In fondo la felicità è una piccola cosa…

Dormire a quattro di bastoni - ragazza

In onore di Lucetta, che è stanca di rabbia e tristezza e chiede argomenti più leggeri, vi racconterò la serata di ieri a casa mia.

Dunque, festeggiavamo il compleanno di Attila (cioè, la figlia festeggiava il compleanno del padre, io ero lì per caso 😉 ). La piccola aveva preparato una torta strepitosa, rigorosamente vegana (cercherò di procurarmi la foto), e altrettanto aveva fatto lui.

Tanto per cominciare Sissi non ha voluto rovinare la torta con le candeline, e quindi io sono stata promossa sul campo portacandele. Dunque è andata che io, con le candeline accese in mano (mani al tungsteno? Foderate d’amianto? Macché!), sono andata avanti cantando “Tanti auguri a te”, mentre la bimba mi seguiva sollevando trionfalmente la torta. Lui, dico la verità, un pochino si è commosso…

Ora, vuoi che non sono più abituata a certi pasti, vuoi che le porzioni sono state abbondanti, dopo un po’ mi sentivo scoppiare e mi sono stesa sul lettino accanto al tavolo a mo’ di quattro di bastoni (pancia in su, gambe e braccia spalancate). Il ventre stava per esplodere quando la mia tenera bimbina di 60 kg mi ci si tuffa sopra che per poco non vi dico l’effetto! Prontamente si aggiunge il padre che, come al solito, gioca con la piccola (per noi è sempre piccola, pupa, bimba… ) a “impastarla”: e io, ovviamente, sempre sotto con la pancia gonfia come un otre, e ora pure con la sollecitazione dell’ “impasto”!

Poi lui si è buttato in poltrona a sonnecchiare, lei si è addormantata nella posizione in cui era, vale a dire sopra di me e io, sia pure con gli occhi che mi uscivano di fuori, pensavo che in fondo in casa mia c’è tanto amore…  ❤

Annunci

17 thoughts on “In fondo la felicità è una piccola cosa…

    • Beh, oddio, se il qualcuno fosse stato il mio compagno, invece di un “padre di mia figlia non collaborativo e generalmente stalkerante” forse sarebbe stato meglio, ma non si può avere tutto dalla vita!

      Liked by 1 persona

    • Ma sì, auguri, anche se gli comincia a girare il boccino per l’età! Mi ricordo quando si vantava di essere uno “splendido quarantenne”: ora siamo più vicini ai 60 che ai 50, dei quaranta abbiamo perso persino il più vago ricordo!

      Mi piace

  1. Beh … se ti fossi gettata sul letto COME IL “QUATTRO DI SPADE” anzichè COME IL “QUATTRO DI BASTONI”, penso che quei due avrebbero presto desistito dal pesarti sul corpo, e Tu, magari con gli occhioni lustri di commozione per la bella festicciola appena trascorsa, avresti digerito il tortone più celermente ! 😀

    Liked by 2 people

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...