Giornata del piffero

oggi mordo

Ieri mia madre mi ha messo di pessimo umore (la malattia non l’ha resa migliore, i motivi per cui siamo state in rotta di collisione per 54 anni sussistono ancora tutti), e la rabbia mi ha scatenato un mal di testa che non riesco a farmi passare.

Non si prospetta una grande giornata…

 

 

Annunci

18 thoughts on “Giornata del piffero

  1. Se parti con questi presupposti…il mal di testa continuerà. Reagisci, non pensare a ciò che vi divide a quello che non sopporti in lei…pensa al buono che c’è in lei anche se momentaneamente non lo vedi. Non è facile ma provaci…….alla fine il mal di testa passerà. Forzaaaa!!!!
    🙂

    Mi piace

  2. Ti capisco. Coraggio. Spero che almeno il tempo sia migliorato lì. Qui è nuvoloso e fa freddino. Pioggerellina alternata a qualche pallido raggio di sole. Insomma, non proprio una Pasqua memorabile.

    Mi piace

  3. Ho letto proprio ora il tuo articolo nonostante sia senza pc dove mi trovo, cerco di risponderti con “un mezzo di fortuna”. Leggendoti, mi è venuta alla mente, quando anch’io discutevo (spesso) con mia mamma nonostante la malattia, pure lei non aveva perso quel carattere volitivo e io mi arrabbiavo da matti! Poi però il mio consorte mi portava sulla via della ragione…dicendomi di non arrabbiarmi, lei lo fa apposta per farsi sentire, per avere ancora quel potere che l’ha sempre contraddistinta. Aveva ragione. Lei sapeva che quello era il mio punto debole e ci marciava… mi spiace dirlo ora che non c’è più…ma purtroppo era vero. Ora lo dico a te , anche se so che è difficilissimo riuscirci, NON PRENDERTELA, non ascoltarla, cerca di scivolarci sopra. D’altronde se si comporta così significa che comincia a migliorare (non è una battuta,a mia madre capitava così). Arrabbiarsi troppo serve solo a farsi venire il mal di testa e ci facciamo solo del male. Io a discutere così ci sono andfata avanti una vita, e solo quando non stava proprio bene si è un po’ calmata..Ora ti sembrerà strano, ma a volte non pochino…mi mancano quelle discussioni..ma poi, il fare ciò che voglio, senza problemi ,il non dovermi più giustificare la libertà personale che non avevo per niente o “umiliarmi” pur di nn fare altre discussoni, mi ripaga molto, comincio dopo anni e anni ad avere un pizzico di serenità! A Volte non mi sembra vero!!! Scusami questo romanzo, e lo sfogo 🙂 ! Ma Ti capisco benissimo. Un abbraccio e a presto cara Diemme. 🙂

    Mi piace

    • Ciao carissima. Data la delicatezza dell’argomento ti ho risposto in privato, comunque sì, hai ragione, mi devo armare di tanta pazienza. D’altra parte, quello che mia madre ha passato è stato traumatizzante e per riprendersi, anche da un punto di vista psicologico, ci vorrà un po’ di tempo. Aspetteremo pazientemente…

      Un abbraccio a te! 🙂

      Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...