Sempre connessi

Traduzione: “Dove sei stata? Nessuna e-mail, non un messaggio, non un cenno sul tuo blog, nessun aggiornamento di stato su fb, è come se tu fossi sparita dalla faccia della terra!”. “Non hai controllato Twitter?” “Oops, scusa… “Sto sopra, sto andando al bagno, sarò di ritorno in 5 minuti” “.

 

Io lo vivo come un nuovo tormentone. Ai tradizionali “Sei fidanzata?”, “Quando ti sposi?”, “A quando l’erede?”, “Ma un fratellino non glielo fate?” dei vecchi tempi si è aggiunto, quando all’immancabile “ti mando un whatsapp” rispondi che whatsapp non ce l’hai, “Ma cooooooome? Non hai whatsaaaaaaaaaapppppp?” (della serie “E come fai a vivere senza!?!?”).

Non ho whatsapp, non lo voglio avere, mi fa schifo. Per la verità non mi fa schifo whatsapp, è che rifiuto l’idea di essere “sempre connessa”.

La tecnologia avrebbe dovuto in teoria semplificarci la vita, in realtà ci sta rendendo schiavi. Prima, per avere notizia da qualcuno, dovevi scrivere, ricevere lettere, telefonare, ricevere una telefonata. Va bene l’immediatezza dell’email, per carità, bene i costi azzerati, bene pure il cellulare per cui in teoria sei più tutelato quando sei in giro, con la possibilità di chiamare aiuto in caso di bisogno, avvisare di un ritardo, essere rintracciato dai propri cari in pena.

Non vanno bene le duecento caselle di posta, una da battaglia a rischio junk mail, una aziendale, una privata, e poi, non vuoi avere la pec? E così la raccomandata te la possono notificare in cassetta, affiggere alla casa comunale, oppure arrivarti via pec. E poi ci sono messanger, whatsup, e tutta l’altra miriade di social, per cui non sai mai chi ti ha cercato dove, senza contare che un cambio di numero di cellulare, per qualsiasi motivo (io ultimamente ne avrò cambiati quattro), comporta che la gente ti manda magari un sms a un vecchio numero e lo dà per ricevuto, e poi si offende pure per la mancata risposta, mentre tu invece non sai niente.

Vogliamo parlare del lavoro? Anche lì, la tecnologia prometteva di lavorare al posto nostro, e invece ci sta rendendo schiavi. Il “Puoi farlo in qualsiasi momento” si  trasformato in un “Devi farlo in qualsiasi momento”, devi essere attivo e connesso 24 ore al giorno, 7 giorno alla settimana, 365 giorni l’anno.

E’ così che mentre prima, dopo una certa ora, potevi pure riposarti (e magari eri costretto ad organizzarti per adeguarti agli orari), ora devi essere sempre attivo, sempre con le antenne ritte, e così poi alla fine dimentichi il figlio in macchina e lo trovi morto e no, non sei disumano, sei solo uno che conduce una vita disumana e alienante, che ha come conseguenza esperienze disumane e alienanti.

Vogliamo aggiungerci anche gli incidenti stradali, dovuti al fatto che si pretende di essere sempre connessi anche alla guida, parlando al cellulare e magari scrivendo anche messaggi?

Sempre connesso? No grazie.

 

24 thoughts on “Sempre connessi

  1. Come per tutte le cose bisogna saperlo gestire, io whatsapp l’ho, eppure non ho seccature a tutte le ore anche perché il mio numero non l’hanno poi tantissimi, non ho gruppi, tranne quello di famiglia, non sto incollata al telefono, quando esco è rigorosamente in borsa e lì rimane. Tutto sta da come viene impostata la cosa, certo è che molti sembrano davvero degli imbecilli, con la faccia infilata sempre nel cellulare in qualsiasi posto siano!

    Piace a 1 persona

    • Ma infatti la mia filippica non era contro whatsapp, per carità, ma contro l’essere sempre connessi (che poi questa gente sempre connessa mi pare in realtà così sola!).

      Io non voglio whatsapp semplicemente perché ho già messanger, non sento proprio il bisogno di un altro strumento che faccia la stessa cosa.

      Piace a 1 persona

  2. Opinione di chi con WhatsApp c’è cresciuta: non lo giudico così negativamente. Attenzione, il fatto di essere sempre connessi è nocivo, mi rendo conto che ormai ha cambiato le nostre vite, un esempio banale: appena svegli tutti controlliamo per prima cosa il cellulare, sbagliatissimo. Oppure le telefonate/messaggi di lavoro, i gruppi WhatsApp del condominio e via dicendo… troppo. Però ha apportato dei vantaggi non da poco. Risparmi in termini di costi, la possibilità di inviare foto e video senza limiti, addirittura file e posizioni GPS. Come ogni cosa ha i suoi pro e i suoi contro, sta a noi saper gestire la tecnologia e non farci schiavizzare da lei

    "Mi piace"

  3. In fondo abbiamo un po’ di ripugnanza per questo modo di vivere che non lascia spazio , e se lo spazio te lo ricavi, ti serve per imparare a vivere questo mondo che non lascia spazio.
    Come un loop senza sosta.
    Però basta disconnettersi e sognare …..
    Prima che questa tecnologia apparisse, si andava, si tornava , ci si agitava, tutto per rincorrere il tempo che era sempre troppo poco, anche pagare una bolletta diventava una tragedia. Si pagava tutto, si viveva di quel poco che restava dopo aver finito di agitarci e spendere in servizi una parte non indifferente del reddito.
    Non parlo del medioevo, ma di poco più di 40 anni or sono.
    Notare che non potevamo disconnetterci dovevamo stare attenti alle variazioni del fato, molto semplicemente. Eravamo abituati alla vita scomoda..
    Un abbraccio
    Giancarlo

    "Mi piace"

  4. EVVIVA “l’ inconnessa Diemme” e il Movimento delle Sardine …. ABBASSO “il sempre connesso” Salvini, e l’illegalità, le ruberie e gli imboscamenti del denaro pubblico soprattutto da parte della Lega, magnona, ladrona e poltrona ! 🤩

    "Mi piace"

  5. La penso esattamente come Silvia e sono nella sua stessa situazione. Aggiungo che ho il cell. sempre silenziato e desidero essere chiamata sul fisso. WhatsApp ce l’ho per i familiari.

    "Mi piace"

  6. E’ possibile, sì …. ma nel mio precedente commento, più che ribadire la mia posizione politica …ho inneggiato a te “inconnessa” ed alle Sardine (che è un Movimento giovanile, non legato a interessi politici …) ed ho biasimato invece il “sempre connesso” Salvini ! Mica è colpa mia se il Lider Maximus della Lega poltrona e ladrona sta sempre fra i coglioni, partecipando, crocefisso alla mano, ora ad una Sagra padana, ora a un ballo con questa o quella sua ammiratrice leghista : per lui tutto fà brodo, è sempre campagna elettorale !

    "Mi piace"

  7. Io non ho whatsapp. Non lo voglio avere per non dover sottostare alla rottura di scatole che esso comporta. Cioè l’idea di dover rispondere sempre mi inquieta e lo farò solo quando non mi daranno più gli sms gratis. Odio whatsapp e odio facebook.

    "Mi piace"

  8. Proprio oggi, vagheggiando in un grande magazzino di elettronica, ho visto esposti diversi cellulari “di una volta”, quelli che servivano per telefonare e, al massimo, per gli sms, poi basta.
    Quelli con il flip, in genere attivo, i grandi numeri dei tasti, piccoli e leggeri e soprattutto che rimanevano carichi per una settimana. E ancora una volta mi ha preso la nostalgia di quei tempi più “umani”, dove quando ricevevi una chiamata sul cellulare in genere era per qualcosa d’importante, mica per mandarti messaggi idioti.

    "Mi piace"

  9. Io non ho lo smartphone quindi niente whatsapp né connessione permanente. É una mia scelta che è anche rifiuto di un tipo di società in cui se non sei raggiungibile in qualsiasi momento non sei nessuno, o meglio sei asociale, vuoi isolati e non apprezzi il progresso. Nulla di più falso. Uso il web da quasi 20 anni, e tu lo sai, lo trovo utile per il mio lavoro e per occupare il tempo libero (poco!). Ma non voglio sentirmi in gabbia, voglio essere libera di leggere i messaggi di posta elettronica (anche quella istituzionale) quando voglio e se voglio. Il fatto, poi, che per contratto noi docenti abbiamo diritto alla disconnessione è del tutto ignorato. Credo ci sia poco rispetto per le persone.

    "Mi piace"

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.