Di amicizie vecchie e nuove

Ieri è stato il mio ultimo giorno di ferie. Ci ho provato ad aggiungerne un altro (per recuperare quello della donazione del sangue), ma la responsabile non c’era e quindi niente approvazione, oggi si torna al lavoro. E poi, francamente, quando non c’è lei è come stare in vacanza, ed è un peccato sprecarsi le ferie, che vanno più opportunamente programmate in modo da evitarne la presenza.

Non fraintendete, non si parla di “quando il gatto non c’è i topi ballano”, al contrario, quando non c’è lei noi lavoriamo anche di più, ma lavoriamo bene, ci organizziamo in maniera efficiente (lei ruba solo energie e innervosisce) e insomma, quando lei non c’è è una buona occasione per ricordarci che il nostro lavoro ci piace e per farlo non al massimo, ma oltre il massimo delle nostre personali capacità, grazie alla collaborazione e alla sinergia, che lei a regime impedisce.

Insomma ieri, questo ormai lo sapete, sono andata all’Oasi ecologica a buttare una busta di rifiuti “speciali” prodotti con le pulizie di fondo, quelle che in una settimana mi hanno restituito l’uso del balcone (vabbè, metà). Nel pomeriggio ce l’ho fatta finalmente ad andare a spedire due libri: uno alla nostra MeryLenn, e un’altra a lei, Angelica, la donna della pace. Angelica, un’altra delle amichette mie belle, che ritroviamo anche qui e qui. (spero di aver azzeccato i link giusti, ora non posso controllare ndr).

Perché vedete, io poi amicizia la faccio con tutti, con persone di questa statura e con Pdf, non discrimino mai: è che poi la gente si discrimina da sola, praticamente si autoelimina, senza che io muova un dito.  😛

E a proposito di nuove amicizie, ieri finalmente sono riuscita a incontrare, dopo tanto tempo che ci giravamo intorno senza riuscirci, la nostra Scrutatrice di Universi, e ci siamo fatte una bella chiacchierata di gusto, come si conviene a due femmine che s’incontrano davanti a una tazza di caffè  😉

Ora mi preparo per andare al lavoro… ma non prima di aver rigovernato la cucina, che vi pensate? Il post è stato scritto durante il sorseggiamento del caffè mattutino, unica momento di relax della mia giornata…. e neanche sempre!  😉

Advertisements

16 thoughts on “Di amicizie vecchie e nuove

  1. Direi che la giornata è stata positiva, sei riuscita a fare quello che avevi programmato, ed hai incontrato un’amica del blog, il che è sempre piacevole, grazie ancora per il libro sei davvero gentile, buona giornata! 🙂

    Date: Tue, 9 Jun 2015 04:52:11 +0000 To: silvia-1959@live.it

    Mi piace

    • Ma sapessi ancora quanto ho da fare! Minimo, un cassetto di documenti da svuotare, il che comporta il controllare foglio per foglio, e poi passare tutto nel distruggi-documenti (che sono una paranoica, io!).
      Poi mi sa che c’è da pagare qualcosa per fine giugno, e poi devo ritrovare dei documenti da mandare all’assicurazione (in realtà su questo sono abbastanza precisa, credo di sapere al volo dove siano, se nessuno ci ha ha messo le mani…).

      Poi devo passare ad altri tre “panieri” di documenti, nonché all’armadietto del balcone, e ogni cosa eliminando con la differenziata quanto scartato (perché non seguo certo il metodo Sissi, per cui scartare significa ammucchiare in un altro angolo della casa!).

      Sì, l’incontro con l’amica è stato decisamente la parte piacevole della giornata! 🙂

      Mi piace

    • Comunque, tutta la gioia per i nuovi amici rimane separata, e non neutralizza il dolore per chi non c’è più. Non c’è giorno in cui non inciampi in un ricordo e, francamente, ancora non credo a quello che è successo, ma non tornerei sui miei passi, nel senso che non solo su di lei non cambio opinione, ma il mio disgusto per il comportamento che ha avuto va vieppiù aumentando.

      Ricordavo al proposito un altro episodio di Forum. Lui, da tempo immemore maggiordomo diuna nobildonna, conosce una tizia per cui perde la testa, e se la sposa. La tizia è disoccupata, e quando si libera un posto di cameriera personale della signora, il maggiordomo propone sua moglie. La nobildonna lo accontenta, anche in nome dei lunghi anni di fedele e ineccepibile servizio, senonché presto si accorge che la signora è di tutt’altra pasta rispetto al marito: lavora malissimo, ma in compenso fa la zoccola “l’intrigante” a destra e a manca. Lei la licenzia, e lui impugna questo licenziamento e chiede i danni, quindi non solo rivoltandosi contro la nobildonna che da vent’anni serviva fedelmente e con cui si era stabilito un profondo rapporto di fiducia e familiarità (chi ci ricorda?), ma ignorando del tutto il comportamento della moglie, rendendo se stesso cornuto e contento!

      Mi piace

  2. Ma guarda, cara la mia smemoratella, che più volte, ed anche ultimamente, ti ho invitato a pranzo … a tua scelta : 1) presso il PICCOLO ARANCIO, dietro a Fontana di Trevi ( che, non ostanti gli anni passati …. resta, grazie all’ affetto inestimabile dei proprietari @Carlo & Mara nei miei confronti, la mia “vera” casa … tanti sono i ricordi e le persone, importanti e/o non, che io ed il mio amico del cuore @Giancarlo vi incontrammo, segnando la loro, e la nostra, vita “reale” ) … 2) in Prati … presso l’ Agenzia di Intesa San Paolo dove lavora ( e sviluppa il suo carisma ) mia figlia @Chiara ( la piccoletta di papà … che mi piacerebbe mooolto farti conoscere 😀 ), andandocene poi a pranzo con lei, ad esempio, al mitico CACIO & PEPE … il cui proprietario, e suo affezionato cliente, l’ adora letteralmente !
    A questo mio reiterato invito, mi hai recentemente risposto qui in un tuo post ( ah … la tua memoria labile ) …. che di questi tempi non era il momento più appropriato, e che mi avresti fatto sapere Tu quando concretizzare l’ incontro in modo soddisfacente per entrambi !
    Dunque, non ci provare più …. ad accreditarmi responsabilità di mancati incontri io & te “tete a tete” e a ganassa arrotata, altrimenti sarò io che mi verrò ad appostare sotto casa tua …. ehm …. armato di nodoso randello da calarti, ripetutamente, sur le craniage !!! 😀

    Mi piace

  3. Che bello rileggerti!
    Forse sarà il poco tempo, le distrazioni, i giramenti di balls, non lo so, per cui ti avevo un po’ persa (come tutti gli altri di questo mondo “virtuale”, intendiamoci). E ci sono rimasta male quando ho scoperto di dover chiedere permesso per (ri)entrare. Non ne conosco le cause e ti dirò: va bene così. Ma tornare a leggerti è stato come tornare in un posto dove hai fatto una vacanza e ci sei stata bene. Grazie! :*)

    Mi piace

  4. Uffi …. mi avevi messo ‘na paura ! 😐
    Eh …. dopo la comparsa di quei cakkio de cukkis ( e …. ehm … la NON SCOMPARSA …. ehm …. di @brunetta … ) ho i nervi a fior di pelle ! :mrgreen:

    Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...