L’affetto non muta

Amicizia - baci perugina

Quando tieni davvero a qualcuno, e questo tiene a te, i vostri errori non dovranno mai cambiare i reciproci sentimenti, perché è la mente che si arrabbia mentre il cuore resta in ascolto, trema un po’, ma alla fine si avvede di ciò che sente autentico, e vince ogni timore.
Fabio Privitera

Sono passati 9 mesi, nove mesi da quando i rapporti si sono interrotti, senza che io me ne riesca a fare una ragione, senza che riesca a soffrire di questa mancanza neanche una briciola di meno.

Il cuore si torce e non se ne capacita, e a nulla vale l’aver fatto – tante – nuove amicizie, a nulla vale l’aver avuto problemi immensamente più grandi, compreso il mio familiare che ha sfiorato la morte troppo da vicino, e avere già un’altra spada di Damocle che pende sulla testa.

Xa…. è là, l’affetto per lui non è diminuito di una briciola, la nostralgia infinita, struggente, lacerante, e l’odio e il disprezzo per quella gran troia che si ritrova *forse* accanto non fanno che aumentare.

Perché se il suo affetto non era sincero, e allora vabbè, di che stiamo a parlare, ma se è stato sia pure la quarta parte del mio, allora il distacco non può essere stato indolore, e avergli lei chiesto *non importa se indirettamente* un prezzo umano di questa portata in cambio del suo squallido pdf, ribadisce ancora di più non solo la di lei pochezza caprina, ma anche il fatto che quello di lei, figuriamoci se è amore, solo bisogno di tappabuchi, esattamente come prima con me.

Annunci

26 thoughts on “L’affetto non muta

  1. Ho corretto il testo, avevo toppato un pronome (“le” anziché “gli”, e non si riusciva a capire chi a chi), e anche, per lo stesso motivo, due aggettivi: la pochezza caprina e l’interesse sono di lei, non di lui!

    Mi piace

  2. Devi trovare il modo di sfuggire da questa ossessione…. oltretutto se X legge queste righe, il suo senso di protezione verso la sua attuale compagna cresce e così cresce la distanza te, per il tuo modo sprezzante e offensivo di giudicarla, che abbia o no aderenza alla realtà.
    Per quel che può valere, disapprovo profondamente.

    Mi piace

    • Enrico, ritengo che tu abbia ragione, che l’effetto sarà proprio quello, ma tanto ormai!

      Per quel che può valere, disapprovo anch’io, ma il disprezzo per lei non è solo, come scrissi in quel fatidico 31 gennaio, più grande dell’amore, ma anche di qualsiasi buon senso e persino umana pietà.

      Mi piace

  3. Bah la mente umana è impenetrabile e difficile da interpretare. Solo che se la scienza vuole fare qualcosa di buono, deve studiare una medicina contro la nostalgia. Xa non te lo leverà nessuno dalla mente e nè qualcuno può sostituirlo. Ma alla fin fine tutto scorre.

    Mi piace

  4. Riflettevo sul fatto di come le persone possano sparire dalla nostra vita. Forse dipende dal peso che hanno avuto, ma ultimamente la reazione che mi viene è di non pensarci più. Basta. Forse è solo un’armatura la mia, ma ho fatto da tappabuchi fin troppe volte.
    Non ne vale più la pena
    Buona domenica
    Magy

    Mi piace

    • Guarda, le spiegazioni nel mio caso sono solo due: o lui è come lei, e cercavano un tappabuchi per un momento di desolazione, salvo poi riempirsi di complessi perché io, come mi “rimproverano” spesso le persone che mi vogliono bene, sono “tanta”, o semplicemente, come penso io, è un uomo che si è innamorato, che ha intravisto una possibilità preziosa di essere felice e ci ha puntato tutto. Aggiungici che lei fa la parte della donzella indifesa, io dello schiacciasassi e lui è uno che si schiera per abito mentale dalla parte del più debbole e la frittata è fatta.

      Liked by 1 persona

    • Beh, se si fosse innamorato di me, mi dispiace dirlo perché lui è una persona splendida, non sarebbe stato ricambiato, da lei invece sì. Per me ci vuole un guerriero, non uno zen (e soprattutto, per me ci vuole un non fumatore!!)

      Liked by 1 persona

    • E’ un tappabuchi, te lo assicuro. E anche la pensione per la vecchiaia: hai presente “contadino, scarpe grosse e cervello fino”? Si è fatta bene i suoi calcoli lei, detti pure “conti della serva”.

      Mi piace

    • Sai che pensare che ci sono persone che in tutta la loro vita sanno fare ottimi calcoli (io morirò povera), ma mai riconoscere i messaggi del cuore è una delle cose più tristi?

      Mi piace

    • Non credo che lei sia triste. E’ una ragazza determinata, se riesce a raggiungere i suoi obiettivi di avere la fede al dito, scrollandosi da dosso il complesso della zitella e in più garantirsi pure la vecchiaia, perché dovrebbe essere triste? Ti assicuro che ha vinto la lotteria (non perché lui sia ricco, non lo è, ma per lei è LA soluzione).

      Liked by 1 persona

  5. riallacciandomi al tuo commento sopra sono convinta che dopo un pò la parte del cavaliere che difende e protegge la donzella indifesa, diventi …noiosa. Va bene schierarsi dalla parte del più debole ma alla lunga …che noia dev ‘essere stare con una donna simile. Meglio una schiacciasassi!!!!!!

    Mi piace

    • Una cosa non escludeva l’altra, tra me e Xa…… non c’era ne un “affair” né l’intenzione che ci fosse (suppongo da entrambe le parti). La nostra era pura amicizia, anche se era comunque un’amicizia privilegiata. Che lui abbia trovato una donna sono contenta, che lei (che prima era mia “amica”) abbia trovato un uomo degno come lui sono pure contenta. E’ il fatto che lei abbia gettato la maschera e dimostrato la sua vera natura quello che ha rotto tutti gli equilibri.

      Lui credo sia completamente accecato e, se ti devo dire come la penso, l’ultima volta che mi accadde una cosa simile, e l’amico di turno, dopo anni, tornò, mi confessò sinceramente che non avrebbe mai capito come stavano le cose se l’altra non se ne fosse andata (e come se n’era andata!).

      Sì, meglio uno schiacciasassi che un’acqua cheta, decisamente!

      Liked by 1 persona

    • Aquila, tranquillo, non mi macero per lei, non è al centro dei miei pensieri, ma perdonarla mai. Lei avrà in me un nemico giurato in saecula saeculorum, puoi contarci che se la ritroverò sulla mia strada ci passerò sopra col cingolato, e non importa il tempo che sarà passato. Un insetto immondo, indegna di esistere.

      Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...