Liebster Award (2^ parte)

liebster award

  1. Alessandra, new entry sulla nostra piattaforma, ma che io già seguivo sul suo precedente blog su myblog. Mi piace per gli argomenti che propone, alla portata della nostra quotidianità ma densi di spunti di riflessione. E’ un po’ preoccupata perché su WordPress conosce poche persone, vogliamo andare con la fanfara a fare gli onori di casa?  😉
  2. Marisa Moles, un blog completo, ricchissimo, sempre pieno di argomenti diversificati, che vanno dalla cultura classica al gossip, dalla scuola alla società in genere, che sia cronaca o vita vissuta: pochi i riferimenti personali, visto che si presenta con la sua identità e il suo blog è seguito dai suoi studenti…  😉
  3. La prof on line, è il secondo blog di Marisa, specifico per la scuola: utilissimo per chi con la scuola ha a che fare, sia come genitore, sia come docente o discente…
  4. Cose da blog, impagabile per i suoi aforismi, che a volte riescono a spiegarti chi sei, e perché la tua vita va così…
  5. Niko, delizioso e simpatico blog bilingue, che spesso ci fa sorridere con le sue barzellette – sempre raccontate sia in italiano sia in inglese -, le sue osservazioni sui trabocchetti della lingua inglese, oltre ovviamente qualche racconto personale, che ci rende possibile conoscerlo un po’ di più.
  6. Mondo delizioso: apritelo, guardate le immagini, e ditemi se si poteva non premiare!
  7. Le lune di Sibilla, che mi diverte (riso amaro!) soprattutto per la rubrica “succede davvero”, sulle perle dei suoi alunni di scuola media.
  8. Pennelli Ribelli, la nostra artista dalle mani d’oro, che crea o ridà vita agli oggetti più disparati.
  9. Michele Orefice, di cui sto leggendo il libro in preparazione, scritto a quattro mani con sua moglie, la dolcissima Sara, che mi sta convolgendo e travolgendo. Un blog a impronta un po’ troppo religiosa per i miei gusti, una lingua che risente della lontananza dalla madre patria, ma una testimonianza interessante e diretta della sua/loro esperienza di persone, genitori, emigranti.
  10. Silvia in fondo al cuore, come dice il nome, è il suo cuore che pulsa in quel blog. Mi è simpatica per i suoi scritti, perché si fa portavoce di varie petizioni umanitarie, e per il grosso tributo che rende spesso e volentieri al nostro amato Cavaliere Errante.
  11. Arthur: chi non conosce la nostra storia? Un periodo di grande affetto e grande sodalizio, e poi la guerra, ma non manco certo di riconoscere che il suo è un blog curato, e lui è presente e pieno d’iniziativa. Mi ha accusato ultimamente di volere che chiuda il suo blog: ma dico, scherziamo? Anzi, il momento in cui si era allontanato sono stata la prima a richiamarlo e ora, ad abundantiam, gli conferisco pure il Liebster Award, tiè!  😛

E ora, le domande a cui dovranno, se vorranno, rispondere:

  1. Perché mi frequentate/non mi frequentate?
  2. Estate o inverno (e perché)?
  3. Ora legale o solare (e perché)?
  4. Destra o sinistra (e perché)?
  5. Italia o estero (e perché)?
  6. Natale con i tuoi, sì o no (e perché)?
  7. Natale, sì o no (e perché)?
  8. Halloween, sì o no (e perché)?
  9. Blog o social network (e perché)?
  10. Misura calzata?
  11. Taglia indossata? (qui è permessa la formula “Mi avvalgo della facoltà di non rispondere” :lol: )

Secondo una mia vecchia tradizione, non avviserò i premiati, tanto sono tutti miei lettori (veramente di Mondo Delizioso non lo so…  🙄 ) e confido che prima o poi passeranno a ritirare il loro premio.

Buona domenica a tutti!

Annunci

48 thoughts on “Liebster Award (2^ parte)

  1. Tributi … ehm ….. al @Cavaliereerrante ?!? 😯
    Oh cielo !!! ( direbbe una antica @bloggheressa, ahimè, svanita nell’ etere di noi comuni mortali ) … E sarìa io diventato così importante al còre di siffatte e pettorute madamigelle ?!?
    Naaaa …. io non zono che bovero negro, ma nel zignore io gredo ! … no … che cacchio dico ??? …ehm … 😳 …. io non sono che un povero @Cavaliere che erra, un no-blogger che vaga per lande sconosciute, senza fede alcuna se non nel sogno, nella dignità “di ogni” persona …. e nell’ affetto che “ogni” persona mi suscita, cercando, o meglio sforzandomi di cercare, nella mia misera precarietà, di aiutare chiunque a tirar fuori il meglio di sè …… talvolta riuscendoci – e ricevendone in cambio momenti di rara, intensa, struggente felicità – … talvolta no, vedendo crescere la mia malinconia …. e poco male, visto che, questa fedele compagna, non mi lascia quasi mai !
    Bene … tutto questo, @Diemme cara, per dirti : GRAZIE !!! 🙂

    Mi piace

    • Oh cielo, cavaliere, quanto mi hai fatto ridere con la bloggheressa svanita nell’ etere di noi comuni mortali!

      E sì, certo che sei diventato così importante, te lo dimostriamo in continuazione! E bando alla malinconia, oggi gli astri sono sicura che dicano che va tutto bene 😀

      Buona domenica!

      Mi piace

  2. Grazie del premio e delle parole che hai speso per il mio blog…e anche per avermi avvertita! Certo che ti leggo solo che ti ho scoperta da poco e quindi ci vorrà un po’ di tempo prima che io impari a conoscerti e mi “affezioni”; ho lasciato un paio di commenti negli ultimi articoli ma il passato del tuo blog non lo conosco ancora e mi impegnerò nel colmare questo vuoto (oltre a visitare i blog da te citati!). A presto quindi è grazie ancora! Laura

    Mi piace

    • Ma figurati, è stato un piacere. Mi dispiace solo essere a dieta perenne (pago il fio per essere una buongustaia, una tantogustaia per dirla tutta), e così le tue creazioni posso gustarmele solo con gli occhi, e poi correre a confessarmi!!!

      Se ti può tornare utile, ti segnalo tra le categoria “I post più amati dall’autore” così, nel caso i nostri gusti coincidano, cominci dai post più bellini. 😉

      Mi piace

    • Sì, Bruno è davvero un gran signore, un amico sincero, e poi è un uomo di grande spessore culturale e d’esperienza, e pure un simpatico quando vuole: se ci aggiungi che non è permaloso, presta il fianco e sorride, oppure se la cosa è seria cerca il chiarimento, e se tira una brutta aria con qualcun altro si butta sempre avanti per mettere pace, spiegando e sdrammatizzando.

      Peccato che non abbia un blog, altrimenti il Liebster l’avremmo conferito anche a lui, non ti pare? Però però… potrei provocarlo tipo: “BRUUUUUUUUNOOOOOOOO! Non è che risponderesti a queste undici domandine???” 😉

      Mi piace

    • ahahahahaha……beh alle domande potrebbe anche rispondere…..non mi pare un grave impegno…..vediamo se ci riesci 😉
      a proposito, non ho risposto nemmeno io ora che ci penso……ora rimedio 🙂

      Mi piace

  3. Grazie grazie grazie!
    Ecco le risposte che chiedi:

    -Perché mi frequentate/non mi frequentate? è piacevole passare di qui, mi sento a casa.
    -Estate o inverno (e perché)? Inverno, amo il freddo, mi fa stare meglio del caldo
    -Ora legale o solare (e perché)? Solare, mi piace l’idea di stare ai ritmi della natura e poi mi scombussola terribilmente il cambio dell’ora!
    -Destra o sinistra (e perché)? L’ho inteso come rivolto al cervello e dico sinistra, che è il mio emisfero cerebrale dominante.
    -Italia o estero (e perché)?Entrambi: l’Italia mi piace per i paesaggi, per molta gente ed è unica per il cibo, l’estero mi piace per un certo stile di vita senza tante moine e per tante bellezze paesaggistiche o artistiche.
    Natale con i tuoi, sì o no (e perché)? I “miei” sono tutti quelli cui voglio bene, quindi Natale con tutti loro.
    Natale, sì o no (e perché)? Sì, mi piace la ricorrenza, perchè la storia di questo Gesù è affascinante a prescindere dal crederci o meno. Mi piace anche l’idea dello scambio di doni, ma non il modo consumistico e abitudinario con cui oramai lo si vive.
    Halloween, sì o no (e perché)? No, non ci trovo un significato.
    Blog o social network (e perché)? Blog, mi corrisponde di più.

    Sulle ultime due, mi avvalgo della facoltà di non rispondere, perchè credo che non aggiungano e non tolgano nulla di utile a ciò che dobbiate conoscere di me.

    Mi piace

    • @Monique: be, siamo un po’ diverse. Io amo il caldo e l’ora legale, destra e sinistra per me pari sono (anche se pure io pare abbia l’emisfero sinistro dominante 😉 ). Natale sì, per la parte non commerciale, e quindi il Natale dei bambini, con le loro canzoni, la loro gioia , però mi piace starmene soletta, e ritrovare me stessa dopo un anno di momenti per me ridotti a zero assoluto. Generalmente mia figlia sta col padre, e io declino ogni invito e mi godo un po’ di musica e di relax.

      Halloween sì, perché mia figlia lo adora, è eccitatissima per Halloween, e preparare i dolcetti per i bimbi che ci vengono a bussare alla porta è per noi un’occasione di gioia (ah, me misera me pagana!).

      Blog, perché è qui che ci esprimiamo davvero, anch’io mi ci sento di più.

      E, come te, anch’io salterò le ultime due… 😉

      Mi piace

  4. Ehm…mi fai arrossire sai?
    Mi hai inserito anche per prima…mi sarebbe bastato anche l’ultimo posto.
    Sei troppo cara Diemme ..grazie davvero
    Oramai sono giorni che ripeto “grazie” come un mantra..ma è l’unica parola che può descrivere la riconoscenza che nutro per te..dopo tutto l’aiuto che mi hai dato e la pazienza che hai avuto è il minimo.
    Dunque..rispondo alle domande!!
    Perché mi frequentate/non mi frequentate? Beh..l’unico modo per conoscerti è leggerti!!
    Estate o inverno (e perché)? Estate,detesto l’inverno e il freddo
    Ora legale o solare (e perché)? Ora legale…sempre
    Destra o sinistra (e perché)? Destra..non sono mancina
    Italia o estero (e perché)? Sono legata all’Italia ma sto cominciando a prendere in considerazione l’estero..visto come stanno andando le cose
    Natale con i tuoi, sì o no (e perché)? Meglio in compagnia di chi si vuole bene..un Natale da soli è da panico
    Natale, sì o no (e perché)? Farei un bel salto dal 24 dicembre all’ otto gennaio..
    Halloween, sì o no (e perché)? No…trovo questo evento assurdo
    Blog o social network (e perché)? Blog..mi diverte di più
    Misura calzata? 38
    Taglia indossata? 42

    Mi piace

    • Ma figurati cara, è un piacere riuscire a darti una mano, e poi sei nuova, quindi un’accoglienza speciale mi sembra doverosa.

      Vedo che per il caldo e il sole la pensiamo allo stesso modo, per Halloween no e purtroppo…. non abbiamo la stessa taglia! 😉

      PS: come va la vita su WordPress?

      Mi piace

  5. Oh Cielo! O’ icché ttu ffai, mi ripremi? Tu mi metti in imbarazzo 😳

    E’ un attacco di senilità precoce, che non ti ricordavi che ti ho premiato io, oppure è una sottile vendetta così mi tocca rispondere a altre 11 domande? Uhm…va bene, accetto la sfida:

    1. Perché mi frequentate/non mi frequentate? Perché spesso mi ritrovo in quello che scrivi, e anche se altre volte non sono proprio d’accordo con te i tuoi post offrono sempre un motivo di riflessione.
    2. Estate o inverno (e perché)? Nessuna delle due: primavera e autunno, per i profumi, per i colori e le temperature
    3. Ora legale o solare (e perché)? Ora legale, le giornate sembrano più lunghe e danno più energia e voglia di fare.
    4. Destra o sinistra (e perché)? In senso politico o generico. In entrambi i casi sinistra. E poi, in senso generico, non so perché la sinistra, come le cose verticali e i numeri dispari mi sembra che portino fortuna.
    5. Italia o estero (e perché)? Italia col cuore, Estero col cervello
    6. Natale con i tuoi, sì o no (e perché)? Si, mi piacciono le riunioni familiari anche se sono piuttosto faticose.
    7. Natale, sì o no (e perché)? Si, anche se poco credente mi piace l’atmosfera di quel periodo
    8. Halloween, sì o no (e perché)? Ni perché ni
    9. Blog o social network (e perché)? Blog, penso siano più personali. Sui social network sono tutti filosofi con i pensieri degli altri.
    10. Misura calzata? 42 (a volte più a volte meno)
    11.Taglia indossata? (qui è permessa la formula “Mi avvalgo della facoltà di non rispondere” Io invece mi avvalgo della “facoltà di rispondere, visto che questi risultati son frutto di un grande lavoro su me stessa, taglia M/L per le maglie, 50 per i pantaloni (per alcuni sarà un orrore, per me è il suono delle campane a festa, per conferma che tutto è relativo :-))
    Ora basta, sennò mi metto troppo a “nudo”, e non sono ancora un bello spettacolo! 😉

    Mi piace

    • Niente senilità precoce, né sottile vendetta, semplicemente ho scelto i blog indipendentemente dal latore del premio, diciamo che ho scelto le persone di cui mi faceva piacere ascoltare le risposte alle domande che ho posto 😉

      Commento solo alcune delle tue risposte, perché avendo già espresso le mie idee nelle risposte ai commenti precedenti mi ripeterei.

      4) Ma lo sai che anch’io amo i numeir dispari? I pari mi sembra proprio portino sfiga (nonostante Attila sia nato un giorno dispari di un mese dispari).
      5) Idem
      10) Alla faccia! (della serie: con la buona fortuna!)
      11) E son soddisfazioni! 😀

      Mi piace

  6. E già, direbbe qualcuno, sei sempre la solita Diemme, e comunque grazie per il pensiero, come si suol dire a cavallo donato non si guarda in bocca, così giusto per mettere un po’ di pepe nella mia risposta. Mi domandavo però una cosa, cara Donna e Madre, così giusto per chiamarti come quando ti ho conosciuto ( 🙂 ), credi veramente che ci sia ancora qualcuno che gl’interessi dei nostri amori e dei nostri corrispondenti litigi?

    Maddai, credo proprio di no, io come tu ben sai amo il Carpe Diem, vado avanti quindi, e spero che lo facciano anche gli altri; il mio bicchiere è sempre mezzo pieno, anche in onore a chi è disponibile ad un bel brindisi, d’altra parte un buon vino, un Cannonau o un Rapitalà Nero d’Avola che sia, non si può perdere l’occasione di gustarlo con un sorriso sulle labbra, dico bene?

    Ma tornando alle cose serie, sì, il mio è un blog molto curato, grazie per averlo detto e ti confesso che sono molto fiero del percorso che ho fatto, è un blog dove chi ha voglia può trovare tante cose, mai buttate lì per caso e la pagine di poesie che ho dedicato a mio padre ne è la prova lampante, fa parte di quel “camminare insieme” che tante volte ho blaterato e che penso di avere portato avanti superando a volte non poche difficoltà, un percorso che ha visto la partecipazione di tanti, te compresa, che ringrazio soprattutto per averci creduto, ed io non sono uno che dimentica facilmente, con i loro commenti, con i loro scritti tutte le volte che li ho chiamati a raccolta e a gran voce, sempre e comunque con la loro parte migliore, un bagaglio umano di cui mi sento depositario e che chissà, magari un giorno raccoglierò per meglio fare comprendere questo mondo a chi lo guarda dal di fuori ancora e malgrado tutto con un po’ di diffidenza.

    Come tu sai il mio blog ha appena compiuto cinque anni e sono tanti in effetti, soprattutto se ripenso da cosa sono partito. Ricordi?

    “Inviato da Anonimo (Arthur) il 30/09/07 @ 09:10 via WEB nel blog di Sissunchi

    E’ da un po’ di tempo che ti leggo e devo ammettere che l’ho sempre fatto con piacere, soprattutto gustando tante volte la tua ironia. Con questo post, credo tu abbia toccato il centro del problema: perché aprire un blog?
    A cosa serve e soprattutto a chi può servire realmente? Vedi, tutto nasce dal fatto che da un po’ di tempo sono alla ricerca di un motivo plausibile – potrebbe anche non esserci – per aprire anch’io un blog. Sono, ovviamente un navigatore accanito, e sentendo la necessità di raccontarmi e di raccontare, ho incominciato a rovistare nella rete e oltre al tuo, mi sono imbattuto in alcuni blog che, al momento, ritengo abbastanza interessanti. La cosa che mi ha più colpito in tanti blog che ho visitato, (forse troppi) è che spesso si parla di se stessi e alle volte anche in maniera un po’ pretenziosa e piagnucolosa. Di contro, i commenti sono sempre, o quasi, telegrafici o del tipo da te descritti, che noia. Qualcosa non mi torna! Il web è strapieno di blog ma, quanti di questi potrebbero realmente chiudere i battenti e allora, perché continuano ad esistere?
    Ho l’impressione – sono sempre disposto a cambiare idea se le argomentazioni sono valide e convincenti – che il blog sia una “forzata” vetrina personale, dove spesso si raccontano delle cose (personali) e dove spesso, i famosi commenti, anche dove ci sono, sono uguali a zero (…). Nell’epoca della comunicazione a tutti i costi, comunicare è diventato un optional; si parla di sé, delle cose più varie e alla gente non gliene importa un bel fico secco. Un blog serve per raccontarsi, sicuramente, ma anche per raccontare delle cose, aggiungo, altrimenti? E’ un diario. Quanti blog/diario che ho incontrato!. Ma una volta il diario non era una cosa privata? Vabbè, oggi non esiste il privato, anzi, chi ha occasione di mettere in piazza le sue cose personali lo fa di gran corsa.
    E’ un bisogno un po’ narcisistico per ascoltarsi e allo stesso tempo, per darsi delle risposte. Forse è come il lettino dello psicanalista, dove qualcuno ad ascoltare c’è sempre e comunque. E’ indubbiamente tutte queste cose, un’autoanalisi egoistica ma perché farla sul web a disposizione di un pubblico, in teoria, così vasto? I miei commenti, alle volte critici, alle volte ironici, ma sempre “lunghi e prolissi”, quasi dei post – così sono stati giudicati – hanno alle volte suscitato reazioni inaspettate, magari solo perché al di fuori di realtà consolidate. Ci si conosce e allora va anche bene un commento del tipo: “… “
    Condivido quindi i tuoi sogni, li condivido e li sottoscrivo. Sai raccontare delle cose e si ha sempre l’impressione che vengano dal tuo profondo. Sai fondere, a mio avviso, il tuo privato con ciò che ti circonda, senza presunzione e anche con un po’ d’ironia, che non guasta mai. E’ vero, sei uno dei tanti blog che imperversano sulla rete, ma anche uno di quelli che usano le parole per comunicare, alle volte con un po’ di narcisismo ma, senz’altro da perdonare, visto che è da ritenersi del tutto naturale. Pertinente o meno, è così che la penso.
    Ciao Arthur”

    Mannaggia! E’ proprio con questo commento che ci siamo conosciuti.

    Sono passati nel frattempo sei anni e, malgrado tutto la penso ancora allo stesso modo. Il blog per me è comunicazione, può darsi che qualche volta non l’abbia usato nel modo più giusto, ma le statistiche positive in questo senso mi danno ampiamente ragione, quel che conta è come ci si sente con se stessi ed io da buon “vanesio” – una “dote”, detto molto ma molto tra virgolette, che tu mi hai sempre ampiamente riconosciuto 🙂 – non mi trovo malaccio nei miei panni, e se a volte ho peccato in maniera troppo impulsiva di rabbia, al di là delle ragioni, le mie, chiedo scusa a chi ne ha fatto le spese, a mia discolpa dico soltanto che non sono mai tornato a rimescolare in quel calderone, una volta è già abbastanza, anche per chi ha le orecchie tappate. 🙂

    Tutto questo per dire che un premio deve servire a qualcosa, credo, se si tratta di un blog premiare l’impegno e non ultimo, lo scopo che l’ha determinato, ma soprattutto l’averci creduto e, come tu sai, io ci credo ancora.
    Grazie!

    Mi piace

    • Signori e signori, rullo di tamburi.. mi è semblato di vedele un gatto… vedo una persona seduta comoda comoda su una ben nota panchina… che non fuma… che non ha i baffi… che un tempo era pappa e ciccia con Manitù…

      Insomma, bentornato e va beh, niente calderoni! 😛

      Passo a risponderti sull’altro tuo commento, quello con le risposte.

      PS: non è che di quel commento da Sissunchi conservi anche la mia risposta?
      PPS: tu lo sai che per me stare lontana dai calderoni è una pratica contronatura vero? Tenterò di resistere finché posso… 😉

      Strega calderone gif

      Mi piace

  7. Dimenticavo, non ho risposto alle domande di rito:
    1 beh, per quanto riguarda la prima domanda posso avvalermi della facoltà di non rispondere? ‘zie! 🙂
    2 Estate senz’altro, adoro il sole, adoro il mare e darei non so cosa per vivere eternamente così.
    3 Sull’ora legale o solare non saprei, mi è indifferente la cosa a dire il vero.
    4 Sinistra senz’altro, anche se oggi non credo esistano realmente delle vere e proprie differenze
    5 Italia, sempre e comunque. Non sono un esterofilo, anche se mi piace viaggiare e quando non posso farlo, mi collego a Google Earth e così sogno un po’.
    6 Il Natale è per me un momento magico, nei ricordi soprattutto, della mia infanzia, dei miei nonni, ci ho scritto tante cose come tu sai.
    7 Halloween, né sì, né no, indifferente del tutto.
    8 Blog sempre e comunque, anche se sono un tecnologico allo stato puro.
    9 Il 41 è la misura della mia scarpa, né grande né piccolo, giusto credo.
    10 Beh, indosso la taglia 48, dopo anni di 46, cerco di tenermi in forma, ho detto addio alla pancetta dopo tanto penare, colpa di aver smesso di fumare, ma ora sono quasi nel peso giusto, giusto un paio di chiletti che ballando il tango argentino mi danno noia.

    Così, giusto per dire, come direbbe Alessandra. 🙂

    Mi piace

    • No, non ho la tua risposta, o perlomeno, non credo di averla.

      ps: fischia il vento, urla la bufera, anche il fuoco del calderone si è ormai spento, le istruzioni dell’uso recitavano di tenerlo assolutamente con il coperchio ben chiuso, onde evitare fuoriuscite di odori e quant’altro. Credo sia opportuno seguire questi consigli, così, giusto per non sbagliare. 😉

      Mi piace

    • Ed eccomi alle tue risposte:

      1) ok, facoltà concessa, ma solo perché me l’hai già abbondantemente spiegato in privato 😛
      2) Anch’io!!! 😦
      3) Legale, legale, legale! Io sono un’allodola, l’inverno andrei in letargo!
      4) Eh no, infatti, le larghe intese confermano una volta ancora che “ammazza ammazza so’ tutti ‘na razza!”.
      5) Va beh, lo sapete qual è la mia passione, la mia occasione mancata… anche se pure oggi, potendo, forse non resterei, i vicini di casa bombaroli proprio non mi ispirano!
      6) Per me lo sono le feste natalizie, noi non festeggiavamo il Natale, ma le megariunioni familiari per le feste, con tombolate e giochi varie, le case piene di calore, affetto e ragazzini felici, quelle me le ricordo bene!
      7) Dipende come si considera, può essere un modo per giocare e per regalare un sorriso ai bambini.
      8) A chi lo dici!

      9 e 10… e va beh, salto il turno (il piedino ce l’ho da Cenerentola, il resto da… Ursula?

      Mi piace

  8. allora, rispondiamo alle domandine…..
    1) ti frequento perchè ammiro le persone che dicono quello che pensano, e che difendono le proprie idee;
    2) estate: le giornate sono più lunghe e si fa molto prima a vestirsi!
    3) solare: volerla cambiare non mi sembra serva poi a molto in definitiva
    4) destra: nel senso che non sono mancina
    5) Italia, sempre, il nostro è un paese meraviglioso…..è la politica che l’ha rovinato…..
    6) Natale con i tuoi: è un momento da vivere in tranquillità con le persone a cui vuoi bene
    7) Natale sì nel senso che ho detto sopra….ma NO a tutto il commerciale che c’è dietro……
    8) Halloween no, non è una nostra festa….si è voluto solo copiare dagli americani e ne potevamo fare benissimo a meno.
    9) Blog…è meno dispersivo e caotico e più personale.
    10) misura calzata 38
    11) Mi avvalgo della facoltà di non rispondere!!!!! 😉

    Mi piace

    • @Silvia, sui vari punti mi sono già pronunciata rispondendo agli altri commenti, vorrei fare solo un’osservazione sulla tua risposta nr 5: sarà la politica che l’ha rovinata, ma ora i rovinati siamo noi, e o se ne vanno loro, e ce ne dovremmo andare noi!

      Mi piace

    • loro ci sono perchè li abbiamo votati…..e se rimangono è perchè ce li facciamo restare…..quindi dipende sempre da noi…..

      Mi piace

    • Io non li ho votati, e un terzo d’italiani che ha votato beppe grillo l’ha fatto come voto di protesta, perché di questi non ne poteva più: risultato? Per la prima volta se ne stanno tutti beatamente insieme, la paura di schiodare il culo dalla poltrona è stata più forte delli rivalità ideologiche!

      Mi piace

  9. Ciao, grazie per averci “appioppato” il premio.. rispondo io , Michele, mia moglie se avrà tempo.

    Il nostro blog troppo religioso? boh… forse .. pero dai parlo anche dell’esperienza da espatriato in crucconia. … ora Dio ci è entrato a gamba tesa nella vita ed è inevitabile per noi che si parli di Lui e cosa ci ha portato.

    Perché mi frequentate/non mi frequentate?
    Sembri una persona molto affidabile e assennata, piacevole a scambiarvi idee anche se a volte molto diverse.

    Estate o inverno (e perché)?
    Estate… amo il caldo, anche quello afoso e appiccicoso della pianura padana da dove vengo. Il caldo secco sta bene … ma il freddo lo odio. Sopratutto quello umido della pianura padana 🙂

    Ora legale o solare (e perché)?
    solare! qui in crucconia, anche con l’ora legale, il sole sale alle 8:30 e scende alle 17:00!!! ho bisogno di luce!
    Destra o sinistra (e perché)?
    sempre stato di destra per via della mia famiglia di lavoratori incalliti prima e poi perche nessuno di sinistra mi ha veramente convinto
    Italia o estero (e perché)?
    bella domanda…. ci hai pensato quando l’hai formulata? potrei scriverci un libro…e ci sto pensando. Una risposta secca non ha molto senso, solo per le vacanze : ITALIA!
    Natale con i tuoi, sì o no (e perché)?
    Natale con i miei : è semrpe stato cosi da secoli
    Natale, sì o no (e perché)?
    Beh… conosci quanto sono cristiano … Natale SI.
    Halloween, sì o no (e perché)?
    Halloween NO per vari motivi. Non è una festa italiana e nemmeno tedesca, ci è stata importata come la coca cola e non c’entra assolutamente nulla con le nostre tradizioni. Poi sembra una festa innocente di bambini ma in realtà nasconde un’adorazione di satana che poi si infila nelle menti più labili.Quindi okkio… non è una festa pagana ma di satana!
    Blog o social network (e perché)?
    Blog. Un articolo lo posso scrivere quando voglio. Al lavoro, sul treno, in aereo. Un articolo è un pensiero che mi passa in mente , una foto del mio stato d’animo che poi rimane li immortalata e che posso riguardare quando voglio. Il social network… non ho proprio tempo per chatare o cose simili.
    Misura calzata?
    43 e mezzo.
    Taglia indossata?
    50

    Mi piace

    • 1) è dal confronto di idee diverse che viene la crescita.
      2) Strano, io amo l’ora legale per lo stesso motivo, il bisogno di luce: in cosa ti aiuterebbe quella solare?
      3) Non mi pronuncio. La gente di sinistra è convinta che io sia di destra, quella di destra convinta che sia di sinistra: in realtà mi farebbe piacere che al governo ci fossero persone capaci, oneste e competenti, che poi la forma di governo potrebbe persino andare bene una qualunque (anche perché tanto, qui in Italia, è tutto annacquato).
      7) Ecco, la posizione nei confronti di Halloween mi sembra un po esagerata… dal mascherarsi e andare in giro a chiedere “dolcetto o scherzetto” ad arrivare al culto satanico ce ne vuole!

      Attendiamo Sara, se riuscirà a trovare il tempo per partecipare!

      Mi piace

  10. Rispondere, io che sono un no-blogger, a quelle 10 domandine … ehm … intriganti ?!? 😯
    Beh … sono un @Cavaliereerrante … ma amico del carbofante e, A DOMANDA, RISPONDO ! :mrgreen:

    1) Perché mi frequentate/non mi frequentate? Perchè ??? perchè sei bbona !!!
    2) Estate o inverno (e perché)? L’ Autunno …. perchè sono “romano” e, non dimenticandoci che Roma è verdissima con le sue tante ville private o pubbliche, le ottobrate romane spezzano il cuore, tanto sono belle e colorate … e talvolta la luce del sole, specie al crepuscolo, pare far brillare e vivere le sue bellezze ancora intatte, non ostanti le cialtronerie di non pochi fra quelli che avrebbero dovuto conservarle e tutelarle come meritano .
    3) Ora legale o solare (e perché)? L’ ora naturale, che scandisce il tempo reale …. ammesso che esista il tempo e che trascorra !
    4) Destra o sinistra (e perché)? POLITICAMENTE A SINISTRA, SEMPRE A SINISTRA …. FORTISSIMAMENTE A SINISTRA !!! 😀 E, rispettando le idee di tutti ( purchè a tutti siano di vantaggio tangibile … ), oso affermare che, chi dice che oggi non c’ è più differenza fra destra e sinistra …. di sinistra “autenticamente” non lo è mai stato ! E ciò … buon per lui/lei o male per lui/lei … non è di certo un mio problema .
    5) Italia o estero (e perché)? Italia …. e bellissima e così poco conosciuta, ed avessi mille vite per conoscerla interamente, poi non disdegnerei l’ estero, ed in particolare l’ Irlanda ( che sento come una mia 2^ Patria ), le Isole greche … innumerevoli, e ciascuna col segno di quella cultura greco-antica che adoro, il Portogallo … perchè diede i natali ad @Amalia Rodriguez ed a @Pessoa, il Brasile infine … per la sua musica stupenda ed i suoi miti .
    6) Natale con i tuoi, sì o no (e perché)? Sì … Natale con i miei …. ma in famiglia allargata, con non pochi dei miei amici più cari ….
    7) Natale, sì o no (e perché)? Natale, con i suoi profumi e le care memorie, perchè, al netto delle coglionerie consumistiche e sceme di marca USA o cinese, ci ricorda la nascita di un Uomo che da solo davvero cambiò il mondo, sia che fosse stato, sia che non fosse stato il figlio di Dio !
    8) Halloween, sì o no (e perché)? E perchè no ??? Se piace ai bambini e non si esagera con scherzi e volgarità gratuite … ben venga !
    9 ) Blog o social network (e perché)? BLOG …. perchè se sincero è lo specchio dell’ anima !!!
    10) Misura calzata? il 45 ( di scarpe ) .
    11) Taglia indossata? (qui è permessa la formula “Mi avvalgo della facoltà di non rispondere” 😆 ) Se giacche o abiti completi : la 52 ! Se jeans ( rigorosamente @Levy-Strauss … ne ho a decine di e di ogni tempo … semplicemente li adoro ) : 33W-35L ! Se camicie : 40/42 a seconda dei modelli ! Se cravatte : regimental ! In fondo … sono alto 188 cm. e peso 78 Kg “nudo” ! 😯
    12) ??? Beh … questa non c’ è ma l’ aggiungo io : “Se dovessi andartene su un isola deserta … quali libri ti porteresti dietro e non li molleresti mai nemmeno con una pistola puntata alla tempia” ??? L’ Odissea di @Omero, La Montagna incantata di @Mann, Il Maestro e Margherita di @Bulgakov, Tutte le Poesie di @G.Pascoli, La recerche du temps perdu di @Proust e, soprattutto ( qui … ehm … ne va del caffè offertomi ‘sua sponte’ ogni mattina dal suo autore :mrgreen: ), E se tornasse Bibulo??? … di @Mauro Pisani !!! 😀

    Mi piace

    • 1) Bbòna so’ bbòna, nun se po’ nega’! 😆
      2) In fondo, pure io se dovessi fare una scelta “per sempre” opterei per le mezze stagioni, ma nell’avvicendamento rimango legata all’estate.
      5) L’Italia di cui tu mi parli è oramai per i turisti: noi italiani dobbiamo sopravvivere a questi governi inetti, quando non corrotti (quando???), e la vedo dura!
      12) Su un’isola deserta mi porterei un bel fusto, scorte di viveri e un pc con WIFI! 😉

      Mi piace

  11. Gulp … 😦
    E SE VINCEVA BIBULO ??? …. sì er titolo esatto è : E SE VINCEVA BIBULO???
    Ahimè … me sa che me so ggjocato er caffè a scrocco la matina ! .mrgreen:

    Mi piace

  12. Eh eh eh … 😆 quella era una”domanda-limite” che vedo spesso fare in questo tipo di gioco !
    Ma in realtà … quale uomo potrebbe fare a meno di avere accanto un “donna” ???
    Cheppoi …. su una isola lussureggiante e vera ( naaaaaaa … quella scema ed attrezzata di di telecamere tv e giornalisti, e/o presentatori imbecilli, del tipo ‘isola dei famosi’ 😯 ), un uomo ed una donna … quanti aspetti e quali emozioni potrebbero insieme appurare inter sè ???
    E – a mio parere NON errante – uno più delizioso dell’ altro !!! :mrgreen:

    Mi piace

  13. Grazie per i premi ma avrei preferito, come ti avevo suggerito, di modificare il post prima della pubblicazione.

    Da una che si sente di chiarire che: «il post che uscirà domani era stato già scritto al momento del tuo intervento, quindi non ha nessuna valenza del tipo “non mi sono offesa” e “cerco di essere carina”.» credo di non essere apprezzata ora come due giorni fa. Che strana la vita: il destino ( 🙄 ) ti ha riportato Arthur … è la legge della compensazione, evidentemente.

    Mi spiace che tu non abbia capito che non era il contenuto del post a farmi stare male piuttosto i commenti, in particolare la parte che ho riportato.

    Mi piace

    • Che c’entra il fatto che non ho gradito quello che hai detto con l’apprezzamento nei tuoi confronti e la modifica del post? Se avessi voluto rompere i rapporti chiaro che l’avrei modificato. Per me, discutere con una persona, anche usando toni alterati, non significa rompere i rapporti (poi, se li rompe l’altra persona, mi dispiacerà anche moltissimo, ovvio, ma per nessuno al mondo mi taglierò le vene).

      Il destino mi ha riportato Arthur? Beh, non è proprio così, diciamo che io non credo nelle rotture: tra due persone, se in buona fede, lo spazio per il dialogo c’è sempre.

      Mi dispiace anche che dei commenti abbiano il potere di far star male qualcuno, ma io da parte mia mi sono anche stupita che tu ti sia volontariamente inclusa in una categoria di cui, come hai avuto modo di chiarire, non fai parte (e cioè i fumatori molesti, irrispettosi degli altri, etc. etc. ).

      Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...