Questioni di mole

Fernando Botero - Donna seduta (2002)

Da un gioco sul blog di Antonella Pizzo nasce questo mio commento, che mi fa piacere riproporvi qua:

O mole mole, che dolente tasto,
perché il mio girovita è così vasto?

Seno abbondante, e questo ci può stare,
ma la cintura, che me la metto a fare?

Per non parlare poi del fianco forte,
che ormai resisterà fino alla morte,

incurante di tutti i sacrifici,
ormai interessa sol i salumifici!

Ahi, ahi, che vedo poi, nelle mutande,
un sederotto sederone di certo troppo grande.

O burqa, eccellente soluzione,
per non mostrare al mondo il mio pancione,

per non mostrare il mento raddoppiato,
ma soltanto il mio gusto raffinato.

Popolo in peso forma, vade retro,
portate via ogni bilancia o metro,

e misuratemi solo con il cuore,
che quello, viaggia tutto a mio favore!

(Patrizia Vivanti – 02/08/2009)

Annunci

30 thoughts on “Questioni di mole

  1. Pingback: di sfere giramento – la mole che dolente tasto di Diemme « letture e scritture

    • Grazie carissima. L’ho voluta riportare anche sul mio blog perché mi sono resa conto che, in questi due anni, ho sparso a piene mani “poesiole”, leggere e scherzose, per carità, mica capolavori, però oggi ho il rammarico di averne perso ogni traccia: e così, da un certo punto in poi, ho deciso di aggiustare il tiro e di lasciare anche sul mio blog un promemoria di quello che ho scritto, magari solo per sorriderci su una volta ancora.

      Mi piace

  2. Cara Kate, ti assicuro che i maschietti non la pensano così: sapessi come cambia la musica a seconda dei chili!

    Comunque, a me di musica piace più questa. Le persone che mi vogliono bene me ne vogliono perché sono io e questo, oltretutto, è anche riposante, oltre che dolce e rassicurante.

    Mi piace

  3. Mi permetto di intrufolarmi nella discussione…ragazze, non fatevi così influenzare anche voi dai media. Lavoro a Milano, e qui tutti i giorni posso ammirare donne che scambiano la pensilina della metro per una passerella, sfilando in cerca di consensi maschili e compiacendosi degli occhi che si sentono addosso.
    Parlo a titolo personale, ma anche a nome di tanti maschietti (lo dico per cognizione di causa, essendomi confrontato sull’argomento con molti miei amici): quelle ragazze magri, ai limiti dell’anoressia, suscitano in me / noi un sentimento di compassione. Io non mi sento fisicamente attratto da una super-magra o da una magra: il canone di bellezza per molti uomini è quello della donna con le curve al posto giusto, non pelle e ossa, ricordatevelo! Qualche chilo in più aggiunge un tocco sexy alla donna.
    Aggiungo altro: uscire con le donne che hanno l’ossessione del cibo e della dieta è uno strazio. Io se esco con la mia donna voglio godermi gli aspetti più goderecci della vita (scusate il gioco di parole): che senso ha sedersi a un tavolo e gustare da solo un piatto prelibato quando la mia compagna bruca 2 foglie di insalata e mi guarda come se fosse stata punita dal cielo?
    Concludo: non tenete in considerazione solo gli uomini che sbavano dietro alle magre, sappiate che ci sono tanti maschietti che non la pensano così! E non crediate che si tratti di maschietti pelati, smunti e con gli occhiali alla Filini….

    Mi piace

    • Benvenuto Giorgio, e grazie per il tuo bell’intervento!

      Per il fatto di mangiare assieme a chi il cibo se lo gode, devo dire che ho avuto molti apprezzamenti in proposito, la voce comune è che metto allegria solo a guardarmi.

      Sulla foto non ti so rispondere, io l’ho presa dalla rete, pensavo che la statua si trovasse in Spagna, ma non ho la benché minima notizia in proposito.

      Mi piace

  4. Giorgio, grazie a nome di tutte le donnine un po’ formose 🙂
    A Barcellona, nel quartiere Raval, che è (ancora) abbastanza malfamato, si cammina nelle stradine, poi una svolta e….Ecco l’inaspettato, il sorriso graditissimo: un gattone ciccioso di Botero che sonnecchia sulla piazzetta! Io amo Barcellona!!

    Mi piace

  5. O mole, o mole… ma perchè stai a pensare sempre alla tua mole? Lasciala stare, non guardarla che se non le dai troppa confidenza, lei passa inosservata e da mole diventa moletta, molina, molinetta, e poi, mo e poi le, e già, le rime che ti vengono così bene quando parli in versi… 😉

    E lasciando stare i salumifici… bella questa tua poesia. 😆

    Mi piace

  6. Pingback: navigando navigando dopo il pranzo « letture e scritture

  7. Già, come farsi piacere una donna grissino? A me certe frequentatrici assidue della palestra mettono una forte ansia, sono senza forma, uno stecco. Loro non ne ne accorgono e continuano a fare spinning, step e aerobica senza freni. Fare sport fa bene ma queste persone poi non mangiano e bruciano se stesse. Ecco non penso sia questa la strada.

    Mi piace

  8. Ciao…ho letto i nuovi commenti e concordo con Giorgio…le anoressiche mi fanno venire un nodo allo stomaco e pur non essendo una donna obesa sono decisamente mediterranea….e mi piaccio!!!!!!
    Quindi non credo che tutti gli uomini amino alla follia le magrissime, anche se ce ne sono molti….ma anche noi abbiamo i nostri gusti e la bellezza è soggettiva…meglio una testa pensante che un corpo da favola, la testa resta la bellezza con gli anni diminuisce per tutti, operazioni assurde comprese!

    Avevo un ragazzo una volta che guardando una magrissima mi disse:”caspita quella se la prendi la rompi come una cassetta”….battutaccia forse, ma è tanto per capirci…

    In tutto c’è una via di mezzo e agli estremi la salute ne risente…ma viviamoci la vita, questo è logico…ciao Kate

    http://scaladicristallo.wordpress.com/

    Mi piace

  9. Giusto per togliersi la curiosità. Non so perché né in quale occasione ma la foto è stata fatta a Venezia.

    Poi magari torno sull’argomento mole, forse in un altro post.

    Mi piace

  10. Perché incuriosito ero partito da una ricerca su “hotel bel sito” che mi suonava così poco spagnolo e aeroportuale, trovando una foto dove la scultura non c’era.
    Poi sono arrivato al tuo stesso link.

    Dovrebbero metterla fra i vizi capitali, la curiosità. 🙂

    Mi piace

Dimmi la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...