Una domenica tra cielo e terra

GV - copertina libro Genesi 400

Una domenica così, in cui avrei dovuto soltanto stirare ma, come sapete, a volte pure per svolgere le faccende domestiche devo lottare e oggi ho decisamente perso la partita.

Mia figlia, che non si sente bene, si è accasciata sul mio letto, da me usato come piano d’appoggio per i panni stirati, e io sono accanto a lei a vegliarla seduta su una poltroncina, recente acquisto già passato di proprietà e in continuazione trasportata in camera sua e da me ripresa solo alla bisogna, come oggi.

Trovandomi quasi impossibilitata a fare alcune cose, e senza alcuna voglia di farne altre (oltretutto la spalla e il braccio destro mi fanno male da morire), ho potuto finalmente ritagliarmi un po’ di tempo per un’attività molto amata che da tempo non mi era concessa: leggere.

Tra le tante letture m’incuriosiva quella del libro di cui qui vedete la copertina, 880 pagine che ti catturano, trasportandoti nei meandri del mito e della galassia.

Inutile cercarlo in libreria, impossibile procurarselo sia in pubblico che in privato: poche copie stampate per pochi eletti, e stavolta per mia fortuna faccio parte della categoria  🙂

Advertisements

27 thoughts on “Una domenica tra cielo e terra

    • Non violerei mai i diritti (e i desideri) dell’autore! Gli ho anche proposto la pubblicazione tramite il sito ilmiolibro, non costa nulla, della vendita se ne occupano loro e gli introiti vengono accreditati automaticamente sul conto indicato, ma non ne vuole sapere, un po’ la pensa come me, non dobbiamo diventare famosi o diventare ricchi come scrittori, vogliamo solo il piacere di condividere con i nostri amici quello che abbiamo in testa e nel cuore ❤

      Liked by 2 people

  1. Qualche tempo fa ho fatto un esame di cosmologia. Di quell’esame mi è rimasto poco, se non il grande dilemma chiave dell’esistenza dell’uomo e di questo universo in cui viviamo: l’Universo è chiuso o è aperto? (questo articolo, ad esempio, riporta la sintesi della questione http://archive.oapd.inaf.it/pianetav/L27_08S.html ).
    La cosa curiosa che mi affascina è che, qualsiasi sia la risposta, sembrerebbe che comunque sia, l’Umanità, alla lunga, è fottuta. ;-D

    Mi piace

  2. @Pjpery … noyo “AVVENTORI” di @Diemme ?!? 😯
    Ommammamia …. @Diemme è stata definita in tanti modi, ma mai – a mia memoria – come UNA OSTERIA !!! :mrgreen:

    Mi piace

  3. “Dammela a me biondino?” Dammela cosa?
    Però non si fa così…io lo voglio leggere sto libro…provo a recuperarlo, o è davvero impossibile?
    PS Io ho stirato mentre mia figlia se ne stava beata a leggere sul divano Shining.

    Mi piace

    • Sì, purtroppo è impossibile, tiratura limitata, già allocata, e peraltro costosissima. Se dovesse ristamparli, non è che ne potrebbe ristampare una o due o dieci, e quindi rimane così, una chicca per pochi eletti.

      PS: io oggi niente stiro, la sconterò per tutta la settimana, e sabato prossimo lavoro, ma quando le faccio io le cose???

      Mi piace

  4. DAMMELA a me BIONDINO ?!? 😯
    Noneeeeeee ….
    DAMMELO a me ( e cioè a te ) BIONDINO ( che poi, anche moretto non guasta ), DAMMELA A ME ( cioè a me “uomo” ) BIONDAAAAAAAAAAAAAA’ ! :mrgreen:
    @Djiè … la volessimo fa’ in romanesco, in onore di te e @Pjpery ???
    Sine ???
    Bbene …. manna @Pè, damme er sol-maggiore !

    😀
    Osterjia nummero mille ( parapapònzi … pònzi … pò )
    sora @Djiemme fà scintille, ( parapapònzi … pònzi … pò )
    fà scintille in der blogghetto
    e figuramece ‘n drento ar letto
    dammelo a me, bbjiondinooooooooo
    dammela a me, bbjiondààààààààààààààààààààààà ! :mrgreen:

    Mi piace

    • Ma cavaliere, insomma, un po’ di fantasia, dammela a me un’opportunità, che avevi pensato?

      E il secondo biondà sta per biondastro: ma insomma cavalie’, tutto ti devo dire!

      Mi piace

  5. Fantasia ???
    Mi sta bene …
    Ma OPPORTUNITA’ è un sostantivo femminile singolare, e NON si accorda con DAMMELO !
    Pure io, in prima battuta avevo pensato, leggendo “dammela”, che Tu ti riferissi al complemento oggetto “una opportunità” ( che all’ uopo ti necessita assai ), ma non riuscii poi ad incrociare cotale sostantivo femminile singolare con il LO ( pronome maschile singolare in forma oggettiva ) di DAMME-LO …. e quindi ….. fui tratti in inganno pensando … ehm …. a quella cosa/a quel coso lì ! 😳

    Mi piace

  6. Vevo … Tu sei una veva signova, e mai e poi mai alludevesti a quel coso/quella cosa lì, che, si dice, mòve lo monno e fà giràr le stelle ! 😀
    E mica ca@@i, eh ??? 😯
    Lo scvisse il casto e puvo sev @Dante Alighievi da Fivenze ! :mrgreen:

    Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...