2 agosto

E’ tanto che non scrivo più. Un po’ di vacanza, un po’ di deconcentrazione, qualche problema…

In altri momenti non avrei lasciato passare il due agosto senza una riga di riflessione, perché il due agosto è in contemporanea il compleanno di due mie (ex)amiche.

Io i compleanni non li ricordo mai, ma il loro, chissà per quale motivo, sì, e ogni anno rivolgo loro un pensiero, a loro e all’amicizia che fu, e mi soffermo sul come è finita, e sul perché.

Due donne nate lo stesso giorno ma, con buona pace di oroscopi e astrologi, donne molto diverse tra di loro: eppure, nel loro cielo, era evidentemente segnata questa rottura con me.

Diverse e opposte sono state anche le modalità della rottura, in un caso sono stata io, nel secondo caso è stata l’altra, l’una ha espresso il suo rammarico e cercato una forma di riappacificazione, l’altra ha alzato un muro di silenzio e rifiuto.

Un altro fattore comune è che però, a distanza di anni, mi hanno ricercata, con un approccio riconciliativo, esattamente nello stesso momento, e questa mi è sembrata davvero una coincidenza bizzarra.

Perché ho rifiutato questi tentativi? Nel primo caso è stato perché, a prescindere dai fatti che ci avevano portato alla rottura, sentivo questa donna appartenere a un altro mondo rispetto al mio e parlare una lingua che non era né la mia lingua né una che desiderassi imparare, nel secondo caso perché il senso di abbandono – e soprattutto di tradimento – è stato così forte da risultare di fatto traumatico, creando una di quelle situazioni senza ritorno.

Di entrambe ho nostalgia, con chi vorrei scambiare un rapido saluto, con chi un chiarimento, non per una ricostruzione, che vedo difficile, ma magari solo per lasciarci così, senza rancore…

15 thoughts on “2 agosto

  1. Quando le amicizie, così come gli amori, finiscono non è mai per una sola causa, l’ultima, quella che ha determinato la rottura, ma per una serie di ragioni che si sono accumulate nel tempo. Sono queste che rendono difficile riallacciare un rapporto senza che questo sappia solo di insipida minestra riscaldata. Se hai mancato o ti senti in colpa per qualcosa di specifico, anche a distanza di tempo, scusati, ma lascia perdere i chiarimenti.

    "Mi piace"

    • @Frz40: probabilmente hai ragione, e infatti con la seconda “amica” il problema – almeno da parte sua – è stato questo, l’aver accumulato malessere per presunti torti subiti, laddove io non sapevo assolutamente nulla. Io sono una che quando non le va bene una cosa lo dice, si chiarisce e finisce lì, mentre ci sono persone che non solo sono “ipersensibili” (leggi suscettibili/permalose/con carattere del piffero), ma covano rancore accusandoti pure di non aver loro letto il pensiero: roba da matti!

      Gli esseri umani hanno il dono della parola, credo sia un preciso dovere utilizzarla per chiarirsi, e chi non lo fa se ne assuma le responsabilità. Io, quando decido di non chiarire qualcosa è perché ho optato per l’archiviazione, e intendo archiviazione reale, non per la coltivazione intensiva in serra! 👿

      Io comunque non sto ricercando quel rapporto, non sarebbe mai più lo stesso, non ci sarebbe più spontaneità e soprattutto non ci sarebbe certo più fiducia!

      "Mi piace"

  2. Cara @Diemme, oggi si parlava anche da qualche altra parte di coincidenze e qui mi sembra che le ritroviamo ancora,e non solo per lo stesso giorno del compleanno, ma per il tuo desiderio di una ricomposizione più accettabile di una rottura comunque sancita, contemporaneamente per entrambe.
    A me parrebbe che ogni vicenda debba avere una propria storia e che dovrebbe essere difficile creare un comune denominatore, specie a posteriori, per qualcosa che, comunque, ormai è destinato a far parte di vicende del tuo passato.
    Uno sforzo che fa onore al tuo senso di ordine e correttezza nel rapportarti con gli altri, una tua qualità che mi sembra ormai più che assodata, però in questo caso mi chiedo proprio se ne valga la pena, sempre se non esistono spiragli per riprendere rapporti comunque naufragati.
    Diciamo che ci hai pensato, però ora dovrebbero prendere il sopravvento gli impegni che ti aspettano, pure le preoccupazioni da affrontare e la necessità di risintonizzarti con tutte queste tue esigenze.
    Ti auguro che tutto questo ti riesca bene, con buona pace delle due compleande del 2 agosto, da noi la festa degli uomini!
    Un abbraccione con l’augurio del miglior proseguimento, ciao!

    "Mi piace"

    • @Sergio: no, una ricomposizione non sarebbe possibile, almeno con la seconda (anche se mai dire mai!).

      Gli impegni prendono sì il sopravvento, la vita stessa prende il sopravvento, però l’amarezza dei fatti rimane: la vita è tanto breve che perdersi malamente, e per delle sciocchezze, mi pare davvero inaccettabile (ma tant’è…).

      "Mi piace"

    • @Aquila: a me sembra che i rapporti che non si recuperano siano solo quelli che non sono mai esistiti, e di cui il tempo rivela la vera natura: gli amici veri non si perdono, oppure si ritrovano, dopo aver ben riflettuto sui fatti, su se stesso e sull’altro, che dovrebbe ben conoscere.

      D’altra parte, se due amici hanno affetto, rispetto e affinità, perché mai dovrebbero perdersi? Un malinteso? E sono tanto incapaci di chiarirlo?

      "Mi piace"

  3. Tornare sui propri passi in un rapporto troncato, soprattutto dopo anni di indifferenza, penso sia quasi impossibile. Anch’io ho delle vecchie ex-amicizie di cui rimpiango i bei tempi ma non cerco di recuperarli proprio perchè sono andati e troppe cose sono poi successe in mezzo. Resta la nostalgia e nulla più…

    "Mi piace"

    • @gmdb: io non parlo di recuperare ma, ripeto, è triste l’amarezza del sentimento nel quale queste amicizie sono annegate.

      Io non è che non cerchi di recuperarle per quello che è successo in mezzo, nei tempi dell’indifferenza, come potrebbe essere questa distanza a inficiare il rapporto? Quello che lo rende irrecuperabile è, inevitabilmente, quello successo prima, e venuto alla fine a galla.

      "Mi piace"

  4. Ciao, se sono passati molti anni dalle rotture con le tue amicizie e ancora pensi che non potresti più riprendere il rapporto con loro devono averti fatto qualcosa di abominevole! Tipo devono averti rubato il ragazzo, oppure devono averti danneggiato sul lavoro, devono averti rovinato una carriera artistica o politica, oppure devono averti recato dei danni penalmente rilevanti…… L’amicizia è molto importante nella vita, se rompi con le amiche, e non son compagne di uscite che è diverso, deve esserci qualcosa di estremamente grave perché trovare delle amiche è raro, trovare una compagnia per uscire è facile!

    "Mi piace"

    • @Trutzy: abominevole? Dal mio punto di vista sì, entrambe. Persone che oramai sono classificate sotto la voce “meglio perderle che trovarle” con l’aggiunta “peccato averle trovate, meno male che l’ho perse”, ma il momento della perdita non è stata una passeggiata, per motivi affettivi in un caso, per la volgarità del comportamento pubblico nell’altro.

      "Mi piace"

  5. Anche dai commenti precedenti (in particolare la risposta ad Aquila) ho un po’ l’impressione che non consideri che nell’arco della vita tutti noi, chi più chi meno, cambiamo. Cambiamo idee, cambiamo abitudini, cambiamo compagnie…
    Quindi non è detto che un rapporto irrecuperabile derivi per forza da un rapporto che non è mai esistito.
    Io avevo una grande amica, ci eravamo conosciuti da ragazzini. Per anni ci siamo frequentati prima nelle tipiche grandi compagnie giovanili, poi fra coppie. Il problema è sorto quando ha cominciato a frequentare una sua collega di lavoro. Pian piano ci son stati cambiamenti (che non ti sto a spiegare perchè diventa veramente troppo complesso, parliamo di anni) finchè alla fine non l’ho riconosciuta più. A quel punto c’è stata la rottura ma questo non vuol dire che per tanti anni non siamo stati amici, amici sinceri. Amici come però non potremo esserlo più.

    P.S.: ok, per essere coerente con quanto ho scritto sopra potrebbe anche darsi che, proprio in virtù dei cambiamenti che costantemente caratterizzano le nostre vite, un giorno io e lei ci riavvicineremo. Ma le probabilità che due rotte divergenti tornino ad incrociarsi sono davvero basse, quasi nulle…

    "Mi piace"

    • @gmdb: qui non si parla di essere cambiati, ma di essersi comportati male. Anzi, ti dirò, che entrambe le persone sono rimaste tragicamente le stesse, una col suo carattere superficiale ed egocentrico, l’altra con la sua sociopatia, in tutte le manifestazioni di reazione sconnesse causa complessi personali e manie di persecuzione.

      Quello che tu dici ci sta tutto, ma non in questo caso. A me è capitato con qualche amico ed amica che ci si allontanasse perché la vita ci aveva portato altrove, ma l’affetto e il rispetto sono rimasti sempre, pure se la frequentazione si è andata a far benedire per la diversificazione degli interessi.

      PS: ho sbagliato a chiamarti? Ma quando mai! 😉

      "Mi piace"

  6. evidentemente non erano persone che andavano frequentate. dopo una certa età ti rendi conto “a naso” che certe persone possono rappresentare solo una grande delusione finale e le eviti. fossi in te, magari eviterei anche il rammarico per non averle più come amiche… buona serata cara!

    "Mi piace"

    • @Mizaar: io non ho rammarico per non averle più come amiche, visto che in ultima battuta, e in uno dei due casi anche in prima, sono stata io a troncare. Semplicemente mi dispiace che le cose siano andate così, io ritengo sempre possibile un mondo in cui ci sia posto per tutti, volendosi bene.

      "Mi piace"

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.