Suocere

suocera - come crescere i figli

Vi riporto qui una mia risposta a un post di un’amica blogger:

Oramai le coppie si separano più per questioni di suocera che di amante, ed è tutto dire. Una volta addirittura una citò la suocera a Forum, e l’intervista che le fecero era da far cadere le braccia. Lei andava a casa “del figlio” (eh no, cara, quella è la casa coniugale di tuo figlio e sua moglie, è la LORO casa!!! Se ti danno le chiavi per emergenza, tu NON TI DEVI PERMETTERE di andare a casa loro e gestirla!!!), spostava quello che secondo lei non stava bene, e si metteva a cucinare “perché la moglie non lo faceva mangiare bene, ma che una fetta di formaggio e un’insalata sono una cena?”. Insomma, invadente, giudicante, prevaricante: a sentir lei li sollevava da ogni preoccupazione, gli puliva casa, lavava, stirava e cucinava e la nuora: “Ma chi glielo ha chiesto? Ma chi la vuole dentro casa??? Lava e stira? Io non voglio che METTA IL NASO NELLE MIE MUTANDE!!! Non mi fa un favore, il favore me lo fa se si toglie dai piedi: quella è casa mia, se non sono neanche padrona di mettere un armadio o un centrino dove mi pare, sono in galera!”.

E la suocera “Sente quanto è ingrata? Lei a quel figlio mio non prepara mai un piatto di minestra, quello torna stanco dal lavoro, gli può bastare una fetta di formaggio o l’affettato?”.

Signora cara, le avrei risposto, quanti anni ha suo figlio? E’ in grado di decidere quello che mangiare, stabilirlo con la moglie, lamentarsene con la medesima. Volete considerarli adulti? E se suo figlio invece che trovare una bella pasta e fagioli preferisse mangiarsi due pesche e buttarsi sotto le lenzuola con la bella moglie, saranno un attimo affari loro? Tu scrivi: “amano queste donne, sono apparentemente felici. In piú,godono di buona salute”: che vuoi di più? Perché l’insuinuazione dell’ “apparentemente”?

Care suocere, i vostri figli sono ADULTI. ADULTI. La loro compagna è ADULTA. Loro si sono SCELTI. La casa in cui abitano è la loro CASA CONIUGALE. Quello che fanno sono BENEAMATI AFFARI LORO. Il fare quello che fate a fin di bene non toglie che sia un male, che rechi grave nocumento alla loro famiglia.

Avete sacrificato una vita per i vostri figli? Riprendete le redini di quella che vi rimane e GODETEVELA!!! Non è più vostro compito accudire il pargolo, rilassatevi!

Voi che ne pensate?

Annunci

41 thoughts on “Suocere

  1. Purtroppo molte suocere sono davvero “invadenti”, ma bisogna dire anche che molte nuore le cercano sempre solo e quando ne hanno bisogno anche senza avvertire…..un po’ comodo non credi? Credo che ci voglia rispetto da ambo le parti, se si impara a collaborare onestamente e sinceramente ci sono benefici da ambo le parti 😉

    Liked by 1 persona

    • Beh, non so che dirti, io alle mie suocere non ho mai chiesto niente e, se è vero che al contrario i figli le hanno spremute, qui si dice “chi è causa del suo mal pianga se stesso”!

      La nonna di mia figlia mi ha voltato la faccia subito dopo il parto, quando ho registrato la bambina all’anagrafe, per non averla voluta chiamare come lei e suo marito avevano deciso. Mia figlia ha vent’anni, praticamente non mi ha parlato mai più, in compenso il veleno che le è uscito da qualla bocca, ma il veleno, ma il veleno… e con tutto ciò, a conti fatti, ha rovinato più la sua vita che la mia!

      Mi piace

    • sicuramente, sei stata sfortunata, mia suocera è una donna speciale, premurosa e rispettosa dei nostri spazi, e anche se non gli chiediamo mai niente lei ci fa sempre qualche sorpresa 🙂

      Liked by 2 people

  2. Mia mamma è mancata 15 anni fa; avevo un figlio di 3 anni e una di una settimana. Dissi a mia suocera che ora avrebbe preso lei il posto della mia mamma. Beh, non s’è mai vista una volta a casa mia ( già non lo faceva prima) perché forse ha altro più importante da fare.
    Come vedi ci sono categorie di suocere invadenti e suocere invisibili come la mia.
    Ci vorrebbe una via di mezzo!

    Mi piace

    • La mia è entrambe le cose, riesce a essere contemporaneamente invadente e assente: altro che via di mezzo, quella è un’autostrada a sei corsie col traffico interrotto per incidente: c’è, ingombra, e non serve a niente!

      Liked by 1 persona

  3. Fra me e mia suocera ho messo 60 km, quella volta. 😉 Scherzo perché i 60 km li ho messi perlopiù fra me e mia madre. 😦

    Facendo un discorso serio, mia suocera era una persona discreta, anche troppo. Una volta le chiesi un consiglio che riguardava proprio la relazione tra me e mio marito, lei disse: “Sono affari vostri”, e io ci rimasi male, ma proprio tanto male. Certo, in 30 anni ho imparato a conoscerla e alla fine ho apprezzato di lei anche quelli che, quand’ero più giovane, mi parevano difetti.
    Però, vivendo a 60 km di distanza da mamma e suocera, non ho mai potuto avere un aiuto, se non a pagamento e quindi per lo stretto necessario … chessò, una cena con mio marito, uno shopping senza passeggini appresso, una prova costume nel camerino del negozio senza i due figli, uno dentro e l’altro fuori, che giocavano a “cucù sèttete!” con la tenda …. Né ho mai potuto approfittare di un pranzo dai miei o dai suoi. Anzi, perché vedessero i nipotini ero io che mi ammazzavo di fatica anche la domenica per preparare pranzi e cene cui erano invitai i nonni.
    E poi, diciamolo, avere qualcuno che stiri, specie con i bambini piccoli e le innumerevoli lavatrici settimanali, mi avrebbe fatto comodo.
    Una suocera impicciona, no, non l’avrei tollerata. Nemmeno mia mamma si è mai permessa di spostare qualcosa a casa mia. Secondo me il problema non è la suocera, è l’inciviltà e la maleducazione delle persone.

    Mi piace

    • Io con la mia primissima suocera (diciamo una pre-suocera) ci ho convissuto, ed era una normale madre di famiglia. Io ero giovane, la casa era sua, mi ha tenuto come una figlia. La seconda (l’unica ufficiale) era una persona meravigliosa. Una donna intelligente (e la discrezione secondo me è anche figlia diretta dell’intelligenza), piena di interessi (per cui non si “accollava”), molto generosa e soprattutto giusta. Di lei un’altra nuora si è lamentata, perché non era propriamente una “mamma di famiglia”, era una donna di mondo, che frequentava circoli letterari, e probabilmente non aveva mai cucinato un uovo al tegamino in vita sua (era di nobile schiatta… 😉 ). La terza… la terza… la terza… che poi sarebbe la nonna di mia figlia… no, non trovo catastrofe cui paragonarla!

      Liked by 1 persona

  4. Guarda, io ho due maschi e, anche se suocera ancora non sono, nei confronti delle loro (numerose!) ragazze sono sempre stata gentile, accogliente, affettuosa, discreta … forse perché non mi adeguo al cliché scappano tutte? 🙄

    Mi piace

  5. Mi sembra veramente incredibile che una persona vada a casa del proprio figlio ormai adulto e della sua famiglia e si comporti come fosse a casa propria (e come fosse una mamma anatra).
    Noto però che qui la discussione si svolge fra la suocera e la nuora ma manca l’anello di collegamento: il figlio/marito. Come si pronunciava lui -se si pronunciava- riguardo a questa situazione?
    Per il resto, penso che il mammismo (che stranamente riguarda quasi sempre i figli maschi) sia un vero problema e che sia almeno in parte responsabile del grande numero di maschi adulti totalmente privi di autonomia e di maturità che si vedono in giro – e che fanno i padri. Anche a scuola bisogna sempre combattere perché le mamme lascino che il figlio per una volta si assuma la responsabilità, ammetta di aver sbagliato, accetti un fallimento…
    Buona serata,
    Enrico

    Mi piace

  6. Condivido le riflessioni di @Silvia, giacchè penso che quello da lei descritto dovrebbe essere il comportamento reciproco ideale fra @Nuora e @Suocera ! 🙂
    E, mentre alle @Suocere invasive innamorate del proprio figlio difficilmente si possono rivolgere consigli al fine di raddrizzarle, alle @Nuore sprezzanti ed egoiste mi permetto di ricordare il monito del mio amico @Aquilapiucchevedente :
    NO SUOCERA …. NO PARTY !!! :mrgreen:

    Mi piace

    • Le nuore non sono sprezzanti, sono esasperate (salvo eccezioni, chiaramente). E se in cambio della loro ineliminabile e ineluttabile invadenza le suocere danno ogni tanto una mano, le nuore il conto l’hanno già pagato!

      Comunque la Lobot non ha praticamente mai aiutato… e sapessi cosa va dicendo di me!

      Mi piace

  7. Mia suocera non l’ho conosciuta, è morta prima che io incontrassi suo figlio, e mia madre abitava lontano a circa 300 Km da noi.
    Mia cognata mi diceva sempre che sarei piaciuta tanto a mia suocera perchè era una donna buona, mite e non invadente ma io non posso confermarlo.
    Mi sono a dir poco divertita nel leggere le tue risposte.
    😀

    Mi piace

    • Il riso fa buon sangue… in fondo, quello che mi propongo con questo blog, è anche di tirarci un po’ su e prenderla a ridere, gente lieta il ciel l’aiuta (e poi, “Castigat ridendo mores”!).

      Mi piace

  8. Naturalmente dipende dalla persona e non si può generalizzare, ma qui, dove il “mammonismo” è imperante e i genitori fanno di tutto per non riconoscere che i figli sono adulti, ci posso credere che i divorzi avvengono causa suocera!

    Mi piace

    • Cara Monique, la situazione è veramente disperata! Mi raccontò una giovane mamma separata che suo marito, (un militare!!!), di fronte ai disaccordi tra lei e la suocera le disse “Se devo scegliere tra te che conosco da qualche anno e mia madre che conosco da una vita, ovvio che scelgo mia madre!” 😯

      Mi piace

  9. Appunto !
    Io, il monito aquilapiucchevedesco l’ ho rivolto NON alle nuore non sprezzanti ed esasperate, bensì a quelle nuore che Tu definisci “eccezioni”, e che invece la pratica quotidiana ci domostra esser le più numerose !
    Inoltre …. hai voglia Tu a ribadire che le nuore il conto l’ hanno già pagato, amica bella …. poichè qui non c’ è alcun conto da regolare, ma – come giustamente rileva @Silvia – c’ è da comprendersi reciprocamente, rispettarsi con sincerità e riconoscere a cesare quello che è di cesare ! 🙂

    Mi piace

    • E infatti io voglio rispettare la Lobot, la voglio mettere in punta a un cannone e spararci mezzogiorno rispettndo l’orario, la velocità, la traiettoria… un sacco di rispetto le riserverò! 😛

      Mi piace

  10. CiAO ,Io a mia suocera ho voluto bene era una donna buona e mite certo difetti ne aveva anche lei come tutti ma questo non mi ha impedito di andare d’accordo forse perchè io non la vedevo come suocera ma come una amica ,può darsi che essendo io una persona che non sta a guardare il pelo nell’uovo è più facile avere rapporti amichevoli.

    Mi piace

    • Mi fai ricordare la mia ex di suocera… che donna straordinaria! E poi era una donna geniale, brillante, spiritosa. Le sono stata tanto vicina gli ultimi anni della sua vita, e per me fu un piacere e un onore ❤

      Mi piace

  11. Penso che non si possa anteporre il proprio egoismo alla felicità di un figlio, quantomeno alla sua giusta indipendenza. Una suocera che si comporta in questo modo oltre a non fidarsi della nuora credo si senta molto sola, che sia dipendente dal bisogno di occuparsi del figlio. Poi non saprei: se avessi una suocera del genere tenterei di parlarle…sempre che lei voglia farlo con me o.o

    Mi piace

    • Una mia collega, in rotta con la suocera (doveva essere dello stesso tipo della tua, ma anche la Lobot non scherza), sosteneva che se non fosse immorale certe donne ci andrebbero pure a letto con i propri figli, perché nessuna donna è da loro ritenuta davvero in grado di soddisfarli!

      In realtà il problema non sono tanto loro che, ti assicuro, se scrollate rinsavirebbero pure, il fatto è che il cordone ombelicale dovrebbe tagliarlo il figlio, il quale il più delle volte se ne guarda bene!

      Liked by 1 persona

  12. guarda… non so come sarà la vita coniugale, ma fino ad ora ho una suocera che mi riempie di regali e mi tratta da figlia. solo un appunto le devo fare, anzi due.
    il primo è che spesso e volentieri cita l’ex del figlio come “una bellissima ragazza ma poco brava”, come se la mia bravura compensasse la mia bruttezza fisica. mi offende il fatto che si facciano paragoni. l’ex non esiste più. ora ci sono io che a parità di tempo sto col figlio da 6 anni, mentre l’ex c’è stata solo 6 mesi.
    secondo. una volta mi disse che non faceva nulla se non avessi trovato lavoro, tanto a casa ne ho cose da fare e da imparare. orbene. se lei è cresciuta con l’idea che una donna sia solo una casalinga, e che il lavoro sia solo un’occasione che se viene ok, se non viene fa nulla, si sbaglia. se avessi voluto far la casalinga, avrei rinunciato a 5 anni di università, mi sarei fatta mettere incinta e mi sarei sposata già da un bel pò di tempo. ho scelto lo studio, la possibilità di trovare un buon lavoro che mi permetta di non farmi mantenere dal figlio e che anzi, mi dia la possibilità di compensare le spese in famiglia.
    la casa sporca è solo un piccolissimo problema, come anche i figli da crescere. se c’è la buona volontà di formare una famiglia, nulla ostacola a saper crescere un figlio pure lavorando. inoltre, la casa pulita un paio di volte alla settimana, basta e avanza…

    Mi piace

  13. Ho avuto una prima suocera veramente da “sopprimere”.
    L’attuale, all’inizio non era d’accordo con la scelta del figlio, avevo tutti i difetti: mora, romana, lavoravo nella moda, più grande di lui…Ora: bella, brava, sa cucinare, è intelligente, indipendente, forte…E come ha fatto a cambiare idea? Un bel discorso del figlio, si del figlio, che non è stato disposto alla sua invadenza e a rinunciare alla sua vita, poi il mio discorsetto, con calma e serenità, non volevo prevaricarla, ma mi avrebbe fatto piacere un affiancamento costruttivo, e così è stato ed è ancora. Forse sono stata fortunata? O a volte basta venirsi incontro senza pensare che una sia migliore o peggiore dell’altra?

    Mi piace

  14. Non mi ci soffermo, perché rischio un travaso di bile: ti dico solo che ha avuto il coraggio di dirmi che non sapeva che io e suo figlio ci fossimo separati….
    Confermo ciò che più di una ha detto prima di me: sono i mariti/compagni/fidanzati, insomma i figli delle suocere che devono mettere i paletti al posto giusto fin da subito, rispettando la genitrice, ma anche la compagna che si sono scelti

    Mi piace

    • Sì, solo il figlio può rimettere al suo posto la madre, dalla nuora lei non ascolterà mai nessuna ragione!

      Sapessi che cosa ha detto a me la Lobot! A momenti voleva far passare quel… quello “spensierato” di suo figlio per un verginello sedotto e abbandonato! 👿

      Mi piace

  15. Io sono sempre stata abbastanza fortunata, in suocere. La prima era totalmente assente, che avendo io una bimba piccola magari avrei anche avuto bisogno… ma meglio così, visto che quella è una poco affidabile.
    La suocera attuale è il sogno di ogni nuora, dà ragione a me invece che al figlio, mi aiuta ogni volta che può, non è invadente, mi adora.
    Penso che sia per compensazione a mia madre, che è talmente frangimaroni, che dal cielo perlomeno le suocere me le danno buone! ;D

    Mi piace

    • Mia madre è frangimaroni, in compenso è stata la suocera ideale sia per il mio ex marito che per Attila, sempre esclusivamente dalla loro parte.

      La mia suocera brava era invece come la tua attuale, assolutamente adorabile; figli non ne avemmo, quindi non saprei dirti come si sarebbe comportata in quel frangente, ma non mi pare avesse il piglio della donna di casa, né della dolce nonnina che avrebbe preparato la crostata ai nipoti, in compenso, con la sua intelligenza e il suo spirito, di sicuro avrebbe dato loro tanto.

      Mi piace

  16. Cosa dire? QUARANTADUE minuti di applausi a scena aperta alla tua amica.
    Sacrosante verità! Tu pensa che il mio parroco al corso fidanzati ha perfino fatto un incontro apposta con i genitori dei fidanzati per ricordare a tutti, mamme e suocere in particolare di stare fuori dalla casa dei futuri sposi e di entrare solo se invitati.

    Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...