Archivio | 17 novembre 2019

Il mistero di Camilla Fabri

Questa presentazione richiede JavaScript.

Giorni fa ero tranquillamento al mio pc, non ricordo leggendo cosa, quando mi capita sotto gli occhi una foto a me ben nota: strabuzzo gli occhi, sogno o son desta, ma è lei?

E sì che era lei, l’articolo parlava di lei dicendo cose allucinanti che, per quanto mi era dato di sapere, non stavano né in cielo né in terra. “Commessa part-time con stipendio dichiarato di 1800 euro annui (in altri articoli diventati mensili), che ha comprato un appartamento a Via Condotti da cinque milioni di euro”: Camilla commessa part-time? Camilla ha sposato un miliardario, e fa la vita da miliardaria, altro che commessa! E poi nel 2012? Per quanto ne so io, nel 2012 faceva la studentessa liceale (si sarebbe diplomata credo un paio di anni dopo).

Sapevo dell’appartamento  a via Condotti, figurati se non girano le voci tra noi mamme, rimaste ancora in contatto e sempre a scambiarci notizie sui nostri figli: un piccolo regalo del marito (più o meno come quelli che faceva Attila a me 😆 ), come il macchinone e tutti gli altri beni di lusso.

Mi riferisce mia figlia che è apparso un articolo che parlava di lei sulla sua bacheca fb, e la cattiveria dei commenti faceva paura: è proprio vero, se l’invidia fosse febbre tutto il mondo ce l’avrebbe, quando una persona ha fortuna il mondo la vorrebbe fulminare!

Ora, se il marito è un onesto miliardario come ce ne sono tanti (e vabbè, dai!) o sia invischiato davvero in intrighi internazionali io ovviamente non lo so, ma so che lei, anche dopo questo incontro, il matrimonio, una vita che altro che Hollywood, era rimasta la ragazza semplice di sempre, figlia di persone semplici, di quelle che la mattina si alzano all’alba per andare a lavorare (probabilmente non prima di aver messo su una lavatrice o svuotato la lavastoviglie). La madre? Una madre, di quelle che ai figli ci tengono, e che probabilmente sarà stata solo in parte felice della fortuna di sua figlia, ma che in fondo al cuore, e neanche tanto in fondo, l’avrebbe voluta magari meno ricca ma più vicina.

Ora che leggo che è scomparsa e che forse si è rifugiata in Russia io penso a questi genitori, che forse non potranno avere nessun contatto con lei, non potranno vederla neanche in videochiamata, non potranno sentirla, probabilmente neanche sapere dove sia, e ci soffro, perche sono madre, e prima di tutto penso a quella madre: se io fossi costretta a non vedere mia figlia impazzirei, e per lei sarà sicuramente lo stesso.

(Che poi, quando ho saputo dell’appartamento che avevano comprato a via Condotti, scherzando avevo pensato pure “Magari chiedo se serve qualcuno che dia un’occhiata alla casa in loro assenza, lo faccio con piacere, sono una che crede nell’amicizia io!”: meno male che era solo una battuta tra me e me, sennò a quest’ora avevano sequestrato pure a me, insieme alla casa e alle altre opere d’arte!).

https://www.ilmessaggero.it/roma/news/camilla_fabri_roma_marito_instagram_ultime_notizie_news-4865288.html

http://www.ilgiornale.it/news/mondo/chi-alex-saab-fedelissimo-maduro-che-ha-guadagnato-milioni-1785033.html

https://www.ilsussidiario.net/news/camilla-fabri-fuggita-in-russia-la-commessa-milionaria-di-roma-e-sparita-nel-nulla/1950863/