Archivio | 5 gennaio 2012

La banalità del male

Sono sconvolta per la tragedia di Torpignattara, prima notizia sentita oggi alla radio.

Una bambina di sei mesi uccisa con un colpo al cranio mentre era in braccio al padre, ucciso anch’esso con un colpo al torace.

Scopo? Rapina (l’incasso, cinquemila euro).

Le vittime sono cinesi, i malviventi italiani.

Si accomodino i signori razzisti, e diano la loro versione dei fatti.

5 gennaio: diciottesimo check

“La gente e’ preoccupata per quello che mangia tra Natale e Capodanno, ma dovrebbe invece preoccuparsi di quello che mangia tra Capodanno e Natale!”.

Ho trovato questa citazione in giro per il web, e credo che nessuna sia più azzeccata noi Papponi Anonimi 2012.

E allora, iniziamo subito che siamo ancora in tempo: le feste sono passate, vi siete rimessi in riga? Abbiamo tutto il tempo per farcela, dovessimo pure perdere 20, 30 o 40 chili, e arrivare alla fine del 2012, Maya permettendo, a metterci a tavola, per cenoni e veglioni, senza sensi di colpa, consci che non saranno quei giorni che faranno la differenza nella nostra ritrovata armonia con l’alimentazione.

Allora amiche, cominciamo?

Io ho recentemente perduto la bilancia in un’alluvione (anche se può sembrare uno scherzo, gli amici di questo blog sanno che è davvero così), quindi anche su questo settore mi devo rimettere in riga, e riorganizzare.

Ecco, organizzarmi, riorganizzarmi, sarà il must di quest’anno, il buon proposito per l’anno nuovo, e questo anche per l’alimentazione: la spesa va pensata, mai più che non mangio quanto prescritto per il semplice fatto che in frigo non c’è, che a pranzo non mi è possibile rispettare lo schema perché mangio fuori, e devo mangiare quello che passa il convento.

Nel fine settimana mi preparo cinque panini, piccoli, integrali, ognuno con una pietanza diversa (pesce, carne bianca, carne rossa, uovo, formaggio o hamburger di soia) e congelo: la mattina acchiappo il panino e metto in borsa, e quello è il mio pranzo.

Sono due giorni che mi organizzo in questo modo, e per ora funziona, è pratico, so che ce la posso fare.

La sera però, quando torno dal lavoro, sono ancora molto stanca, e per la cena sbarello, annaspo, continuo ad “arrangiarmi”, magari mangio pure poco, pure magro, ma mai quello che dovrei.

La mattina pure, fretta, fretta, fretta, esco spesso senza aver fatto colazione, la fame mi prende per strada, e se riesco ad arrivare cinque minuti prima, mi tuffo nel primo bar, cappuccino e cornetto, uno più proibito dell’altro, e se il cornetto integrale non c’è mi tuffo su quello che c’è.

Ecco, il personaggio della vignetta ha la sindrome dell’ “anch’io”, io quella del “quello che c’è”, e su questo devo lavorare.

Insomma amici, questa settimana non so dirvi queali sono le variazioni, ma posso assicurarvi che lo sforzo per rientrare in carreggiata c’è: a e voi, come va questo dopo-feste?

Diemme : h. 1.65, peso non dichiarato, deve arrivare a 62 kg. ———————-————-–> Variazioni (-2,5 kg) (-2 kg) (-1,5 kg) (-1 kg) (-0,5 kg) (0 kg) (0 kg) (-1,5 kg) (-0,5 kg)(+0,5 kg) (-1,5 kg) (0 kg) (0 kg) (0 kg) (-1 kg)

Luna Nera : h. 1.68 kg: troppi, obiettivo: 76 kg (dice di sé “sono una che si accontenta!”) –> Variazioni (-2 kg) (-1 kg) (+2 kg) (-0,5 kg) (0 kg) (-0,5 kg) +2 kg

PennelliRibelli: h 1,74, peso non dichiarato, 30 kg da perdere. ———————————-> Variazioni (-2,4 kg) (-0,6 kg) (-0,8 kg) (-0,5 kg) (+ 2kg)(-1,3 kg) (-1,5 kg) (-0,5 kg) (+1,2 kg) (-1,5 kg) (0 kg) (+ 1,3 kg) (-1 kg) (+1,2 kg)+0,2 kg

Sabby : h 1.65 m, peso 72 kg, obiettivo non dichiarato. ———————— —————–—> Variazioni (+1 kg) (-0,6 kg)(+0,4 kg)(+1,2 kg) (-1kg) (+1)

Sonia : h 1.60 m. peso non dichiarato ————————————————————————–—–> Variazioni (-3 kg)(-0,1kg)(+0,3 kg)(0kg) (-0,5kg)( +0,9kg) (+1 kg) (-1,2 kg) (-0,2 kg)( -2 kg) (0 kg)

Valentino : altezza 1.82, peso 109 kg, obiettivo 87 kg. –——————-> Variazioni (0 kg) (-0,4 kg)

Ale: altezza 1,72, peso 67 kg, obiettivo 62 —————————————————————–> Variazioni (-0,6 kg) (0 kg) (-0,5 kg) (+0,3 kg)(+0,2 kg) (-0,9 kg) (-0,5 kg)

Rafaela: altezza 1,70, peso 77,7 kg, obiettivo -11 kg —————————————————————–> Variazioni (-0,7 kg)

La Rosa Viola: altezza 1,53, peso non dichiarato, obiettivo – 5 kg —————————————————————–> Variazioni (+1,5) kg