Io che sono impopolare

L

La gente sta davvero fuori di testa.

Ieri una tizia su fb, piccata perché le avevo ribattuto a tono, mi ha dato una risposta al veleno sibilando, a mo’ di frecciata velenosa, “Ma non vedi che i tuoi post non hanno praticamente like?”, e aggiungeva qualcosa del tipo “Fattela una domanda”.

Io la domanda me la sono fatta: “Ma che magagne spicce ha la gente di stare a contare i like sui post altrui?”. Giù la signora aveva dato segni di… beh, diciamo di incompatibilità con il mio modo di essere e di pensare, tant’è vero che dalle impostazioni le avevo inibito a lungo l’accesso ai miei post, poi mi ha fatto pena e l’ho riattivato, tanto sapete cosa scrivo io su fb? Niente. Condivido post, spesso senza neanche una riga di accompagnamento che esprima la mia opinione.

Ora che ci penso, della signora in questione io personalmente non ho mai letto niente, sarà mica questo che l’ha irritata?

Bando alle ciance, se c’è una cosa di cui mi sono sempre altamente infischiata questa è la popolarità. Non sono un bastian contrario, per carità, ma voi che mi conoscete avrete visto che non sono una che asseconda la massa, non sono una yes woman, non salgo sul carro del vincitore.

Le mie posizioni, antiabortista, anti matrimonio gay, a favore di Israele, delle Forze dell’Ordine, nei confronti degli extracomunitari né buonista né forcaiola (e quindi scontento tutti…), sono quanto di meno adatto all’ottenimento del plauso popolare. Ero la prima della classe, quella che non faceva copiare, oggi mi è difficile resistere alla tentazione di fare la maestrina con la penna rossa, e insomma, di acqua al mulino dell’impopolarità ne porto tanta, e tutta scientemente.

Ora, se mi accusate di qualcosa che fa veramente parte di me, io difendo a spada tratta la mia posizione e non m’importa di essere sola contro tutti, ma se qualcuno non ha capito una mazza ed evidentemente mi misura col SUO proprio metro, permettete che siano esclusivamente fatti suoi? I like su fb? Francamente, mezzo secondo dopo aver condiviso qualcosa me ne sono già dimenticata, e nella vita avrei pure qualcosetta più importante da fare.

Alla mia risposta, chirurgicamente azzeccata, la signora mi ha bannato, e io riflettevo che non solo mandare la gente al diavolo è liberatorio, ma a volte anche esserci mandata, che ti fa ottenere lo stesso effetto ma senza sporcarti le mani!  😆

Annunci

18 thoughts on “Io che sono impopolare

  1. Carissima, questo post sembra scritto da me. Aggiungo che non prendere like su FB è un onore. Io prendo quelli delle mie nipoti, di qualche amico e degli amici di WordPress i quali sono poveri di like come noi.

    Mi piace

  2. Guai a chi tocca la mia Diemme ! 👿
    Certo, lei quanto “a ribatter per le rime”, e non di rado a randellate sul cranio del malcapitato/della malcapitata, è unica ed imbattibile … ma proprio per questo mi piace e me la tengo stretta ! 😀

    Piace a 1 persona

    • In realtà meno poco, e quando meno meno con le parole, ma ti assicuro che fanno più male delle randellate! Poi, considerando pure l’acidità che ho conquistato sul campo in tanti anni… 😉

      Mi piace

  3. Mi chiedo cosa ci trova la gente nei like di facebook. Cioè manco se con quei like ci si paga il pane quotidiano visto che gli sponsor scelgono profili con maggior numero di visite piuttosto che con le condivisioni. Certo è che misurare il parametro della felicità con i like di facebook mi fa davvero inorridire. Tipo che se manca un like che si fa… passiamo al suicidio?
    Mi sono resa conto che oggi la persona umana trova gratificazione nel like. Anche io ho provato questa sensazione più di una volta e credimi. Me ne sono vergognata. Cioè si dà maggior peso al like che non, che ne so, allo sguardo languido e desideroso del proprio partner che vorrebbe farti trascorrere la serata più passionale di tutta la tua esistenza, al sorriso di riconoscenza della persona a cui hai ceduto il posto sul bus, al “grazie altrettante” quando auguri buona giornata. Ma davvero viviamo dietro uno schermo e abbiamo paura dei rapporti umani?

    PS: la tizia in questione, molto probabilmente, se la cacherebbe sotto nell’affrontarti face to face…

    Mi piace

    • La gente ha un vuoto interiore da paura, il che spesso porta pure a un vuoto di tempo che non sa come ammazzare, e così diventa spesso oltremodo fastidiosa, a volte persino pericolosa…

      Piace a 1 persona

  4. UFFI …. che palleeeeee : mo ci si è messo pure il fascista Alèma(g)nno a criticare la nostra brava sindachessa, affermando che, mentre Virginia ha peggiorato il manto stradale di Roma rattoppando buci e voragini e paralizzando il traffico, lui almeno aveva iniziato a risolvere il problema ! 😳

    Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.