Due mele (oltre alle solite quattro cose)

mele-bilancia

Un lettore con cui qualche tempo fa c’è stata un po’ di maretta mi ha detto molto simpaticamente che si era rotto gli attributi del mio blog, sempre a ribattere sugli stessi argomenti:

  1. la dieta (che tanto non faccio mai)
  2. Xavier (che ci è uscito dagli occhi)
  3. la casa (che è sempre sottosopra)
  4. Non mi ricordo che, mi sa che quattro argomenti sono pure troppi nella mia vita.

Premesso che leggere il mio blog non è un obbligo di legge, per cui se qualcuno non è interessato può semplicemente passare oltre, assicuro il gentile lettore che la mia vita annoia anche me, che posso farci? La mattina sveglia alle cinque, nove ore di lavoro, quattro di mezzi pubblici in condizioni inumane, sabato visita all’augusta genitrice, domenica lavori forzati in casa, dalla mattina alla sera, per tamponare i danni dell’onda di vandali che impera in mia assenza.

E lunedì si ricomincia.

Ogni tanto qualcosa però capita. Magari un’occasione ufficiale, per cui tiri fuori il vestito della festa e ti metti in tiro.

E poi viene il giorno in cui ti rendi conto che troppo tempo (e troppi chili) sono passati dall’ultima occasione di gala, e il vestito della festa proprio non t’entra più (ebbene sì, signori, torniamo al punto 1, niente di nuovo sotto il sole).

Corri a comprare qualcosa e scopri, terrificante scoperta, che i negozi per umani normali non ti possono più aiutare.

Pensi ai negozi grandi taglie, che sai che esistono ma non hai idea di dove siano, e ti senti comunque che stai facendo, o hai già fatto, un altro passo verso il baratro.

E allora fai marcia indietro, e ti ricordi del tuo medico che ti ha detto di pranzare con due mele, che ti ha dato mille consigli per superare il tuo problema smontando tutti i tuoi alibi ma che, appena fuori dallo studio, sei corsa a rimontare, continuando a pranzare con appaganti tranci di pizza.

E ti fermi.

E compri le mele.

E pranzi ogni giorno con due mele.

E ceni con due verdure, una cotte e una cruda.

E impazzisci dalla fame, realizzando che non è vero che ci si abitua e che dopo un po’ la fame non la senti più: la fame la senti, altroché se la senti, ma capisci che devi.

Poi accade che gli abiti tornano a rientrarti, e ti senti più umana.

Torna persino un’oncia di energia in più, e ti convinci che ne valga la pena.

E resisti.

Annunci

41 thoughts on “Due mele (oltre alle solite quattro cose)

  1. Anche 4 carote…
    Io faccio una colazione mega (uovo prosciutto latte e caffè gallette etc)
    Pranzo medio (anche una pasta ), ma porzione medio piccola
    Cena con verdura + proteine tipo minestrone etc
    Non ho perso molti kg (non ne avevo tanti da perdere), ne ho persi 3in un mese, ma ho perso 6 cm sui fianchi…
    E non ho fame.
    Ho ridotto le cose con i lieviti a 4 pasti alla settimana, a rotazione. Cioè il pane lo mangio il mercoledì il sabato e la domenica. Unico casino pranzando sempre in giro è che al bar prendo l’insalata.
    Ma sto meglio. Non ho più mal di testa (ce l’avevo sempre), problemi intestinali, gonfiore…
    E mangiare tanto al mattino aiuta tantissimo. all’inizio che fatica, io mi alzo alle 5 e mezza molto spesso, ma ora è un’abitudine
    Ciao!
    Ps: non commento spesso, ma leggo quasi sempre. A me i punti 1 2 3 4 non danno fastidio 😉

    Liked by 1 persona

    • Carissima, ti ringrazio per il tuo intervento e del tuo sostegno, sicuramente la tua esperienza mi sarà di guida nella futura organizzazione. Sempre due mele infatti stancano, per forza qualcosa dovrò cambiare, anche perché prima o poi, continuando così, mi verranno a mancare dei nutrienti.

      La mattina anch’io faccio una buona colazione, so quanto sia importante. La prima cosa che faccio appena alzata è bere un bel bicchiere d’acqua, e dopo un po’ o biscotti secchi e uno yogurt, o latte e cereali.

      Arrivata in ufficio prendo un pacchetto di fette biscottate e un caffè (o due…), e due mele a pranzo. Ho un supermercato vicino, magari col tempo riuscirò a organizzarmi un po’ meglio, oramai pronto si trova di tutto, vedremo un po’. La cosa buona è che, andando avanti, recupero energia, quindi quello che prima, causa indicibile stanchezza, mi pareva impensabile, come prepararmi il pranzo la sera prima, ora mi sembra più che fattibile, quindi confido nel circolo virtuoso.

      La cosa buona a questo giro, che cambia questa decisione rispetto ai tentativi precedenti, è che non mi peso e non m’importa un piffero di quanto dimagrisco: mangio così e basta, senza assilli e senza angosce di grammi, centigrammi e fermi.

      PS: sugli altri punti ci torneremo, tranquilla! 😉

      Liked by 1 persona

    • In teoria (spero anche in pratica 😉 ) quelle del latte o della soia (latte di soia) sono proteine. Non dico che vi farò sapere i risultati perché è una vita che faccio “anda e rianda”, stavolta i risultati preferisco comunicarveli ad obiettivo raggiunto!

      Liked by 1 persona

    • Magari si fosse limitato a lamentarsi, avresti dovuto leggere che accuse e che linguaggio! Sai che c’è, io mi sono fatta un’idea che gli uomini, quando hanno qualcosa sul gozzo, ti attaccano per un’altra. C’era un mio ex che faceva così, ed è morto solo e dannandosi l’anima, lamentando di non essere capito da nessuno.

      Liked by 1 persona

    • Io continuo a pensare che ci fosse dell’altro… qualcosa d’altro che l’ha infastidito e ha reagito aggredendomi su un altro fronte.

      Comunque pace, non ho aperto il blog per fare un varietà e distrarre la gente dalla propria noia, l’ho aperto perché amo scrivere prima di tutto, e perché mi piace confrontarmi, e ovviamente sulle cose che mi capitano e su quelle che ho a cuore.

      Mai preteso di piacere a tutti, ma qui mi aspetto che le persone alle quali non piaccio semplicemente passino oltre.

      Liked by 1 persona

  2. Condivido in pieno il commento di ehipenny. Ognuno scrive ciò che vuole e chi passa è libero di commentare o no, di leggere o di passare oltre, di non venire più. Ciao Diemme e sereno weekend.

    Mi piace

    • L’avresti dovuto leggere, quasi mi accusasse di essere colpevole che il mio blog non lo sollazzasse. Comunque andiamo oltre, quello di cui parlavo qua sono i nuovi buoni propositi… non è mai tardi per rinascere!

      Mi piace

  3. La mia te l’ho già detta e comunque quando leggo qualcosa che non mi piace passo oltre…..mi sembra la cosa più normale da fare! A volte non leggo per mancanza di tempo ma questo è un altro discorso…..per quanto riguarda la dieta guarda, chi non ha il problema non può capire…..come la rabbia che ti fanno quei soggetti magri spenti che si strafogano di tutto e di più senza aumentare di un chilo! 😛

    Mi piace

  4. Certo non è mai tardi per cambiare e ti auguro questa volta di non mollare la dieta almeno fino a quando non hai ottenuto risultati accettabili. Poi farai dieta di mantenimento. Ho mia sorella di 56 anni che era arrivata a 80 chili. In due mesi di dieta(non affamante) è arriva a 73 ed ha intenzione di continuare.

    Mi piace

  5. e che vuoi farci, DM? Noi siamo semplici umani e spesso esterniamo la nostra semplice quotidianità. Chi si annoia perchè cerca i fuochi d’artificio può andare oltre, ma con una pacca sulla spalla e non coi mugugni (o peggio).

    E’ vero: i negozi di abbigliamento sono un ottimo incentivo per la dieta, meglio di un esame clinico o di uno sguardo spento d’uomo! 😉

    Mi piace

    • Per me lo sguardo spento di un uomo sarebbe un incentivo a ingrassare di più. Sono stata una donna molto corteggiata, e mi hanno fatto a pezzi. Ora ho quasi l’atteggiamento “Vade retro Satana!”, e credo che i miei chili (sono stata magra fino a quasi 40 anni), siano nati proprio come corazza protettiva.

      E infatti, l’anno in ho deciso di restare sola e quella in cui ho preso peso guarda caso coincidono…

      Mi piace

    • E infatti la risposta a pj non doveva essere “infame” ma “in fame”, che è il mio stato perenne!

      Comunque resisto, a parte il pranzo di nozze di domenica e il non ricordo cosa di martedì. Insomma, le due mele sono il pranzo standard in ufficio, fuori di qui al massimo limito e mi contengo.

      Farovvi sapere, finora le cose vanno bene, come mi vedo bella!!!!

      Mi piace

    • Sono felice che ti vedi bella! Ma due mele a pranzo non è umanamente accettabile, devi mantenere le forze per la giornata lavorativa… e non patire la fame a tutti i costi

      Mi piace

    • questa è di sicuro una cosa fantastica! sono però contraria al dimagrimento troppo rapido perché sono chili che si riprendono in fretta. Fai a modo! :*

      Mi piace

    • Oggi ho sdirazzato… ma il pranzo a base di mele vale solo per l’ufficio, e oggi sono in ferie!

      Comunque ho notato che mi fa bene a prescindere, perché oggi ho mangiato fuori, ho ordinato un secondo e un contorno (piuttosto ricchi, diciamocelo 😉 ), e alla fine ho lasciato metà di entrambe le cose e me le sono fatte incartare. Lo stomaco si è ristretto, continuo a mangiare con gli occhi, la mente vede e desidera, ma poi il corpo si rifiuta. Stasera, verdura.

      Mi piace

    • Oggi comunque voglio comprarmi il Supradyn. Tra le altre cose queste vitamine mi ricordano un episodio abbastanza bizzarro della mia vita e cioè quando, davanti al giudice, Attila dichiarò che non ero in grado di tenere la bambino in quanto ero un’impasticcata. Il giudice mi guardò stupito perché proprio non gli sembravo il tipo e, da quanto era emerso fino ad allora, la bimba era in ottime condizioni, curata e seguita con grande cura, attenzione ed equilibrio. Quando venne fuori che le mie “pasticche” erano i complessi multivitaminici, il giudice decisamente si scaldò, e tuonò all’indirizzo di Attila che il tribunale aveva cose più serie di cui occuparsi che non le sue scempiaggini (forse non disse scempiaggini, ma il senso era quello).

      Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...