Sissi Potter

Sissi Potter e i test d'ammissione all'università

© Sissi

 

Magari questa è per gli addetti ai lavori, credo che soltanto gli appassionati di Harry Potter potranno capirla!

Silente, Voldemort, Sissi “Potter”, la distruzione degli Horcrux…

Spero di avervi strappato un sorriso 🙂

Annunci

33 thoughts on “Sissi Potter

  1. Un sorriso, @Diè ?!?
    Mah …. non conoscendo “per niente” le cronache del @maghetto ( essì, considero un mio vanto, a torto o a ragione, NON aver mai letto una riga di costui e NON aver mai visto lo straccio di un film ad esso riferito ), mi hai strappato piuttosto una riflessione, e certamente non gioiosa …. specie considerando le fatiche ( ingiuste ) a cui si sta sottoponendo @Sissi, e tanti bravi giovani come lei, per accedere alla facoltà di medicina attraverso il superamento dei test a tal fine predisposti .
    Continuo a ritenerli un misto di paraculaggine ( da parte di chi li ha inventati per gestire, nei fatti, un potere sulla pelle altrui ) e di inutilità penosa, preferendo io di gran lunga il “libero ingresso” degli studenti a tutte le facoltà universitarie e, successivamente, laddove il numero degli iscritti fosse sciabordante, la selezione naturale espressa, nel tempo giusto ( e non nei pochi minuti balordi concessi per le risposte da dare ai test ), dall’ impegno, dalla passione per “quella” branca della conoscenza che si è scelto e dal merito di ogni singolo studente !
    Spero comunque che, al termine dei giochi, le capacità specifiche di @Sissi vengano riconosciute “a prescindere e nonostante” questa ignominia !

    Mi piace

    • La penso esattamente come te. Pare che nel test d’ingresso alla professioni sanitarie abbiano chiesto anche qual è l’ultimo cd dei Nirvana.

      Siamo governati dalla follia.

      Mi piace

  2. Il numero chiuso, soprattutto in medicina è per far entrare amici e conoscenti dei soliti noti…..quelli di sicuro fuori non ci rimangono al di là di ogni capacità purtroppo….
    Buona giornata !

    Mi piace

    • @Silvia: lo so. E il problema non sarà tanto l’entrare o il non entrare, perché se c’è una cosa che ho imparato è che una diga non ferma un corso d’acqua, semplicemente lo dirige altrove, e nella vita non si può mai dire cosa farà la vostra fortuna e cosa invece ci danneggerà.

      Il problema è che, i figli dei soliti noti, spesso sono i trota della situazione, e che i medici italiani saranno sempre più di scarso livello, non essendoci una selezione “naturale” ma OGM.

      Sissi ha un grosso intuito, capacità di immedesimarsi, visione d’insieme, scrupolo e coscienza che farebbero di lei, secondo me, un ottimo medico (salvo il particolare non da poco che si fa coinvolgere troppo, e il rischio di burn-out con lei è altissimo).

      Anyway, chi vivrà vedrà, io il futuro non lo conosco (neanche il mio, figuriamoci quello di mia figlia.

      Mi piace

    • Certo, si fà per parlare….in bocca al lupo a Sissi per tutto 😉
      E speriamo che, prima o poi, si arrivi ad una università di merito 🙂

      Mi piace

    • mah….non lo sò, sinceramente non credo che altrove ci sia tutta questa civiltà…..si sente ogni tanto che le loro belle magagne le hanno un po’ tutti gli Stati…..che se ne parli oppure no, certo che, da fuori, tutto sembra migliore della nostra povera e bistrattata Italia! Preferisco sperare che le cose migliorino qui 🙂

      Mi piace

    • @Silvia: io pure vorrei che migliorassero qua, non sono più tanto giovane da avere tutta questa voglia di emigrare, e pure mia figlia sembra intenzionata a restare qui, ha uno spirito patriottico che sa Dio da dove le viene.

      Per quanto riguarda l’università, io l’ho fatta all’estero, ed è stata un’esperienza fantastica, mio fratello pure sta all’estero, in uno stato diverso da quello in cui ho studiato io, e là pure le università sono eccellenti: un caso?

      Il figlio del mio dentista è andato a studiare in Spagna e, a proposito di Spagna, leggi qui.

      Io ci credo poco che nel resto dell’Europa e in America siano messi peggio di noi: forse in qualche Paese in via di sviluppo…

      Mi piace

    • Indubbiamente riguardo alla qualità dello studio hai ragione, all’estero è tenuto molto più in considerazione ed è trattato molto più seriamente, io non sono laureata ma ho assistito alle disavventure di amici che, a suo tempo, erano all’università….e più attualmente a quelle del ragazzo di mia figlia che si deve laureare a novembre e che viene lasciato completamente a se stesso nella predisposizione della tesi (fortunatamente è pienamente in grado di cavarsela da solo)…..il mio era solo un discorso generale

      Mi piace

    • @Silvia: io voglio essere fiduciosa. Insomma, ha ragione lei, ha preso il corso di studi notoriamente più impegnativo (classico), in una delle scuole più severe di Roma, nella sezione più severa della scuola e si è diplomata con 100/100, ma perché deve porsi in uno stato d’animo come se fosse la prima analfabeta della terra?

      Non fasciamoci la testa prima di essercela rotta! Io, comunque, le bende le ho comprate 😉

      Mi piace

  3. Ricordi, amica mia, quante volte l’ ho detto e scritto, anche qui da te, che sono per me INDISSOLUBILI i due principi ideali, sui quali ho basato tutta la mia vita e la mia più intima, ed immutabile, visione politica ?
    1) Disprezzo e rifiuto per “ogni sfruttamento dell’ uomo sull’ uomo”, sfruttamento a qualsiasi titolo e comunque espresso, fosse pure “per amore” !
    2) “Pari opportunità”, sulla linea di partenza della vita ( ed in qualunque suo risvolto, compreso lo studio ), “per tutti”, a prescindere dalla religione, dalla razza, dal censo ! Il che non significa che siamo tutti uguali, poichè ogni individuo fà storia a sè, ma sta a significare che, in una società che aspira ad essere “laica, democratica e civile”, tutti e tutte debbono esser portatori/portatrici degli stessi diritti . Sta poi al tempo, all’ impegno che ciascun cittadino profonde “per sè e per la collettività” al fine di migliorarsi e migliorare gli altri, alla passione, alla capacità di sopportare sacrifici, a mantenere la propria dignità “di persona onesta e affidabile” ( anche se gli altri dovessero essere disonesti e poco affidabili … ), fare le differenze fra persona e persona .
    L’ introduzione dei famigerati test, viola questi miei due principi, e quindi non posso che aborrire questa pratica subdola e miserabile !
    Non siamo governati dalla follia, amica mia, ma siamo governati da mascalzoni privi di dignità, cialtroni istituzionali che non hanno nessun progetto da attuare se non quello di arricchirsi, di aumentare il proprio potere e di sfruttare gli altri, e non sono mai troppe le nostre iniziative politiche “concrete”, ognuno/ognuna per quanto concretamente possa, a che questo stato miserabile di intendere la società muti !!!
    Ma non facciamoci il sangue amaro di prima mattina, @Diemme cara, prendiamoci un caffè insieme e insieme …. lottiamo e speriamo !

    Mi piace

  4. Se non ricordo male parlai con te delle grandi delusioni dei test di medicina di mio nipote. Dici bene, DM: il serio problema non è per chi non li supera bensì per buona parte di quelli che li superano “d’ufficio” e poi ce li ritroviamo negli ospedali coi camici bianchi.

    Mi piace

  5. Su questi test ho le idee un po’ confuse. Il TGR dice che stileranno graduatorie nazionali e questo potrebbe significare che se da noi ci sono 200 posti potrebbero essere occupati da giovani provenienti da altre regioni e che questi se vogliono frequentare i corsi saranno costretti ad emigrare? Mi sembra un gran pasticcio. E poi che si tratti di Nirvana o della grattachecca, che cavolo di domande sono? Cultura generale? 🙄

    Mi piace

    • Io non ce la faccio più a vivere in un paese così ingiusto. Il senso della giustizia è quello che in me è più forte, persino più dell’amicizia, più di tante altri grandi ideali.

      Una mia amica persino me lo rimproverò, e io ci pensai su molto, ma non cambiai idea: per dire, se io sono in macchina con il grande amore della mia vita e questi provoca un incidente, io testimonio contro. Se mia figlia facesse qualcosa che non va, sono sicura che andrei dritta dai carabinieri. Pensa quanto poco sopporto questa società basata su caste e inciuci.

      Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...