Archivio | 10 febbraio 2014

Chi figli e chi figliastri

strage in Siria

Ho appena letto un articolo che lamenta che per questi bambini, massacrati in Siria, nessuno si muove. Tutte quelle organizzazioni “umanitarie”, le varie Freedom Flotilla, il BDS (movimento che incita a boicottare Israele), tutti tacciono.

Posso fare una previsione? Tra un po’ questa immagine verrà spacciata come un massacro compiuto da Israele, e allora torneranno tutti a scalciare per queste povere creature.

Ma i bambini, non sono tutti uguali? O la loro importanza dipende dal luogo in cui perdono la vita?

Toccante la testimonianza di un bambino siriano di tre anni, che prima di morire ha detto: “Sto andando a raccontare tutto a Dio!”

Lo farà.

PS: sempre sulla linea “Chi figli e chi figliastri” potete leggere un altro articolo qui.