Archivio | 4 luglio 2017

Bisogna trovare marito alla bella…

… perché la brutta lo trova da sé.

Questo un proverbio credo sardo che mi citò una mia amica, non ricordo più neanche a proposito di che cosa, e da allora cominciai a notare quanto fosse vero. Questo vale per la “bella” e ovviamente per il “bello”, gente che ha talmente tanta scelta da arrivare a non scegliere mai, sembra sempre che il meglio debba ancora arrivare, o che comunque in qualunque momento si voglia decidere la possibilità ci sarà sempre, e quando si accorgono che così non è è troppo tardi per fare marcia indietro.

Piano piano le persone, le altre, si “sistemano” e quello che resta, salvo le debite eccezioni, è lo scarto, e allora alla fine ci si accontenta, si abbozza a scegliere tra quello che è rimasto.

Questo mi veniva in mente quando, qualche giorno fa, incontrai un mio bellissimo amico accompagnato da una coattona brutta quanto il peccato, oserei dire raccapricciante. Non venitemi a dire che non è bello quel che è bello ma è bello ciò che piace, conosco bene i miei polli, conosco lui e la sua situazione, non stiamo parlando di amore, occhi dell’amore e qualità nascosta.

Non è innamorato, semplicemente pigro, incapace di corteggiare una donna e quindi scegliere, anche perché dubito che ai tempi d’oro ne abbia avuto mai bisogno, e quindi alla fine avrà ceduto a farsi scegliere, per solitudine e forse anche per bisogno di una governante.

Che poi certi uomini sembra che abbiano chissà che pretese, ma poi alla fine quanto trovano una che dà una spazzata alla meno peggio a casa, fa trovare la camicia stirata, butta in tavola un piatto di pasta al burro e una fettina ai ferri, e magari la notte, di tanto in tanto, non abbia eccessivi mal di testa e lo lasci fare senza neanche troppa partecipazione, capitolano, se la pigliano e se la tengono.

Lui è un uomo che io non volli prendere nella benché minima considerazione perché era decisamente un irrefrenabile donnaiolo ma ora, da quello che ho visto, credo che lei si goda anche la sua pigra e rassegnata fedeltà (ma certo che a vederli vicini fa un certo effettto…  😯 )