Test di medicina (by Sissi)

Smettetela di lamentarvi del test d’accesso a medicina: quelle sono le esatte domande a cui dovrete saper rispondere nel corso della vostra carriera di medici! Pensate di riuscire a trapiantare un rene se non sapete che fu Hobsbawm a parlare di “secolo breve”? Non sapete individeare il passaggio logico errato dove si afferma che le rose sono fiorite meglio dopo un gelata? Non sapete se i pali dell‘energia eolica disturbano gli uccelli che migrano, oppure se fanno comodo? Ebbene, non riuscirete mai a curare neanche un raffreddore. Purtroppo quando si sta in sala operatoria è NECESSARIO saper arrangiare a mente la pianta ottagonale del castello di Belmonte. Questo test è anche per il bene dei pazienti, che hanno bisogno di un medico competente, pronto ad aiutarli a fare la settimana enigmistica.

L’Italia è una Repubblica fondata sul diffuso malinteso riguardo a che cosa sia una Repubblica.

Test di medicina

© Sissi

Annunci

18 thoughts on “Test di medicina (by Sissi)

    • Infatti… comunque io sono stata rovinata da un medico che sicuramente ha preso la laurea prima dei test d’ammissione… molto prima… troppo prima, vecchiaccia schifosa che non era altro!

      Mi piace

  1. io penso una cosa, scusandomi in anticipo sulle mie affermazioni.
    Un test per entrare nella facoltà di medicina è fondamentale, come spero che si inseriscano test anche nelle altre facoltà, di modo tale che solo i più bravi e i più meritevoli abbiano accesso alle università. Mi spiego meglio. Potrebbe essere dato accesso a chiunque a tutte le facoltà italiane PER IL SOLO PRIMO ANNO. A scadenza del primo anno, quando più o meno si sono fatte le materie base delle maggiori facoltà, si introduce un test di prosecuzione che garantisca un percorso adeguato solo ed esclusivamente ai più competenti. Ma il test di prosecuzione deve essere attinente alle materie studiate al primo anno, di modo che le domande siano pertinenti con il percorso di studi da effettuare. In tal modo NON SI NEGA alcun diritto allo studio. Chiunque pò affrontare un primo anno nel corso di laurea che più gli si addice e verificare a fine anno se egli è o meno adeguato per quel percorso. Così si darà spazio a chi vuole e ha la capacità di affrontare studi di medicina, e si sbarrano le strade ai vagabondi e agli scaldaposto, a maggior ragione se figli di qualche partito. Comunque sia ricordo che i migliori medici del mondo provengono dall’Italia e, a prescindere dalla geometria ortogonale di questo o quel mausoleo, ce li invidiano ovunque e trovano i migliori posti negli ospedali inglesi e americani. La malasanità è dovuta a chi ha avuto accesso senza adeguate competenze, e, se la prova del nove non inganna, sono quelli che siedono ai vertici dei nostri nosocomi, rubando i posti a gente competente e capace, che purtroppo vede sbattute le porte qui in Italia a favore dell’estero.

    Liked by 1 persona

    • se funzionasse il sistema universitario, di regola avremmo più gente competente e meno ignorante. la gente competente siederebbe ai posti apicali rendendo efficiente l’intero sistema, come la giustizia, la sanità, la scuola. non ci sarebbero più avvocati, nè tantomeno avremmo bisogno di giudici.

      Mi piace

  2. Anche io pensavo fossero assurdi questi test. Poi in tempi recenti, avendoli molto vicino a me e vedendone i meccanismi e le reazioni emotive, ho scoperto che lo scopo del test non è selezionare chi sa rispondere a domande assurde, ma è selezionare chi è più determinato ad entrare a medicina e sa come affrontare questa semplice difficoltà del test. (Semplice rispetto a quello che verrà dopo, con la professione medica.)
    (E sì, la vignetta racconta bene cosa può capitare ad un medico: un caso assurdo da risolvere. In poco tempo, magari.)

    Mi piace

    • Non tutti i medici devono prendere decisioni in tempi brevi, non tutti si trovano in sala operatoria. C’è bisogno anche di medici che sappiano riflettere, magari prendendosi il proprio tempo.

      E poi, nella vita, nel corso degli studi, della professione, sicuramente si cambia. Tanto.

      Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...