Buono a sapersi: magnesio, panacea di tutti mali

magnesio

Leggete questo articolo (che non riporto io perché il copyright, non si sa mai!): non c’è male eh? Corro a prendermene una bustina, giusto avevo comprato, in offerta treXdue, tre confezioni d’integratori magnesio e potassio!  😀

Annunci

38 thoughts on “Buono a sapersi: magnesio, panacea di tutti mali

    • Perché una lista di ottomila malattie che una sostanza cura “e nessuno lo sapeva” (complotto! complotto!) è la garanzia più assoluta del fatto che ti stanno raccontando puttanate. E a questo punto io comincio anche a chiedermi quali interessi questi individui stiano servendo.

      Mi piace

    • @Barbara: Luisa sostiene il contrario, di averne avuto beneficio per una serie di disturbi. Grazie al cielo non ha potuto provarli per tutti, comunque decisamente i suoi effetti benefici li ha…

      Mi piace

    • Ops!! Barbara, non avevo letto ancora la tua risposta. Questa storia del complotto è difficile da credere. L’unico vero complotto sappiamo benissimo ai danni di chi è stato orchestrato. 😉

      Mi piace

    • Il placebo è il più grande dispensatore di miracoli dell’universo. L’unica condizione è non accorgersi della bufala. Più o meno come quei matrimoni che navigano felici fino a quando uno dei due non scopre di avere corna tali da impigliarsi nei fili del tram (sono fortemente allergica alle bufale, non so se si sia capito. E vista la particolare attività che svolgo da dodici anni e mezzo, smascherare le bufale è un campo in cui sono altamente specializzata)

      Mi piace

  1. è da anni che se ne parla. Se lo comperi in farmacia allo stato puro (cioè non imbustato ma preso sciolto, come facevano i farmacisti una volta) costa anche una miseria,
    Bisogna solo non abbondare nelle dosi perché l’eccesso viene espulso. E sai come…
    Comunque, io alle panacee di tutti i mali non ci credo. Sono fenomeni generazionali: c’era il ginseng, c’era il tè verde, c’era l’aloe vera…ogni tanto ne rispolverano qualcuno. La realtà è che si nasce, si vive, a volte ci si ammala e poi si muore

    Mi piace

    • @Pani: magari c’è del vero in tutti… io, parlando d’altro, passando a una dieta prevalentemente vegetariana mi sento molto meglio (sarà l’effetto placebo?).

      Mi piace

    • Ti copio l’elenco dei campi in cui, secondo il libro a lui dedicato, è efficace: obesità, magrezza, apparato respiratorio, apparato digerente, articolazioni, apparato urinario, traumatismi, malattie del sangue, occhi, arterie, astenia, stress, febbre, raffreddore, catarro nasale, raucedine, mal di gola, laringite, tosse, influenza, mal di testa, capogiri, gengive sanguinanti, tartaro, herpes, vene varicose, scottature, prurito vaginale o anale, sudore notturno, artrite, emorragie dal naso, tenia, oltre a praticamente tutti i disturbi e malattie degli animali.

      Mi piace

  2. Io ci credo e pure tanto, ecco. Chiaramente non l’ho sperimentato per tutti quei mali e spero pure non di ritornare su questo post fra 20 anni per darvi il feedback 🙄
    Per alcuni dei problemi descritti ha funzionato alla grande e non ne ho avuto alcun male. Ho avuto dolori atroci e mi sono passati, ansie piuttosto difficili da superare e ha aiutato. Io sono pro magnesio, infatti non mi manca mai. Meglio il magnesio del Volataren o dell’Aulin.

    Mi piace

  3. “Il magnesio è il minerale chiave per il corretto utilizzo del calcio e del potassio ed anche di molti altri nutrienti. E’ essenziale per l’attività e l’equilibrio del sistema nervoso:svolge un’azione distensiva e calmante e attenua l’eccitabilità dei nervi e dei muscoli e si rivela efficace per rilassare tensioni o sciogliere i crampi. La carenza di magnesio si verifica in condizioni di stress o traumi a livello psicofisico e produce disturbi neuromuscolari(spasmofilia,difficoltà di concentrazione, insonnia, crampi…)
    fonte: bugiardino… che stavolta dice la verità 😉

    Mi piace

    • @Luisa: avrà un’azione distensiva, me io dopo avere preso la bustina di magnesio e potassio mi sono presa un’arrabbiatura, ma un’arrabbiatura, che non so quanto magnesio avrei dovuto prendere ancora!

      Mi piace

  4. Pensa che io sono anni che prendo quasi ogni sera un cucchiaino di magnesio supremo in acqua calda, perchè sono un po’ stitica e delle volte mi aiuta, almeno in questo caso, fin troppo ….. ahahahahahahahahahah
    P.S. tu hai una mail? Se me la mandi sulla mia posta privata del blog avrei da chiederti una cosa.
    ciao bacioni
    Marta

    Mi piace

  5. Il magnesio è realmente un toccasana ma l’assunzione, come per tutti i prodotti naturali, dev’essere controllata da un medico. Le erbe e i minerali, infatti, non sono meno dannosi dei farmaci e, soprattutto, non si deve abusare di essi. Personalmente il magnesio l’ho provato (per i crampi notturni, l’insonnia e altri fastidi della menopausa) ma ho dovuto sospenderne l’assunzione perché … correvo in bagno. La mia dottoressa, che sa del mio colon irritabile, non ne ha tenuto conto. D’altra parte so che non è un genio ma la conosco da 20 anni e mi secca mollarla …

    Quanto alle banane, la dietista te le ha tolte perché, nell’ambito della frutta, sono le più caloriche. Contengono potassio, è vero, ma per assumere una quantità di questo minerale pari al contenuto delle bustine mangiando banane, ti dovresti ingozzare. 😆
    Attenzione al potassio, comunque. Non fa bene al cuore se preso in quantità non controllate. Quindi, personalmente, non prendo il polase o similari. Piuttosto un bel bicchiere di acqua e limone con un po’ di zucchero, se proprio mi sento giù. Se poi hai la pressione bassa (che è anche il mio problema) una caramella alla liquirizia va benissimo, ma senza esagerare.

    Mi piace

    • @marisamoles: il troppo storpia, sempre, ma non credo di assumere potassio in quantità eccessive. Comunque in questo periodo mi sento particolarmente in forma, ma non credo che siano le bustine di integratori… piuttosto l’assenza dell’energivoro Attila! 😉

      Mi piace

  6. Fra i miei ricordi d’infanzia, in merito alle cure non meglio finalizzate, mi viene in mente la magnesia, che veniva data in certe circostanze, ricordo vagamente l’immagine della bottiglia, ma nulla di più, nemmeno il problema da curare, tenderei ad associarla allo sciroppo.
    Ma forse, riflettendoci ora, a posteriori, in epoche nelle quali non c’erano, come oggi, medicine mirate ad ogni singolo e dettagliato sintomo, potrebbe essersi proprio trattato di una cura piuttosto onnicomprensiva, che valeva per più sintomatologie.
    Quello che ho letto ora nell’articolo mi parrebbe un po’ eccessivo, però un po’ tenderei a non tacciarlo come tutta una grande baggianata, una base di verità ci deve essere senz’altro.
    Un bacione amica carissima, buon inizio di settimana!

    Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...