24 errori logici conversazione: 5°, Supplica speciale…

fallacie-logiche

Riprendiamo con la serie di argomentazioni fallaci, sempre tratte dal famoso articolo che cito ogni volta.

Siamo arrivati alla quinta (appena!), la Supplica speciale. Vediamo subito di che si tratta.

5. Supplica speciale. Quando la propria tesi viene smentita, cercare di ottenere ragione inventando eccezioni o cambiando il senso della propria tesi iniziale.

Edward sosteneva di essere un sensitivo, ma quando le sue abilità furono messe alla prova scientificamente, magicamente sparirono. Edward spiegò che la gente doveva avere fede nei suoi poteri perché questi funzionassero.

Fonte: http://www.ilpost.it/2014/01/03/lista-fallacie-logiche/

 

Beh, io più che supplica speciale la chiamerei arrampicamento sugli specchi o rigiramento della frittata, supportata da una faccia di bronzo di proporzioni cosmiche. Eppure, sapete che c’è chi ci crede, e gli imbonitori abbondano sul mercato, anche quando continuamente smentiti dai fatti…

Annunci

33 thoughts on “24 errori logici conversazione: 5°, Supplica speciale…

    • Io ho l’ortodontista di mia figlia che è così, non che ci caschi, ma non so come liberarmene. Mi sa che me la prenderò così, a metà terapia, e me la porterò altrove.

      Mi piace

  1. Questa è retorica da avanspettacolo, del tutto risibile, facilmente riconoscibile.
    Mi rendo conto che molti cercano di girare la frittata, ma pochi riescono nell’intento.
    Smentire se stessi con una sterzata in corso d’opera reca generalmente più danno che benefici.
    Un abbraccio
    Giancarlo

    Mi piace

    • A me questa gente ispira l’istinto violento, è un insulto all’intelligenza, e l’insulto all’intelligenza è decisamente quello che meno tollero!

      Mi piace

  2. Boh, a me il collegamento sembra ovvio: ESP=fenomeno paranormale, CICAP=indagine sull’ESP.
    Risultato: truffa, imbroglio, raggiro, menzogna.

    ps: sei una sensitiva?

    Mi piace

    • Esp nel senso che il tizio dell’esempio, una volta smentito sulle sue capacità estrasensoriali, si rigirava la frittata dando la colpa alla mancanza di fede degli astanti? Questo non è un post sull’ESP!

      Comunque sì, sono sentitiva, tutti in famiglia da parte di padre lo siamo, ma non solo non mercifichiamo queste nostre capacità, ma neanche ne traiamo vantaggi personali, altrimenti avrei già vinto un bel terno al lotto e non mi starei a spaccare la schiena ad andare a lavorare, dodici ore al giorno fuori casa, fino a un’improbabile pensione. Sogni premonitori, di cui si capisce il senso solo dopo che le cose sono avvenute, intuizioni di pensieri altrui, appena un attimo prima che le cose le dicano, voci che danno avvertimenti assolutamente sibillini, e pure qua di cui si capisce il senso solo a posteriori… insomma, per ora, niente di fruibile. Quelli che mettono in vendita queste loro capacità secondo me sono truffatori al cento per cento, perché chi ha questi doni non può far altro che donarli a sua volta, ma in ogni caso non mi stupisco che le facoltà paranormali, quelle reali intendo, non possano essere “scientificamente dimostrate”, è un po’ come voler misurare i litri col metro, non ti pare?

      Mi piace

  3. Mamma mia! Odio aver a che fare (e discutere) proprio con chi “cerca di ottenere ragione inventando eccezioni o cambiando il senso della propria tesi iniziale”!!!! Mi fa perdere la pazienza! Quello che dice tutto e poi il contrario di tutto, quello che si arrampica -agevolmente- sugli specchi, quello che -soprattutto- ti imbriglia il ragionamento spostandolo, a piccoli passi, di volta in volta, fino a non farti capire più niente. Mi manda in bestia! S’è capito? 😉

    Mi piace

  4. Per sincerità ti devo dire che non ci credo, proprio perchè non “dimostrabile scientificamente”.
    Le premonizioni, per me, sono solo un adattamento degli eventi in base alla propria visione del mondo.
    Forse, un giorno, si troverà il modo per dimostrarli o forse no.
    Io, fino ad allora, non dirò che non esistono ma che non ci credo.

    Mi piace

    • Ma neanch’io che le provo certe cose ci credo, hai letto i post che ti ho indicato sulla casa degli spiriti? Abbiamo continuato a non crederci fino alla fine…

      Mi piace

  5. Sì, ho letto i post sugli spiriti.
    Sai cosa diceva Sherlock Holmes?
    Una volta escluso l’impossibile quello che rimane, per quanto improbabile sia, dev’essere per forza la verità.
    Suggestione?

    Mi piace

    • E perché mai dovresti escludere l’impossibile? Perché la mente umana oggi lo ritiene tale? Una mia amica ha un’enciclopedia dei primi anni del novecento, che alla voce aeroplano parlava di un arnese impossibile da realizzare, e che l’uomo non sarebbe mai potuto volare 😉

      Mi piace

  6. Bella domanda…
    Forse perchè “ingestibile”? 🙂
    No, diciamo che io parto dal presupposto che la gente menta e, di conseguenza, il fenomeno paranormale sia proprio l’ultima delle eventualità possibili.

    Mi piace

    • La gente mente, anche quando parla di cose reali. Anzi, soprattutto su quelle, e se le inventa ben bene. Solo chi dice la verità non pensa ad aggiustarsela in modo che sia più credibile.

      Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...