Archivio tag | psicoterapia

Chiedere?

Beh, poi dalla psicologa ci sono andata.

Ci sono andata e ho parlato, parlato, parlato… sono stata abilissima nella sintesi (tutta la mia vita in dieci minuti, più o meno come nel video 😉  ).

Ha notato, lei, la predominanza della prima persona (non ve lo sareste mai aspettato, vero?  😛 ): insomma, io ho fatto, io ho detto, io sono andata, io sono tornata, io ho deciso, io ho affrontato, io ho temuto, io bla bla bla bla.

E vabbè, ho obiettato io, è la mia vita, è chiaro che il soggetto sia io!

Non è così. Nella mia vita non rientra mai una seconda persona, non nelle decisioni, non nell’affrontare e risolvere un problema, mai in niente di niente.

“Lei non è capace di chiedere”.

“No, un momento, non è vero, io non ho problemi a chiedere”.

Ora, non mi ricordo come mi ha posto esattamente la successiva domanda, ma mi ha chiesto se, quando chiedevo, mi premuravo di chiedere qualcosa che sapevo all’altro non costasse, oppure non mi ponessi il problema.

Beh, se chiedo qualcosa, non solo ne ho effettivo bisogno, ma mi premuro di chiedere a qualcuno cui non costi proprio niente farmela questa cortesia, non voglio scomodare nessuno, non ho nessuna voglia di essere di peso.

“Insomma”, mi dice “se la vicina deve uscire per fare la spesa, magari le può pure chiedere di comprarle due panini, ma se quella invece non deve uscire e se non fosse per i panini se ne starebbe tranquillamente a casa, lei piuttosto fa la fame?”.

Beh, sì. E mi è pure successo. Magari avevo la bambina con la febbre alta, oppure ce l’avevo io… mi sono sempre arrangiata in qualche modo.

Pare che questo non sia proprio normale: ma voi, come vi regolate?