Sì alla vita (basta capirla…)

feto-bambino

Eppure la risposta era facile, però non ci avevo pensato.

La risposta mi è arrivata ieri, voleva essere una battuta, evidenziava l’ovvio.

Moglie incinta, il marito le mette una mano sulla pancia e sente un calcetto: si emoziona, comunica alla moglie la grande novità, e la moglie, non ricordo le parole esatte di ognuno nel duetto, gli fa presente che non è una grande novità che lei sia incinta.

E lui risponde che sì, sapeva che era incinta, ma non sapeva che aveva un bambino dentro di lei.

Sapeva che era incinta, ma non aveva realizzato che c’era un bambino dentro di lei. ❤

Ecco, detta così pare ovvio, e infatti nell’episodio era una battuta, ma le donne, gli uomini, spesso si avvicinano alla 194 così: sanno della gravidanza, ma non hanno ancora elaborato che in quel grembo c’è un bambino.

PS: siccome non ce la faccio più a fare le stesse discussioni sulle stesse cose con le stesse parole, sui medesimi argomenti, preferisco chiudere il post ai commenti. Chiunque fosse interessato a conoscere i miei pensieri sull’aborto, l’obiezione di coscienza, la pillola del giorno dopo e tutti gli argomenti collegati, può consultare la sezione “Aborto” di questo blog, e naturalmente intervenire se lo ritiene opportuno.

Advertisements