Archivio | 29 aprile 2015

Liebster award, e rispondiamo ancora un po’!

liebster-award discover new blogs

Ricevo per la verità inaspettato, da un blog che non conoscevo, un altro premio che, chiaramente, in quanto proponente domande, mi stuzzica e mi diverte.

Poiché però non sono ovviamente padrona del mio spazio-tempo, ho qui la mia scimmietta di fiducia che mi bracca, fa il pappagallo e si burla di me dando le risposte che secondo lei mi si attagliano maggiormente (che poi, se qualche volta parlassi come mangio non farei un soldo di danno…) e a questo punto sapete che vi dico? Vi propongo entrambe le risposte, almeno ci divertiamo un po’  😉

1) Qual è l’articolo che hai scritto sul tuo blog che più vorresti che fosse letto dal pubblico?

Io: Mah, io neanche ricordo gli articoli che ho scritto, credo siamo a circa 1600 e no, non ce n’è uno a cui sono più legata.

Sissi: Quello in cui ti lamenti di più.

2) Perché pensi che i tuoi post siano interessanti?

Io: Io non penso che lo siano…

Sissi: Davvero lo pensi?

3) Che cosa urta il tuo sistema nervoso?

Io: la prevaricazione.

Sissi: tutto.

4) Ti sei mai sentito uno straccio dopo aver visto la tua anima gemella salire sull’autobus, non avere il coraggio di rivolgerle la parola e poi vederla scendere alla fermata, cosciente di non rivederla mai più?

Io: beh, questi attacchi di “animagemellite” nei confronti di un estraneo incontrato in autobus francamente non mi sono mai presi, in compenso mi è successo questo, che è anche peggio.

Sissi: La famosa “anima gemella illustre sconosciuto”: ma solo io in autobus incontro nient’altro che ubriachi puzzolenti?

5) Se tu avessi una macchina del tempo potendo fare un solo viaggio di andata ed uno di ritorno, daresti uno sguardo al tuo futuro o daresti una sistematina al tuo passato?

Io: futuro, futuro! Il qualcosa che vorrei cambiare del mio passato risale a prima della nascita di mia figlia, e quindi non oserei mai cambiare una virgola!

Sissi: con tutti i viaggi nel tempo che abbiamo visto nei film/serie tv la domanda diventa spinosa…

6) Se fossi un tipo di pasta quale saresti?

Io: un raviolone.

Sissi: un raviolone obeso.

7) Qual è la tua posizione nei confronti del suicidio? Fine onorevole o colpo finale ad un’anima ormai consumata?

Io: può essere o l’una o l’altra, dipende dalle circostanze.

Sissi: a metà tra la trave e lo sgabello. Diciamo che questa la lascio in sospeso.

8) Hai mai pensato che la tua vita non è altro che uno spettacolo teatrale messo in scena da altri, in cui tu non sei altro che un protagonista non cosciente di esserlo?

Io: Matrix? Mi sa che un dubbio ce l’abbiamo avuto un po’ tutti.

Sissi: non pervenuto.

9) Hai mai fatto un sogno tanto realistico da sembrarti vero?

Io: sì!

Sissi: tu sei un cuscino, i cuscini non sognano!

10) Se la tua vita potesse essere un film, quale sarebbe?(citando film già fatti)

Io: difficile a dirsi… per ora mi viene in mente “La mia Africa”, ma vorrei il finale di “Pane e tulipani”.

Sissi: Frankstein.

Come al solito non nomino nessuno, ma se qualcuno volesse cimentarsi nelle risposte mi farebbe molto ma molto piacere: a voi la palla!

Si tromba? Si scopa? Si fa sesso? Che si fa?

Alex è un ragazzaccio che una brava fanciulla come me, timorata di Dio, non dovrebbe frequentare. Già mi portò sulla cattiva strada un’altra volta quando, per colpa della sua provocazione, attirai su di me sdegno e biasimo con la mia reazione, sconcertando chi avrebbe messo la mano sul fuoco sui miei indiscussi virginale pudore e innata verecondia.

Però, siccome il lupo perde il pelo ma non il vizio, un saltino a leggerlo ogni tanto ce lo faccio… e a volte, sapete com’è, mi sfugge un commento…, altre invece non resisto al desiderio insano di condividere….

Insomma, mettetela come vi pare, a me fare due risate ogni tanto non dispiace affatto e sì, lo confesso, rido anche per isto indecoroso argomento!

Zone Errogene

Quanti sinonimi esistono per indicare l’atto di…

Scopare. Volgarotto. Va bene se ne parli con gli amici “quella me la sono scopata”. Lo dici alla trombamica “scopiamo?”, non alla fidanzata a meno che non sia molto easy

Trombare. Molto musicale e festaiolo. Sa di esplosione di giubilo, come se dopo l’orgasmo partisse la banda a suonare la Marsigliese.

Fare sesso. Un po’ distaccato ma onesto. Fa un po’ Rocco Siffredi durante un’intervista a Donna Moderna.

Fare l’amore. Pressoché desueto. Lo diceva Dante a Beatrice (che infatti non gliel’ha data mai). Utile, quanto obrobrioso, nell’educazione sessuale dei figli “Mamma e papà si vogliono bene e poi fanno l’amore”. “Sì papà, ma alla fine trombano?”

Fare all’amore. Assolutamente desueto. Manco Dante a Beatrice. Solo Baglioni potrebbe riuscire a metterlo in una canzone…che parla di Rosy Bindi. Dà l’idea che entrambi si stia lì a fare altro…all’amore.Come Patrick…

View original post 348 altre parole