L’Aquarius e lo scarico di responsabilità

http://www.tgcom24.mediaset.it/2018/video/-non-sbarcare-a-valletta-una-decisione-del-capitano-avevamo-dato-disponibilita-l-ambasciatrice-maltese-a-tgcom24_3071783.shtml

Per ora volevo raccontare solo questo episodio, per cui prendete questo post come “in fieri” perché probabilmente tornerò a completare l’articolo e ad aggiornarlo.

Della mia posizione sui fatti che stanno accadendo tornerò a parlare, ma mi venuto in mente questo episodio di quando mia figlia era piccola e aveva appena imparato ad usare il vasetto. I rapporti con il padre erano estremamente conflittuali, anche perché lui imponeva la sua presenza a tutte le ore del giorno e della notte e nessun ricorso a carabinieri, tribunale dei minori, assistenti sociali è mai servito a risolvere la questione.

Dunque una sera io ero andata a dormire, distrutta per la stanchezza e dopo avere svolto ampiamente il mio dovere di madre. Alle due di notte circa lui mi sveglia perché la bambina aveva fatto la cacca e mi chiamava (lui) per pulirle il sederino. Io comincio a urlare che l’avrebbe dovuto fare lui, lui era sveglio, io a dormire, la bambina in quel momento era affidata a lui, era crudeltà mentale buttarmi giù dal letto in piena notte per quel motivo, l’avrebbe dovuto fare lui e basta, mica era storpio, aveva due mani esattamente come me. Lui non lo vuole fare, gli fa schifo, cominciano a volare improperi e rinfacci, io ero fuori della grazia di Dio.

“E intanto” commenta tristemente una mia amica alla quale raccontavo l’episodio “la ragazzina era là col sedere sporco, ad aspettare che qualcuno la pulisse”.

Ecco, credo che non ci sia bisogno di spiegare l’associazione di idee.

Potrei azzardarmi a dire che io ero l’Italia, Attila l’Europa, e mia figlia l’Aquarius…

Linko anche un altro articolo sull’argomento, che però non ho ancora finito di leggere.

https://www.internazionale.it/bloc-notes/annalisa-camilli/2018/03/22/proactiva-open-arms-sequestro-diritto-internazionale

Annunci

17 thoughts on “L’Aquarius e lo scarico di responsabilità

  1. Oddiomamma …. per un attimo ho pensato che si trattasse di te, di Sissi appena nata … e di Attila il quale, anzichè cambiarle di notte il pannolino smerdato, ti avesse svegliato per farlo Tu che te la dormivi beatamente! 😳

    Mi piace

  2. Ah ah ah …. 😆 …. che lo possino schjoppà quer simpaticone bbastardo der sor Attila ! 😳
    E comunque, io fossi stato in te, quer vasetto de merda de la pupa, jè lo averei messo pe’ cappello ! 😀

    Mi piace

  3. Già … che peccato fu !!! 😦
    Sai Diemme … mi sono riascoltato il brano di MY WAY qui a latere del tuo blog, che Frank Sinatra incise quando già aveva superato i sessanta anni, e ti debbo confessare che la sua esecuzione fà venire i brividi lungo la schiena tanto è intensa, struggente … bellissima ! Non è un caso se a Frank fu dato il nome di THE VOICE ! 😀

    Piace a 1 persona

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.