Archivio tag | telefonata Capitaneria di Livorno

E che vuole tornare a casa Schettino?

E’ sconvolgente a chi siamo in mano.

Finora ce lo siamo chiesti soprattutto per la politica, e ci sembrava già di stare alla frutta, ma dobbiamo tristemente constatare che certa gente è dappertutto, e parlo dei posti di comando, dove chi guida dovrebbe avere al grado massimo non solo competenza, ma anche e soprattutto l’interesse per il bene e la sicurezza delle persone.

Chi guida ha la responsabilità di chi è guidato. Al primo posto ci deve essere la salvaguardia di chi è guidato, di chi a lui è affidato.

Una pagina di vergogna questa che ci saremmo volentieri risparmiati.

Il comandante affonda la nave per una bravata, e poi vergognosamente l’abbandona. La telefonata qui riportata (e oramai rimbalzata ovunque) ci presenta una sottospecie di ameba che trasuda inettitudine e viltà da tutti i pori.

Schettino voleva tornare a casa, e oggi è a casa, perché il Gip non ha convalidato l’arresto.

Io l’avrei messo nelle segrete delle carceri (se esistono) e abbandonato l’edificio: così, tanto perché sapesse anche lui cosa si prova.

Ah, dimenticavo: il capitano è l’ultimo a lasciare la nave, sono i  topi quelli che l’abbandonano quando affonda. Facciamoci un rapido calcolo e rispondiamo alla domanda: “A quale categoria appartiene Schettino?”.

Chi risponde esattamente NON vince una crociera.