Senza Attila

Ho aspettato un po’ per comunicarvelo ufficialmente, ma pare che sia riuscita a buttare definitivamente Attila fuori dalla mia vita. Oramai è qualche mese, e sembra che la situazione sia consolidata, soprattutto perché mia figlia ha capito che non c’è altra soluzione, che il fatto che continui a bazzicare casa è un gioco al massacro; lei è sempre stata il suo palo, quando io lo buttavo fuori dalla porta lei con qualche scusa lo faceva rientrare dalla finestra, ma finalmente LEI ha capito, e questa è stata la svolta.

Mi sento meglio, ma molto molto meglio, ho ripreso forze, sono tornata a fare progetti per il futuro. Quell’uomo era un parassita (peraltro ultima parola che gli ho detto buttandolo fuori casa), e pare che stavolta pure lui si sia rassegnato, in oltre 25 anni mi ha risucchiato ogni briciolo d’energia, e io sono molto pentita di avergli detto – per un’eccesso di onestà, come lo definì una psicologa – della gravidanza e avergli permesso di riconoscere la bambina. Da parte sua nessun contributo per la crescita della figlia, ma solo bastoni tra le ruote, scenate anche al lavoro, stalking continuo, fatto di pedinamenti e ricatti tramite figlia (una per tutte, le vacanze insieme sobillando la figlia “vedi, mamma non ti vuole bene”, che finché è stata piccola ha funzionato alla grande), feste di compleanno anche mie cui lui si è infilato dando come alternativa solo di cacciarlo con la forza rovinando la festa comunque, etc. etc. etc.

Sedici anni per avere il passaporto, due volte in tribunale per fissare un giorno di visita mai rispettato, etc. etc. etc.

Non aggiungo altri pensieri fatti in questi anni, ma adesso pare che davvero sia finita. Lui, per carità, è un povero infelice che avrebbe bisogno di aiuto, ma io questo aiuto evidentemente non sono stata in grado di darglielo, e tutte le mie energie in questi anni sono state risucchiate per non affondare con lui.

Speriamo solo che non danneggi la figlia, che al padre vuole bene e non sarà disposta a lasciarlo al suo destino.

Annunci

41 thoughts on “Senza Attila

  1. E se ne annjede l’ unno devastante,
    bbuttato fora da Diemme nostra
    che, rottasi i cojoni de ‘sta gjostra,
    de carci ‘n culo jè ne djede tante !
    😁
    “Fòra de casa mja – disse la bbella –
    bbrutta bertuccja e granne parassita,
    vattene vja …. e lassame zitella,
    me vojo rjappropjà de la mja vita” !
    🤢
    E la fija Sissi che nun è ‘na fessa,
    stavorta a mamma sua nun jè dà er resto :
    s’ è messa ‘na pace puro co’ se stessa,
    e s’ è riconsolata ‘presto presto’ !
    🤩
    Pe’ laserje : nun è mai troppo tardi !!!

    Piace a 2 people

    • Io l’ho cacciato, com’antre cento vòrte,
      strastufa dell’azioni sua contorte,
      delle bucìe e der contributo nullo:
      pe’ lui la vita sua è tutta ‘n trastullo.

      Pensa che ‘sta creatura campa d’aria,
      non paga ‘n medico, né ‘n libbro, né ‘n vestito,
      però se va’ a vanta’ tutto ‘mpettito
      che cià ‘na fija, che è bella bbòna e brava.

      Vent’anni e passa che magno pane e fiele,
      e nonostante tutto io l’aiuto.
      Lui me riempie casa de stronzate,
      ciò ‘na credenza piena de cioccolate,

      ma mai che fa’ ‘na cosa ‘n po’ concreta,
      come paga’ le tasse a la Sapienza,
      compraje un par de scarpe o ‘na majetta,
      e io mo’ ho perso proprio la pazienza.

      Lui dev’esse er campione de ‘la sfiga,
      quarsiasi cosa ciò ‘sta peggio lui:
      Ciò un raffreddore? Lui ‘na pormonite.
      Ciò ‘n osso rotto? Beata, a lui so’ due,

      e quanno mamma mia ha avuto un tumore,
      lui alla Lobot n’ha sospettati tre.
      La ditta mia sta a chiùde e me licenzia?
      Pure la ditta sua ma ‘n mese prima!

      Deve ave’ sempre tutta l’attenzione,
      mai che quarchuno pensi a quarcun’artro!
      Pe’ me dovrebbe sta’ ancora all’asilo,
      e, francamente, nun je la faccio più!

      Mi piace

  2. Capisco te ma capisco molto bene anche Sissi. Da tempo, tuttavia, ha raggiunto l’età della ragione quindi era ora che capisse quanto disagio comportasse a te la presenza di suo padre nella vostra vita. Come hai detto, evidentemente Attila avrebbe bisogno di aiuto ma non si può aiutare nessuno che non vuole essere aiutato. Tu hai fatto la tua parte, ingoiando rospi per non deludere tua figlia. Ora è giunto il momento di pensare a te stessa e far capire a Sissi che la tua presenza nel loro rapporto non è indispensabile e soprattutto non crea quell’equilibrio che tocca a lei, ora, trovare.
    Quindi, vacanze da sola quest’anno? 🙂

    Piace a 2 people

  3. Sai bene che certe situazioni non si commentano, non si giudicano e si tengono a giusta distanza.
    Se stai meglio benissimo.
    Se è stato uno dei motivi che ti hanno spinto dallo psicologo….
    Passa una buona giornata e una ottima serata.
    Un abbraccio
    Giancarlo

    Mi piace

    • E’ stato il motivo che mi ha spinto dallo psicologo? Mah, non saprei dirti, forse indirettamente, visto che avevo perso il bandolo della matassa anche e soprattutto per infinita stanchezza, e un instancabile stalker come lui sicuramente il suo contributo allo sfinimento lo ha sempre dato!

      Mi piace

  4. “Speriamo solo che non danneggi la figlia, che al padre vuole bene e non sarà disposta a lasciarlo al suo destino.”

    Queste tue conclusive parole mi fanno pensare che…..forse non è finita. Scusa se sono pessimista ma se Sissi non riesce a tenerlo a bada per AMOR TUO….Lei continui a volergli bene sempre e lo segua a distanza, lo veda fuori e lo tenga lontano da te e dalle tue decisioni.

    Mi piace

    • Per ora sta andando così, e dovrà continuare così per forza. Ma poi, tra non molto Sissi entrerà nella specializzazione e comincerà a guadagnare qualcosa, e ti pare che in quel momento il paparino non si ricorderà d’amarla tanto e la vorrà con sé?

      Piace a 1 persona

  5. Leggendo Gregory CORSO, il grande Poeta della Beat Generation, appresi che lui amava la Poesia perchè la Poesia “gli faceva sentire che l’ anima ha un’ ombra” … e quindi, se l’ anima proiettava un’ ombra, voleva significare che “l’ Anima esisteva” ! Da qui io, pur non avendo la Fede che ha mia moglie, sono convinto che un giorno potrò rivedere la mia amatissima, sfortunata, Francesca … e non importa nè il dove nè il quando : quel suo sorriso sempre acceso sul mondo … io lo rivedrò !
    Così, “anche” dai versi di Corso, imparai a leggere dentro alle Persone ( qualunque esse siano … ) onde cercare la loro anima … e la stessa cosa ho fatto con Attila, ma, al di là di una indubbia simpatia, costui non mi ha ispirato altro che una profonda, umanissima pena ! Ora,spero che lui scompaia dalla tua vita, e che Sissi capisca che la sua presenza ti danneggia, non ti fà vivere … ti toglie il respiro !

    Mi piace

    • Ieri mi ha mandato a dire dalla figlia che sono invitata in vacanza con loro, paga tutto lui. Ho dato incarico alla figlia di riferirgli che non deve pagare le vacanze e me ma i libri a sua figlia… Tanto andrà a finire che le vacanze le pagherà a qualche strappona, ma per quanto riguarda il mantenimento della figlia continuerà a piangere miseria!

      Mi piace

  6. Pago io ??? 😳
    Ma nooono, mio bel Aquilotto : puoi invece preparare Tu la mitica ( o famigerata ??? ) “Torta di mele della Nonna” da offrire ai festeggianti, e quanto al bere puoi portare una decina di bottiglie del tuo Gutturnio, ovviamente con un paio di forme di grana pacentina ! 😜

    Mi piace

  7. Hai fatto bene e finalmente tua figlia ha capito che questa soluzione era la migliore per tutti e non poteva essere trascinata oltre.
    Forse tu, nella situazione in cui ti trovavi, in precedenza non hai avuto scelta e hai dovuto sopportare, forse anche in qualche momento hai anche creduto che il tuo rapporto con “Attila” potesse prendere una piega più normale, quasi da famiglia vera, unita.
    Credo che anche a lui farà bene questo distacco, serve tempo per uscire dalle proprie “ossessioni”, dai propri comportamenti inutili, sbagliati, dannosi.
    Sarà per lui un’opportunità per ritrovare se stesso, svincolato dalla “dipendenza” da te, dalla tua casa, da tutto ciò che è parte del tuo mondo.
    Non mi trovo invece d’accordo sul “parassita” perché umiliare le persone credo sia una cosa sbagliata, danneggiare quel poco di autostima che gli fosse rimasta e che potrebbe aiutarlo a darsi una scossa per, finalmente, cambiare strada e vita.
    Per altro verso è anche vero che l’offesa crea risentimento e di per se stessa è utile a tener lontano chi l’ha subita.. almeno per un po’.
    Di certo, secondo me e in generale, è un dovere verso noi stessi tenerci il più possibile alla larga da chi ci fa star male, da chi ci ruba energie, da chi ci crea disagio.
    Vedrai che adesso rifiorirai e starai meglio, nell’aspetto e nel tuo rapporto con la vita, con gli altri, per quanto sempre rimasti su livelli eccellenti, ma in certo qual modo offuscati dalle difficoltà e dagli affanni personali, diciamo impropriamente “di coppia”.
    Ho fiducia che Sissi conservi questa posizione, perché è anche nel suo interesse vivere in una situazione più distesa e avere una madre più forte e capace di aiutarla e sostenerla ove ne avesse bisogno.
    Il suo legame col padre è giusto e bello che lo conservi, non come una sua pedina, ma come figlia che ha anche a cuori i destini del genitore.

    Mi piace

    • Umiliare? A parte che dovresti sentire le perle che escono dalla sua di bocca, cosa che può pure significare poco visto che comunque non mi dovrei abbassare al suo livello, ma ammetterai la provocazione. In secondo luogo, non sto umiliando un povero disoccupato che vive con l’assegno sociale, ma uno che ha i suoi guadagni e… vabbè, lasciamo perdere i particolari perché siamo in pubblico, diciamo che a mio avviso lascia bellamente pagare agli altri conti che sarebbero i suoi, e quindi da parte mia, che peraltro mi ritengo complice non avendo perseverato nel richiedere a un giudice la definizione dei suoi doveri, nessun pentimento per quello che gli ho detto, che dovrebbe essere invece un elemento su cui meditare. Secondo me ha ragione la figlia, lui non si ritiene tanto suo padre quanto mio figlio, e i suoi soldi li ritiene la paghetta con cui passarsi i vizi.

      Mi piace

    • Comunque la mia opinione, teorica e non basata sulla conoscenza precisa dei fatti, non ha alcuna importanza e sono comunque contento per te della svolta che ha avuto la tua vita 🙂

      Mi piace

  8. Cos’è che qui si beve Gutturnio e si mangiano tartine (generosamente offerte dal prode Cavaliere) e non mi dite niente???

    Diemme hai fatto strabene, se posso, “ricomincia da te” pure tu. Vedrai quanto ne vale la pena.

    Mi piace

    • Credo proprio di sì, i benefici già si stanno facendo sentire anche se… non è la prima volta, e ogni volta i benefici si sono fatti sentire e sono stati persi col ritorno, più o meno proditoriamente imposto da Sissi. Il problema è che l’ultima volta è stato chiamato a causa mia, perché stavo male. Praticamente mi sono rovinata e sono rimasta senza soccorso pur di non chiamarlo, e ancora ne porto i segni. Spero di non avere mai più bisogno, o che comunque tutti abbiamo imparato la lezione, Sissi in primis.

      Mi piace

  9. Ed Aquila … che fà, tituba ?!? 😳
    Che aspetta a venire qui armato di 15 bottiglie ( almeno ) e di due, o tre forme di grana piacentino ?!?
    Noi, che vogliamo festeggiare la liberazione di Diemme dall’ Attila invasore così come noi Cavalieri Crociati festeggiammo la liberazione di Gerusalemme dagli Infedeli … fremiamo dalla voglia di bere e mangiare … ehm … a cura e spese del RAPACE … ehm … NUN SBAJOCCANTE ! 😜

    Mi piace

  10. mannaggia … il generosissimo Aquiletto, si starà domandando : “Ma almeno 15 bottiglie … di che” ??? 😳 E allora gli preciso : ma di Gutturnio (tuo) dei Colli Piacntini,caro amico, e mi raccomando che trattasi di Gutturnio DOCG … e non di ciofeche similari ! 😀

    Mi piace

    • Il padre di mia figlia è tutto sommato un bravo padre, ma tutte le cavolate che ha combinato e che ogni tanto combina, mia figlia non le nota, anzi, se provo a fargliele notare lei si arrabbia con me e dice che “ce l’ho con lui”… penso sia una forma di difesa personale, non tanto nei confronti del padre quanto verso sé stessa. Un po’ come se offendendo lui, io offenda lei che ne è figlia… un po’ contorto ma penso sia esattamente così. Forse anche per Sissi può esserci un meccanismo simile?

      Mi piace

    • Ma che ne so io! Certo è che il legame tra figli e genitori è un legame importante, e la crescita senza uno dei due è monca e provoca sofferenza. Ora mia figlia sta passando un momento di depressione che mi è difficile da contenere, e non vorrei che la causa fosse l’allontanamento dal padre (e non sarebbe neanche la prima volta).

      Piace a 1 persona

  11. La festa ??? Sta per iniziare,
    mi guardo intorno … ma non c’ è il Rapace,
    e allor mi chiedo : “Starà mica al mare,
    oppur, semplicemente, a pedalare ??? 😳
    Mi giungon da Padania brutte nuove …
    di nevicate e grandinate ! PIOVE,
    boja d’ un leder. ma che festa è questa ???
    Senza di lui … l’ atmosfera è mesta !!! 😢

    Mi piace

  12. Penso in linea generale che quando un rapporto è divenuto tanto triste e distruttivo, dare un taglio netto sia la cosa migliore. Per tutti e per ricominciare a vivere pienamente.
    Forza Diemme, è tempo di vita, di te e di Sissi e di ciò che di bello e nuovo che potrà arrivare.
    Un abbraccio a entrambe, di cuore.

    Mi piace

    • Speriamo. Per ora mi è passata la fame (che era chiaramente una fame nervosa) e già comincio a sentirne i benefici. Per il resto, la vita da riprendersi è tanta, temo ci sarà una lunga convalescenza e comunque il passaggio della “malattia” non mancherà di lasciare qualche segno, col quale bisognerà imparare a convivere.

      Piace a 1 persona

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.