Estate, I love you!

Io posso capire la gente di destra e quella di sinistra, posso capire i nazionalisti e i globalisti, posso capire quelli a favore dell’immigrazione e quelli contro, i salviniani e i renziani, posso capire tutto, ma una categoria di persone, tra l’altro molto nutrita , non riesco a capire: quelli che amano l’inverno e detestano l’estate.

Dico, non è questione di gusti, si dà il caso che esista l’elioterapia e non la buioterapia, che si consiglino per la salute e una buona convalescenza soggiorni al mare – s’intende durante la buona stagione – e non sotto l’acqua piovana o al polo nord, etc. etc. etc.

E poi, per l’appunto, l’estate si chiama “la bella stagione” e l’inverno “la brutta stagione”, e che diamine, mica me lo sono inventata io!

D’estate c’è tanta luce, le giornate sembrano non finire mai, sembra che si allunghi la vita, che ci sia tempo per fare tutto, comprese passeggiate tra il verde. D’inverno alle cinque – se non alle quattro – è già buio, io personalmente vado a lavorare che è ancora buio ed esco dall’ufficio che è già buio.

Io d’estate sto bene.

Roma è una città caotica, invivibile, ma dopo le scuole incomincia a svuotarsi ogni giorno di più, fino ad arrivare ad agosto quando diventa un paradiso a misura d’uomo, una città d’arte da godere e non l’inferno sulla terra.

La gente è più rilassata, in macchina si circola, il parcheggio si trova.

“Ma ci sono le zanzare!”.

Non so da voi, ma qui le zanzare ci sono tutto l’anno, saranno zanzare geneticamente modificate, gireranno col cappotto, che vi devo dire, il motivo non lo so, ma ci sono tutto l’anno.

“Ma si suda!”. Embè, làvati, non c’è niente di più gradevole che mettersi sotto la doccia quando si è accaldati.

“Ma la gente puzza!”.

Embè, e io devo vivere al buio e al freddo per risparmiare alla gente la fatica di lavarsi? Ma figuriamoci! E comunque odiare la puzza è cosa diversa dall’amare il freddo!

Insomma, mille e mille volte, viva l’estate!  ❤

Annunci

57 thoughts on “Estate, I love you!

  1. Estate … You love it ???? 😳
    Io,invece … la detesto, poichè mi son rotto i coglioni con quelle zoccole di zanzare che ti succhiano il sangue, e per quelle sudate mostruose dovute al grande, e insopportabile, caldo ! 🤢😁😒
    E dunque, mentre amo svisceratamente l’ Autunno, ….. ODIO L’ ESTATE ! 😎
    °°°

    Mi piace

  2. Quando esagera non mi piace molto, come l’inverno del resto, ma ogni stagione ha il suo perché e ai fini della luminosità delle giornate è molto meglio l’estate 😉

    Mi piace

  3. Essì … continuo ad odiare l’ estate, quando le spiagge diventano carnai di gente sbracata sulla sabbia a cuocersi al sole, e nel mare, è impossibile tuffarvisi, poichè è strapieno di bagnanti ! E poi quei clamori assordanti di giorno, e di notte pure e, per di più, vi si aggiungono gli ubriaconi che sghignazzano e cantano a squarciagola le loro sgangherate canzoni !
    Noooo, Madam Diemme …. ridatemi l’ Autunno, coi suoi profumi naturali, coi suoi solenni silenzi, coi suoi colori delicati, con le sue strade ricoperte di foglie d’ oro che conducono al sogno,
    con le sue riflessioni nel cuore, con le sue memorie …. e le sue promesse d’ una vita migliore !
    😀
    °°°

    Mi piace

    • Va beh, ma tu vivi in un luogo di mare, mi pare normale che per te la situazione sia al contrario: la cittadina di mare d’estate si riempie e diventa un carnaio, Roma si svuota e diventa finalmente vivibile.

      Mi piace

  4. Questo sì … è vero !
    Mi ricordo che, già a metà luglio, Roma si svuotava improvvisamente … e ridiventava la più bella città del mondo !
    Nel Rione Monti, dove spesso mi recavo, la sera la gente, dopo aver spruzzato il DDT nelle proprie case, scendeva con la seggioletta e si sedeva accanto al portone, gustandosi una fetta di cocomero che, col ponentino, contribuiva a rinfrescarla ! Poi, quando su tutto calava il silenzio, se ne tornava a casa, e dopo essersi spogliata al buio per evitare che altre zanzare entrassero in camera, si metteva a letto ristorata e serena !
    Ah … Roma, come eri bella, quando d’ estate ti liberavi dalla morsa delle auto e rimostravi al mondo, orgogliosa, le tue piazze magnifiche … e il tuo afflato di Caput Mundi ! 😀

    Mi piace

    • E’ ancora così… non proprio come allora, certo, i tempi sono cambiati, ma Roma + magica, e quando la si riesce a vedere al netto di macchine e popolazione, la magia rispunta: a proposito, stasera mi sono fatta una passeggiata èer il lungotevere che era una meraviglia!

      Mi piace

  5. E’ ancora così, Diè ??? 😳
    E iere te sei fatta puro ‘na passeggjata pe Lungotevere ???
    Me sa che nun cjèreno, però, l’ inamorati a rubasse li bbaci a mille là sotto a l’ arberi, eh ??? 😪
    Ah …. er progresso, mo l’ inamorati stanno a pomicjà drento le machine, ma Roma, a vecchja Roma. resta la ppjù mejo città …. d’ estate !!!
    😀
    °°°

    Mi piace

  6. A Diè … ‘ndovina chi ho incontrato ???
    San Pietrino da Varazze, quell’ Abate dell’ alto medioevo … che si stava lamentando delle zanzare dicendo : “Brutte zoccolae quae ci succhiate lo sanguine …. chi avette a mannavve ??? 😳 Ite via, maledette mignotte, vos site come le foeminae, ma mentre chille si sottomittono all’ ommo come volette Dommene Deus, vos site solo zoccole, e, succhiannoce lo sanguine, nun facite aliud che scassacce li cojoni” !
    Confesso che rimasi basito, nel sentire quel sant’uomo usare termini … ehm … così sconci, così tirai dritto facendo finta di non averlo visto ! 😦

    Mi piace

  7. Grande Vale …. mio caro Camionistaerrante, anche Tu dunque ami l’ autunno ???
    E allora, per tutti quelli che, come noi due, attendono il ritorno del malinconico Autunno,
    per quelli che, come noi due, al clamore sghignazzante e sbracato dell’ Estate preferiscono la stagione delle foglie morte, coi suoi silenzi maestosi, coi suoi colori delicati, con le sue strade dorate che conducono al sogno, ed alle nobili memorie dell’ anima … non resta che cantare :
    😀

    Pur tuttavia, qui siamo ospiti della burrascosa e tempestosa Diemme …. e come non dedicarle una canzone che crei un Ponte tra lei e noi due ???
    😀

    Piace a 1 persona

  8. Carissimo @Cavaliereerrante. Vorrei vedere in faccia chi dice che sono le donne “il sesso gentile”. Siamo noi, uomini quelli più sensibili, anche se non lo facciamo sempre vedere. In fondo, la nostra DM è più da….

    invece noi siamo da….

    O meglio…..

    Piace a 1 persona

  9. Peraltro, d’ estate, potrebbe mai Diemme, o chi per lei ….udire, e apprezzare, un pezzo sublime come la THAIS di Massenet ??? E, nei devastanti clamori estivi, potrebbe mai la nostra amica coglierne le sconfinate dolcezze che invece, nell’Autunno, vengono esaltate dai suoi nobili silenzi ???
    Dai …. Diè, convertiti all’ Autunno,la più bella,e dolce, stagione dell’ anno ! 😍
    °°°

    Piace a 2 people

  10. concordo e proprio per questo mio amore per l’estate da un po’ di anni sono molto triste… Si’ perché se un tempo d’estate rifiorivo letteralmente ora il caldo non lo sopporto più, comincio a stare male dal primo giorno di caldo all’ultimo… cosa che d’inverno non mi succede, accuso un po’ dal punto di vista dell’umore se si susseguono giornate troppo buie e fredde ma d’estate ormai sono allo stremo delle forze… per cui goditi l’estate un po’ anche per me…

    Mi piace

  11. Beh, cara DM. Io sono una di quelle che preferirebbe l’inverno all’estate. Ti spiego perché.
    Sono nata in una città e abitavo in un quartiere a due passi dal mare. Andavo al mare da giugno fino a settembre e l’estate mi piaceva perché c’era nell’aria quel non so che di spensierato, di serenità e di magia che solo le città che affacciano sul mare hanno. La sera scendevo sul lungomare a prendere il gelato e amavo sentire il rumore del mare e il profumo della salsedine. Da casa bastava affacciarmi che il mare stava lì, ad un paio di chilometri in linea d’aria e potevo godere dell’alba 365 giorni l’anno. Mi piaceva anche la vita dell’estate: i lidi, i ragazzi che a gruppi scendevano sulla spiaggia e giocavano tra loro, le coppie di fidanzati che romanticamente trascorrevano le ore del pomeriggio, le giornate senza scuola e le uscite al mercato, che veniva installato proprio sul lungomare il giovedì. Avevo dieci – dodici anni e immaginavo un’adolescenza come quella dei ragazzi che scendevano sulla spiaggia. Le serate trascorse sui lidi, gli infiniti pomeriggi…

    Poi mi sono trasferita in una città diversa. Il mare dista 30 minuti da casa e puoi arrivarci con la macchina o col treno. Vivere in una città lontana dal mare non è la stessa cosa di vivere a due passi dalla spiaggia. Manca quella spensieratezza e quel tipo di vita che solo lì puoi trovare. Dove vivo è a valle di una montagna. Fa un caldo che ti fa sudare anche solo se hai fatto la doccia due minuti prima e se vuoi passeggiare lo fai sui marciapiedi in mezzo ad una strada, con ai lati negozi di abbigliamento e supermercati. La notte non sento più il profumo della salsedine che mi arriva nella stanza e per raggiungere il mare spesso si fa fatica. I treni sono stracolmi (e, più che della puzza mi lamenterei della gente maleducata) mentre in macchina torni a casa stramortita. Non vedo più il mare tutti i giorni, ma solo la domenica. Non scendo più sul lungomare di sera, ma solo quando ci vado a passeggiare con il mio fidanzato. E quando, in primavera, iniziano le passeggiate al mare, mi prende una pena al cuore che rimpiango quel mio mare che mi ha visto nascere e crescere.

    Mi affaccio e vedo una montagna. Per carità, è bella anche questa, ma io sono nata al mare e lui mi manca. E quando capita di ritornare nella mia città mi emoziona rivedere quei luoghi che mi hanno accolta fino a 12 anni.
    Non è il caldo, la pesantezza del tempo, le zanzare o la puzza della gente. E’ la malinconia che mi assale, quell’ancestrale attaccamento che ho ancora con il mare. E se preferisco l’inverno è per non tornare a ricordare.

    Piace a 1 persona

  12. Preferisco l’autunno con i suoi colori.
    Il calore dell’estate purtroppo non riesco a sopportarlo ciò non significa che odio questa stagione, è solo per un mero problema di intolleranza al caldo e all’afa.

    Mi piace

  13. Ah ah ah ah … cari amici Aida e Harley, dovremmo fare un Circolo Pro Autunno, la stagione dei mille colori delicati, delle foglie morte, delle strade ricoperte da foglie cadute … e delle nobili memorie, e lasciare invece ai masochisti il “piacere” ( 😳 ) di godersi la puzza, il chiasso, le zanzare, le spiagge carnai umani …. che sono, francamente, le principali componenti dell’ estate ! 😀
    Quale potrebbe essere il loro inno … ossia la canzone, canticchiando la quale, recarsi a quel mare d’ estate ???
    Presto detto : questa !!!
    °°°
    😦

    Mi piace

  14. Ah ah ah ah …. mia indefessa sora Diemme … se ho presente il Paradiso ???
    Certo che ce l’ ho presente : è quello fresco, sfumato, inodore, ovattato e luminoso descritto da Dante !
    Aucontraire, quello estivo marino a cui accenni Tu, più che il Paradiso, mi sembra, a fronte delle carni arrostite al sole e degli afrori, l’ Inferno cui il Vate destinò le anime prave !!! 🤣🤣🤣

    Piace a 1 persona

  15. Ma ti figuri,Valentino caro….la nostra Diemme distesa sulla sabbia arroventata in mezzo ad un carnaio umano tale che, se le cadesse sulla rena la limetta per le unghie non la potrebbe più trovare in mezzo a quel brucaio di gente ??? 😳
    Naaaaa …. io non me la vedo per niente !
    Soltanto in un caso Diemme potrebbe sentirsi in Paradiso : andare in spiaggia a mezzanotte, quando tutta la marmaglia se ne è tornata a casa, e farsi un bagno nuda come mamma la fece … e nuotare in scioltezza nell’ acqua limpidissima … inargentata dalla Luna !!! 😀

    Piace a 1 persona

  16. Anch’ io,Vale … che pure al mare ci vivo ( dal mio studiolo da cui sto scrivendo, se apro la finestra sento, sento lo scoscio delle onde che s’ infrangono sul mare … ), non ne sono entusiasta, specie d’ estate, quando Anzio viene stravolta da villeggianti caciaroni e sgangherati, e preferisco di gran lunga la montagna.col suo ergersi maestosa nel cielo, coi suoi nobili silenzi … e coi suoi spazi verdi ! 😀
    Ma di notte, farsi il bagno nudi e soli … nuotando sotto la Luna,sembra davvero di volare, tanto l’acqua marina diventa limpida, impalpabile …come se fosse cielo !!! 😃

    Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.