Saggezza antica (moooolto antica)

donna mano respingere

«Non essere invadente per non essere respinto,
ma non allontanarti troppo per non essere dimenticato».
{Dal Libro del Siracide 13, 10-11}

Della serie “Ma perché non l’ho letta prima???”  😉

Annunci

26 thoughts on “Saggezza antica (moooolto antica)

    • Va beh, ora l’abbiamo letto, facciamo sempre in tempo a comportarci meglio in futuro, non ti pare?

      Io, dopo l’ultima batosta, sono sicura di avere imparato la lezione!

      Mi piace

  1. Che i figli devono rispettare i genitori,anche quando sono vecchi e non ragionano; e che i genitori non devono esasperare i figli, perché non si scoraggino

    Mi piace

    • I figli dovrebbero avere per i genitori la pazienza che i genitori hanno avuto per loro. I genitori dovrebbero dal canto loro imparare a considerare i figli delle persone indipendenti e non dei propri prolungamenti, assolutamente da domare per renderli altro da quello che sono, ma che i genitori vorrebbero fossero.

      Mi piace

  2. Il troppo stroppia. Ecco il riassunto meno poetico della frase che hai postato. Non va bene soffocare gli altri, come in fondo non amiamo lo si faccia con noi. Però non va bene nemmeno lasciare troppa aria che priva gli altri e noi di un rapporto che comunque fa stare bene. Serve il giusto equilibrio e non sempre lo si trova al primo colpo. Bisogna aggiustare il tiro via via. L’importante è non arrivare a perdersi 🙂

    Mi piace

    • Vero è pure che il tiro si aggiusta insieme, e una persona colpevole di troppo maldestro affetto non va comunque classificata tra i nemici (e quelli a cui di te non importa un fico secco tra gli amici: non ti hanno disturbato, cercato, tampinato? E ci credo, neanche sovveniva loro che tu esistessi, sai che sforzo!).

      Mi piace

    • @ilgattosyl: quanto hai ragione, ma quanto hai ragione, ma quanto hai ragione! Il fatto è che a volte le persone non ce lo permettono di aggiustare il tiro, non permettono di crescere insieme… e la giostra ricomincia, e a volte sembra all’infinito…

      Mi piace

    • La ragione si dà a chi ha ragione, oppure a coloro coi quali non si vuole discutere, o perché non è conveniente o perché è inutile e quindi, per la tua ultima affermazione, ti do torto! 😛

      Mi piace

    • Cercherò di non farlo… di captare i messaggi, e di non dare per scontato che il mio affetto per gli altri e la mia gioia di vederli e stare con loro sia sempre ricambiata! 🙂

      Mi piace

    • Beh, si fa come in un balletto, ci si muove in sintonia con l’altro, attenti a quando i nostri assolo sono previsti dal copione o quando c’è qualcosa che stona nel nostro ballare da soli. Si fa come le partite, facciamo conto di scacchi: quando è il turno dell’altro di fare la mossa, non possiamo far altro che aspettare che la faccia.

      Farle tutte noi invalida la partita.

      Mi piace

    • Beh, io per esempio le persone non le dimentico, ma io per i rapporti umani sono un po’ particolare, le persone dalla mia testa, e dal mio cuore, non schiodano mai.

      Come ho avuto più volte occasione di dire, lontane o vicine che siano, quella che può cambiare è la mia stima.

      Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...