Riposo

Fingiti morta

Probabilmente ho fatto bene a guardare in faccia la realtà e confessare a me stessa che non mi andava di andare da nessuna parte. Le vacanze compulsive, le attività ludiche dovute, tutte quelle cose che uno fa e poi non capisce perché alla fine è infelice lo stesso, è insoddisfatto lo stesso, si prende il Prozac lo stesso, non fanno proprio per me.

Sentivo il bisogno di avere tempo. Se avessi dovuto preparare i bagagli e andare da qualche parte non l’avrei avuto. Avevo bisogno di riappropriarmi della mia casa, e se pure fossi andata al mare dalla mattina alla sera non l’avrei fatto. Avevo bisogno di non guardare l’orologio e sì, anche internet, voi non sapete le interruzioni che ci sono a regine dietro ogni mia attività, ogni mio intervento che invece, stavolta, non ci sono state.

Mi sono liberata di tanta zavorra, mi sono sentita proprio arricchita, nel senso che ho ripreso possesso del mio.

Con pacchi pacchetti e pacconi che uscivano da casa recuperavo spazio, con nessuno che disastrava nel frattempo ho potuto pensare di farcela, un pezzetto per volta.

Mi sono vista parecchi film. Leggere no, non ho letto, non riesco ancora a riprendere il ritmo e l’abitudine, io che sono stata una lettrice accanita! Va beh, tutto dalla vita non si può avere.

Credo di essere dimagrita. Non mi sono pesata, ma mi sentivo più sgonfia così ho preso il centimetro e sì, qualcosa è decisamente andato via. Per vecchie e sbagliate abitudini ho mangiato comunque male, ma non malissimo e decisamente molto ma molto di meno.

Sono contenta.

Domani mia figlia tornerà dalle vacanze. Ha detto di aver trascorso delle vacanze da sogno, ma di essere disposta a rinunciare a tutte le dolomiti del mondo per riabbracciarmi. Io pure non rinuncerei al suo calore per questa quiete, ma perché mai le due cose dovrebbero essere in alternativa?

Ah, un’altra cosa ho fatto: Xa……… (come lo chiama giustamente ili6 per non incorrere in sanzioni) era coautore (almeno in teoria, perché di scrivere non gli andava) di un mio vecchio blog, al momento abbandonato. Andando lì per caso (volevo ricercare degli articoli) ho notato degli accessi recenti e, essendo il blog chiuso, solo lui e un’altra persona potevano avere accesso, e le statistiche indicavano in effetti due visitatori, molti accessi in realtà, ma suddivisi tra due soli visitatori (e non poteva essere altrimenti). Nostalgia del passato? Va nottetempo a caccia di ricordi? Le statistiche di WP hanno sbagliato?

Sono andata tra gli utenti del blog, l’ho selezionato e ho cancellato. Anzi no, l’ho selezionato e cliccato “Rimuovi”. Quando mi ha chiesto se ero sicura di voler rimuovere l’utente selezionato ho avuto una stretta al cuore, e sono tornata indietro. Ho salvato l’avatar.

Poi ho di nuovo cliccato su Rimuovi e alla domanda se ero sicura di voler rimuovere ho chiuso gli occhi e ho cliccato su “Sì”.

Un altro passo avanti è fatto.

Sempre più lontano, sempre più invisibile.

C’est la vie, panta rei.

PS: in tutto questo, lunedì sarò di nuovo al lavoro. Mi alzerò alle cinque, e considerando che la pargola arriverà verso le tre di notte… sì, decisamente si ricomincia, ma questo riposo, questo tempo mio – senza un’ora di sole e un’ombra di abbronzatura – mi resterà nel cuore, e saprà darmi la carica che mi servirà.

Alla prossima!

Annunci

9 thoughts on “Riposo

  1. Dunque … la “teddìtè” , che oserei chiamare @Bloggonia, è andata scorrazzando per l’ antico ( e virtuoso ) Blog della tua ‘ennupla’ @Nipotona, e ci è andata – a quanto leggo – con l’ istinto di un ‘cane da tartufi’, inseguendo le aulenti tracce di @ginevro & @piddieffe, a quei tempi l’ uno tuo commentatore principe ( nonchè co-editore di quel bel blog ) e già tuo ‘amico der còre’, e l’ altra … timida mammoletta che iniziava allora a muovere ( con belle gambe ??? ) i suoi primi passettini da commentatrice predestinata ‘ad majora’ .
    Ebbene, cara @Diemme …. ti confesso che anch’ io mi sono perso nei meandri dei post di quel – per me, bellissimo – blog pronipotale, ma non, come te, con l’ istinto del ‘cane da tartufi’, bensì con la nostalgia operosa dell’ archeologo che insegua un sogno !
    Essì, a tutto si può resistere tranne che alla Nostalgia, ed i nomi a me cari ( primi fra tutti @Aurora267 ed @Aquilanonvedente …. ) erano davvero molti, più che sufficienti a darmi ancora brividi di emozioni e tantissimi rimpianti ! 😦
    Caffè ??? 😀

    Mi piace

    • Sbagli, caro Bruno, non sono andata certo nel blog abbandonato a ricercare tracce del fedifrago, ci mancherebbe! Non ho nessuna intenzione di nutrire rimpianti, i ricordi sto cercando di rimuoverli, non di alimentarli, ma se invece avessi fatto questa scelta, qui da Diemme ci sarebbe molto più materiale, senza parlare della posta privata, quella in cui, poco alla volta, mi raccontava tutta la sua vita privata, dalle origini ai nostri giorni, e mi inviava una miriade di foto: no, non sto rileggendo niente, non sto riguardando niente, penso al futuro, e in quel blog ci ero andata per ricercare qualche articolo da riproporre a un amico, cui mi capita di tanto in tanto di raccontare qualche episodio della mia vita passata descritto là (peraltro non ho trovato la descrizione di Attila che, al compleanno di Sissi, improvvisamente risorto, scende le scale come Wanda Osiris, un po’ salutando il pubblico, un po’ simulando atroci dolori e facendo la mossa di accasciarsi).

      Sì Bruno, caffè, tanto, litri, endovena di caffeina, please!

      Mi piace

  2. Quando si è in difficoltà la tanatosi rimane uno strumento straordinario per riuscire a risollevarsi. E l’unica cosa importante è che abbia funzionato anche questa volta.

    Mi piace

  3. Bene … faccio mia la tua spiegazione autorevole : andasti quindi nel blog pronipotale NON con l’ istinto del ‘cane da tartufi’, bensì da @Cerconia … A LA RECHERCHE DU TEMPS, o meglio di articoli & articolesse riguardanti ( ma va ??? ) er sor @Attila, PERDU ! 😯
    @PROUSTONIA !!! :mrgreen:
    Post Scriptum : ecchite li ettolitri de’ caffè …. ma senza ‘n’ acca de zzucchero, poichè ce tengo mucho a la tua “linea da sirfide” non ostanti li spiombi che te sagomano davante e deretro ( ah ah ah ah … queli te l’ ha ddati madre natura … e, ddjieta o nun ddjieta, te li devi tenè ) … pe’ …. ehm …. la ggjioijia nostera de’ maschjiacci !!! 😀

    Mi piace

    • No, non di Attila. Ne cercavo uno sul mio senso d’orientamento e l’acquisto del navigatore, un altro sulla socina bella (quel post, ispirato a “I due nemici”, è uno di quelli che amo di più) e anche sì, lo ammetto, il pezzo di Wanda Osiris (ma non ricordo più dove invece scrissi quello del polso rotto, tenuto penzoloni, lui chiuso in una stanza buia, che poi mentre discuteva e gesticolava animatamente aveva improvvisamente e miracolosamente ripreso tutte le funzionalità).

      Mi piace

  4. Cerca … ceeeercaaa …. CEEEEEERCAAAAAAAAAAAAAAAAAAA ….
    Quarcosa …. TROVERAI !!! 😀

    Ps. : cheppoi te l’ ho ddetto : SORTI FORA DA LA TANA …. E VATTE A BUTTA’ NER FONTANONE DE SAN PIETRO AR MONTORIO ! Là, ar frescucjiello de què l’ acque chjiare, la “teddetè” che fà le moine a @Thànatos se squajierà ‘na vorta pe’ tutte come neve ar sole !!! :mrgreen:

    Mi piace

  5. “questo riposo, questo tempo mio – senza un’ora di sole e un’ombra di abbronzatura – mi resterà nel cuore, e saprà darmi la carica che mi servirà.”

    Sono contenta per te. Desideravo che tu facessi tutto ciò che ti avrebbe fatto star meglio e……l’hai fatto. Un bacione. 🙂

    Liked by 1 persona

  6. La solitudine è una grande risorsa per rigenerarsi e chiarire la proprie idee. Spesso, chiuse nella pur necessaria lentezza, riusciamo a guardare con maggiore serenità e freschezza, quel mondo che comunque si ripresenterà tale e quale, ma con una maggiore consapevolezza da parte nostra. Spalle larghe e senso di sé! Un saluto. Marisa

    Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...