Attentati a Londra

Mi sveglia stanotte mia figlia, che era collegata a internet, è stravolta, ma soprattutto è il dolore quello che sento nella sua voce: “Mamma, ci sono stati tre attentati a Londra!”.

Oramai è un continuo, un continuo bollettino di guerra, siamo in guerra, e qualcuno ancora nega. Per poco o nessun senso che possano avere gli attentati, una volta c’erano quelli storici, uno ogni dieci, venti anni, oggi non passeranno neanche più alla storia, tra un po’ neanche alla cronica.

E’ così, viviamo come schiavi, affannandoci per sopravvivere, fino a che qualcuno ci accoltella, investe, ci fa saltare in aria semplicemente perché sì. Nessun senso, nessuna prevenzione.

Ora vedo a leggerne qualcosa, magari torno, ma tanto torno a fare che? Di chicchiere post attentati ne abbiamo sempre fin troppe. Cercherò comunque di tornare in aggiornamento del post, se non altro per riflettere della posizione che sta prendendo l’America nei confronti del terrorismo, e noi nei confronti dell’America (c’era un bel post di ieri su fb sulla nostra posizione ipercritica qualunque cosa gli USA facciano, e basta, non se ne può più della gente che sta seduta a fare l’opininista mentre in tutto il mondo cadiamo come birilli).

http://www.corriere.it/esteri/17_giugno_03/londra-furgone-travolge-passanti-london-bridge-almeno-20-feriti-cd28767a-48a6-11e7-beec-6fc3ec1d3e39.shtml

Annunci

5 thoughts on “Attentati a Londra

  1. Appena ho letto il titolo del tuo post sono corsa a leggere, e che si può dire in questi casi? Mi fa una rabbia e una tristezza tutto questo… non ci sono più parole ormai da aggiungere…

    Mi piace

  2. Hanno vinto da un bel pezzo.
    Guarda Torino, oramai basta un rumore un po’ più forte e si scatena il panico.
    Non devono neanche più preoccuparsi di organizzarlo, l’attentato.

    Mi piace

  3. non vivo sulla luna, ma ormai siamo così saturi (vedi ieri sera Torino, una parola sbagliata, un rumore più forte e succede il finimondo!) che spesso evitiamo di andare a cercare le notizie, o ascoltare i TG. Ho letto il tuo titolo e sono andata a leggere… ma sinceramente ormai le parole ormai non servono proprio più

    Liked by 1 persona

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...