Oggi in autobus

 

Incidente Nomentana viale Regina Margherita

Foto di repertorio, ma la maledetta via è sempre quella!

Oggi perdo un autobus, e prendo il “locale” successivo, dove due incaricati dell’Atac stavano verificando i titoli di viaggio e, solo in mia presenza, hanno fatto tre contravvenzioni. Una delle tre ragazze multate (tutte e tre ragazze, sic, che sia una categoria di evasori?), si è scusata, ha spiegato il perché dell’inconveniente, che lei in genere è sempre in regola, si è informata sulla modalità di pagamento della multa, assicurando che sarebbe corsa a pagarla e la storia è finita là. Con un’altra ragazzetta invece hanno discusso, lei attaccava l’ispettore (o controllore, o come accidente si chiama) intimandogli di abbassare i toni (non avevo seguito la precedente discussione, quindi non saprei pronunciarmi su di chi fosse la ragione e di chi il torto).

Per una terza persona, che ha dichiarato di essere senza documenti, è stata chiamata una pattuglia delle forze dell’ordine per l’identificazione: che l’Italia stia diventando un Paese civile dove i furbi pagano i conti? Non sarà più il paese di Bengodi per certe categorie di impuniti?

Non faccio in tempo a provare un minimo di speranza per un futuro migliore (giusto ieri, a fronte di un’altra notizia, pensavo che in Italia oramai non è neanche più l’impunità dei malfattori il problema maggiore, quanto la persecutoria punizione della gente per bene), che sull’autobus si comincia a mormorare: siamo fermi, bloccati, non si vede luce, e alla fine a uno dei passeggeri viene data da qualcuno al telefono la notizia che sulla Nomentana c’è stato un incidente mortale e che la strada è chiusa.

Nella notte è morto un altro centauro, pare di 34 anni.

Mi dispiace, le notizie di oggi sono queste 😥

http://www.ilquotidianodellazio.it/articoli/25645/roma-incidente-mortale-sulla-nomentana-deceduto-centauro

 

Annunci

13 thoughts on “Oggi in autobus

  1. Mannaggia … ma i fatti no, loro nè si fermano nè perdono la voglia di mostrarci l’ aspetto più immondo della vita, come gli orrori di Manchester ci dimostrano ! 😦

    Mi piace

    • Ci mostrano anche quello più positivo, un grande Male scatena sempre la reazione di una grande Bene, e questa volta non sarà diverso. Triste il paese che ha bisogno di eroi, ma gli eroi non ci sono comunque mai mancati.

      Liked by 1 persona

    • Francamente mi sembra una bella boiata. Anche qui in teoria si rischia l’arresto se si impedisce l’identificazione e se si aggredisce il controllore, ma non certo per non avere pagato il biglietto, siamo seri!

      PS: non muoio di simpatia per i francesi.

      Mi piace

    • A Parigi non scherzano! Anche in TV girano pubblicità che avvertono della cosa. A me piacerebbe vedere dietro le sbarre chi evade o che fa falso in bilancio…. ma questa e´un´altra storia.

      Mi piace

    • Se a Parigi mettono una persona in prigione perché non ha pagato il biglietto della metro, diciamo che mi risulta difficile considerarlo un comportamento di uno stato democratico e civile. Nei paesi civili la pena è commisurata alla colpa, non s’impiccano le persone perché hanno innaffiato le piante di giorno.

      Mi piace

  2. Eggià !
    Mica possiamo consegnare al boia l’ incauto turista che ha calpestato un’ aiuola, o impiccare chi, sprovvedutamente, ha lasciato che il suo volpino facesse la pupù nei pressi del Palazzo del Governo … senza raccogliersela e portarsela via !!!

    Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...