Archivio | 19 aprile 2021

O t’innamori o t’addolori

Mi ha fatto ridere mia figlia quando, parlando di un’eventuale dieta, ha commentato: “Mamma, le diete non riescono, perché purtroppo quando non le fai pensi solo al cibo, e quando le fai pensi solo al cibo lo stesso. Per dimagrire davvero bisogna tenere la mente occupata con altri pensieri: insomma, per dimagrire, o t’innamori o t’addolori!“.

Allora, addolorarmi non è la strada che vorrei intraprendere, anche perché la storia m’insegna che io assimilo pure i dolori, sono ingrassata col divorzio, con il mutuo fuori controllo, con il fallimento dell’azienda, con i lutti… ho assimilato pure le corna, ad alto contenuto proteico!

La soluzione sembrerebbe quindi solo innamorarsi, anche se quello è un capitolo archiviato della mia vita, ma è pur vero che tutto ciò che è archiviato non è distrutto, e quindi può essere recuperato.

L’unica scappatoia che vedo è cambiare l’oggetto della passione, mica è detto che si debba per forza essere innamorati di un uomo – o di una donna a seconda dei casi -, la passione si può nutrire anche per un progetto, per un impegno, per un hobby…

Insomma, il mondo è pieno d’amore, perché fossilizzarsi? 😆