I punti cardinali

yin e yang - animus e anima

Visto che oramai, divenuto privato, il blog si è trasformato nel salottino di casa con pochi intimi, vorrei fare un breve panoramica di quelli che, nella vita di una persona, dovrebbero essere i punti cardinali: amore, amicizia, lavoro, salute, famiglia.

Amore: non c’è, ma finalmente il mio cuore si è riaperto e si sta riaffacciando la voglia di rinnamorarmi: beh, questa è sicuramente la premessa perché ciò accada!

Amicizia: la prematura scomparsa di Xavier, pur nel dolore che non accenna non solo a passare, ma neanche minimamente a diminuire, ha lasciato più spazio ad amicizie che magari prima venivano trascurate, oltre ad amicizie nuove che promettono di essere importanti. Insomma, come sempre, gioia e dolore convivono, futuro pieno di promesse e passato pieno di rimpianti: yin e yang, c’est la vie!

Lavoro: sopravvissuta anche all’ennesima ondata di ristrutturazione, non è che il futuro lo veda roseo, troppi gli anni che mancano alla quiescenza e troppe le cose che non mi quadrano delle, chiamiamole così, “strategie aziendali”. Questa cosa però, stranamente, non mi ha mai preoccupato troppo (stranamente e incoscientemente direi!), anzi, mi sembra possa aprire la strada a quel nuovo e più stimolante che tanto bramo. E poi, è una lotta contro il tempo, mia figlia va avanti con gli studi, magari il momento in cui non dovessi più lavorare io avrà cominciato o potrà cominciare lei!

Salute: non vorrei parlare, ma dopo quasi tre anni dalla distorsione la caviglia sembra darmi tregua, e con lei tutte il resto delle ossa e delle articolazioni: speriamo che duri! Nel frattempo, per metterci del mio, ho iniziato l’ennesimo periodo di “consapevolezza alimentare”, con grande gioia d’animo: speriamo che duri!

Famiglia: ieri mia figlia era felice, cioè, era distrutta dalla stanchezza, ma aveva avuto una giornata intensa, piena di novità (tra cui il rifiuto di un corteggiatore insistente 😉  ). Quando la sera mi raccontava la giornata, le corse da una parte all’altra di Roma, la scoperta e pronta fruizione della biblioteca nazionale, il conseguimento di un ulteriore attestato (forse valido come credito forse no), l’ho visto così eccitata, attiva, davvero, come dire, “in crescita”, e soprattutto libera e piena di entusiasmo. Mi sono un po’ commossa perché era lei, ma anche perché io tutto questo non l’ho avuto: il tarparmi le ali è stato il grande obiettivo e la grande vittoria dei miei genitori ma ora, attraverso mia figlia, ho un minimo di riscatto. Minimo, perché lei è lei e io sono io, e i successi dei nostri figli ci rendono felici, ma non guariscono le nostre ferite, anche se certo sono un valido unguento per lenirne, magari appena un po’, il profondo e incessante dolore.

Alla prossima!

Annunci

18 thoughts on “I punti cardinali

  1. Il titolo non poteva essere più appropriato, i punti cardinali: L’amore, l’amicizia, la salute e il lavoro. I figli rientrano a pieno titolo, e direi che ne sono l’aspetto principale, nell’amore, se stanno bene loro stiamo bene anche noi e molto,se non tutto, di ciò che facciamo e pensiamo è in funzione loro 🙂 Per l’amicizia ti capisco bene e, come puoi immaginare, mi ritrovo bene in tutto quello che hai scritto. Per la salute mi ritrovo molto bene anche lì nei tuoi problemi di alimentazione…..occorre stare sempre attenti e regolati altrimenti è uno sfacelo…..e per il lavoro ti mando tantissimi in bocca al lupo perché tutto prosegua nel migliore dei modi!!!! Buona giornata e buon fine settimana 🙂

    Date: Fri, 29 May 2015 07:58:19 +0000 To: silvia-1959@live.it

    Mi piace

  2. Tutto sommato è un periodo non male, anzi direi quasi buono. Sei pronta ad innamorarti di nuovo ma sono certa che farai tesoro delle esperienze passate perché questa volta funzioni a meraviglia.
    Purtroppo quando ci si innamora si perde “la testa” e si rischia di cadere nelle stesse trappole ma tu non permetterlo. Auguroni e un bacione.

    Mi piace

    • Tesoro delle esperienze passate? Sai come si dice, l’esperienza è una cosa meravigliosa, ti permette di riconoscere un errore non appena ci ricadi, e io non credo che farei eccezione!

      Un abbraccio a te. 🙂

      Mi piace

  3. Sei proprio una bella persona, carissima amica, tanto che talvolta trovo limitante il poter corrispondere solo in ambiti come questo, nei quali riesco solo a fare fuggevoli comparse!
    Ti auguro ogni bene in tutti gli ambiti da te considerati, che poi rappresentano quel che di più importante può esserci nelle nostre vite! Un abbraccione, ciao!

    Mi piace

    • Non mancherà occasione di vederci, caro Sergio, la vita presenta sempre sorprese, noi confidiamo in quelle positive, altrimenti che ottimisti saremmo? 😉

      Grazie comunque per la tua stima, apprezzatissima!

      Mi piace

    • Ho seguito le istruzioni che mi ha mandato un’altra blogger, robertap64: ti conviene andare sul suo blog, perché sono tre i passi da fare, tra banner, dichiarazioni, pagine con informative…

      Comunque ho l’impressione che tra un po’ queste informazioni comincieranno a girare… speriamo.

      Che io sappia ora sta studiando un sistema per far sparire il banner cliccando su ok 😉

      Liked by 1 persona

    • Sul mio profilo??? Comunque, è una disposizione del piffero, lasciano in giro i criminali e stanno a rompere le balle ai blogger: levateci pure questo!

      Mi piace

    • grazie DM, sono andata sul suo blog, ora vedo di aggiornarmi un pò… Io, preferisco mettere le mani di fronte e pararmi… Con la legge non si scherza, a maggior ragione se siamo poveri cristi!

      Mi piace

    • E’ veramente assurdo che con tutte le magagne che ha l’Italia, un povero cristo di blogger si debba occupare di certe cose! A parte che è wordpress che lo dovrebbe fare, visto che io i cookies, non ce li ho davvero messi, e non saprei dove andarli a pescare per un’eventuale elaborazione, figuriamoci! Chi ce li ha messi, chi ne usufruisce, la rispetti lui la legge sulla privacy, renda lui conto al Garante, sgrunt!

      Mi piace

  4. sono tutte cose importanti, se ne manca qualcuna ci si sente un po’ orfani. Ma è anche vero che ci sono persone che sembra riescano benissimo a fare a meno, alternativamente, dell’una o dell’altra. Alcuni sembra non sentano la mancanza della famiglia, altri dell’amore o dell’amicizia. io li chiamo “battitori liberi”: non ho ancora capito se sono proprio così di natura o si sono adeguati a qualche evento di forza maggiore. L’unica di cui proprio nessuno può fare a meno è la salute. Quanto al lavoro, se si riesce a vivere di rendita…

    Mi piace

    • Eppure c’è chi riesce a vivere bene, e segnare punti e dare lezioni agli altri, anche senza salute. Hai letto la storia di quella ragazza, mi sembra si chiamasse Rosanna Benzi, che ha scritto “Il vizio di vivere”? Lei viveva in un polmone d’acciaio, ed era una donna felice.

      Nessuno di noi ha il diritto di lamentarsi, nessuno, anche se chi si lamenta di cose serie ha tutta la mia comprensione. Vivere non è facile. Però generalmente è bello ❤

      Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...