L’A_ngolo delle chiacchiere n. 10

Ed eccoci qui: correva il giorno 25 maggio quando Diemme si accorse che Arthur, con nonchalance… va be’, insomma, lo vedete da soli!

E lei non si scosta” direbbe il nostro Panirlipe. “Ci sarà un perché“, incalzerebbe Cocciante.

“A me sembra un gesto solo protettivo” si giustifica lei pensando intanto, con la sua aria paciosa, ai magnifici supplì di una rosticceria sul lago di Garda…

Insomma ragazzi, qui il lessico familiare imperversa, ormai ci vuole la Cia per decifrarci!

Ed eccoci ancora qui, uniti nella foto e nel lessico, con la speranza che un giorno ci si possa incontrare davvero: ma intanto, come ha detto qualcuno, ci stiamo dando tanto anche così!

Chi siamo? Domanderà qualcuno (degli esterni, spero!): da sinistra verso destra abbiamo Piemme, col costumino verde, a salire Pan, Petite Adorée, Emaki sull’altalena e poi, riscendendo, Engelsblick e Nunzy.

In primo piano, Arthur e Diemme… (qui gatta ci cova, ma come ci cova questa gatta!!!)

Buone ciagole!

*** link all’angolo precedente ***

504 thoughts on “L’A_ngolo delle chiacchiere n. 10

  1. Per cominciare bene…

    Un giorno, una casalinga tornò a casa con l’ennesimo strano acquisto, un robot in grado di individuare una bugia.

    Il marito trovò l’acquisto piuttosto inutile, in quanto aveva sempre predicato l’importanza della sincerità in famiglia ed era certo di essere riuscito nel suo intento.

    Nel pomeriggio, il figlio quindicenne rincasò con 2 ore di ritardo.

    A quel punto, certo di dare a sua moglie uno smacco, chiese al ragazzino:
    “Come mai sei arrivato a casa 2 ore dopo?”
    “Siamo stati in libreria a lavorare su un progetto scolastico”, rispose prontamente.
    Il robot girò intorno al ragazzo, e con uno sberlone lo stese.

    “Questa è la macchina della verità figliolo, dove sei stato veramente dopo scuola?”
    “Siamo stati a casa di Carlo a guardare un film”.
    ” Cosa avete guardato?” chiese a quel punto la madre.
    “I dieci Comandamenti”, rispose il figlio.
    Il robot girò intorno al ragazzo, e con uno sberlone lo stese.

    Con voce tremante si rialzò e disse:
    “Mi dispiace, vi ho mentito, in realtà abbiamo guardato un film intitolato: la regina del sesso”.
    “Mi vergogno di te”, disse il padre infuriato, “alla tua età non ho mai mentito ai miei genitori”.
    Il robot girò intorno all’uomo, e lo stese.

    La moglie piegata in due dalle risate disse:
    “Questa te la sei proprio cercata, non puoi neanche arrabbiarti troppo con lui, dopotutto è tuo figlio”.
    Il robot girò intorno alla donna, e la stese……

    "Mi piace"

  2. Tremenda, ormai Tremendisia_Doc!!!

    Bella l’introduzione, da Tremedisia_Doc, da Diemme, da … , e come poteva essere altrimenti…

    A proposito, chi è quel macione seduto sulla sedia con quei riccioloni?

    E quella squinzia con il cappellino giallo e la faccia da Tremendisia_doC?

    Certo che siamo veramente belli e hai notato che anche Nunzy cerca un contatto con te?

    *** Evvabè, ai posteri l’ardua sentenza. ***

    "Mi piace"

  3. Adesso che mi hanno insegnato a programmare la pubblicazione, cercherò sempre di avvisarvi.

    Rispondo a una domanda che mi è stata posta, e a quella che avete solo pensato.

    1) Come mai il decimo angolo è stato pubblicato ben prima del raggiungimento dei fatidici 500?

    R: intanto perché fremevo di pubblicare la nuova targa, e poi perché i nostri commenti sono romanzi, e quindi il nono angolo era veramente carico come ai tempi dei “vecchi” 500…

    2) Perché proprio le 14:19?

    R: perché quando l’ho programmato erano le 13:19, e per pigrizia ho cambiato solo l’ora.

    *** Ho risposto alle vostre domande? ***

    "Mi piace"

  4. “Noi da cuccioli” mi ha tatuato il sorriso sul cuore. La data e l’ora della sua pubblicazione, così come l’autore, sono state annotate nella rubrica della mia vita alla pagina “Eventi Significativi”.

    A parte me e gli altri cuccioli che già conoscevo, mi ha commosso la new entry Nunzy, con quegli occhioni che guardano lontano e un sorriso appena accennato che palesano stupore e incredulità da esploratrice alla scoperta del mondo.

    Arthur: grazie, grazie, grazie e anche se già detto non è mai abbastanza, ci hai regalato un capolavoro.

    "Mi piace"

  5. In effetti mi chiedevo come mai stavolta avessi dato l’annuncio con tanto di orario preciso addirittura 14:19…
    Ho pensato fosse un’altra delle tue tremende, tremendissime trovate tutte da interpretare.
    E invece c’è pure la spiegazione razionale, mica solo quella irrazionale 🙂

    "Mi piace"

  6. 🙂 Cara Elle, sono meno tremenda di quello che pensate voi anzi… ogni tanto mi viene il complesso di essere troppo normale, e giusto l’altro ieri una mia amica mi consolava “Ma no, cara, ti assicuro, non sei normale per niente!”
    E io “Nghè, nghè, io non ho mai tradito, non ho mai rubato al supermercato, non ho mai dato neanche una tirata a uno spinello!”
    “E lo vedi che non sei normale?” mi rassicurava lei.
    E io “No, nghé sono noiosa, non ho debiti, non mi attira la trasgressione, non mi butto neanche mai malata”
    “E lo vedi che non sei normale? E poi di te, tutto si può dire fuorché noiosa, sei l’antitesi della noia!”
    E io “‘Nghè ‘nghè, mi guardano tutti come un’aliena, mi sento più diversa dei “diversi”, ‘nghè, nghè”

    *** Come vedi, ognuno ha i suoi complessi… ***

    "Mi piace"

  7. Cari amici”cuccioli!”..che bella sorpresa!!!!
    Ho aperto il blog certa di trovare quel bel giardino..ed ops…non solo trovo la targa splendidissimissima..ma mentre la vedevamo insieme a mio figlio,e gli spiegavo 2 o tre cosette..ci siamo letti insieme il post d’ingresso..di diemme..e ci siamo fatti insieme una bella risata!!( troppo forte::.dice di dirti ..che aggiunge.. che DM secondo lui significa :DONNE MERAVIGLIOSE..e GLI ALTRI..
    I MASCHIETTI CHE LA GUARDANO..!!!VA BEH..LUI è UN ROMANTICONE…
    buon proseguimento a tutti
    un abbraccio

    "Mi piace"

  8. Grazie Piemme per i complimenti, però, dai, magari fosse un capolavoro!

    Il capolavoro siamo tutti noi, io non ho fatto altro che “metterci insieme”.

    Evvabè,,, comunque, per un po’, vero Diemme, resterà la foto che rappresenta quest’angolo, poi avevo in mente un altra foto, ma ve ne parlo dopo l’approvazione della “Nostra”.

    Ci sentiamo dopo cena.

    *** ‘cena!!! ***

    "Mi piace"

  9. Ehi ma che è successo oggi qui?
    Non mi è mai capitato di rientrare a casa e trovare un solo commento nuovo da leggere da quando avevo lasciato poche ore prima…
    Tutti col capo chino sulla scrivania a lavorare?
    E tu Diemme?…va bene che oggi è Attila’s day e magari ti sei dileguata, non sei davanti al pc a moderare, ma questo silenzio qui dentro è quasi…surreale, somiglia a the day after…
    P.S.: la normalità? mia cara è tutto moooolto soggettivo, Pirandello direbbe “così è se vi pare”…

    "Mi piace"

  10. @Nunzy: Sempre più simpatico questo figlio tuo! Donna Meravigliosa ringrazia!

    @Elle, mia cara, ci hai preso in pieno, mi sono dileguata e non ero qua a moderare: non lo sopporto proprio più!

    Ha sonno, sta male, segue proposta di farci due passi insieme, lasciando mia figlia sola a casa. Io ho telefonato a un mio amico fuori Roma e gli ho detto “Metti su la macchinetta del caffè che vengo” (lui è uno che sa che “Vengo a prendere un caffè” significa “Vengo a prendere un caffè” 😉 ); ho trascorso un pomeriggio sereno, però il fatto che la permanenza fuori casa fosse forzosa la dice lunga su come vivo!

    @Artu: c’è posta pittìa, sempre e rigorosamente compromettente (stavolta sul serio!)

    "Mi piace"

  11. @Nunzy: leggendo ora l’ultimo commento di Diemme direi che anch’io ho “sentito”, anzi ci ho letto qualcosa di giusto in questo silenzio…

    @Diemme: hai fatto proprio bene a prenderti una luuuuunga pausa caffè.
    Sulla permanenza forzosa fuori casa…stendo un velo pietoso. Ti capisco.

    @Arthur: appena avrai smaltito i tuoi arretrati lavorativi ti rivoglio qui, più ispirato che mai, ok?
    E non dire mai più che ti manca il caffè granita con la panna minacciando di tornartene sull’isola, perchè noi qui facciamo un ottimo tè…te ne sei forse dimenticato?
    Per non parlare di tutti gli altri “benefits” che ti sono concessi ed accordati qui…

    @Piemme: cominciata la partita? per gli aggiornamenti magari ripasso dopo…forse…chissà…può darsi…
    Una grattatina sulle orecchie a Fofò!

    "Mi piace"

  12. @elle
    ..anche io adesso so di aver sentito giusto questo silenzio..
    @diemme
    ..in quello che dici c’è qualcosa di familiare….io però adesso ho risolto!!!
    ***la mia meraviglia di cucciolo, ringrazia donna meravigliosa e diventa rosso***

    "Mi piace"

  13. @diemme: proponi, proponi che queste cose fanno sempre piacere.

    Ma avete visto che luna questa sera e come si riflette sul mare, incredibile!
    Riguardando “noi da cuccioli” notavo che già all’epoca fregavate le camicine…

    ***Evvabè, questo era il mio destino***

    "Mi piace"

  14. Quanto siete belli!!!

    Torno adesso dal post che la mia cara cuginetta Nunzy ha dedicato a mio padre, e sono un ciccinino, come direbbe l’Arthur, emozionato, perché credo fermamente in quel “innamorarsi delle cose” e insieme con voi, mi sembra di viverlo alla grande.

    Grazie Diemmuccia mia (nostra solo quando lo decido io… ) per il tuo commento e per quel sorriso che mi hai regalato.

    Cara dolcissima gemellina, come potrei abbandonarvi, e poi proprio adesso che ti ho anche “ritrovata”… no, non sarà possibile, puoi giurarci e comunque, ho in mente qualcosa per voi, magari domani, chissà, vedremo.
    Però, scuSSa (s=SS), ma che ccc’hai in ballo con Piemme? “per gli aggiornamenti magari ripasso dopo…forse…chissà…può darsi… Una grattatina sulle orecchie a Fofò!”, insomma, sai com’è, da fratellino, un po’ gemellino, e un po’ sicilianino, è giusto che io sappia, non credi? Così, giusto per un controllo, un si sa mai… mi nascondi qualcosa? Guardami negli occhi… o devo chiamare zio Gesualdo & co.?

    Mannagg…

    Nunzy, tuo figlio è simpaticissimo, d’altra parte, come poteva non esserlo con una madre come te…

    Bene, un’innaffiatina serale al roseto e… notte a tutti.

    Come al solito (ormai il lenzuolino è diventato le lenzuola… ), sistematina con bacio prima da Elle e Petite, poi da Nunzy e figlio simpatico e per ultimo… magari mi ci ficco dentro anch’io, nel lenzuolo… evvabè, come non detto.

    *** ‘notte T_T_T_D_S_L_… ammazz… ccc’ho il fiatone… ***

    x Piemme: cccc’hai ragione, ti hanno fregato ‘a cammisella…

    "Mi piace"

  15. Buongiorno e ben svegliati!
    Oggi giornatina impegnativa, devo recuperare il pomeriggio di ieri e poi stasera …

    @Elle:…e poi stasera …FORZA AZZURRI! Con annessi arancini, grissini, mozzarelle e insalate.

    @Arthur: Non tenerci sulle spine e facci sapere cosa hai in mente per noi.

    @Diemme: giornata calda ma cmq SPLENDIDA. Ho sentito in tv, che a Palermo fanno 27°…
    meno male che Arthur è tornato.

    @Nunzy: appena trovo un attimo ti vengo a trovare, la poesia del papà di Arthur merita, e poi il tuo viso da cucciola è tutto dire.

    @Tutti: organizzate un Diemmeraduno ovunque, anche di 1 giorno. Sarà un’esperienza indimenticabile!

    Vi abbraccio forte!

    "Mi piace"

  16. Buongiorno a tutti!
    Oggi ultimo giorno di esami scritti per Attilina, la “famosa” prova Invalsi…
    “La prova che???” mi ha chiesto ieri il mio amico (quello a cui ho chiesto ieri asilo politico).
    “Invalsi”.
    “E che è????”.
    “Mah, a quanto ho capito è un test a livello europeo, richiesto dalla comunità europea, per valutare il grado di preparazione che fornisce la scuola, bla bla bla bla”.
    “Ma ‘Invalsi’, che significa?”
    “E che ne so, sarà il nome di quello che se l’è inventato!”

    Mamma mia, stamattina l’ho svegliata tardi! D’altra parte, avete presente chi ho trovA_to nel lenzuolo??? Mamma, quant’è bello, mi sono incantata a guardarlo! Non l’ho neanche sfiorato, presa com’ero dal timore reverenziale di svegliarlo: però a guardarlo mi ci sono incantata, il tempo è passato e…. quando alla radio hanno detto “sono le 7:28” ho fatto un salto e sono andata a svegliare Attilina. Quando ha saputo che ore erano, ha incominciato ad attaccare: macché, volevo dire, magari! Ha incominciato a lagnarsi, e ha continuato questo gne gne gne per tutto il tempo. A volte penso che sia un fatto inconscio (e neanche tanto) che la sveglio all’ultimo momento.

    Comunque, oggi ultimo scritto, domani orali, e stop, la terza media è finita, si comincia una nuova era.

    Mi sembra ieri che la portai al nido, con la cartella in spalla, lei che all’improvviso sembrava più grande, e io che la guardavo sì intenerita, ma pure piena di sensi di colpa. E’ stata scaraventata al nido di colpo, per un’emergenza familiare, 11 ore al giorno, praticamente senza inserimento.
    Il nido era meraviglioso, il personale è stato eccezionale, hanno capito l’emergenza e hanno fatto di tutto per attutire il colpo, comunque non è stato indolore.
    E il tempo passa. Fu duro anche l’asilo. Tra una cosa e l’altra, arrivata a cinque anni aveva già cambiato dieci scuole. Alle elementari mi misi in testa di darle tutta la stabilità possibile e, tutto sommato, ci riuscii.

    Ma voleva il suo papà. Una volta addirittura, invece del lavoretto assegnato, fece un foglio con scritto “Papà”, e se lo mise al collo, per tutta la giornata. Quando l’andai a prendere, e la maestra mi raccontò tutto, ci guardammo, lei piena di comprensione (aveva già conosciuto e inquadrato l’individuo), e io di… di cosa? dolore, rammarico, preoccupazione, fantasmi, senso d’impotenza… Tanti sentimenti mi si sono agitati nel cuore in questi anni.

    E poi le medie, con la Moratti che aveva fatto praticamente scomparire il tempo prolungato, e allora ancora lì a barcamenarmi tra strutture pubbliche e private, mentre lui… dormiva. Lui che aveva la possibilità di lavorare non troppo lontano dalla scuola e finire alle due, si è fatto cambiare sede e mettere vicino casa, turno serale, perché lui la mattina vuole dormire, e la ragazzina di che usciva da scuola e non trovava nessuno a prenderla era un problema mio.

    Ieri abbiamo contrattato i regali per la licenza media, duecento euro per l’ottimo e cento per il distinto. PIù la vacanza al campo scuola inglese. Tutto finanziato dalla mamma ovviamente.

    "Mi piace"

  17. Come è ormai consuetudine sembra che sia io la prima ad aprire la porta di questo salottino la mattina…a voi la buonanotte, a me il buongiorno!

    Miei cari, mi sono appena commossa sul blog di Nunzy a rileggere la poesia di Santi (il papà di Arthur), quindi non ho molte parole al momento…perdonate, ma quando si parla di affetti padre-figlio, quando leggo sentimenti ed emozioni espresse in versi che sembra di stare davanti ad un quadro dipinto, lo ammetto, anch’io ho la lacrima facile!

    Mio dolcissimo gemellino…ti guardo negli occhi certo che ti guardo e non posso fare a meno di lasciarmi sfuggire un sorriso tra il tenero ed il divertito (ed il compiaciuto…cos’era la tua una scenata di fraterna-gemella gelosia?)
    Cosa ho in ballo con Piemme?
    Dunque, innanzi tutto penso l’amore per gli animali (Fofò prima o poi prendo il guinzaglio e ti porto a fare un giretto eh…tu aspettami!), poi per i Negramaro e per una certa chitarra elettrica Gibson Le Paul, poi ci piace anche Francesco Tricarico ed “i momenti di grandi slanci e rovinose cadute, grandi entusiasmi e profonde crisi”…
    Oddio questi ultimi veramente ci piacciono un po’ meno, ma ci sono lo stesso e quindi li prendiamo come vengono ed andiamo avanti.

    ‘Giorno!

    "Mi piace"

  18. La prima frase del mio commento ovviamente va rivista e corretta…quando sono entrata per scrivere l’ultimo commento era quello della buona notte di Nunzy…
    Diemme poi vai a vedere cosa ti ho scritto sul mio blog…

    "Mi piace"

  19. Buongiorno a te Elle, ti ho appena lasciato un saluto sul tuo blog, mentre tu eri nel mio… il sangue non è acqua!
    Sono contenta delle tue affinità col mio cuginetto, e mentre la sua gelosia fraterno-gemello aumenta, la mia, finalmente, ha un po’ di requie.

    *** Cerimonia unica, come si usa nei film? ***

    "Mi piace"

  20. Ma questo è un’altro mondo… qui si sogna a oltranza, e le pietre sopra non si mettono mai… qui le pietre le usiamo per rendere più belle le aiuole…. per curare le nostre rose.

    Se poi c’è un mondo lontano (mamma mia com’è lontano, guardavo giusto ieri sulla cartina dove eri ubicata… ) in cui qualcuno ha messo una pietra sopra al dialogo, alla comprensione, alla collaborazione, questo non …

    Elle, sinceramente non sono riuscita a finire la frase. Sono addolorata della tua situazione, e non riesco a scherzarci su. Tu la soffri, e questo traspare da ogni tua parola: sicura che non ci siano i margini per ricostruire? A volte le persone semplicemente si chiudono in se stesse e si intorpidiscono, ma forse sotto il torpore esiste ancora ciò che in quella persona apprezzavamo.

    Non è un discorso da fare qui, e probabilmente neanche per e-mail: bisogna proprio che mi organizzi; è che in questo momento io stessa per spostarmi ho bisogno di essere presa per il collo, sono tanto stanca, ma tanto che non ne avete un’idea. Quando penso a quella povera madre che ha lasciato la figlia in macchina, ripenso a quanto ho rischiato a tirare su una bambina in preda a quella stanchezza megagalattica… e mia madre, che la teneva dalla mattina alla sera a ridosso della scomparsa di mio padre, dopo mesi passati giorno e notte in ospedale ad assisterlo! Quante volte, mi ha detto, avrebbe avuto la voglia di urlare, sbattere la porta e andare via, e invece non poteva. E poi la sua malattia, e le famose 11 ore al giorno di nido di mia figlia, che se ne stava accucciata in un angolo della scuola, e a chi le chiedeva che avesse fatto rispondeva “Mamma non c’è più”.
    Siamo state lasciate sole, io, mia madre, mia figlia. E lui dormiva.

    Lasciamo stare, va….

    "Mi piace"

  21. Mia cara, ho riletto il tuo commento sugli esami di Attilina e mi sono commossa (e già sono due volte oggi!) nel ripercorrere insieme a te le varie fasi della sua (e della tua) crescita.
    Ti dico molto sinceramente che se mi fossi trovata io di fronte a quel cartello appeso al collo di mia figlia, mi sarei sentita morire (ed anche per te infatti non è stato diverso).
    Inizi a metterti in discussione a chiederti “dove ho sbagliato?”, se ho fatto la cosa giusta (nel mio caso se troverò mai la forza per fare la cosa giusta…e poi giusta per chi?)…
    C’è chi sostiene (una terapista di coppia con cui parlavo tempo fa….) che siano la donne a scegliere se portare avanti o meno una relazione e che questa pesi quasi totalmente sulle loro spalle. Cioè è compito di una donna far andare bene una relazione ed è spesso responsabilità di una donna se questa va male.
    Perchè noi donne abbiamo il compito di “proteggere” la vita, da sempre.
    E infatti con questa storiella gli uomini ci sono andati al mercato per anni ed anni…ed io pago!
    Ed ovviamente con quella persona ho smesso di parlarci…ad un certo punto mi è sembrato come se fosse stata lei ad aver bisogno di parlare con me, e non viceversa.

    "Mi piace"

  22. Non preoccuparti per la frase che non sei riuscita a finire…il seguito, in qualche modo, lo stavo scrivendo io, mentre scrivevi anche tu…
    Eh sì, oggi gira così tra noi due…il sangue non è acqua!

    "Mi piace"

  23. Cara Elle, non è solo quella terapista (che farebbe molto bene a cambiare mestiere, secondo me) a pensarla così. A me lo disse una persona di cui forse vi ho parlato, che per me è stato un secondo padre, e in assoluto una delle persone a cui voglio più bene al mondo; mi fece tanto di disegno, una casa con due sfere: una, totalmente dentro la casa, e mi disse “questa è la donna”, e una metà dentro e metà fuori, e mi disse “E questo è l’uomo”. Aggiunse: “L’uomo non è mai totalmente dentro la casa, in compenso non ha il potere né di crearla, né di distruggerla: è solo la donna che ha questo potere”. Beh, senti, con tutto il bene chi gli voglio, non ho ascoltato i suoi consigli: d’altra parte, né lui ne sua moglie erano particolarmente felici e quindi…
    L’uomo che lasciai era suo figlio, e non me ne sono mai pentita.
    Tu mi chiedi “Giusta per chi?”. E io ti dico: per te, e anche per tua figlia, perché hai dei doveri anche verso te stessa, e una madre serena e realizzata è una madre migliore. L’unica cosa che mi sento di dirti è di non credere che, uscita da questa situazione, troverai il principe azzurro: probabilmente troverai troppe persone uguali a lui, che non avranno neanche il pregio di essere il legittimo padre di tua figlia.
    Ma quello che devi fare, non è trovare un uomo, ma trovare te stessa: e ho l’impressione che solo uscendo da quella porta lo potrai fare.

    "Mi piace"

  24. ‘giorno…

    Elle… evvabè… inszomma… quando due anime s’incontrano… però vada con la grattatine a Fofò…

    ‘giorno!

    Cosa sono queste tristezze stamattina?
    E poi, la poesia di mio padre, come ho scritto, ha in sé il dono della speranza e quindi…
    E poi, mia cara gemellina, non avevi detto che anche tu credi nel bisogno di innamorati delle cose?
    A tutto c’è rimedio, e anche se può sembrare banale, la voglia di ricostruire può avvenire in ogni caso.

    Ma è forse meglio riparlarne…

    *** ‘giorno Diemmuccia, a dopo. ***

    "Mi piace"

  25. Nessuna tristezza Arthur…e nessun’anima da incontrare se non la mia che ogni tanto si perde, sempre in bilico tra poesia e scomoda quotidianità…
    La poesia di tuo padre…sì, è un inno alla vita, all’amore per la vita, sempre e comunque.
    Ed io ce l’ho ben chiaro il concetto, non temere!
    Talmente chiaro che ho commentato così sul blog di Nunzy (te lo riporto anche qui per comodità, visto che sei super impegnato):
    Elle Dice:
    Giugno 17, 2008 alle 8:52 am
    Avevo già gustato i versi di Santi tempo fa…ma è sempre bello rileggerli soprattutto qui in questo blog che ha qualcosa tra il magico ed il mistico, come la padrona di casa…
    Leggo e rileggo e mi immedesimo sempre più in questa voglia di Santi di sentirsi parte di un tutto più ampio, di un’immensità fatta di sorrisi e non di ombre, in questo amore per gli altri che vada a rompere il muro dell’indiffereza…è tutto dipinto a tinte molto forti, intense…
    Grazie Arthur per averci permesso di conoscere attraverso questi versi tuo padre, una personalità che il tempo sicuramente non cancella, un Uomo d’altri tempi, perchè semplicemente (ma consapevolmente) Uomo.
    In te ritrovo intatti certi suoi caratteri (e come potrebbe essere diversamente?) primo fra tutti quella consapevolezza gioiosa delle cose e della vita circostante, fatta di gioie e dolori…
    Ed anche tu, come lui, conservi ed alimenti quel “calore” interno che sospinge e sostiene ogni tuo gesto, ogni tua parola.
    La cosa più straordinaria è che tu di quel calore ce ne fai dono, tutti i giorni.
    Per questo e per tanto altro (che non so dire…), il mio grazie…da cuore a cuore.

    "Mi piace"

  26. A dopo anche da parte mia, sto uscendo per commissioni.

    @Elle, se posso ti richiamo, ma la vedo nera… mia figlia è tornata dall’esame accigliata: d’altra parte, le prove dei giorni scorsi le ha affrontate con la massima serenità ma oggi… dopo la lite furibonda di ieri con il padre, la notte insonne mia e sua, l’alzata e uscita precipitosa di stamattina… insomma, stamattina era meno concentrata dei giorni scorsi, e chiaramente il rendimento ne ha risentito. E’ furibonda, intrattabile, ma sulle visite del padre non si discute.

    "Mi piace"

  27. Diemme cara, uscire ed incontrare il principe azzurro?
    Va bene che sono naif ma alle favole è già da un pezzo che ho smesso di crederci!!!
    Forse la mia parte irrazionale è ancora lì pronta a volerci credere, ma se si guarda indietro, sa benissimo anche lei che non è così!
    Ne ho le prove, e, ahimè, i lividi…

    "Mi piace"

  28. Che belle parole, mia cara Elle, le parole di chi ha voglia di innamorarsi delle cose.
    Avevo letto da Nunzy, un attimo fa, lo rileggo adesso e credo che se mio padre potesse farlo, ne sarebbe veramente felice, perché la sua percezione di essere, malgrado tutto, un semplice, l’avrebbe fatto gioire di così tanta voglia di condividere.
    Questa occasione, ci parla una volta di più, di questi viandanti, come li chiama Nunzy, che proprio perché bisognosi di esserci, quel calore di cui tu parli, se lo scambiano continuamente, per quel che mi riguarda, lo passo così come l’ho ricevuto, senza fare nulla di più.

    E tutto questo, ancora una volta, in onore di un padre che dentro di me ha lasciato un vuoto incolmabile, la sua presenza, il suo sorriso accomodante che ti faceva sentir bene, le sua parole che ti lasciavano tranquillo, bastava a volte uno sguardo, e tutto tornava come prima.
    In vita, come tutti i figli, a volte l’ho contestato, per tante cose eravamo agli opposti, non sempre eravamo d’accordo, cosciente dei suoi tanti pregi, ma anche dei suoi tanti difetti, ma dopo, forse quelle mani che ho accarezzato subito dopo la sua morte, quel bisogno fisico di percepire la sua essenza, che comunque avevo sempre amato, dopo rileggendo quelle sue parole, non ho potuto più abbandonarlo.

    Diemme mi ha detto che mi vuole bene per questa mia voglia di essere grato per chi fa qualcosa per me ed io le rispondo che la mia gratitudine è pari alla vostra, perché saper dire grazie è una cosa importante, per niente facile, significa sapere che gli altri esistono e in questo, e per questo gliene sarò sempre grato, l’ho imparato da mio padre.

    "Mi piace"

  29. Io ho detto che ti voglio bene “anche” per questo, e per una serie di altre cose che un po’ qua e un po’ là ti ho detto, ma capita che oltre un certo limite Diemme diventi una collegiale pudibonda e la Sfrontatisia si dilegui all’orizzonte…

    *** e Diemme omette, e omette, e omette ***

    "Mi piace"

  30. @Elle: lo sai ora che faccio? compro una scheda del tuo stesso gestore, e faccio uno di quegli abbonamenti per cui potremo continuare a parlarci le nostre solite ore senza dover accendere mutui!

    @Piemme: eventualmente dimmi anche tu qual è il tuo gestore, così mi regolo!

    "Mi piace"

  31. Tesorisia…dopo la nostra mezz’ora di telefono di oggi, direi che hai avuto davvero un’idea meravigliosa per non dover accendere mutui!
    Altrimenti ti costo, ma quanto ti costo!!!

    @Arhur: spiegare perchè ti vogliamo bene? potrei abbozzare un tentativo di spiegazione, ma tu dovresti prenderti una giornata di ferie…e non so se basterebbe.

    "Mi piace"

  32. A me forse ventiquattrore basterebbero, parlo molto velocemente… o forse no, perché mi emozionerei, mi mancherebbe la voce, avrei gli occhi a terra…

    Ma insomma Elle, che discorsi! Le vogliamo fare un po’ le preziose?

    *** Caro Artù, io di marmo sono! ***

    "Mi piace"

  33. Sai che c’è Diemme?
    Che potrei anche sforzarmi di fare la preziosa, ma si vedrebbe, risulterebbe tutto così finto e artificioso…e quindi distante da ciò che in realtà sono.
    In altre parole e per usare una metafora (quelle a me tanto care) è come nel jazz: quando si improvvisa, ogni strumento sembra parlare da solo e invece c’è un gioco di richiami e rimandi bellissimo se ci si lascia andare all’emozione senza cercare la partitura strutturata con la ragione…
    Quella ragione che in certi momenti, in certi frangenti, è anch’essa così distante da me.

    Poi possiamo raccontarci di “giocare” a fare le preziose quanto ci pare.

    "Mi piace"

  34. Io penso che noi preziose lo siamo… dove le trovi due perle rare come noi. Intelligenti, ironiche, piene d’amore per la gente e per la vita, madri responsabili, [… omissis…], piene di sogni ma capaci di volare e restare solidamente a terra allo stesso tempo… senza contare la nostra penna… ma soprattutto, principalmente più di tutto…

    *** la nostra modestia, dippiù dippiù… ***

    E la modestia, cara Elle, è l’unica virtù che si può aggiungere alla gloria

    *** e noi siamo gloriose, dippiù, dippiù… ***

    Che diceva una certa Lory riguardo all’ autoreferenziarsi?

    *** c’è anche l’autoincensarsi, dippiù, dippiù… ***

    "Mi piace"

  35. P.S. Mia madre a questo punto avrebbe già commentato “chi si loda si sbroda” o “chi troppo in alto va cade sovente, precipitevolissimevolmente”

    *** Ma mia madre non usa il computer, e non credo accederà mai al mio blog… ***

    "Mi piace"

  36. E se si parla di Jazz, d’improvvisazione, allora le cose cambiano radicalmente, anche perché potreste trovarci dentro un Arthur che al pianoforte si perde tra le note che volano da un tasto e l’altro, rapito da un ritmo impazzito, magari senza senso, e giusto per non dire sempre le stesse cose, dall’emozione.

    E_v_va_bè, che è poi l’evoluzione di:evvabè!!!

    Ma qui, tutti parlano al telefono con tutti? Insomma, io sono geloso e… ma vi avevo mai raccontato come era andato a finire tra Armide da Rotterdam e il fratello del suo migliore amico, Giulio dagli occhi dolci ed anche un po’ blu?
    Era una sera d’estate e mentre la gente accaldata dopo una giornata assolata, prendeva un po’ di refrigerio mangiando al bar dell’angolo un gelatino al limone, con sopra la ciliegina sotto spirito, arriva con un gran frastuono in via Condotti, ed esattamente al n. 15, si quello di fronte al giornalaio, Ernesto, che vende anche le figurine di latta stampigliate a mano, si quelle che fanno in Nuova Zelanda e si usano come sottobicchieri, arriva, dicevo, una grossa moto con sopra due centauri, quello d’avanti, con gli occhiali scuri alla Mino Reitano, pantaloni neri, scarpe nere con la punta in metallo e camicia bianca aperta fino all’ombellico, con un petto villoso in bella mostra, scuro con pelle colore ambrato, capelli biondi fluenti sul collo e sguardo assassino, del tipo tutte le donne sono mie e guai a chi me le tocca, e l’altro scuro come la pece, alto un sacco e una sporta, camicia a fiori con pantaloni bianchi e scarpe in corda dell’isola di Pasqua, scendono dalla moto, si accendono una sigaretta e l’assassino fa all’altro: “ che, voi da bbere?” “uh… ” risponde l’altro girandosi… orpo, non mi ricordo più come va a finire…

    Mi raccomando, nel caso venisse fuori il mio nome, solo cose belle… hihihihihi

    Ho visitato il blog di una ragazza alla quale ogni tanto lascio un commento e l’ho invitata a venire a trovarci… (Diemme, le ho detto che ogni tanto scrivo qualcosa qui da te, ogni tanto, solo ogni tanto… che bugiardo… perdonato? Oggi è la seconda volta che lo chiedo, il perdono, mannagg… ) spero lo faccia, perchè credo che le nostre parole, il nostro modo di intendere i rapporti, sono vicini al suo modo di sentire.
    Vedremo.

    *** Vado a lavorare che è meglio. ***

    Ps: nel caso può bastare una settimana, a ognuna, per la spiegazione? Wow!!!

    "Mi piace"

  37. Beh anche la mia “chi si loda si sbroda” lo usa spesso, ma ormai con me ci ha rinunciato alla saggezza popolare…mi liquida con quella sua parolina, che non sto qui a ripetere e che racchiude un po’ tutti i miei pregi ed i miei difetti.
    Mia cara, ti saluto, entro nelle mie quattro interminabili ore di silenzio stampa, ma poi torno, come sempre!
    E voi, fate i bravi…vi adoro!!!

    "Mi piace"

  38. E’ solo un amica virtuale, con la quale ho a volte scambiato delle parole, poche per la verità, e credo abbia bisogno di noi, ma può darsi che mi sbaglio e non è detto che venga a trovarci, quindi, fai la svedese per un po’, che mi piaci anche così…

    "Mi piace"

  39. Cara Diemme, con riferimento a quell’angelo di Attilina, volevo dirti che qui siamo tutte/i madri e padri, la nostra parte l’abbiamo fatta, e continuiamo a farla nonostante le difficoltà della vita.
    Ormai sono papà di una donna quasi trentenne, laurea master ecc., totalmente autonoma, professiolamente ben avviata, con carattere forte e volitivo e non passa giorno che non ci sentiamo o vediamo. Blateriamo sul futile e l’inutile e di lavoro che poi è la stessa cosa, a lei non ho mai parlato male della mamma che cmq. svolge ancora il suo ruolo, anche se so che dall’altra parte non è stato così. Sentiamo tutti e due la necessità di questo continuo contatto, per sentirci più forti, proprio come quei rametti legati assieme.
    Il tuo angelo quando a cinque anni andò in giro tutta la giornata con al collo la scritta Papà, rivendicava proprio questo, chiedeva al mondo di essere parte di un qualcosa di forte, e per lei contava poco come fosse realmente quella persona.
    Era il suo e unico PAPA’!
    Noi prima che genitori siamo stati figli e queste cose le dovremmo sapere. O no?

    "Mi piace"

  40. A proposito qualcuno voleva sapere il mio gestore? per poi comprare una scheda, per poi fare uno di quegli abbonamenti, per poi……….Ma quante energie sprecate, il mio è un telefono aziendale, funzionante 7 su 7 e 24 su 24 e se fate 1 squillo o un sms, sarete come d’incanto richiamati a gratise.
    Ovviamente quest’apparecchio è proprio come me, un vero gentiluomo (chi si loda si sbroda?), non richiamerà mai un’utenza d’iniziativa. C’è da fidarsi.
    Questo vale per tutti gli amici, ma proprio per tutti.
    Il gentiluomo ora va dal barbiere a farsi bello, che stasera c’è l’ITALIA!

    "Mi piace"

  41. Caro Piemme,
    io sono una delle poche donne dalla parte dei padri, contro quelle madri che usano i figli come arma di ricatto (e infatti non l’ho mai fatto, e semmai l’ho subito), che riversano sul figlio tutta la propria frustrazione di donna che, a torto o a ragione, deve registrare un fallimento sentimentale e rimane sola. Come pure sono contro quei padri che abbandonano i propri figli, psicologicamente e materialmente, o che addirittura vessano la donna rendendola una madre peggiore.
    Oggi, quando ho scritto quelle parole, ancora non avevo realizzato cosa era successo ieri, e oggi, nei confronti di Attila, mi trovi fuori della grazia di Dio.
    Stamattina, come vi ho già raccontato, mi sono svegliata tardi e di conseguenza ho svegliato tardi mia figlia. Comunque, erano pur sempre le 7:30, l’esame iniziava alle 8:15 e la scuola è sotto casa, quindi non è che mancasse il tempo; ho visto però qualcosa di strano, mia figlia aveva delle occhiaie mostruose, non era semplicemente assonnata, aveva proprio sonno! E’ tornata dall’esame avvilita, durante il compito di matematica le è preso un colpo di sonno, e si è praticamente addormentata, non riuscendo a finirlo. Ora, essendosi svegliata tardi, avrebbe dovuto avere meno sonno, e non più. Alla fine sputa il rospo che il padre era andato via all’una di notte, vedendo fino a quell’ora la televisione a tutto volume. Io ieri con Attila avevo litigato “vivacemente” per ben due volte: dopo la prima, ero uscita e me ne ero andata fuori (come già vi ho raccontato), al ritorno, abbenché fosse prima di cena, ho trovato la solita pila smisurata di piatti, e mentre mi apprestavo a rigovernare infuriata, abbiamo rilitigato una seconda volta. A questo punto mi sono chiusa in camera mia, e ho lasciato padre e figlia da soli. Ho sbagliato: ma come potevo pensare che si piazzasse a vedere la televisione, tenendo sveglia la figlia che si raccomandava di farla dormire, infischiandosene persino del fatto che l’indomani avesse un esame di Stato? Per quanto io pensi male di Attila (e ti assicuro, ne penso mooooooooolto male), riesce sempre a fare peggio del peggio che io mi possa aspettare. Ammetto, sono una madre che parla male del padre alla propria figlia: sono contraria per principio a questo, ma lui non ha mai voluto regolarizzare la situazione in modo che non ci vedessimo più, o quantomeno ci vedessimo il meno possibile, e mi fosse così possibile evitare tanti discorsi. Lui non ha sentito giudici, consulenti familiari, psicologi, insegnanti della figlia, nessuno.
    Lo sai che all’asilo sono stata chiamata, io pensavo per la figlia, e invece era per il padre? C’era andato due volte in tutto l’anno a prenderla, ma in quelle due volte si era fatto riconoscere, al punto di farmi richiamare: e come posso io non considerarlo il fratellino minore (e minorato)?.

    Io, prima di essere genitrice sono stata figlia, e per me mio padre era un mito, ma mio padre era un signore: era un uomo con un senso del dovere e della famiglia spropositato, protettivo, forte, coraggioso, responsabile, altruista, generoso… è proprio perché mi ricordo di quando ero figlia che non accetto questa situazione.

    E certo, mia figlia potrebbe rimproverarmi che il padre mica se l’è scelto da sola…

    *** teorie mistiche a parte ***

    "Mi piace"

  42. Mia cara, volevi che ti parlassi della foto di noi cuccioli, eccoti accontentata.

    Ricordo da piccolo che si andava sempre in campagna con mia nonna, magari nel periodo della vendemmia, spesso con noi veniva anche mio cugino Franco, e l’occasione per un divertimento fuori misura, c’era sempre.
    Durante la vendemmia, noi bambini stavamo più che altro a guardare, correndo da vigna in vigna e facendo i dispetti ai contadini che dovevano lavorare e poi, quando l’uva la portavano nel casolare per essere pigiata, entravamo anche noi dentro alle vasche, ci toglievamo le scarpe e come matti incominciavamo a saltellare, riempiendoci di acini e di tanto altro, da capo a piedi.

    Poi, un altro nostro passatempo preferito, era andare nelle case abbandonate, entrare dentro, girovagare in cerca di cose dimenticate e quelle mura, così logore, con i segni del tempo impietoso e del degrado, erano fonte di misteri da sviscerare, da sognare, era un po’ la ricerca del tesoro nascosto e ci sembrava di venir fuori da un romanzo di Mark Twain, anche noi parte delle “Avventure di Tom Sawyer”.

    Che fascino quelle case…

    Nella “Foto di noi Cuccioli”, ho voluto infatti ricreare quei luoghi abbandonati, scarni, spogli di ogni cosa, quasi surreali, come le cose dimenticate, mura screpolate, tubi arrugginiti, finestre scorticate dalle intemperie, che accendono la fantasia di noi bambini e noi, siamo proprio lì, con dietro alle spalle una grande vetrata, senza vetri, ahimé e, il verde e l’acqua che fanno da contrasto, oltre che da contorno, e l’incontro è l’occasione per poter vivere insieme quelle fantasie, che ad ognuno di noi servono per vedere, poi da grandi, il mondo un po’ più colorato.
    Ci siamo tutti, e come al solito, Piccola Ema cerca di appropriarsi di un’altalena abbandonata. C’è anche Engel, con il suo eterno sorriso, Petite_Adorée_Elle che ci guarda aspettando qualche cenno, Pan che non abbandona un momento la sua borsetta, la nostra Diemmuccia che un po’ spaventata da tutto quel degrado, preferisce stare seduta ed io che la consolo, cercando di farle coraggio.
    Arrivano anche due nuovi compagni, Nunzy, che ci guarda con i suoi grandi occhi, con i boccoli un po’ dispettosi, che subito si avvicina a Diemme come per incoraggiarla anche lei e Piemme, che deve aver pensato di andare al mare, infatti, perplesso, è ancora in costume, ma poco male, visto che fa caldo e siamo tutti sudati e accaldati.
    Bene, ci riuniamo, e prima di giocare a nascondino, prima di incominciare a correre e a sognare… pronti, tutti in posa, stavolta eccitati per le cose da scoprire e… fermi tutti… clic, clic, la foto, un’altra nostra foto è pronta per essere stampata.

    "Mi piace"

  43. Guardo ancora la foto di noi cuccioli, e non riesco a credere che non sia vera. La guardo e la riguardo, cerco di ricordare quando è stata scattata. Forse, sicuramente un autoscatto, mi ricordo Arthur che preparò tutto e si mise seduto all’ultimo momento: ecco questo me lo ricordo. Per il resto mi viene or ora in soccorso Arthur con i suoi ricordi: come si stava bene in campagna! Beh, voi correvate un po’ di più, io sempre pigramente seduta a godermi il sole e quell’aria profumata, vi sentivo ridere mentre vi rincorrevate, e mi faceva piacere, ma adesso, come vorrei tornare indietro e godermi anch’io quelle scorribande: sono sempre stata troppo seriosa, e ora… ora dove la trovo quella campagna, e voi compagni di scorribande, sparsi in tutta Italia? Beh, hai ragione, non ero l’unica “sedentaria”: Ema era sempre sull’altalena, Engel che aspettava fiduciosa il suo turno che non arrivava mai, chiedendo ogni tanto se fosse finalmente giunto; pure la Pétite aspettava, ma lei non si prendeva più pena di tanto, guardava avanti a sé, e pareva non accorgersi del tempo che passava. E Pan? Te lo ricordi il cugino Pan, come correva fuori casa ogni volta che pioveva, con grande disperazione della zia? Lui era così, gli piaceva la pioggia, tornava a casa zuppo, inzaccherato, e felice. E la cugina Nunzy, con quegli occhioni, che sembrava sempre vedere quello che gli altri non vedevano e… anche lei è rimasta così. E Piemme? Lui stava bene sempre, con il sole con la pioggia, vestito di tutto punto o col costume, indipendentemente dalla situazione: era il simpaticone del gruppo, ti ricordi le risate che ci faceva fare? E così è pure oggi. E tu? Tu organizzavi i giochi, tu ci facevi notare il paesaggio, tu vedevi in ogni sasso e in ogni filo d’erba qualcosa in più. Tu che davi un’anima a tutte le cose, che ti si accendeva la fantasia anche davanti alle cose dimenticate, le mura screpolate, i tubi arrugginiti, le finestre scorticate dalle intemperie, la grande vetrata, senza vetri… tutto prendeva vita nella tua mente, ma le parole con cui ci descrivevi il tuo mondo non riuscivano a star dietro al tuo pensiero che guizzava ancora più veloce. Io ti ascoltavo assorta, e incantata, e ti chiedevo spesso di ripetermi, di raccontarmi ancora. E tu allora mi rispiegavi tutti, con tanta pazienza, mi prendevi per mano, e mi indicavi quello che tu riuscivi a vedere anni luce prima degli altri. Sei sempre stato protettivo nei miei confronti.

    *** E anche tu sei rimasto così ***

    "Mi piace"

  44. Cari amici…rientro adesso dopo giornata no-stop.. e ancora non è finita..adesso mi occupo di questioni relative al nutrimento…
    c’è anche una partita importante da vedere..ma poi con calma vi leggo e vi racconto un paio di cosette..
    buona cena e serata
    @piemme..possiamo dire..FORZA ITALIA!!!!
    A PLUS TARDE

    "Mi piace"

  45. EVVAI CON I QUARTI ! ! !

    @Nunzy: ho visto tutta la partita con le dita incrociate, naturalmente alle tue.
    Mi sono permesso di scioglierle solo dopo il secondo goal. Ma per appena 2 minuti, sono andato in terrazza a fumare 1 winston blue, sotto il fascio luminoso di una gigantesca luna piena.

    *** Ma Che Bella Serata ***

    "Mi piace"

  46. Finalmente un pò di silenzio..intorno a me..
    l’eco della vittoria(ah piemme..ti ho pensato..Forza italia!!),mi ha lasciato emozionata..ultimamente mi sembra che ci sentiamo “ITALIANI” e siamo uniti solo davanti a un pallone ,una porta ,e un prato verde…ma questo fin da bambina..mi ha sempre lasciato una sensazione di bene dentro…Certo miei cari amici,vi confesso, che qui a casa mia la situazione non è poi tanto semplice..nel senso che questa povera madre come fa a gridare Forza italia in partite come questa..serenamente.. quando ha un piccolo campanilista e impertinente cucciolo italofrancese?Quel quarto di sangue(cerco di ripeterglielo spesso:amore mio..sei più italiano che francese!!!)è sufficente per farlo sentire un francese purosangue nell’anima e tifa francia dai tempi dell’infelice episodio italiano del 1998..(come dimenticare quel gol all’ultimo secondo!!)e aveva solo un anno!!!
    Dico questo stasera proprio leggendo fra gli altri il post di diemme “a proposito di padri degni e madri coerenti..ahimèè sono perfettamente daccordo..ma questi “attila”..non è che si meritano questa nostra indefessa coerenza..
    Mi fai ricordare un episodio molto infelice..ma molto istruttivo per me..In prima elementare mi vedo convocata dalla psicologa della scuola che mi dice..”signora suo figlio soffre per la mancanza di suo padre e lei dovrebbe essere più accondiscendente e permettergli di vederlo…io casco dalle nuvole e gli dico..mi scusi ma suo padre è libero di vederlo quando vuole..il fatto è che vive in un altra città e non trova mai il tempo per venirlo a trovare e anche quando succede lo inserisce(il bambino) in mezzo a diecimila impegni che ha preso per non perdere tempo!La psicologa mi guarda e perplessa mi dice”signora il fatto è che suo figlio stamattina ha scritto sulla lavagna “MAMMA AIUTAMI A VEDERE PAPA!
    Amici cari non vi dico che lacrime amare..
    ma il padre non è che si è scomodato a trovare una soluzione per il suo dolore di suo figlio venendo più spesso..la sua risposta è stata..”allora starà sei mesi con te e sei con me!!” io gli tiro un ombrello e lo butto fuori..
    Porto disperata ,per capire cosa fare,il piccolo dallo psicologo..che straordinariamente mi ha tolto un mondo di angosce..mi dice “Alla luce di queste sedute ritengo che questo padre è stato mitizzato al bambino dai suoi sensi di colpa,e oggi paghiamo la conseguenza di un illusione..creata proprio da lei..
    Lasci vedere a suo figlio chi davvero è suo padre e imparerà a volergli bene non ignorando il fatto che quest’uomo è come una farfalla per suo figlio..e moltodeleteria la sua presenza stabile…
    Insomma capite..io li per tre anni a ricamargli questo padre assente perchè lo vedevo troppo triste,perchè credevo fosse giusto per lui non cancellare quella presenza e invece l’ha fatto lui anni dopo dicendo a suo padre”Sei ilmio zio d’america,arrivi mi porti i regali ma non mi servi per nient’altro”
    (dura per il mio “attila” da mandare giuù)
    E UN SORRISO MI ATTERAVERSO’ IL CUORE”

    ***Scusate la lunghezza del post..***
    un abbraccio e buonanotte a tuttitutiiitutti

    "Mi piace"

  47. …e in quel casolare abbandonato, guardando fuori alla vetrata senza vetri, scorgo anch’io la luce di una luna gigantesca e allora…

    *** ‘notte! ***

    "Mi piace"

  48. Cara Nunzy, vengo adesso dal post “Gay, good as you”, in cui rispondevo a Pink sulla questione della famiglia, e ragazzi che si sentono diversi.
    Io ho il dente avvelenato con i padri che abbandonano i figli, perché so quanto la figura di un padre sia importante nella vita di un ragazzo/a (proprio in questi giorni abbiamo pianto i nostri padri sulle pagine dei nostri blog). Ciò premesso, se è sbagliato demonizzare la figura del genitore assente (o comunque dell’ “altro” genitore), credo sia altrettanto sbagliato mitizzarla (anche perché i figli ci pensano da soli a mitizzare il genitore assente).
    Comunque, la vita di una madre che si cresce i figli da soli, è proprio dura, psicologicamente e logisticamente.

    Meno male che almeno tu hai trovato un bravo psicologo!

    "Mi piace"

  49. Buongiorno discolacci, ieri avete fatto festa eh eh.
    Oggi me la prendo di ferie e vado a risolvere un problema alla mia casetta di vacanza. Se ci sarà tempo andrò anche a fare un bagno in compagnia di una vigile o forse si dice una vigilessa, inzsomma un vigile femmina, e che femmina!
    Ci sentiamo in serata, fate i bravi.

    @Elle: ti volevo regalare questo pezzo, che incontrerà sicuramente i tuoi gusti, il cd è uscito venerdì ed io l’ho già consumato (chissà se Feltrinelli me lo cambia).
    Il testo comincia pressappoco così:
    “solo perché sto perdendo non significa che io sia perduto”.
    Un abbraccio e buon ascolto.

    Coldplay – Lost (Alternate Version + Lyric)

    "Mi piace"

  50. Rileggendo la poesia che ho pubblicato da Elle, mi sono resa conto di avere trascritto una strofa un meno, ed esattamente la quinta, che poi è quella che “batte” sul nocciolo del problema, l’incomunicabilità che c’è sempre stata tra me e mio padre, nonostante l’amore profondo.

    Come sapete, non ci è stata la possibilità di dirci mai quello che non eravamo riusciti a dirci in tutta una vita.

    La riporto qui per intero, pregando Elle di riportare eventualmente la correzione sul suo blog.

    Piano…
    Non sparire così!
    Io devo ancora capire
    perché volevamo esserci,
    e non ci siamo stati.

    No, non sparire così!
    Butta via
    quell’espressione da anziano,
    via questi tubi,
    via quest’ospedale!

    Chissà se un’aldilà esiste:
    ma tu no, papà,
    tu non andare!
    Tu che c’entri con loro,
    tu sei forte!

    Piano…
    Perché sei così stanco?
    Non è vero!
    E perché sei così fermo?
    Non è vero!

    E che cos’è, cos’è
    che non mi hai detto?
    E ascolta poi
    cos’è che non ti ho detto.

    Perché questa tua mano
    È così lenta?
    E perché il tuo respiro
    È così fermo?

    Nooooooooo!

    "Mi piace"

  51. Ciao a tutti…sono stata latitante in questi giorni perchè il lavoro mi ha assorbito pienamente, tanto da leggervi ma non riuscire ad avere il tempo per scrivere…

    Oggi finalmente un pò di sole, dopo una settimana di pioggie, allagamenti e temporali…è proprio come si suol dire “la quiete dopo la tempesta” 🙂

    Vi abbraccio tutti e vi mando un bacione…

    PS: DM dai un bacio da parte mia alla tua bimba, che ha finito un percorso importante e ne sta per intraprendere un altro ancora più importante… 🙂

    "Mi piace"

  52. Sospiro di sollievo: l’esaminanda (ormai esaminata) è tornata euforica: pare abbia fatto un figurone, e messo al tappeto tutta la commissione.

    Còre de mamma! Chiaramente non mi ha voluto all’esame, non mi ha voluto fuori della scuola, non mi ha voluto nei paraggi: insomma, non mi ha voluto. Però, una volta uscita, non vedeva l’ora di tornare a casa a dare la bella notizia.

    E anche questa è fatta.

    *** Ma per i risultati dovremo aspettare i primi di luglio… ***

    "Mi piace"

  53. Buongiorno frettoloso anche da parte mia.
    Oggi sembra che un po’ tutti avessimo qualcosa da fare fuori, neanche ci fossimo messi d’accordo!

    Leggo che Attilina è tornata vincente dai suoi esami orali di oggi e la cosa mi fa enormemente piacere…core de zia lontana!!! (se posso permettermi)

    @Piemme: il cd nuovo dei Coldplay…e ti pare che potevo non gradire? soprattutto quella canzone, grazie Piemme, grazie davvero ‘cause I’m not lost…

    @Arthur: super lavoro da rientro eh? avrai il fiatone in questi giorni…
    Buon lavoro, a dopo…

    "Mi piace"

  54. E allora, tutti sul serio a lavoro stamattina?

    Gemellina (pensa che la Nunzy ci ha definiti “gemellipurosangue”, wow!!! ), dove sei andata a finire? Eri per caso sul treno per raggiungere Diemme e poi il nodd alla conquista delle sacre città padane? (leggo adesso che sei anche tu di corsa, bene, pensavo fossi ancora in viaggio… )

    Leggendo i commenti di stamattina, mi veniva in mente che nessuno, dico nessuno, si è accorto dei nostri due “voletti pindarici”, il n. 54 e il n. 56… Oops quintuplo Oopsssss!!!

    “…contro il destino non c’è fuoco o muraglia di ferro che tenga” (Pindaro)

    Vuoi mettere che se ci mettessimo a scrivere un libro a quattro mani, io e te, passerebbe del tutto inosservato?

    Ed io che volevo lanciare il la per dare agli altri l’opportunità di sognare un po’ e lasciarli continuare in quel gioco che avevamo iniziato parlando di noi cuccioli…

    Evvabè, oggi mi sento tanto, ma tanto, ma che dico, tantissimo TREMENDISIO puru iò… comunque, diamogli un po’ di tempo, che dici, vediamo cosa succede…

    Ancora qualcosa da fare e poi… alla locanda, a trovare la locandiera…

    *** Buon pranzo Tesorisia, se non ci fossi tu, dovrei proprio inventarti!! ***

    Per Attilina: come poteva non fare un figurone con una mamma come te?
    Complimentissimi Attilina!!! (core de zio… )

    "Mi piace"

  55. @Diemme: ho messo a posto la tua poesia sul mio blog inserendo la strofa che mancava.
    Non sono riuscita a commentarla e stavolta non per mancanza di tempo, è così forte quell’urlo d’amore che ne esce, che qualsiasi altra parola mi sembrerebbe “troppo”…

    "Mi piace"

  56. Per i nostri voletti pindarici, ci vorrebbe proprio Attilina! Tu non hai idea di che fantasia sfrenata abbia, e che cose meravigliose scriva. Il problema è che odia il mio blog, perché si sente trascurata.
    Ovviamente non è così, ma il discorso è lungo, lungo, lungo… e uno dei punti cardine è che per lei la vita comincia dopo le dieci di sera, esattamente quando per me la giornata è finita. Un altro punto è che quando gioca attenta alla mia incolumità (capocciate sui denti, salti sulla schiena e Q.A., che tanto Pan non c’è e quindi si può dire). Quando parla ti ritrovi le braccia coi lividi (gesticola appena un po’…, poi ti prende per il braccio e ti rivolta la faccia per attirare la tua attenzione…): insomma, è… eufemisticamente piena di vita, non eufemisticamente Attilina di nome Attilona di fatto.

    @Elle: còre de zia mi ha decisamente commosso

    @Arthur: e dopo avermi inventato, di grazia, cosa faresti? Così, per curiosità…

    *** Un giorno verrò a fare la spiritosa col marito della locandiera, così stiamo pari (pari con lei, intendo) ***

    "Mi piace"

  57. Ciao Arthur gemellopurosangue, non ero in treno ma in macchina e non per raggiungere Diemme e poi il nodd (magari!!!), ho fatto la mamma sitter oggi, sostegno fisico e morale per un esame poco piacevole che aveva mia mamma.
    Tutto molto veloce per fortuna, a parte le attese interminabili sia prima che dopo alla cassa ticket e per strada in mezzo al traffico.

    Per quanto riguarda i commenti n.54 e 56, credi davvero che siano passati inosservati?
    Se devo proprio dirla tutta me li sono stampati, ho pensato di metterli insieme alla foto e farne un bel quadretto (che non appenderò alla parete, ma che conserverò gelosamente).
    Non ho potuto dare il mio contributo in parole con un mio volo pindarico, o anche solo con un commento, solo perchè ieri ci sono stata poco, ed anche oggi ahimè il tempo è tiranno.
    Prima o poi mi farò tatuare sulla spalla i vostri nomi racchiusi dentro ad un cuore con tanto di freccia! così vi avrò sempre cu mmmia!!

    "Mi piace"

  58. Bene per Attilina!
    Io finiti gli scritti ricordo che ero euforica…dopo l’orale di più…quindi immagino la sua euforia!

    Anche io tanto lavoro…tra un pò prendo a testate il commerciale che mi fiata sul collo…comunque vi seguo… 🙂

    "Mi piace"

  59. La locandiera oggi era un po’ freddina, leggermente nervosa per via del suo personale e quindi… pochi baci e pochi abbracci… Mannagg… !
    Però il locandiere devo dire che è un bel macione, sarà alto un metro e novanta, con un bel pizzetto, calabrese d’origine e direi che, cara Diemme, potrebbe essere il tuo tipo.

    Gemellinapurosangue, non volevo sgridarti per i nostri voletti pindarici, non a te comunque, lo so che tu ci sei sempre e comunque anche quando non ci sei (orco, mi sono un po’ incartato… ) e poi tu sei la nostra moschettiera, e come dice il detto: “tutti per uno, uno per tutti”.
    L’idea del cuoricino tatuato mi piace assai, anzi dippiù, dippiù e allora avrei deciso che me ne faccio anch’io due, uno sul bicipite destro e uno sul bicipite sinistro, uno con su scritto “Elle… oui c’est moi” e l’altro con su scritto “Diemmuccia… Tremendisia Doc”. Quest’ultimo, avendo parecchi altri soprannomi, farò anche i sottotitoli.

    Vi piace come idea? Scegliete il bicipite, che al resto ci penso io.

    Per Attilina, dai, convincila a scriverci qualcosa, magari alla maniera di zio Gesualdo, dille che te l’ho chiesto io, core de zio, (sa chi sono?), così magari si convince.

    Bene, adesso vado a lavorare che è l’ora.

    *** A dopo! ***

    "Mi piace"

  60. Riguardo al commento 68…
    Cioè, santo cielo, Arthur! Io mi ammazzo di lavoro, vado bene all’ esame, E POI SECONDO TE è TUTTO MERITO DI MIA MADRE???

    *** comunque grazie per i complimenti!***

    "Mi piace"

  61. E dopo la bacchettata di Attilina (scusa tesoro, ma non posso chiamarti col tuo vero nome che per inciso è bellissimo…un minimo di privacy dobbiamo pur mantenerla, il contegno…quello ormai….) mio caro gemellopurosangue arriva anche la mia!

    Ma come scegliete il bicipite, una a destra e una a sinista…per fortuna che hai due bicipiti soli, altrimenti se ne avevi un terzo, che ci facevi tatuare…pure la locandiera???
    P.S.: non è una scenata di gelosia…noooooooooooooooooooo!

    "Mi piace"

  62. Mentre pensavo che è già qualcosa che comunque eravamo ai primi due posti, mi è venuto in mente…
    non posso parlare, non posso parlare, non posso parlare, non posso parlare, non posso parlare, non posso parlare, non posso parlare, non posso parlare, non posso parlare, non posso parlare, non posso parlare, non posso parlare, non posso parlare,…

    "Mi piace"

  63. Che caruccia… dai dille che ho voglia di leggere qualcosa di suo ma un po’ fantastico, e che se lo fa, io le rispondo…
    Anzi, falle leggere questa mia lettera…

    Ciao Attilina, (lo ammetto, non so come ti chiami… )
    innanzi tutto, complimenti per gli esami, so che li hai fatti tutti neri e d’altra parte, come poteva essere diversamente?

    Sai chi sono? Sono quel bambino con tutti quei riccioloni neri che nella foto di gruppo è seduto vicino alla tua mamma, e mi chiamo Arthur, che è poi il mio vero nome.
    Mi vedi?
    Da quello che racconta di te la mamma, so che sei una ragazzina meravigliosa, bella e intelligente, piena di voglia di fare, forse a volte intraprendente, che crede nelle cose giuste e si batte perché queste avvengano.

    Sentendo parlare di te, provo tanta tenerezza, soprattutto perché nelle parole della tua mamma, ci leggo tanto amore, la voglia che tu possa avere un futuro fatto esclusivamente di gioie, in un mondo che riesce a diventare un po’ più giusto, finalmente un mondo bello, dove la sua piccola riesca ad essere felice.
    So anche che ultimamente, prima d’uscire, ti attardi davanti allo specchio, e tra un ombretto e un po’ di rossetto, mi sembra di vederti come in quella canzone di Baglioni, che era tanto cara ad una ragazzina come te, e che io ho amato tanto.

    La tua mamma mi ha anche detto, ma non preoccuparti, solo in un orecchio, che scrivi molto bene e che sei molto creativa… credo che questo sia molto bello, perché la creatività è il sale della vita… e allora, volevo proporti di scriverci qualcosa, magari con tanta fantasia, anche parlando di cose senza senso, lasciandoti andare alle emozioni, magari tipo quelle cose che ogni tanto mi invento io e che se non le hai mai lette, puoi fartele stampare dalla tua mamma, insomma, scrivi quello che vuoi tu, non ha importanza, che poi io ti risponderò, come in un gioco, botta e risposta, potrebbe essere il modo per divertirci un po’ e magari coinvolgere anche gli altri “viandanti” che frequentano questo blog.

    Che ne dici? Se hai voglia, ovviamente…
    Evvabè, io ci ho provato e spero veramente di leggerti presto.
    Nel frattempo, se me lo permetti, un abbraccio e a presto.
    Ciao.
    Arthur

    ps: leggo adesso il tuo commento n. 76… lo so che è merito tuo, ma dai, bisogna pur dare un contentino alla Tremendisia…

    "Mi piace"

  64. A d o r a t i s s i m a Elle, GemellinaPuroSangueDippiùDippiù, (sempre e comunque… e guai a chi si mette in mezzo che lo faccio nero come la pece… ), era solo per il volgo errante quel tatuaggio, perchè nel cuore, si dentro nel cuore, è marchiato con il fuoco…

    Ammazz… quanto brucia!

    E tu, Tremenda_Diemmuccia, parla, parla, che proprio sono curioso…

    Mannagg… !

    "Mi piace"

  65. A proposito di perdere il contegno e diventare triviali, c’è un “amico” nostro che si comporta sempre peggio… già è stato depennato, ma mi piacerebbe tanto conoscere il motivo di questo comportamento.

    *** qualcosa avevamo già supposto, ricordi? ***

    "Mi piace"

  66. Che bello…ha scritto un commento tua figlia? 🙂
    Scusate ma vi leggo a tratti….

    Però, la lettera di Artù è meravigliosa…che bravo papà che ho… 🙂

    PS: scusate ancora, ma mi sono persa…chi si comporta sempre peggio?
    Qui uno smette di leggere per qualche giorno e perde un secolo di commenti… 😦

    "Mi piace"

  67. Cara Ema, si dice il peccato ma non il peccatore… poi non voglio fare gossip in questo posto che “sa di pulito”, come ha detto Nunzy (è tra i più bei complimenti che abbia mai ricevuto), comunque ci sono rimasta tanto male. A te come va la vita?

    "Mi piace"

  68. @Arthur: ti ho appena scritto.
    Ho letto il tuo commento a Che, che al momento è occupata con Harry Potter, e ignoro la nostra posizione nelle sue priorità (temo che non siamo tra i primi).

    Le ho anche proposto di farmi copiare qualcosa di quello che ha già scritto, ma non mi si fila proprio….

    *** E’ il suo dopo esame, riposo e libertà ***

    "Mi piace"

  69. Capisco…sì, tutto il tuo blog sa di pulito in generale…ed è molto più bello che rimanga così… 🙂

    A me la vita prosegue tranquilla, qualche magagna con la casa (tipo il frigo impazzito che mi ha congelato di colpo tutto quello che c’era dentro senza che io lo toccassi) ma niente di che….sono un pò più preoccupata per i miei, ora che non vivo più con loro e non vengo torturata come prima, vedo con più chiarezza certe cose e devo dire che sento che c’è qualcosa di serio che non va…e non so come fare…

    Per il resto sto gustando una sensazione di pace che non credo di aver mai provato, se non qualche rara volta, ma in misura di molto inferiore…forse è il modo della vita per riequilibrare le cose? Chissà…

    "Mi piace"

  70. @Elle: che peccato, in giornata, il video è stato rimosso. Spero che tu l’abbia visto.
    ***I just got lost!***

    @Arthur: da quando sei tornato non ti capisco più! Non una parola sui maschi di casa, i cavalieri della tavola ovale, pardon, rotonda, che in tua assenza hanno vegliato e sorvegliato. Capisc’a mè!

    @Angioletto di mamma tua: hai ragione l’appellativo attilina non è mai piaciuto neanche a me, tantevvero che ho sempre evitato di usarlo. Ricorda che gli esami non finiscono mai, ma questa tornata è andata, quindi, goditi il meritato riposo e divertiti più che puoi.

    @Diemme: chi è che si comporta sempre peggio? Dillo a tuo cugino, che ci pensa lui!
    Ma quanto si chiacchiera in questa casa, poche ore d’assenza e dovrei leggermi circa 40 commenti,ma stiamo scherzando stasera c’è pure la Spagna. Olè!

    "Mi piace"

  71. Io il video l’avrò visto una decina di volte da quando me l’hai segnalato, mi piaceva moltissimo quella canzone. Ricomparirà prima o poi!

    Da quando è tornato… non è che il ciclo bretone, diventando ciclo italico s’è invertito, e in quel di Trinacria circolava una Lancillotta?
    Non è che io non vigili, è che non mi hanno fatto entrare con la lupara né sull’aereo, né sul treno, né sul traghetto….

    Per quanto riguarda Attilina, tu la sai l‘origine del nome?

    I 40 commenti… temo che dovrai leggerteli, oggi è circolata roba grossa! Ma hai tempo anche domani…

    "Mi piace"

  72. @Piemme: non preoccuparti per il video, non ho fatto in tempo a vederlo, ma ho prenotato il cd così me lo potrò consumare anch’io come ho fatto con i precedenti lavori di Chris Martin & Co.
    Tutto bene al mare? ed il bagno con la vigilessa?
    Ma insomma…non ci racconti niente? ricordati sempre che in fondo in fondo (ma proprio in fondo) siamo pur sempre delle comari, donne arzille desiderose di particolari.
    E mica stiam qui a pettinar le bambole!!!

    @Arthur: marchiato a fuoco va bene e non aggiungo altro per non incorrere nella Tremendisia censura.

    @Diemme: puoi parlare, puoi parlare, puoi parlare…so che non censureresti mai me (vero?) ma non censurarti neanche tu però!
    Fai uscire la sfrontatisia che è in te 🙂

    "Mi piace"

  73. Elle, ti ho scritto….

    comunque io arzilla non mi ci sento proprio… mi dimentico pure di prendere le vitamine che dovrebbero tirrmi su… ho due di pressione…

    *** sul comari invece siamo d’accordo… ***

    "Mi piace"

  74. In tarda mattinata, come anticipato, sono andato al mare con “Fischietto Veloce”, così la chiamano in paese, ma noi per comodità la chiameremo “Five”.
    È una vecchia conoscenza, persona perbenissima, lo so che non si dice ma mica c’è la lory che mi fa una schifezza?, con due figli maggiorenni e ovviamente abbandonata a se stessa, anche dal paese. Maledette Malelingue!
    Con un sorriso accattivante che lascia trasparire tutta la sua bontà d’animo. In seguito vi racconterò la sua storia. Maledette Malelingue!
    L’Arpia, l’appellò una str. perché mi aveva dato confidenza e secondo quello che diceva mia suocera, gli uccelli si accoppiano in cielo e gli str. sulla terra, e dato che io ero uno str. lei non poteva essere da meno. Maledette Malelingue!
    Oh! è iniziata la partita, a dopo…

    "Mi piace"

  75. Caro Piemme il caro De Andrè le aveva cantate bene quelle Maledette Malelingue…

    “Si sa che la gente dà buoni consigli
    sentendosi come Gesù nel tempio,
    si sa che la gente dà buoni consigli
    se non può più dare cattivo esempio.

    Così una vecchia mai stata moglie
    senza mai figli, senza più voglie,
    si prese la briga e di certo il gusto
    di dare a tutte il consiglio giusto.”

    Vediamoci ‘sta partita và…

    "Mi piace"

  76. Uffi…arrivo solo ora…anzi ..10 min fa…oggi siete stati prolifici e ho dovuto aggiornarmi..qua è un disastro .se manchi qualche oretta..devi prendere lezioni per recuperare..
    Non ho ben chiaro però l’andamento della giornata…che definirei per usare un termine che ci è caro “TREMENDISIA”per quello che mi sembra trasudi da alcuni commenti…e qui mi fermo..oggi mi sembra ci sia il pericolo della censura!!
    @diemme
    cara,sbaglio o c’è stato un rapido ma significatico passaggio di attilina(ops..giuro non lo dico più..)..?
    beh..cara “figlia di degna madre”piacere di conoscerti..oggi incominciano le vacanze,cara cucciola e io intanto ti faccio un mondo di auguri per la nuova vita che si affaccerà presto per te..con l’inizio delle superiori..e non ho dimenticato una certa cosa che deve essere “spiegata” adesso che gli esami son finiti
    un piccolo regalino te lo spedisco entro un paio di giorni..
    (Scusa diemme mi sono permessa 2 chiacchiere con la tua meraviglia..ma lo sai ..io sono sensibile ai cuccioli in crescita..)Anzi ti aggiorno su quel simpaticone “comasco” di mio figlio,che Cielo!!fara una visitina alla sua mamma verso la fine del mese con la sua fidanzatina::ahhhahahahahh..
    EHMM.. mi sono già ripresa!!!
    per poi ripartire in vacanza con lei..e i suoi cari genitori…
    “AH COME SONO FELICE”!!!
    (@ELLE..goditi la tua “bimba” …ahimè CRESCONO PRESTO E SE NE VANNO…MAGARI LE FEMMINUCCE RITORNANO..I MASCHIETTI BOOOOOOOHHHH!!!)
    @cugino artù…na gionataccia..mi sembra!!!
    @piemme..per te invece..mi sembra di avere intuito..una giornatina niente male!!

    un saluto e un abbraccio a tutti,sconosciuti-conosciuti compresi, buonanotte

    "Mi piace"

  77. Vorrei chiarire 1 cosa, quando mi riferisco al paese, (mai in senso dispregiativo) mi riferisco ad un paesino di mare, sulla costiera ,molto nominato, dove ho una piccola proprietà per le vacanze (ora in vendita), ben frequentato e meta turistica durante l’estate ma tristissimo negl’altri periodi dell’anno. Lo sport preferito d’inverno dai suoi abitanti è lo sparlottamento.
    È li che purtroppo è nata e vive la Five.
    Cmq. per andare al sodo, oggi grande giornata di sole, spiaggia, gelato, bagni, tante risate, niente crema protettiva e adesso sono rosso come un peperone, che domani mi vergogno d’uscire.
    Benedetta “Fischietto Veloce”!

    *** Buonanotte Amici ***

    "Mi piace"

  78. Caro Piemme, la crema protettiva non va mai dimenticata…. oltretutto, in certe occasioni, è anche una buona scusa per farsela spalmare… sai, alla schiena uno non ci arriva…

    Che dirvi ragazzi, senza buonA_notte ho dormito male, e stamattina non sono un granché in forma. Ho una giornata in cui devo far rientrare un sacco di cose, prima fra tutte la palestra, intanto perché è tanto che non ci vado, e poi il 30 giugno scade, e cerco di sfruttare questi ultimi giorni, e per ultimo… ieri sera a cena ho esagerato, devo rimettermi un po’ la coscienza a posto.

    Non sto bene, e non so cosa fare per tirarmi su. Piemme, questo we non potremo venire, Anto ha degli impegni per sabato, e io il prossimo lavoro. Poi di nuovo ferie…

    Vi saluto, provo a mettermi in piedi a forza di caffè.

    "Mi piace"

  79. Cara DM arriva anche da queste parti il profumino del tuo caffè, oggi è una splendida giornata per quei fortunati che potranno andare al mare mentre per me ( novella Cenerentola) il sole è soltanto il mezzo con il quale diminuire la colonna di bucato che la mia lavatrice sta sfornando da questa mattina.
    A domani…ci sarai? Si!!!

    "Mi piace"

  80. Buona giornata a te. Io stamattina ci sarò poco, sto preparando il pranzo (di già? Beh, la pasta fredda non è che la possa scolare all’una!) e poi tutta una corsa fino a stasera, con fugaci blitz nel nostro angolo.

    *** A rileggerci! ***

    "Mi piace"

  81. ‘giorno…

    Caro Piemme, sei un po’ distratto, come neanche una parola sui cavalieri della tavola rotonda che hanno vegliato…
    Mi sa che devi andare a leggere un po’ di arretrati e questa volta sono costretto a dire a Diemme di prendere seri provvedimenti…

    Ma, trattandosi di te… lo so che hai vegliato come UOMO d’altri tempi, e che sei riuscito a tenere a bada le “squinzie” che avevano trovato l’occasione giusta per … beh, lasciamo stare, quindi grazie, sapevo che potevo contare su di te, ma mi raccomando, nel frattempo io e Diemme abbiamo scritto tante belle cose e se ti sono sfuggite, valle a riprenderle.

    Wow…

    Tutto bene per il resto?

    A proposito, auguroni per lo bisnonno!!!

    Scappo… ‘giorno a tutti, ‘giorno alla gemellinapurosangue, ‘giorno alla cuginetta, amica di scorribande notturne…

    *** ‘giorno T_T_T_D_L_S_… ***

    "Mi piace"

  82. Buongiorno carissimi, anche da me oggi sembra che il sole sia finalmente arrivato…dico sembra perchè ultimamente cambia tutto così velocemente…

    @Piemme: grazie, sei proprio nu babbà…e scusa se non ti rispondo in musica anch’io ma, come ormai avrai capito, qui ce la cantiamo e ce la suoniamo un po’ tutti come vogliamo…

    @Diemme: in tutt’altre faccende affaccendata, non lasciarci per troppo tempo soli però, oppure metti “il pilota automatico” al tuo blog, altrimenti chi modera se tu non ci sei?
    la dipendenza ce l’hai già creata, adesso non abituarci pure all’astinenza…

    @Arthur: ‘giorno cheri…per quando passerai.
    Ah a proposito, volevo avvertirti che ieri poi, tra un mal di testa e l’altro, ho telefonato alla locandiera e le ho detto che poteva prendersi un lungo, luuuunghiiiiissimissimissimo periodo di ferie, che i pasti caldi tu ce l’hai già chi te li prepara a tutte le ore del giorno e della notte…
    …che mica si vive di solo pane!

    "Mi piace"

  83. E’ quello che ho pensato anch’io caro gemellino, tutti al mare…(o almeno Piemme e Nunzy di sicuro) stamattina qui dentro c’è stato un gran silenzio cui non siamo proprio abituati!
    La Nostra prima era in palestra, ora probabilmente è sotto la doccia ed io tra poco inizio a lavorare…inszomma per dirla papale papale, non c’ho voglia per niente!

    P.S.: trovato chiuso oggi in locanda? 😉

    "Mi piace"

  84. Ciao, moschettieri, ho scritto a entrambi (separatamente e su argomenti diversi….) : soprattutto con Arthur ho avuto problemi nella spedizione, mi potete far sapere se avete ricevuto tutto correttamente?

    "Mi piace"

  85. Il mare sul posto di lavoro…
    fantastico direbbe qualcuno!!!
    Sono rientrata per prendere un cappello e perchè proprio non riuscivo a lasciarvi soli..anche un fugace “sono con voi,perchè mi avete rapito”
    .. vi pensavo lì a lavorare..e mi sono sentita un pò in colpa..o forse dovevoproprioleggere Emaki sul mio blog che mi ha procurato una forte emozione sicuramente da lei non voluta…

    ***non sono grandi giornate,vi assicuro***

    Ma un angelo risponde costantemente a queste mie “assenze” con la presenza forte di persone entrate nella mia “vita interiore” per darmi risposte che forse oggi proprio non aspettavo..
    ..quell’angolo della vita dove nessuno può arrivare..perchè tu devi essere sola in quel vicolo,ma hai bisogno di “voci nel buio” per riuscire ad attraversarlo..
    e dio è generoso..si sà..
    Sono con voi..

    "Mi piace"

  86. Anche noi, siamo con te, mia cara cuginetta, e saperti sdraiata sulla spiaggia con il tuo cucciolotto, un libro tra le mani e qualche pensiero fugace per noi (ci sono pure io?), beh, mi riempie di gioia, anche se in quella spiaggia vorrei esserci anch’io. Oopsissiisisss!!!

    Ho letto di sfuggita il tuo post e quello della mia gemellina e devo prenotarmi per dei commenti di fuoco, anzi che fanno scintille, se solo riuscissi a trovare un po’ di tempo che, da quando sono tornato, sembra si stia beffeggiando di me.

    Tener_Tesorisia, io oggi latito, ma tu sei silenziosa e quando questo avviene, beh, come posso essere contento?

    Gemellinapurosangue, oggi la locanda era chiusa, almeno per me, visto che sono stato a pranzo da tutt’altra parte, con un locandiere un po “OMACCIONE”, decisamente non era il mio tipo…

    Bene, torno a lavorare.
    Ma Piemme, tra Odi, viggggggilesssse, e Q.A. (tanto Pan non c’è… ), si da da fare alla grande, però, il ragazzo!!!

    *** A dopo, sempre a dopo… ***

    "Mi piace"

  87. ‘cena… vado a cena e dopo c’ho una disquisitio con un viandante di Elle, che credo sia arrrrrrrrabbbbiatisssimo cummia…

    Stavolta l’ho fatta grossa.

    E io che cintrasu? (che c’entro?)

    *** ‘cena T_T_T_D_L_S_F_… ***

    "Mi piace"

  88. @Artur: hai ragione socio! Come diceva il grande Riccardo Pazzaglia, “manca il tempo materiale”, ma adesso che vado in pensione…potrò leggermi, attentamente e con tranquillità, tutti gli arretrati.
    Trattasi della Pensione Margherita di Ischia Porto, II piano, stanza 21, con terrazzino sul molo, vedessi che passeggio… per non parlare della cucina… cuoca e cameriere comprese. Vieni che ci divertiamo senz’altro. Allora sì che Diemme prenderà seri provvedimenti!

    @Elle: E TU SI ‘NA CERASELLA ! ! !
    Magari fossi andato al mare, ci sono stato ieri e oggi doppia razione di lavoro.
    Ma ho le spalle larghe e non mi lamento.

    @Diemme: onore e gloria al bisnonno!
    Cara cugina, questo posto è un sogno, ora impegnati nella realizzazione di un altro, quello di un incontro dei cuccioli tutti, anche di poche ore, per un aperitivo, una pizza o altro, poco importa, e una bellissima foto di noi adesso. Magari a Firenze, una via di mezzo per tutti.
    Sarebbe una cosa straordinaria…
    L’amicizia E’ una cosa straordinaria!

    @Tutti: stasera Cristiano Ronaldo, sempre Olè!

    "Mi piace"

  89. Eccomi qua, dopo una giornata piuttosto intensa. Di cose da raccontare ne avrei, a mano a mano che la giornata scorreva mi dicevo: questa la devo raccontare, e poi le cose si sovrapponevano.
    Stamattina un paio d’ore abbondanti di palestra, era tanto che non andavo, e proprio mi toccava.
    Ritorno distrutta, incontro la vicina carica di pacchi e prontamente me ne carico un po’: dico, ma alla veneranda età di 48 anni, non potrei avere imparato a farmi un pacchetto di cavoli miei? Nein.
    Ieri la nostra postina, peraltro simpaticissima (Piemme la chiameremme PoSi), ha detto che questo e il condominio più di m***a che le sia capitato di incontrare.
    E a me lo dice?
    Io, generalmente, quando incontro qualcuno nell’atrio, faccio la mossa di attardarmi a controllare la posta, e li mando avanti in ascensore, proprio per evitare che si vada oltre il buongiorno o buonasera.
    Oggi non l’ho fatto, per il motivo di cui sopra. “Che non lavori più?” attacca la vicina. “E chi mi mantiene, il Papa?” rispondo io, infastidita dalla domanda. “Vedo che stai sempre a casa” risponde lei.
    “Esistono anche le ferie”.
    “E che le passi a casa? ”
    “Ciao cara, buona giornata” che in condominiese significa “Cocca, ti sei già allargata troppo. Io chiudo qua”.

    Piemme, il viaggio è solo rimandato, mica cancellato! Magari una scappata a Caserta, dalla mattina alla sera, me la faccio, così con mia figlia ho la scusa della reggia.

    Comunque, adorato cugino, non mi fuorviare Artù, che potresti vedermi trasformata in LuVe (*).

    @tutti: domani pure latiterò… ma vi porto nel cuore.

    *** Buona serata! ***

    (*) Lupara Veloce

    "Mi piace"

  90. Passo per la buonanotte miei cari…stasera sono un po’ tra il dispiaciuto ed il contrariato per alcune discussioni sul mio blog.
    Arthur mi dispiace, fondamentalmente credo che DG non ce l’abbia con te, nè con nessun altro, ha solo qualche sassolino nella scarpa (per usare un eufemismo) che doveva togliersi ed io gli ho fornito il pretesto per farlo con il mio Tunnel.
    Se hai letto anche altri suoi interventi sul mio blog sai che di solito usa ben altri toni, ma stavolta ahimè, forse ho sparso sale su ferite troppo aperte.

    ‘Notte gemellino, ‘notte Diemme, ‘notte Piemme babbà, ‘notte Nunzyna, ‘notte Pan…a proposito quando torni prenoto un posto sull’armadio anch’io.

    "Mi piace"

  91. ..dolce notte a tutti
    @cugino artù
    ti tengo un lettino riservato..
    @gemellina Elle
    ovviamente lettino tandem..
    @piemme
    ci sono un bel pò di sirenette da queste parti…
    @diemme
    sei nei miei pensieri
    un mega abbraccio e nottenotte

    "Mi piace"

  92. Diemmuccia, altro che latitare, proprio soli ci hai lasciato!!!

    Evvabè…

    Tutte le volte che sento parlare della tua vicina, mi viene in mente quello che ti promisi tanti “anni” fa, e tra le altre cose… ma sai che se dovessi descriverla, le darei vita come in un cartone animato?

    Errivabè…

    Invece, sono veramente curioso delle cose che hai da raccontarci e aspetto impaziente il momento in cui lo farai.

    Adesso vado da Elle, che ho in sospeso qualcosa con qualcuno… anzi approfitto per darle la buona notte qua, onde evitare…

    ‘notte gemellina cara, hai preparato le cose per il mare di domani? Allora, i secchielli e le palette per Petite, un porta LuVe e un cappellino giallo per Diemme, un fischietto di ricambio e una agendina tutta nuova per Piemme, un planetario astrale con tanti luci colorate per la cuginetta Nunzy, gli Mp3 dei tuoi preferiti e gli occhiali da sole pittia, e una sdraio a strisce gialla e verde in posizione privilegiata per me, così potrò guardarvi comodamente. Dimenticavo, anche un bell’ombrellone capiente, nel caso venisse anche Pan… ‘un si sa mai, dovesse per caso piovere… ‘notte adorata.

    ‘notte a tutti e almeno mentre dormite, cercate di fare i bravi.

    *** vedi, te lo dico sempre, ma tu come al tuo solito, non mi dai retta, il lenzuolino non devi buttarlo per aria, perché se no ti raffreddiiii… inszomma, dammi retta… ‘notte Tener_Tesorisia, che poi non mi ricordo più se posso chiamarti così anche in pubblico… ***

    "Mi piace"

  93. Cari amici, mi dispiace per la mia latitanza, ma sono giornate un po’ particolari.
    Anche oggi vi abbandono, speriamo che da domani torni tutto alla normalità.

    *** ma vi porto ne cuore ***

    Un abbraccio forte a tutti.

    "Mi piace"

  94. Buongiorno cucciolotti!
    Possiamo rimandare a domani,sole, mare, secchielli, palette e ombrelli_oni cmp? Oggi avrei da lavorare.
    Manca il tempo materiale!
    Pensate che non mi ero accorto nemmeno del nuovo post di elle. È vero devo andare proprio in pensione per potervi seguire, a tutte le ore poi…

    @Elle: ti chiedo scusa, cerasella.
    Oggi rinuncerò al pranzo per leggerti mooolto attentamente. Meriti!

    "Mi piace"

  95. ‘giorno, ‘giorno…

    Buoni festeggiamenti Diemmuccia nostra, aspettiamo il tuo rientro e i tuoi racconti con impazienza.

    *** Buona gionata a tutti! ***

    "Mi piace"

  96. Un abbraccio forte a te Diemme cara, ma proprio oggi dovevi mancare?
    Oggi che il mio buongiorno arriva qui a quest’ora ed è anche un po’ velato, offuscato da certi discorsi, certe incomprensioni che non dovrebbero toccarmi, eppure…colpa di quel mio maledettissimo, stramaledetto vizio di non voler mai risparmiare sul cuore.
    A dopo, se riesco…

    "Mi piace"

  97. Inszomma, inszomma, vabbè l’abbraccio forte a (tutti… )(già ‘sto tutti mi sfruguglia poco… ) però… inszomma… evvabè, vado a farmi due chiacchiere con zio Gesualdo e co.

    *** mannagg… ***

    "Mi piace"

  98. Carissimi amici, eccomi di ritorno.
    Mi dispiace aver dato adito a fraintendimenti, con Elle mi sono riuscita a chiarire, con gli altri non ne ho avuto finora l’opportunità.

    La cerimonia di oggi era una commemorazione di vittime di guerra, e quindi, anche se toccante, non me la sento di definirlo un evento lieto.

    Ciò premesso, vado da Elle a leggere il tunnel di cui mi è giunta l’eco, con polemiche a seguito, per cercare di capire dove questo fraintendimento è nato. Conosciamo DG, ed è una persona sempre molto garbata. Ho seguito la discussione leggendo tutto molto velocemente, quindi mi riservo, dopo aver letto di tornare sui miei passi, ma io vedo più ferite che polemica. Vedo sì una generalizzazione del mondo della donna, come noi donne, deluse e ferite, facciamo dell’universo maschile, e questo mi ha fatto molto riflettere: perché, al di là di tutti i discorsi multietnici e multiculturali che facciamo, forse le vera “divisione” dell’umanità è proprio tra uomo e donna.

    *** Vo’ daLL_a mia amichetta… ***

    "Mi piace"

  99. Cara Diemme, lascia stare, le polemiche assurde e sterili le ho troncate evitando di rispondere a DG nella sua ultima invettiva senza senso contro di me.

    La cosa che non capisco, è perchè ha bisogno di tirare in ballo altre persone, Mario, che per quanto possa non piacergli, merita comunque rispetto, e anzi, questo mi fa capire con che pochezza di persona ho avuto a che fare.

    Quindi, ti prego, non commentare a tua volta, per quel che mi riguarda, a torto o a ragione, la cosa l’ho chiusa lì, e l’ho fatto essenzialmente per riguardo, anzi per rispetto alla nostra Elle.

    Per quanto riguarda il tuo bisnonno, ti sei emozionata?

    *** A dopo! ***

    "Mi piace"

  100. Caro Arthur, ho appena finito di scrivere a Diemme in privato più o meno le stesse cose che hai scritto tu.
    Non voglio impedire a nessuno di commentare, se sentite di farlo, tu, lei, chiunque altro, fatelo pure, sapete che da me la porta è sempre aperta e non censuro niente.
    Tuttavia se decidete di farlo, vi prego di evitare le polemiche…lo spettacolo sgradevole che è andato avanti sino ad ora, già basta ed avanza per i miei gusti.
    E mi fa venir voglia di ritirarmi a vita privata…

    "Mi piace"

  101. Mia cara, lo so che può sembrare poco, ma a me basta poco, basta davvero poco…e pur essendo maggiorenne e vaccinata non riesco a digerire certi comportamenti, sarà che vedo solo repliche di tristi film già visti…

    "Mi piace"

  102. In tutta questa bagarre (si scrive così?), non vi siete accorti dell’invito che vi avevo fatto per la buonanotte, il commento n. 119…
    Inszomma che mi fate scrivere per niente?

    Adoratissima Elle, gemellinapurosangue, ha ragione la NOSTRA (mia… sempre e comunque… ), di noi non devi preoccuparti e mi scuso con te se mi sono lasciato andare con il mio commento n. 126.

    Lascio passare un po’ di tempo, il giusto che ci vuole per dimenticare tutto ciò, ma poi ritorno nel tuo “tunnel” per commentarti degnamente. (sempre che tu lo voglia ancora… )

    Evvabè, pronti per il mare?

    Diemmuccia, prendi il cappellino che partiamo, tanto Elle è li che ci aspetta…

    *** Tremendisia, ti sei accorta che ci sono? ***

    "Mi piace"

  103. E tornando alla vicina, mica era “quella”… questa era un’altra, e ce n’è ancora di peggio… per esempio quella che i fatti di casa nostra li chiede a mia figlia quando l’incrocia per strada, che innaffia quando io mangio fuori buttando acqua e terra su quello che ho cucinato, che sbatte i tappeti sul mio bucato, e poi va in giro a vantarsi di quanto è pulita lei… facile esserlo, se non hai al piano di sopra un’incivile come lei!

    Poi c’è quello che ti blocca per le scale per esprimere le proprie ragioni, e se ti azzardi a dissentire, sia pure con la massima cautela e diplomazia, piovono insulti di tutti i tipi e non si ferma più…

    Ha ragione la PoSi, questo è proprio un condominio di …..!

    "Mi piace"

  104. E per sei intendo sei… non mi starai mica diventando ermetica?
    Sai che io sono un sempliciotto, no?

    Evvabè… lancio un concorso: una parola che possa prendere il posto di “evvabè”. Il vincitore avrà ricchi premi e cotillons, se non mi dimentico…

    Visto che non so se ci sei, e per sei intendo sei, vado a casina a riposà.

    *** ‘sera! ***

    "Mi piace"

  105. *** c’è posta pittìa… ***

    A proposito, bello il tuo intervento da Elle, che ha tra le altre cose, stemperato un po’ gli animi.

    La nostra moschettiera ci ha abbandonato stasera e comunque lo sa lei che siamo “Tutti pi’unu e unu pi’tutti”?

    E poi cosa vuoi che siano tre ore e tre minuti, contro un giorno e mezzo della tua assenza?

    "Mi piace"

  106. Cari amici,
    giornata strana oggi. se mi fossero arrivate le foto ci avrei fatto un post, anche se questo avrebbe significato un “coming out”, come si ama dire oggi (che tanto Pan non c’è).

    Qualcuno si è sentito male, e io, al seguito, non ho potuto non percepire quel dolore. Al ritorno, come forse avrete visto, ho trovato un messaggio che diceva più o meno “come hai osato citarmi e non avvisarmi”: ho contato fino a dieci, poi fino a cento, poi ho ricominciato, e poi ce l’ho mandato.

    Siccome forse non sono stata chiara, mi ha mandato un ulteriore “delucidazione”, che non ho pubblicato per niente, così spero di essermi spiegata meglio: sono o non sono la Tremendisia?

    Chiuso il discorso, torniamo a bomba.

    Mia figlia è a cena con gli amici, i soliti 50 minuti di ritardo, e mentre si preparava è stata bombardata di telefonate.

    Io sto qua, che penso a cosa farò da grande. Ho incontrato un amico, che vedendomi tutta sorridente mi dice “beata te”, e io “Beata me? Io sto in pace con l’universo, ma guarda che me la sono sudata!”. Lo guardo, è teso come una corda di violino. “Che ti succede?” “Mi sto separando”. Lui aveva il magone, e si è frenato, io avrei voluto abbracciarlo, non sono abituata a vederlo sofferente, ma mi sono frenata anch’io.
    “Se ne esce”. “Speriamo”
    “Non sono parole di buon augurio, è la realtà”
    “Speriamo”.

    Un saluto, e ognuno alla propria vita.

    "Mi piace"

  107. Cara Anto, i nostri commenti si sono incrociati… cose strane succedono in questo blog, pensieri e azioni si incrociano in continuazione.
    Anto, sei una persona meravigliosa, e anche tu hai quel dono magnifico che è l’umiltà.
    La banalità del bene, ha detto qualcuno… tu ti fai in quattro per tutti, e poi ringrazi.
    Proprio oggi, sulla via del ritorno, pensavo al messaggio straordinario che hai dato ai tuoi ragazzi, a tutti i messaggi che hai dato loro. Penso che i cinque anni passati con te abbiano veramente gettato le basi degli eccezionali uomini e donne che saranno domani.
    Hai gettato i semi di piante meravigliose, e il tutto con la semplicità di chi conosce la vita, e dall’empatia per gli altri ha tratto ogni insegnamento.

    Sarei voluta essere tua alunna: purtroppo, essendo coetanee, la cosa non è potuta avvenire, ma la vita ci ha permesso di essere amiche e di darci comunque tanto.

    I tuoi alunni ti avranno nel cuore per sempre, hai donato loro delle esperienze indimenticabili.

    *** Ciò detto, vado a vedere le foto ***

    "Mi piace"

  108. ..rientro a casa solo adesso…
    una serata con una “buona amica”,dopo una pessima giornata…
    vi auguro un buon inizio giornata,e domani (veramente fra unpo) leggerò il diario di oggi
    un bacioa tutti

    "Mi piace"

  109. ‘giorno… continuo ad essere senza parole, qualcuno ha detto stamattina che “Ho solo difeso i miei pensieri dalla cannibalizzazione altrui.” Non so cosa spinga le persone ad essere così grette, insensibili, o meglio, sensibili solo delle loro sensibilità (scusate il gioco di parole… ), non lo riesco a capire, e se qualcuno è così gentile da volermelo spiegare, gliene sarei grato. Io per carattere sono un impulsivo e sentendo certe affermazioni, visto che sono tirato in ballo in prima persona, mi verrebbe voglia subito di scagliarmi contro a chi le ha dette, prima per fargli capire che non ha a che fare con un imbecille e che le parole sa gestirle nel modo migliore e secondo per cercare di convincerlo che il suo punto di vista è leggermente fuori strada e che comunque non è certo con le polemiche, le sentenze sputate senza ritegno e con cattiveria, che si risolvono le cose.
    Evvabè, continuo a starmene zitto, ma soltanto per la mia adorata gemellina, che merita senz’altro tutto il mio rispetto, anche se il mio sangue bolle come se fosse dentro ad un pentolone a 100.000 gradi e… amen.

    Bene, anzi male… beh, oggi parto per il lago, ed è tanto che non ci vado.
    Ho voglia di vedere gente sana, generosa e senza secondi fini, ho voglia di vedere i miei amici e, cara Diemmuccia, se li conoscessi, sono sicuro che ti piacerebbero, anche perché portano avanti gli stessi principi che porti avanti tu.

    Buon fine settimana, amici.

    *** Buon fine settimana T_T_T_D_L_S_… ***

    "Mi piace"

  110. …cugino artù
    non accettare provocazioni..
    Il non rispondere spesso è la migliore risposta possibile…

    ***anche se…buon sangue non mente***

    @tutti
    buona giornata a tutti..continua il mio weekend lavorativo..

    "Mi piace"

  111. Caro Arthur,
    non hai idea di quanto mi dispiaccia tutta questa storia (a proposito, c’è posta pittìa). Chiacchiere su un blog, da parte di sconosciuti, che hanno amareggiato gli animi tuo, di Elle, e quindi persone a me così care, ma anche di DG.
    Perdonami Arthur, io non riesco a non capirlo: sicuramente lui non ha capito che tu gli stavi porgendo la mano, e quella mano te l’ha morsa, questo me ne rendo ben conto, come se ne rende ben conto Elle, che oltre che dispiaciuta è mortificata, visto che il fatto è accaduto a “casa” sua.
    Stamattina, proprio per chiarire quest’argomento, sono andata a ricercarmi degli appunti (che non ho trovato, dovrei rovistare tra tutti i libri e non ti dico in quale stanza sono….) relativi alla comunicazione efficace: sono indicati dei fattori che interrompono il dialogo, elementi che all’epoca ci stupirono non poco, perché sono invece quelli che usiamo regolarmente nel nostro dialogo con le persone, e sempre in buona fede.
    Uno di questi elementi è la sdrammatizzazione. Quando una persona ti rappresenta il suo dolore, che per noi può essere anche il più idiota del mondo (e non era questo il caso), la sdrammatizzazione viene vissuta come una violenza, uno svilimento del suo dolore e, anche se chi sdrammatizza lo fa per consolare e aprire la porta alla speranza, l’interlocutore lo vive come scherno, e reagisce ferocemente.
    Ecco, io credo che sia successo proprio questo.

    Non ribollire Arthur, credo che qui non ci sia una situazione di malafede da nessuna parte: si sono solo scontrate una persona immersa in un dolore forte, recente, cionondimeno con radici profonde, e un’altra, te nella fattispecie, che invece ha trovato un suo equilibrio nella vita, e avete parlato due lingue diverse.
    Penso che sia successo nulla più che questo.

    Per quanto riguarda i tuoi amici, se io li conoscessi… mica mi sono mai rifiutata di conoscerli! Chi aspetti a portarmi con te?

    *** Ma quali sono i principi che porto avanti io??? ***

    "Mi piace"

  112. Adesso non posso risponderti perchè devo andare a fare il mamma sitter, ma grazie per quello che hai detto e sui principi, beh, sono quelli che porti avanti da sempre in questo blog e che hai appena espresso nel tuo commento.

    *** Ciao!!! ***

    "Mi piace"

  113. Cara DM se ti avessi avuta come mia alunna eri già alle prese con una bella punizione:sicuramente avresti scritto per molte, molte, molte, ma molte volte ” “Non chiederò più ad Anto2 di ammirare i quadri affissi alle pareti per distrarla e poter mangiare i bignè alla panna ”
    Bando agli scherzi hai scritto delle bellissime parole e ti ringrazio per questo.
    …….ma ricordati: anche se non la vedi Anto 2 vigila sempre sulla tua linea!

    "Mi piace"

  114. Tornando ai dardi sul blog di Elle, ho trovato quelle indicazioni di Thomas Gordon che cercavo:

    Questi sono definiti “metodi tradizionali di aiuto” ma in realtà sono vere e proprie “barriere della comunicazione” e sono dodici (qui stiamo parlando di genitori vs figli):

    1. dare ordini, comandare, dirigere;
    2. minacciare, ammonire, mettere in guardia;
    3. moralizzare, far prediche;
    4. offrire soluzioni, consigli, avvertimenti;
    5. argomentare, persuadere con la logica;
    6. giudicare, criticare, biasimare;
    7. fare apprezzamenti, manifestare compiacimento;
    8. ridicolizzare, etichettare, usare frasi fatte;
    9. interpretare, analizzare, diagnosticare;
    10. rassicurare, consolare;
    11. indagare, investigare;
    12. cambiare argomento, minimizzare, ironizzare.

    Mia figlia ha letto questi dodici punti insieme a me e ha commentato: tolto questo, cos’è che rimane da fare? In effetti, al corso, ci ponemmo tutti la stessa domanda, perché sembrava con questi di aver esaurito tutti i possibili modi di porsi nei confronti di un interlocutore.

    Quello che Gordon (o meglio, la scuola umanistica rogersiana) propone è una modalità di ascolto che deve essere:

    1. Accettante: chi ascolta mi lascia essere quello che sono, con il mio modo di pensare, sentire, parlare e agire. Non mi chiede di essere diverso o di cambiare i miei sentimenti.

    2. Empatica: chi ascolta mi comprende davvero, intuisce i miei veri sentimenti, mi fa capire che mi sta ascoltando con attenzione. Sa mettersi nei miei panni e mi comunica la sua percezione di quell’esperienza.

    3. Autentica: chi ascolta antepone la sincerità, l’onestà e la genuinità all’assunzione di un ruolo.

    Negli ultimi vent’anni i ricercatori nel campo delle professioni d’aiuto (psicologi, medici, assistenti ed operatori sociali) si sono chiesti come stabilire una comunicazione efficace con chi vive in uno stato di chiusura, disagio, dolore, angoscia, frustrazione, e questa è certamente una delle competenze necessarie per aiutare veramente una persona in difficoltà.

    (liberamente tratto da siti sull’argomento e rielaborato)

    "Mi piace"

  115. Mia cara Diemme, niente da dire sul fatto che tu capisca il comportamento di DG, e tra le altre cose, anch’io lo capisco, anche se mi sono trovato catapultato in una storia che non conosco e che forse avrei dovuto guardare da lontano, come spesso mi capita di fare, e tante volte l’ho anche dimostrato.

    Non so cosa sia scattato in me, forse una sorta di allergia contro tutte queste invettive che spesso mi capita di leggere nei vari blog, e qui torniamo a parlare del perché si ha la necessità di autocommiserarsi davanti ad un pubblico in teoria vastissimo e che non conoscendoti, non ha neanche la possibilità di comprendere.
    Perché, continuo a chiedermi. Perché questo maledetto privato deve essere a tutti i costi di pubblico dominio, a che pro, quale beneficio si cerca di ottenere…

    E allora, io lo chiamo il bisogno di fare un soliloquio, e fa niente se qualcuno mi legge, anzi, questo bisogno di sentirsi, sapendo di essere sentiti, si amplifica come in un eco, e ci si ubriaca delle proprie debolezze, dei dolori.

    La mia intenzione con DG, e lo dico con estrema onestà, non era certo quella di prenderlo in giro, o di sottovalutare con la mia ironia, il suo dolore, anzi, me ne ero compenetrato, il suo commento mi aveva colpito profondamente, ma volevo, come cerco di fare sempre, lanciargli una piccola ancora di salvezza, fargli vedere che dopo la sconfitta può esserci la resurrezione, e non a caso uso questa parola, ma perché io ci credo, l’ho vissuto sulla mia pelle, l’ho visto su persone che hanno vissuto delle immani tragedie, eppure si sono risollevate, ma non certo perché erano più belle ed intelligenti, ma perché hanno avuto il coraggio di farlo.
    Hanno avuto il coraggio di farlo. Lo ripeto fino alla nausea, e il vero problema sta in questo.
    E poi, perché le mie visioni sull’amore devono essere a tutti i costi delle assurde filosofie?
    Ma dai, che modo è questo di concepire il dibattito…
    I tre punti che tu hai elencato, io ci credo e se riesco, cerco di metterli in pratica, ma mai, dico mai, ho voluto sminuire o annientare, ridicolizzandolo, il pensiero di un altro.
    L’arroganza, il disprezzo che ne deriva, io la combatto, con tutte le mie forze, la ritengo e l’ho sempre ritenuta il male che governa questo mondo, e questa non è filosofia, è realtà con la quale mi scontro ogni giorno.
    E se il mio commento può essere apparso paternalistico, la reazione è stata l’emblema della presunzione, dell’arroganza e del disprezzo. E questo, cara Diemme, non lo capisco più, anzi, non lo tollero assolutamente.

    Evvabè, siamo qui per discutere e certamente anche per chiarirci. (punto 1, 2 e 3… )

    "Mi piace"

  116. Caro Arthur,
    ti ricordi quando aleggiava da queste parti un tizio chiamato “lui”, per cui tante lagrime ho versato? Quante prediche mi hai fatto? E io mi arrabbiavo. Ora so che avevi ragione e, probabilmente, lo sapevo anche prima. Ma il tempo ha dovuto fare il suo corso: lo sapevo da me che non ne valeva la pena, l’ho persino predetto in quel famoso “Disinnamorarsi? Nun lo sapemo fa’!”, in cui dichiaravo come sarebbe scomparso dalla memoria, perché lo sapevo che era così che funzionava. Ma non lo potevo mettere in pratica. Ci voleva tempo. Ti ricordi che ti dissi? Piango senza diritto. Ma non con meno dolore.
    Nel penultimo commento DG mi pare che dimostri che la teoria la conosce anche lui, e che anche lui sa bene che è questione di tempo.
    Ha reagito in maniera abnorme, chissà quale tasto strano è stato toccato: hai presente il muro, che magari lo prendi a picconate e non crolla, poi togli un sassolino e si sgretola? Probabilmente abbiamo toccato proprio quel sassetto.

    "Mi piace"

  117. Non so cosa dicono le parole di questa canzone ma il titolo mi piace e allora… When You Believe

    E poi, perchè no… Could I have this kiss

    *** Buon WE, Tener_Tesorisia… ***

    "Mi piace"

  118. Aiuto… sto tremando come una foglia… era la canzone che avevo scelto ieri… io lo so cosa dicono le parole… è la colonna sonora del Principe d’Egitto…

    mi si sta gelando il sangue…

    non te l’ho mandata perché dopo essermi beata di questa volevo cercare la versione in italiano, che poi è la prima che ho conosciuto, nel film comprato per mia figlia.

    Ora vado a sentire la seconda….

    "Mi piace"

  119. L’altra sera, Fofò, guardandomi un po’ timoroso negli occhi mi ha chiesto:

    Papi come mai da casa di Elle si sente abbaiare e ringhiare?

    Caro Fofò, si parla d’amore…

    Ah come facevate tu e mamma (l’arpia), che mi dovevo nascondere sotto al divano…

    No! quell’era tutt’altra cosa.

    Papi, allora cos’è l’amore?

    Non so che dirti. Forse è quando pensi e ripensi alla stessa cagnetta, stai a casa e non vedi l’ora di incontrarla, mangi in fretta e quando scendi corri come un pazzo ai giardinetti, annusi ovunque, guardi dietro ogni cespuglio e se non la trovi stai li e aspetti, sicuro che lei verrà, perché lei verrà, tu sai che lei verrà e non vai via…

    Papi e quando arriva, è quello l’amore?
    No penso proprio di no quella è la gioia del cuore, e quando ci stai insieme è la finalizzazione, la chiusura di tutto. Forse ricomincia quando lei va via…

    Papi, stai uscendo con la Bipi, ti senti con la Su, al mare ci vai con la Five, ma pensi spesso alla Odi, guardi il telefonino per ore e quando squilla, leggi il suo nome sul diplay, sorridi e non rispondi subito.
    Papi, forse sei innamorato della Odi?

    Non lo so!

    ***Buon solstizio d’estate a tutti, anche a Fofò!***

    "Mi piace"

  120. Che bella, la sto ascoltando adesso e… non sapevo, non conoscevo… che ignorante.. beh, avevo scelto quella musica, un po’ perchè la conoscevo già e poi mi piacciono quelle voci e quel titolo ci stava tutto con quel credo che vado sempre sbandierando…
    Evvabè, adesso fammi andare che è tardi.

    I viandanti, come li chiama Nunzy, se leggono questi commenti, hanno molto da riflettere.

    *** Grazie! ***

    "Mi piace"

  121. Bentornato Piemme, ti davamo per disperso! Certo che con tutte queste donne…. Bipi, Su, Five, Odi… ne hai elencate ben quattro!

    *** Capito Arthur? Quattro! ***

    E non prendere esempio eh!

    Mi ha fatto ridere la descrizione che hai fatto dell’amore, anzi, mi ha mi ha fatto ridere, sorridere e meditare.

    *** Bisogna che ci rifletta e ci ritorni su domani… ***

    Buona estate a tutti.

    "Mi piace"

  122. Di passaggio abbraccio e saluto tutti…sono distrutta da una giornata al mare e da Petite che oggi non me ne ha risparmiata nemmeno una!
    Così stasera la mia stanchezza si mescola anche ad altre sensazioni non proprio comprensibili, senso di smarrimento, di fragilità, di precarietà, poche certezze e quelle poche, fragili…come me adesso.

    Scusate se arrivo, parlo e straparlo, non riesco nemmeno a leggervi adesso, ma tornerò.

    "Mi piace"

  123. Ciao Elle!
    Io nuovamente giornata sacrificata a casa, Mia figlia non è voluta venire in piscina perché aspettava la sua amica, e poi quella le ha dato buca.
    Domani la prendo per i capelli e ce la porto… Ancora devo prendere il borsone…

    Penso di essere l’unica donna al mondo che farà la prova costume direttamente sul campo…

    *** tanto sono bella dentro, dov’è il problema? ***

    "Mi piace"

  124. @Piemme: tuo commento n.161…non ho parole, sono tramortita da come sei intervenuto, senza intervenire…
    Signori si nasce…lo sa persino Fofò!!!

    @Arthur: stamattina non ci sono stata, ho letto solo adesso i tuoi commenti, tutte considerazioni che, manco a farlo apposta, ho fatto anch’io, un po’ dentro di me, un po’ cercando di esprimerle sul blog.
    Ad un certo punto a furia di pensare e ripensare sono anche arrivata alla conclusione (giusta o sbagliata non lo so e non mi interessa) che magari ho sbagliato anch’io verso DG nel momento in cui ho insistito, con i miei commenti, cercando di mostrargli, a tutti i costi, una visione delle cose (la mia) che evidentemente lui, in quel momento, rifiutava.
    Ho cercato di mitigare la sua rabbia con le parole, cercando una sorta di mediazione.
    Ma tu hai mai visto una persona arrabbiata e consapevole di esserlo, mediare?
    Io no. Tra voi si è accesa una miccia che è diventata ben presto esplosione e non mi è stato possibile contenerla, in nessun modo, malgrado i miei maldestri tentativi.
    Di qui il mio malessere e la mia amarezza, perchè tra le altre cose mi sono sentita anche in colpa e se c’è una cosa che odio è quella sensazione che ti si appiccica addosso quando sai di aver agito a fin di bene ma tutto ti si ritorce contro, sin quasi a dimostrare il contrario.
    Detto questo vorrei non ritornare più sulla questione che per me resta, anche se chiusa ed archiviata, una spina nel fianco e ad ogni più piccola mossa, la sento.

    @Diemme: per tutte le ragioni che ho già espresso sopra, perdonami quindi se al momento non ce la faccio a tornare su Tunnel a dire la mia circa il tuo commento, che pur meriterebbe molta attenzione.
    So che comprendi il mio stato d’animo e che ti sembra anche eccessivo, io stessa quando riesco a rinsavire (quel poco che mi concedo) me lo dico, magari ci confronteremo sull’argomento in un altro momento…

    "Mi piace"

  125. Mannagg… Piemme, certo che dovrei uscire più spesso con te, e poi, non so che dirti, ma Bipi, Su, Five e Odi mi stanno già tanto simpatiche e se per caso ti servisse una mano… e potrebbero starci anche Sa, Masi, Lar e Giga che non sono niente male pure loro e… chissà che scintille noi due insieme!!!

    Però, dove vogliamo metterle Do, El e Nu… mihhhhh che donne… evvabè…

    Mannagg… Piemme, sei proprio simpatico e un gran compagnone d’avventure… (anche se per il momento, solo le tue… forse… )

    Tornando a noi, stasera niente lago, per via di una quisquiglia pomeridiana, però domattina, lancia in resta, brachini in mano, mi spaparanzo nella piscina dei miei amici e guai a chi mi tocca.
    Quindi, passo per la buona notte e allora… solito bacio a Nunzy, cuginetta mia e grazie per il consiglio, alla mia gemellina anche un abbraccio, così mi sente più vicino, a Piemme… te possino… non ti sciupare troppo e a tutti gli altri, ‘notte soltanto, che poi non è per niente poco.

    *** ‘notte… lo so che il lenzuolino non lo metti più, ma ero passato lo stesso, ‘un si sa mai, nel caso fosse servita una mano… ‘notte… ***

    "Mi piace"

  126. Mi chiedo se l’ultimo Piemme fosse un Diemme….

    Mi dispiace per la quisquiglia pomeridiana, avevi detto che avrebbe solo tardato la partenza: c’è qualcos’altro?

    Comunque, la piscina è un accettabile surrogato…

    *** hai detto bene: guai a chi ti tocca… ***

    "Mi piace"

  127. Buongiorno a tutti! Sto preparandomi per andare in piscina, ma finché non ci sarò arrivata non ci crederò: è un mese che sto provando, e la piscina è dietro casa!

    Elle, non ti preoccupare del commentus commenti, io ho detto quello che avevo da dire, non richiede una risposta, e poi non è che le chiacchiere ce le facciamo mancare: a proposito, povero Pan, quando al ritorno dovrà smaltire gli arretrati!
    Speriamo almeno che ci siano belle giornate di sole, così potrà stare in casa a leggerci tranquillamente (che jena che sono!!!!)

    Arthur…

    *** Buona giornata a tutti, ci sentiamo in serata ***

    "Mi piace"

  128. Buon giorno miei cari..morfeo mi ha rapito ieri sera..e non ho potuto lasciare la mia abituale e rituale buonanotte..
    Finalmente dopo una “strana settimana” sono riuscita ad aggiornarmi..e volevo dire la mia ..così un pò in generale..
    @elle
    Ho letto e ragionato sui commenti a “tunnel” e non sono intervenuta proprio perchè immediatamente dopo il primo post di risposta di arthur(capitai li proprio in quel momento….ho respirato aria di tempesta per il mio caro cugino artù. Nel commento di DG si evince la voglia di non essere “disturbato emotivamente in quella “convinzione”..e le ragioni del mio cuore mi portano sempre a sostenere in maniera aggressiva le persone a cui voglio bene(ARTU’ caro sono assai siciliana in questo!!!)..ho scritto due volte un post di risposta a DG..poco ortodosso,ma sono lieta di non averlo fatto..per due ragioni: Alcune persone cadono nel TUNNEL” emotivo e spesso non ne escono perchè non vogliono sentire ragioni alternative a quel dolore neanche l’ipotesi di non essere completamente dalla parte della ragione..quindi avrei acceso una polemica ulteriore,nata da ragioni più “di parte” che “circostanziali”.UN altra non meno importante ragione,cara ELLE,sei tu!Nel senso che la tua delicatezza emotiva non tollera le asprezze e quell’aria delicata ,serena ,pacata e avvolgente che si respira nel tuo blog,non consente la ” conflittualità e il diverbio”..ma se analizzi l’intera situazione dall’alto ti accorgi del “miracolo”invece che è avvenuto..quella così scomoda polemica ha praticamente dato vita alle parole del tuo post TUNNEL creando quasi una messa in scena
    del significato più recondito delle tue parole..
    Un abbraccio,dolce creatura di nebbia

    "Mi piace"

  129. @diemme
    Cercherò di essere breve,lo giuro ma ci tenevo a raccontarti e a raccontare agli altri una cosa che secondo me fortifica la mia convinzione che attraverso la parola scritta e lo scambio epistolare si possono davvero conoscere le anime nella loro essenza..
    TEMPO FA PARTECIPAI AD UNO SCAMBIO DI POST CON UNA PERSONA DAVVERO “SPECIALE” ovvero quella era stata la mia impressione,E COSI COME IN QUESTO MAGNIFICO GIARDINO SONO NATA DELLE PAROLE DEL CUORE CHE SPESSO VISTA LA “FREDDEZZA DEL MEZZO” SEMBRANO ESAGERATE E PARADOSSALI.
    PARTECIPAI AD UN CONTEST LETTERARIO SU
    http://apolide.wordpress.com/cadavere-squisito-in-rete-contest-poetico/
    IL COMMENTO RISALE ALL’11 APRILE,E MIO STUPORE VINSI..
    CON QUESTA PERSONA NASCE UNO SCAMBIO FRA COMPAGNI DI PENNA MOLTO SPECIALE,FINO A DECIDERE DI ACCETTARE DI VEDERCI PER RITIRARE IL MIO PREMIO.
    QUESTO E’ SUCCESSO IERI..E MAGIA’,DOPO I PRIMI SECONDI DI CONFRONTO CON UN VOLTO SCONOSCIUTO,LA NOSTRA COMPLICITA’SI è RIACCESA CONFERMANDO AL MIO CUORE LA BELLEZZA INTERIORE CAPTATA ATTRAVERSO LE SUE PAROLE..
    IERI CI SIAMO LASCIATI COME VECCHI AMICI CHE SI SONO INCONTRATI DOPO TANTO TEMPO..
    E SONO TORNATA A CASA CARICA DI AFFETTO MA SOPRATTUTTO CON LA CERTEZZA CHE CIO’ CHE SI SENTE CON L’ORECCHIO INTERIORE,DIFFICILMENTE è SOGGETTO AD ERRORI.
    “IO sento qui da te la stessa sincera emozione..e ancora di più oggi sono contenta di averti conosciuto e di aver incontrato a “CASA TUA” persone come ELLE,ARTHUR,PIEMME,PAN, EMAKI..e tutti gli altri viandanti con i quali ancora non è nato uno scambio..
    buona giornata di sole mia cara amica
    a stasera

    "Mi piace"

  130. Buona estate cuccioli!

    @Diemme: com’è andata la prova costume? La prossima volta falla con un certo anticipo, come faccio io (vedi foto). Più anticipo di così. E pensare che quasi mi vergognavo d’essere l’unico col costumetto.

    @Arthur: grazie amico mio, avrei proprio bisogno di una mano. Oggi sono esattamente 100 giorni da single…, pensavo peggio.
    Devo assolutamente festeggiare! Come fa festa un single? Naturalmente da solo, a casa, causa caldo e tanta stanchezza, e fuori la porta le altre.
    Sai esagero spesso, ma sempre per difetto, se ti raccontassi veramente ciò che mi sta capitando…

    @Elle: “intervenuto, senza intervenire…” sagace! (ci stava bene ficcante, ma quel linguaggio ormai è morto. E con lui…) Saluti da fofò. http://it.youtube.com/watch?v=9sLR0vgpeWI

    "Mi piace"

  131. Cari amici, un breve saluto perché sono cotta dopo sette ore di piscina, che come prima volta mi pare niente male (cioè, da veri incoscienti). Ho cercato di stare sempre all’ombra, ma l’ombrellone era uno, e il posto d’onore è stato sempre lasciato a “core de mamma”.

    Appena sarò in grado di intendere e di volere tornerò tra voi, e visiterò tutti i link indicati da Nunzy.

    Su youtube invece ci sono stata subito, quello era un po’ più immediato.

    *** Vado in immersione nella vasca di casa ***

    "Mi piace"

  132. Eccomi qua, un po’ abbronzata e con due chili in meno. Ha ragione il mio medico, è solo stress, e mi basterebbe condurre una vita un po’ più gratificante per risolvere tutti i miei problemi (linea, stanchezza).
    Devo dire che in questo la Anto è risolutiva, perché va d’accordissimo con mia figlia, che con lei viene volentieri ovunque e si diverte. Oggi sono state tutto il giorno a mollo, si sono fatte una quantità incredibile di vasche, e finalmente vedo mia figlia stanca e felice.
    Ora si è messa un film, e se ne sta di là buona buona. A volte basta veramente poco per aiutare una persona: diciamo che tra me e Anto la simbiosi è mutualistica, lei mi chiama la sua “mamma sociale” (sono proprio donna&madre!!!), e insomma, insieme di cose ne facciamo… Va bè, diranno i soliti maligni, soprattutto mangiamo, però ci sono anche scappate gite, mostre, piscine, e anche tesi…

    Ora ho deciso di approfittare del suo feeling con mia figlia per risolvere il problema di casa: se riesce a convincere mia figlia a buttare un po’ di roba, c’è il premio, e in particolare ogni due sacconi condominiali di roba buttata c’è una cena dal messicano (lei è questo l’argomento a cui è sensibile, e mia figlia pure…).

    Nunzy, la zona in cui è ubicata la Chiocciolina la conosco bene, lì c’è un centro per audiolesi, non so se è la stessa cosa; peraltro è vicino al Centro Internazionale per le Migrazioni, cui mi interessai all’epoca del tirocinio.

    Ho fatto un salto sol blog di apolide, ma stasera proprio non ce la faccio a concentrarmi, anche se ammetto che a mia volta sono stanca ma felice.

    *** Poi, quando tornerà Artù, la felicità sarà completa ***

    "Mi piace"

  133. @Piemme: la prova costume è andata benissimo, è lento che si slacciava in continuazione, e per quanto riguarda qualche cuscinetto…

    *** … io sono bella dentro! ***

    PS: Oggi in piscina raccontavo ad Anto del tuo discorso a Fofò sull’amore… e abbiamo convenuto che sei un grande: siamo felici che tu sia qui!

    "Mi piace"

  134. Ma che grande, avete proprio sbagliato, Fofò ed io siamo due sempliciotti.
    Mi raccomando amici di casa, nessuno escluso, tra poco tutti a tifare ITALIA!!!
    Noi ci siamo già organizzati. Insalata di pollo e vitel tonné x fofò, panino peperoni e provola e un supplì x me, birra gelata, abbaio e rutto libero, 37 pollici sgraffignato dalla casa al mare, bandierina e trombetta. “Famoli neri ‘sti spagnoli”
    FORZA AZZURRI ! ! !

    "Mi piace"

  135. E allora, eccomi di ritorno.
    Andiamo per ordine:

    Cuginetta Nunzy, io ti ringrazio di ciò che hai detto ed anche di ciò che avresti fatto (sei un tesoro, anzi, dippiù, dippiù… ), e soprattutto di ciò che hai fatto, ma tu sai che sono una “scorpionaccio”, oltretutto con ascendente scorpione e quindi, credimi e non esagero se te lo dico, quando mi metto la mia penna non perdona, e non è una presunzione, e solo la consapevolezza di chi sa che le parole possono fare tanto male, ma se usate con l’intenzione di farlo. So anche però riconoscere i motivi per ritirarmi in buon ordine, e la mia cara gemellina adorata lo meritava assolutamente.
    Grazie sicilianuzza mia…

    Piemme, sei un uomo che ha dentro di sé il coraggio delle persone semplici, e questa, al di là degli stereotipi che ci vengono propinati, la ritengo una grande virtù.
    Non so come sia stata la tua vita, non so che lavoro tu faccia e quale sia veramente la tua visione della vita, ma da quel poco che conosco di te, non posso che dire, si, mi piaci, mi piaci perché hai il pregio di far stare bene le persone, con il tuo modo di fare, a volte solo con poche parole e poi, quel tuo commento n. 161 è stato grandioso, e te lo dice uno che apprezza molto chi riesce con garbo e ironia, a ridere delle cose.

    Diemmuccia mia, ho letto adesso la tua e-mail, ma ti confesso che sono un po’ gnucco con i rebus e comunque, tranquilla, domani ci riprovo… l’ultimo era Piemme e come al solito tu eri tra le stellette…

    E per la mia gemellinapurosangue dico soltanto che, non serve prendersi pena di cose che per motivi assurdi possono accadere. Non è colpa di nessuno, dei due contendenti e men che meno di te, che con amore ci ospiti nella tua casa. E se veramente qualcuno deve sentirsi in colpa, allora quello sono io, perché non ho saputo ascoltare in silenzio, che magari in quel momento, era l’unica cosa da fare. Ti adoro!!!

    ‘notte a tutti… vado a smistare la corrispondenza.

    Mannagg…

    *** ‘notte Tener_Tesorisia, sogni d’oro! ***

    "Mi piace"

  136. E’ ormai notte…e vi lascio con un pò di tristezza nel cuore (piemme tu mi capisci!!) ma lieta di avere un sacco di entusiasmo da condividere con voi…vi rimando a domani
    @artù..cugino caro buona notte…ma non demordo per i tuoi dati(ma ti sembra giusto che proprio i parenti stretti si oppongano a questa mia “debolezza!!”
    @elle gemellina purosangue..spero di sentirti più serena domani
    @piemme…..mi viene da piangere**…la mia lulli(un anima da gatto impertinente e ribelle travestita da barboncino)saluta fofò..
    @diemme..spero di risentire la tuo eco di padrona eccellente..al più presto..
    ***urge la tua essenza***

    "Mi piace"

  137. Cari amici, eccomi qui. Dopo una settimana di “ferie”, non vedevo l’ora di tornare in ufficio. Stanotte ho dormito “abbastanza” bene, evidentemente non mi sono bruciata più di tanto.
    Come va con la mia stanchezza? Chi può dirlo? Oggi mi gira la testa: il caldo, la pressione, lo stress? Mah! In ufficio sono stata accolta da una stanza refrigerata, il collega aveva lasciato evidentemente l’aria condizionata accesa: io mi sono sbrigata a spegnerla, ma non nego che l’aria fresca mi abbia fatto bene.

    Ieri in piscina abbiamo incontrato una delle due bulle andate via dalla scuola di mia figlia: quando è passata davanti a me la madre, l’ho salutata agitando la mano, e lei mi ha risposto con un breve e distaccato cenno, mentre la figlia è passata più volte davanti a me, ostentando sfrontatamente il non saluto. Poveretta! Alla fine della giornata abbiamo sentito delle urla di persone che litigavano, ci voltiamo ed era lei, che aveva attaccato briga con un gruppo di altri ragazzi: facendo un gestaccio col dito medio, sbraitava “te ficco ‘n dito ar c*** “. La madre, con la massima calma, l’ha presa e l’ha allontanata dal gruppo.
    Ecco, se mia figlia avesse fatto una cosa del genere, avrebbe sanguinato per una settimana: ma infatti mia figlia non lo fa.

    Meditavo sul fatto che in piscina, dopo una sola giornata, già la “signorina” si era fatta riconoscere da tutti, mentre a scuola, dopo tre anni, e nonostante le numerose denunce, segnalazioni, e pulci nelle orecchie, gli insegnanti continuassero a “non sapere niente”: sarà…

    Un saluto, a più tardi.

    "Mi piace"

  138. ‘giorno, ‘giorno, ‘giorno… lo dico tante volte chissà che qualcuno mi sente…

    ‘giorno cuginetta, ormai noi due ci rincorriamo di notte, però, pensa se fossimo vicini di casa, chissà quante volte ci troveremmo vagabondi sotto la casa di uno, e ti vedo già arrivare con i tuoi riccioloni al vento, magari con la scusa di aver dimenticato di comprare il latte per l’indomani o per andare a prendere le brioche dal fornaio alle tre del mattino… chissà… mannagg…

    ‘giorno gemellinapurosangue, come stai? Spero tutto bene, e comunque, se occorre, prendo il primo aereo e li “faccio fuori tutti”…

    Diemmuccia, allora sei tutta abbronzata? Wow, chissà che colorino…

    Bene, scappo a lavorare… a dopo.

    "Mi piace"

  139. Buongiorno a te, AdorArthur!

    Allora, ricomposto il puzzle?

    *** Io attendo paziente, paziente, paziente… ***

    Per quanto riguarda il tuo commento n. 168, sono convinta che a Piemme non serva una mano e, nel caso, per rispetto a me, si rivolgerebbe altrove: mica vuole perdere l’affetto della sua adorata cuginetta LuVe!

    "Mi piace"

  140. Una mano, ma io ero solo solidale con il tuo caro cuginetto, ‘un si sa mai, nel caso ne avesse avuto bisogno…

    Il puzzle, oggi metto insieme i vari pezzi e poi ti so dire.

    *** La pazienza è la virtù dei forti… ***

    "Mi piace"

  141. Buongiorno e buona settimana a tutti.
    Ragazzi c’è qualcuno che mi sa dare indicazioni per un impianto d’aria condizionata?
    …Ovviamente per il motorino!

    "Mi piace"

  142. Miei cari buongiorno!
    Ieri sera vi ho letto, ma non sono riuscita a scrivere pur avendo tante cose da dire, eppure a volte le parole mi abbandonano…ma non il pensiero, quello che quotidianamente rivolgo a voi e che mi accompagna silenziosamente nell’arco della giornata.
    E quando non riesco a trovare le parole, cerco di affidare il mio pensiero alla musica.
    Un pensiero musicale per ciascuno di voi…spero vi raggiunga:

    Nunzy: http://www.youtube.com/watch?v=WGg96l6ABa0

    Piemme: http://www.youtube.com/watch?v=ioAQTwc8Oas

    Pan: http://www.youtube.com/watch?v=9ZgzlYKcfuo

    Diemme: http://www.youtube.com/watch?v=EtGF2m102Wg

    Arthur: http://www.youtube.com/watch?v=i1g7B6Cecbw&feature=related

    "Mi piace"

  143. Scusa Diemme, mi sono ricordata adesso che non puoi accedere ai link che ho messo.

    Nunzy: a te dedico l’arpa “magica” (come te) di Cecilia Chailly

    Piemme: REM Everybody hurts…servono altre parole?

    Pan: “Se tu non torni” in versione spagnola Si tu no vuelves – Miguel Bosè feat. Shakira

    Diemme: That’s what friends are for Stevie Wonder, Dionne Warwick…e gli A_ltri…

    Arthur: Alicia Keys al piano duetta col mitico Arturo Sandoval

    "Mi piace"

  144. Grazie cara…

    Ma Pan dovrebbe essere già tornato! sono andata a vedere il suo “arrivedoorciii”, è di sedici giorni fa, ha detto che sarebbe stato via due settimane, quindi ci siamo.

    Magari non siamo stati il suo primo pensiero…

    "Mi piace"

  145. Che musica, che musica… grazie anche per quella che non mi era stata dedicata, un pensiero dolce e delicato.
    Grazie Adorée_Elle.

    Che donne abbiamo, e che dediche che ci fanno… se vado avanti così, tra l’Una e l’Altra, mi stramonto la testa in modo irreparabile. Wow!!!

    Diemmuccia mia, come si sta al lavoro dopo una settimana di ferie?
    Piemme, sempre di corsa?

    E Pan, ma lo sa Pan che in sua assenza abbiamo fatto i matti?
    A proposito, non gli ho mandato la “Foto di noi Cuccioli”, oggi provvedo.

    Bene, miei cari, la locandiera mi aspetta!!!

    *** ‘pranzo! ***

    "Mi piace"

  146. Buongiorno..magari meglio buonpranzo..si vista l’ora moltttooo meglio..
    Stamattina mi sono prolungata in faccende domestiche(odio il lunedì)..meno male che ho un cucciolo che mi aiuta…
    SArà che la mamma di cattivo umore proprio non la regge e per farmi felice si mette lì a parlare parlare parlare..per rendere meno noiosi i lavoretti da fare..e intanto si mette li a collaborare…e a me,solo guardando cosa può l’amore fare in lui.. mi passa il cattivo umore!!!!…e mi dico”Avrò fatto un sacco di errori ..però accidenti cos’è l’amore e come si dimostra i miei figli l’hanno chiaro!!”-forse due uomini meno egoisti sulla faccia della terra-(mi scusino i presenti..però girano certe voci su alcuni tipacci della vostra razza!!!)

    @diemme
    Mia cara,mi sei mancata in questi ultimi giorni..A noi due ci hanno fatto impastate di pasta buona e rara..ecco perchè i nostri figli sono diversi..anche io avrei steso mio figlio al tappeto avesse solo fatto un centesimo di quello che dici.
    MI fai venire in mente un episodio di unpaio di anni afa al mare,un amico di mio figlio(13 anni) al cell con MadrePreoccupazione..dopo aver sbuffato per circa 5 min con lei gli attacca il tel e gli dice “a ma nu rompe(i cosiddetti)”..qualche giorno dopo mio figlio (il comasco)a cena con amici tavolata grande..dietro un mio rimprovero mi risponde nello stesso modo…
    MI sono alzata..tranquilla sono andata verso di lui,tranquilla,gli ho detto :puoi venire un momentino.”a ma’ che voi?nun ciò tempo”..”BEne..dico io,uomo avvisato mezzo salvato”gli dò un ceffone che cade dalla sedia..poi lo tiro su e gli dico..”spero non ci sia un altra volta ..etc etc
    Lui si è vergognato come un cane(davanti ai suoi amici..ma mi ha chiesto scusa e onestamente non è mai più successo che si permettessecose del genere..!!!

    ***si la chiocciolina è proprio li in via nomentana…**

    "Mi piace"

  147. ..diemme sono andata suquel blog….
    non sono riuscita a trattenermi..
    ma sono stata molto educata ,giuro!
    adesso il commento è in coda..se non lo pubblicano ti posto qui la mia risposta..

    UNa cosa che non sono riuscita a dire come avrei voluto…al di là dell’argomento sulquale si possono avere diverse posizioni è che quel tipo non solo è stupido(ieri parlavamo di sensazioni dalle parole scritte)..ma è davvero un gran maleducato!!!

    @elle ,arthur,piemme..fra un pò sarò tra voi…ciaociao

    "Mi piace"

  148. Questo è il post:
    “Scusate la mia intromissione..ma nel leggere alcuni post si evince solo una grande mancanza di rispetto ,presupposto fondamentale per una “sana coabitazione civile”
    Credo che la “lettera” si molto chiara nella sua posizione..e penso che il libero arbitrio sia un sinequanon per ogni essere umano…
    Io volevo solo spostare l’accento sulle posizioni “intransigenti” che si assumono sempre
    quando si vuole stare solo “da una parte” e si ignorano le circostanze dell”‘altra parte”
    Si rischia sempre in questo caso di diventare censori a prescindere…
    Ma accidenti… se ci sono modi molto più eleganti per esprimere il proprio disaccordo!!!

    ***AlbertPike con questo tuo modo di esporti risulti solo scomodo ..è un attacco che sicuramente ottiene solo di non avvalere la tua teoria *** ”

    p.s.
    cara diemme e cari arthur elle e piemme..
    A proposito un certo post in cui tu,cara diemme dichiaravi una certa nota triste nel mio essere..ti feci una promessa che voleva strappare un sorriso…beh..ci sono
    mi sembra proprio oggi il giorno e l’attimo giusto cari amici di dedicarvi questo

    http://it.youtube.com/watch?v=W9M8sFchO2s

    E’ un modo per essere tra voi..con un sorriso..

    "Mi piace"

  149. Grazie Nunzy. A me sembra che tu renda un onore immeritato ad AlbertPike definendolo “scomodo”: un personaggio scomodo io lo vedo come uno che smuove le acque, che ha il coraggio di pestare i piedi alle persone importanti, etc. etc… Qui stiamo parlando di un tizio che butta là due insulti a chi non la pensa come lui, dimostrando poi con le sue parole di essere immerso nel più rozzo pregiudizio… Mi verrebbe voglia di guardarlo in faccia come si vuole guardare l’automobilista che, per esempio, cammina sulla sinistra a uno all’ora… così, la curiosità.

    "Mi piace"

  150. Hai ragione..diemme infatti ilprimo post era pieno di insulti..poi mi sono resa conto che non ero a casa mia ed in realtà non volevo assumere una posizione di difesa nei tuoi confronti troppo “diretta”..
    l’ho anticipato proprio ieri nel post per artù..sono abbastanza aggressiva…e spesso non serve..secondo me il tipo preso in giro così garbatamente può solo che “abbozza”..
    ma se lo pubblicano…e lui attaccherà ..allora sono libera di dire ciò che penso veramente..
    ti abbraccio e ci risentiamo pomeriggio …
    dopo una mattinata così piena di premure il mio cucciolo si merita un bel bagno al mare..
    ciaooooooooo

    "Mi piace"

  151. Caro Arthur, ti devo chiedere un favore.
    Questa sera (alle 21 ca.) sono a cena con sei colleghi, veramente intimi e amici, per festeggiare il trasferimento di Salvatore, solo per noi “Ninni”. Palermitano doc, che dopo anni sta rientrando a casa (si fa per dire, è stato trasferito a Catania). Vorrei potergli dire, in siciliano stretto, che il tempo trascorso insieme, resterà sempre impresso nella nostra mente e che lo ringraziamo per averci sopportato.
    Se hai tempo e voglia, mi scrivi la versione in siculo, te ne sarei veramente grato.

    @Diemme: scusa sull’utilizzo non corretto del tuo spazio. Se ritieni poco opportuno far passare questo comm. non pubblicarlo. Ti capisco e ti ringrazio cmq.

    "Mi piace"

  152. Ma stai scherzando? Lo sai che qui sei a casa!

    Ma al pensiero che Arthur in questo momento non ti può rispondere perché si intrattiene con la locandiera… mi sento male! Ma perché sono così sicula, pur essendo romana da enne generazioni???

    Lo so che lui è troppo per una donna sola, ma intanto qui non stiamo parlando di “una donna”, ma della Tremendisia (mica pizza e fichi!). E poi Elle, Nunzy… ha un harem qua, che cosa lo spinge dalla locandiera????

    Abbiamo tre figlie… sono disperata!

    "Mi piace"

  153. Come sarebbe a dire che sono troppo per una donna sola… qui stiamo parlando della Tremendisia, mica pizza e fichi, altrimenti detta T_T_T_D_L_S_S… e poi Elle, Nunzy, la figliolanza (ammazza però come sei prolifica… )… Ma dai, cosa ti viene in mente…

    Allora, parliamo di cose serie.

    Caro Piemme, traduco volentieri per il tuo amico palermitano : “U tempu chi passammu ‘nsemi, pi’_ssempri sarà ‘nto nostru cori, e ti dicemu grazie picchì ni supputtasti. “

    Il dialetto Siciliano è diverso da provincia a provincia, il mio in particolar modo, essendo della provincia di Messina, è molto italianizzato, mentre invece il palermitano è più chiuso e a volte con vocaboli per me incomprensibili.
    Comunque, dovrebbe andare bene così, e per finire, solo una raccomandazione: quando pronunci “nostru”, str va detto come se fosse scr, quindi allenati, mi raccomando.

    *** Vado a lavorare… a dopo. ***

    "Mi piace"

  154. Lasciamo stare! Andrò a lezione da un grande chef francese, e a costo di alzarmi la mattina alle quattro per preparare, non gli darò più motivo di bazzicare la locanda…

    Oddio… e se cucino troppo, e poi mi comincia a bazzicare la palestra? E’ pure peggio!

    "Mi piace"

  155. Esatto!
    (quel “lasciamo stare” mi sa tanto di battuta che non si può scrivere in orario di fascia protetta eh???)
    Guardiamo il lato buono (?) della cosa.
    Chi lo nutre ce l’ha già, per mia fortuna, visto che in cousine ahimè ho qualche deficit di troppo da colmare.
    Ma un conto è mangiare, altra cose è nutrirsi…non so se mi spiego…
    E siccome l’ho già detto che non si vive di solo pane…aggiungo: tutti per uno, uno per tutti!
    A ce soir mes amis.

    "Mi piace"

  156. Eh no cara, il nutrimento ha anche una valenza simbolica! E poi a me cucinare piace, anche se purtroppo ho perso un po’ la mano, con me sempre a dieta e mia figlia che non mangia niente! Sarà una dolce occasione per riprendere l’abitudine… mi piace preparargli i manicaretti… e poi la locandiera, dopo il passaggio della LuVe, dubito che potrà più aprire neanche una scatoletta!

    "Mi piace"

  157. Stasera e visto che ormai è passato un po’ di tempo dall’ultima, ed anche in considerazione del fatto che le nostre, Diemme e Elle, vogliono fare un corso accelerato di cucina, vi propongo un piatto tipico Marchigiano, semplice e gustoso e che non richiede tanto tempo per farlo.

    Qualcuno di voi forse lo conosc_Erà?

    Tajulì pilusi

    Ingredienti
    Pasta: 500 g di Tagliolini (la ricetta originale, prevede i tagliolini fatti in casa)
    Sugo: 100 g di ritagli di lonza, prosciutto, 50 g di lardo, 250 g di pomodori pelati, oppure 2 cucchiai di conserva di pomodoro, 1 cipolla, 1 carota, 1 pezzetto di sedano, 1 pizzico di maggiorana, 30 g di pecorino grattugiato

    Preparazione
    In un tegame mettere a soffriggere, insieme con il lardo, la lonza o il prosciutto tagliati a dadini, unire cipolla, sedano e carota. Aggiungere quindi i pomodori pelati oppure, in sostituzione, la conserva; cuocere per qualche minuto a fuoco allegro.
    Quando il sugo è pronto, aggiungere la maggiorana. Cuocere li tajulì’ in abbondante acqua bollente, scolarli e condirli con il sugo ed una spolverata di formaggio pecorino grattugiato.

    Con li tajulì,’ tagliati più sottili, si preparava un tempo anche una minestra in brodo.
    Sul caldaio nel camino si portava ad ebollizione la quantità di acqua necessaria a preparare la minestra per i commensali, quindi vi si gettavano li tajulì’.
    A parte si preparava un battuto di lardo e si faceva soffriggere con gli odori quali cipolla, sedano, carota; si levava questo condimento dal fornello e, ancora sfrigolante, si gettava nel caldaio. Succedeva così che qualche schizzo di lardo bollente finisse nel fuoco e si accendesse una piccola fiammella blu. Per questo motivo la ricetta prendeva il nome di tajulì’ co’ lu lampu che in italiano vuol dire lampo, bagliore.

    Buon appetito e buona serata. Io stasera mangio “U piripacchiu” piatto tipico della mia famiglia, almeno credo, che è poi una variante gustosissima tra la caponata di melanzane e la peperonata. Uno di questi giorni ve la spiegherò.

    Diemme, hai preso appunti?

    A proposito, cosa sfarfugliavate tu e la mia gemellina?
    Sbaglio o si parlava di qu_Alcuno?

    Inszomma… ragazzaccie!!!

    *** Buona serata Tremendisia!!! ***

    "Mi piace"

  158. @Arthur: sapevo di poter contare su di te! Grazie.
    Caffè pagato al bar “Pre…..” (cassiera niente male), ma che dico, aperitivo al Bar dell’Ovo (moolto ben frequentato), ma forse è meglio, pranzetto ad Ischia (cuoca e cameriere cmp) oppure alla locanda che ben conosci.
    Ci dobbiamo solo organizzare…e che Dio ci scansi dalle LuVe!
    La tua ricetta mi ha fatto venire un po’ di fame, ma a giudicare dalle dosi, va bene per 4/6 persone. …No meglio 4, noi mangiamo per due, vero?

    @Diemme: grazie per lo spazio.

    @Elle: la prossima volta, invece che in rosticceria, mi fermo da Feltrinelli!
    Vuoi qualcosa anche tu… ovviamente per nutrirti?

    @tutti: buon appetito!

    "Mi piace"

  159. @Arthur: sei passato dall’otorino? 😉
    ma di che zona è la ricettina che hai postato? non credo sia della mia provincia, anche perchè l’articolo “lu” al posto di “il” lo usano molto in provincia di Macerata (pronuncia Magerada).
    Buon appetito gemellino

    @Piemme: se invece della rosticceria passi da Feltrinelli…uhmmmm direi che la serata potrebbe farsi interessante…di certo avremmo molto di cui leggere e parlare…rientra nel concetto di “nutrimento” di cui sopra 😉

    @Diemme: sul mio commento n.212 mi sono un po’ incartata, scrivevo in fretta…
    Volevo dire “chi pensa al cibo già ce l’ha” e non “chi lo nutre”, la sensibile differenza la conosco anch’io ed era proprio quella che volevo sottolineare 🙂

    @Pan: magari oggi, tra il disfare le valigie e il riprendere il lavoro, non hai avuto tempo per passare…(peggio per te, tiè)
    Non ti sarai mica dimenticato di noi poveri mortali che in ferie ci andiamo solo in agosto, mica 15 giorni a giungno…te possino!!!

    "Mi piace"

  160. Macché otorino, quello ormai è un problema cronico, le orecchie gli fischieranno da qui all’eternità!
    .
    @Arthur: mentre Piemme passa da Feltrinelli, tu prendi due supplì in rosticceria… e un po’ di pizza piccante, un po’ ai fiori di zucca…

    *** Io l’anima l’ho nutrita abbastanza… ***

    "Mi piace"

  161. E dagli con ‘sti supplì… guarda che fanno male e poi, se prendiamo anche un po’ di pizza piccante… no, mi sentirei poco ortodosso nei confronti di “quei due”, che nel frattempo si mettono a declamare poemi, e chissà quante altre cose ancora. (evvabè, visto che l’anima l’hai nutrita abbastanza, vediamo cosa si può fare per il resto… lasciami dare un occhiata… )

    Mia cara gemellina, e ribadisco gemellina cara, guarda che Piemme è un amico e poi stasera era impegnato con il Palermitano e domani con il Casertano e dopodomani con il frate Francescano, senza contare che per tutto il mese c’è la congrega del buon Samaritano, che si ferma a trovarlo per un anno intero e quindi mi sa che da Feltrinelli dovrai passarci da sola (vero Piemme?) e poi la ricetta è proprio della tua provincia, e se anche fosse di Macerata, sarebbe comunque regionale e bla, bla, bla… l’hai studiata?

    Tremendisia cara, e ribadisco cara Tremendisia, non mi ricordo più cosa dovevo rimproverarti, ma fa niente, ché tanto qualcosa di sicuro ci sarà stato e quindi, mettiti tranquilla che passo a darti la buonanotte.

    Stasera fa un caldo becco e rimpiango di non essere in riva al mare, a lasciarmi cullare da una dolce brezza.

    *** ‘notte! ***

    "Mi piace"

  162. bonne nuit mon amis…ma parbleu, quanto avete scritto? E adesso, come faccio a leggere tutto?
    Eh…duro il rientro, mi servirebbero giornate di 48 ore per sistemare tutto quello che è rimasto incolto, a cominciare dal giardino.

    "Mi piace"

  163. @Arthur: perché, pensi mi manchi modo di declamare versi, o intonare qualche nota tipo

    “Grazie dei supplì, tra tutti gli altri li ho riconosciuti,
    erano fritti eppure li ho graditi,
    son supplì al sugo, si sente dall’odor!”

    @Pan: bentornato carissimo, ti aspettavamo! Qua e là sei stato nominato, ti conviene smaltirli gli arretrati… ‘un si sa mai…
    Il tuo giardino non so, ma qui il roseto è stato curatissimo….

    @Nunzy: buona giornata cara! Come va con i cuccioli?

    "Mi piace"

  164. Cari amici, prima di tutto buongiorno, e poi passo subito a presentarvi una “new entry”. E’ un’amica virtuale, cionondimeno un’amica che ho sentito subito cara. Mi scrive ieri in posta privata (ho tolto tutti i riferimenti personali per rispetto alla sua privacy):

    “Vuoi che ti dica perchè non mi sono inserita ancora nel tuo blog che è sempre sotto i miei occhi ogni volta che ho finito di lavorare?
    Leggo quello che scrivi, leggo le risposte degli altri e trovo spesso commenti allegri, consapevoli, scritti da persone che hanno raggiunto un equilibrio e che sembra possano discutere di cose che già sanno, che già conoscono, mentre io vorrei raccontare una esperienza fose già passata da molte di voi e che può intristire perchè si tratta, sì, di amore, ma di un amore finito male: è la storia di una “donna innamorata” e lasciata con una mail dopo tre anni. Come si supera la rabbia di non poter dire quello che ti è rimasto nel cuore, anche semplicemente chiedergli “perchè mi hai fatto tutto questo?” Pensi che possa essere conforme questo tema al senso del tuo blog? potrei parlare e dire quello che mi è accaduto e capire se succede anche ad altre? e come si supera questo dolore che ti fa piangere di notte così tanto che i tuoi stessi lamenti ti svegliano…. e non saprò mai perchè mi ha lasciato dopo avermi detto “non posso stare senza di te, non lasciarmi mai…” e mentre ti scrivo, piango.
    Posso parlare con te di questo e anche con chi arrichisce così tanto il tuo blog?
    Posso chiederti di aiutarmi? Non ti conosco, ma tu mi hai “sentita” e per me questo conta molto.
    Grazie, con tutto il mio cuore, anche solo per questa mail che mi ha emozionato.
    Sogni d’oro….un abbraccio affettuoso.”

    Cara amica, intanto benvenuta tra noi. Qui la sofferenza d’amore è di casa, anche se cerchiamo di non darlo a vedere. Cerchiamo qua il nostro rifugio, la nostra oasi felice, scherziamo, sdrammatizziamo, ma non è che non sappiamo ciò di cui parli… urlare di solitudine, fisica o emotiva, lagrime senza sosta, abbandoni senza spiegazioni (o con un e-mail, o un sms, o un messaggio in segreteria….) da chi ti aveva promesso la vita, e magari a un passo dal matrimonio… chi di non non l’ha passato?

    Che dirti… solo benvenuta, e che anche per te questo spazio possa essere un angolo felice, in cui trovare accoglienza, comprensione, oppure semplicemente, distrarti, scherzare…

    L’unica regola qui è “chi si offende è perduto!”: non so se ci hai fatto caso come ci mettiamo in mezzo l’uno con l’altro, ogni tanto è il turno di qualcuno. E’ il nostro modo di volerci bene, e di sdrammatizzare.

    "Mi piace"

  165. ‘giorno cara “new entry”. sei la benvenuta e quindi fatti viva che sapremo ascoltarti senza remore di sorta.
    Quello che ti è successo, non è certo una cosa bella, ma se hai voglia di parlarne, siamo qui, disponibili e in silenzio.

    ‘giorno Diemmuccia mia…

    Grazie per l’idea che hai avuto,
    una moschina mi ha detto che era giusta,
    poi ho scartabellato tra i miei libri,
    e ho trovato il modo per cucinarli.

    E poi non ho mica detto che ti manchi il modo,
    di declamare versi e intonar le note,
    dicevo solamente che “quei due”
    al contrario di noi pensavano allo spirito.

    Pensa che linea avranno dopo un’oretta,
    che sguardo imbambolato perso nel vuoto,
    la coscienza tranquilla di chi ha rinunciato,
    un posto nel paradiso degli eletti.

    Ma se a te va bene io non discuto,
    insieme ai supplì ci metto una caponata,
    due peperoni arrostiti con l’acciughina,
    e un calice di vino dei sette colli.

    Se poi vuoi anche un contorno di quattro note,
    prendo la chitarra e faccio una serenata,
    e mentre io canto tu sei rapita,
    dello sguardo mio tenero e appassionato.

    Però adesso che ci penso la gemellina,
    mi spiace lasciarla sola con quel marpione,
    anche perché è la nostra moschettiera,
    e abbiamo giurato eterna fratellanza.

    Facciamo così, e son sicuro che va bene,
    con te mangio i supplì e la caponata,
    con lei faccio la serenata,
    e così tutti per uno, uno per tutti.

    *** ‘giorno! ***

    "Mi piace"

  166. beh, mi sembra proprio bello poter riprendere a farmi sentire tra voi dando il benvenuto alla nuova amica che ha scritto a Diemme delle parole così belle e intense. Sì, cara amica, credo che questo salottino sia fatto apposta per te: credo che a turno un po’ tutti noi abbiamo fatto scivolare su queste pagine, magari anche solo di sfuggita, quel dolore che descrivi così bene…
    Non abbiamo rimedi o risposte a dilemmi tanto grandi quanto universali, ma abbiamo la voglia di ascoltare, di ridere, di sdrammatizzare, come dice Diemme, e di “stare insieme”, comunque.

    Insomma, sarei contenta di leggere i tuoi interventi qui tra noi!

    @Tutti: CIAOOOOOOOOOO!

    Ragazzi, ma quanto ho da lavorà!
    Cosa mi sono persa nei giorni scors?i – improbabile impresa di un riassunto…

    ***basta che non mi avete dimenticata: io non vi dimentico, eh no!***

    "Mi piace"

  167. Scusa, un errore di trascrizione… mannagg… l’ultima strofa:

    Facciamo così e son sicuro che va bene,
    con te faccio la serenata,
    e con lei mangio i supplì e la caponata,
    e così tutti per uno, uno per tutti.

    *** ‘giorno! ***

    "Mi piace"

  168. Uhm….. veramente non l’avevo pensata proprio così… Mammina, proprio in quanto mamma, non c’è amore più sacro del tuo!!!

    ***e io sono la figliol prodiga?***

    ***ma soprattutto: dov’è il mio pap_A’?***

    "Mi piace"

  169. Cara amica di Diemme,
    ovvero lettrice silenziosa di questo angolino delle chiacchiere…che poi, come avrai potuto notare, tanto chiacchiere non sono…tra una battuta ed un altra ci scambiamo molto qui dentro, parti di noi che in qualche modo proviamo a condividere l’uno con l’altro.
    Qui non c’è un “sentirsi in dovere di…” è tutto molto libero e spontaneo, quindi non sentirti fuori posto se deciderai di intervenire direttamente, non ne hai alcun motivo, credimi.
    I commenti “allegri e consapevoli, scritti da persone che hanno raggiunto un equilibrio” dici?
    Beh, spiacente di deluderti ma io non mi ritrovo molto in questa descrizione.
    Per quanto riguarda me, l’allegria si alterna ad altrettanti momenti di malinconia, la consapevolezza…sì nel tempo qualcosa ho maturato anch’io per fortuna, quanto all’equilibrio…ci sono giorni in cui mi sembra di camminare sospesa tra cielo e terra…chiamalo equilibrio!!!

    Ma veniamo a te ed alla tua storia d’amore finita ed alle tue lacrime che non ho certo la pretesa di asciugare…
    Caratterialmente sono una persona molto riflessiva, che pensa a volte troppo e che non riesce a “non pensare”, ho dubbi, rimpianti, rimorsi…insomma non mi faccio mancare niente, quindi non leggere il mio commento come la ricetta miracolosa perchè, ahimè non ne ho.
    Se ripenso alle ferite come la tua ti dico che delle mie storie passate, ancor oggi, forse mi porto dietro un po’ di insicurezza e di paura…
    Il fatto è che quando per tanto tempo hai a che fare e soffri tanto per qualcuno, poi inizi a sentirti inadeguata, inizi a chiederti dove hai sbagliato e cosa mai hai fatto per meritare questo.
    Tutte domande che magari ti sei posta anche tu e che, nel tuo caso restano anche senza risposta visto che l’altra persona ha scelto quel modo barbaro per mettere la parola fine.
    Domande che ad ogni modo, non hanno ragione di esistere perchè pian piano ritroverai il tuo equilibrio…siamo ancora in tempo per mangiarci la vita a morsi, no?
    Credo che una “brutta” storia passata lasci dentro di noi segni indelebili e condizioni il comportamento successivo.
    La cosa importante è far sì che questo condizionamento avvenga in senso positivo.
    Quelle lacrime che ora stai piangendo ti torneranno utili mia cara, non aver fretta di scacciarle, se ne andranno da sole.
    Si impara, o per meglio dire, ci si riabitua a stare soli e a dipendere da se stessi, a star bene con se stessi, ci si ricrea quella identità un po’ perduta, o casomai messa da parte, in favore (?) della coppia…
    Spero di rileggerti, qui.

    "Mi piace"

  170. Buongiorno a tutti, anche oggi SPLENDIDA giornata!

    @Pani: bentornato amico! Non perdere tempo sugli arretrati e raccontaci del viaggio. Oh, dimenticavo hai visto la nuova foto dei cuccioli? io sono quello col costumetto proprio vicino a te e la nunzy è sul lato opposto.

    @Diemme: come si chiama la Ne?

    @Arthur: ho fatto un figurone, saluti da Ninni!

    @Elle: nutrirsi? …ma non basta mai!

    "Mi piace"

  171. @Engel: non era riferito a te, ma ad Arthur, che a Elle fa la serenata, e con me mangia la caponata (che fa pure rima).

    Comunque, l’uno all’insaputa dell’altro, hai visto come vi siete rincorsi tu e pA_py? Ha chiesto di te esattamente un minuto prima che tu chiedessi di lui.

    @Arthur: la serenata, la caponata…

    *** ora capisco perché siamo ricorsi all’adozione… ***

    "Mi piace"

  172. @Piemme: la new entry è protetta dall’anonimato finché non deciderà lei di manifestarsi. Comunque Ne le sta bene come nome, sa di vezzeggiativo.

    @Elle: grazie per l’accoglienza a Ne, sei una splendida padrona di casa. A proposito, ma il tuo famoso tè che fine ha fatto?

    "Mi piace"

  173. E mentre io scrivevo “la posta del cuore” voi vi scambiate versi e serenate…
    Arthur…quale marpione? qui non si batte un chiodo!
    Amor sacro e amor profano…mmmh bello, ma è quello di Tiziano? o quello che cantava De Andrè?

    PAN: ma finalmente BENTORNATO!!!
    Riprendere i ritmi quotidiani dopo due settimane di vacanza non dev’essere facile, ma sai che qui hai sempre a disposizione un’oasi rinfrescante che dispensa bei pensieri dall’alba al tramonto…

    Engels: il riassunto, come sai, ahimè non funziona, qui è tutto talmente imperdibile che ogni lasciata è persa…
    Ma tu non ci hai mai lasciato…non sei mica indietro come Pan…

    "Mi piace"

  174. @Piemme: ma buongiorno!!!
    Nutrirsi non basta mai è vero, infatti io quando devo stare a dieta, sto proprio male!!!

    Vado a preparare il tè, per non perdere le buone abitudini…però dovete aver pazienza che si freddi. Qualcuno ha dei cubetti di ghiccio???
    Qui oggi si va a fuoco, in tutti i sensi…

    "Mi piace"

  175. @PA_Py (Arthur): mai e poi mai mi dimenticherei di te!!! (amore filiale, Diemme, amore filiale)

    @Elle: lo so, hai ragione, impossibile fare riassunti… beh, mi godo questo felice caos, allora!

    PAN: è legittima un po’ di invidia? Io non lo so se riesco ad andare in vacanza, quest’anno!

    E ora, fanciulli, mi dispiace, ma il lavoro chiama, non posso proprio trattenermi!

    Baci a tutti!

    "Mi piace"

  176. Inszomma, stamane qui tutti salutano tutti e con che foga, e A_mme(traduzione di A_mmia… ) chi ci pensa?

    Oggi mi sento tanto, ma tanto, ma che dico, tanto dippiù, no, no, tanto dippiù dippiù un calimero, inszomma, inszomma…

    *** Sono offeso e A_maregggggggggggggggggiatooooooooo, mannagg… !!! ***

    "Mi piace"

  177. ho visto che vi siete divertiti a quantaltrare…
    Elle, grazie del video. E poi, lost in traslation è uno dei film che riguardo più volentieri.
    Engel, l’invidia per le vacanze ma anche se di pochi giorni sono un obbligo morale, quindi falle senza esitazioni.
    Ora vado a riempire la piscina…

    "Mi piace"

  178. @Arthur: ma come ti senti calimero?! ma se sei sempre presente in ogni discorso esplicito ed implicito che facciamo…e tutte quelle A col valore aggiunto…e le dediche musicali…e tutto questo “felice caos” come lo chiama Engels…sarà mica pizza e fichi!!!

    Inszomma se non posso esprimermi oltre, prenditela con la Tremendisia che mi ha negato il permesso per gli omissis…

    Amore fraterno nonchè gemellare Diemme 🙂

    "Mi piace"

  179. E’ così che mi piace!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    "Mi piace"

  180. Vorrei scrivere un’ode al supplì ma non ho l’ispirazione… vi ricordate quei versi sublimi di Engel?

    “sempre caro mi fu quest’ermo rotolo
    e questa ciccia che da tanta parte
    dell’ultimo fianco il guardo esclude.
    Ma sedendo e mirando, il terminato
    pasto sulla mia tavola, e sovrumani
    digiuni, e profondissima fame
    io nel pensiero mi fingo, … ”

    Eh, già aveva ragione la nostra Anto a chiamarci la setta dei poeti estinti…

    "Mi piace"

  181. Il fatto è che, prefisso compreso, ho la bellezza di 12 numeri a disposizione, che faccio, me li gioco al lotto?
    Mi sa che forse qualcosa non va…
    E allora, rebussisio, quale dei 12 numeri eliminare? Due sono di troppo, che faccio li elimino a caso?
    Ammazz… c’ho già il mal di testa, vado dalla locandiera a farmelo passare… (che idee che mi vengono a volte… )

    *** ‘pranzo! ***

    "Mi piace"

  182. Oops, è sparito un commento…
    Non ti ho difeso? Uno pari e palla al centro…

    Scherzo, ma ci ha pensato Nunzy, credo, non so, non ho avuto il tempo di controllare, anzi, mettimi il link…

    "Mi piace"

  183. Non ti preoccupare, anch’io mi sono difesa benissimo da sola…
    E a proposito della locandiera, qui il fast food ha cambiato gestione, e ci sono certi fusti!!!

    Ma com’era la storia del tatuaggio che sembrava un neo, e solo in talune occasioni si vedeva la scritta “cara locandiera sei sempre nei miei pensieri”?

    *** c’è posta pittìa ***

    "Mi piace"

  184. Diemme…eccola là! questo è il genere di commento “implicito” per cui si rischia il penale ihihihihih

    Arthur…la sai quella dei numeri primi?
    I numeri primi sono divisibili solo per uno o per se stessi. Se ne stanno al loro posto nell’infinita serie dei numeri naturali, schiacciati come tutti tra due, ma un passo più in là rispetto agli altri (…) (da: La solitudine dei numeri primi – Paolo Giordano)
    Fra questi, esistono poi dei numeri ancora più particolari, gli studiosi li hanno definiti “primi gemelli”: sono due numeri primi separati da un unico numero. L’11 e il 13, il 17 e il 19, il 41 e il 43…

    "Mi piace"

  185. Oh, mon dieu, cosa ho fatto di male, ritorno dalla locandiera ché mi è ritornato il mal di testa… adoratissima, anzi issimissimissima che belli ‘sti numeri “primi gemelli”

    Diemme… comunque, può darsi il 18 e il 30 possono essere altri numeri perfetti…

    *** Orpo, orpaccio e orpaccisio, non potevo trovarmele un po’ meno intelligenti? Quando si dice fortuna… ***

    "Mi piace"

  186. Intanto volevo dare il benvenuto a osolemia, spero che ti troverai bene qui con noi. L’angolo delle chiacchiere è stata una splendida intuizione del nostro Arthur, che ci permette di ritrovarci qui in piena libertà, per essere semplicemente noi stessi.

    @Arthur… ma insomma, non ti verranno i complessi perché siamo belle, intelligenti, simpatiche etc. etc.? Anche tu hai i tuoi numeri (ben 12!) mica piazza e fichi….

    "Mi piace"

  187. Ciao Osolemia, vedo che hai accettato l’invito e ne sono contento. Questo, è un angolo magico, dove ognuno di noi, racconta se stesso, parla “di questo e di quello”, di cose serie e magari anche di semplici sciocchezze, scherza, ride, canta, insomma fa cose che altrove si fanno solo nei salottini dove la gente si conosce, e per conoscere intendo che si vuole bene.

    Quindi, benvenuta, e lo dico a nome di tutti i “commensali” e ovviamente della nostra unica, ineguagliabile padrona di casa.
    Come hai avuto modo senz’altro di vedere, sulla porta di questo salottino, c’è una foto di alcuni di noi quand’eravamo cuccioli, che in qualche modo ci rappresenta e tra le altre cose, potrai ammirare le nostre Elle e Nunzy, che tu conosci già.

    Dimenticavo, ci sono anche altre cose belle in questo blog, frutto della penna della nostra Diemme, che vedo hai già sperimentato.

    *** Quindi, accomodati pure e… buon divertimento. ***

    "Mi piace"

  188. Benvenuta tra noi Osolemia, qualcuno già lo conosci…Pani e Nunzy, poi c’è il mio gemellino Arthur…da me sei passata di recente, non ti resta che sceglierti la tua poltrona e godere dell’ospitalità della nostra STUPENDA padrona di casa Diemme, come l’ha giustamente definita Piemme che è ormai un habituè insieme al suo Fofò.
    Tra gli altri troverai anche Engels ed Emaki, Antonella, Very e Citynd spero ritorneranno prima o poi…

    @Arthur: non ho mai sentito nessuno lamentarsi per troppa fortuna…studia quei numeri e che numeri!!!

    "Mi piace"

  189. Beh, Engels è sempre con noi, Antonella appena può un saluto lo manda, e poi ha me che la tengo sempre aggiornata, anche se essere on-line ha un altro gusto… Very una volta ci leggeva, stava silenziosamente dietro le quinte, ma ora… neanche più per telefono riesco a parlarci!
    Cytind… è un caso a parte ma…

    *** Anto2, mica crederai che mi sia dimenticata di te??? ***

    "Mi piace"

  190. è vero, Pani! la barista norvegese! dobbiamo ricostruire un attimo le fila del discorso che è partito dallo spumante italiano (mi pare)ed è arrivato a un far west in lapponia… ma tu sei partito, insomma, eh, non si fa così 😉 scherzo.

    @Arthur e “la padrona di casa”: si sta così bene in questo salotto… sono così contenta dell’accoglienza ricevuta! volevo portare dei pasticcini per festeggiare, ma fa troppo caldo…quindi…che ne dite di una granita?

    "Mi piace"

  191. Ehi ehi, piano, fateci capire qualcosa….

    Comunque siamo noi a essere contenti che ti trovi bene qua. Se ci vuoi raccontare qualcosa di te, ci fa piacere, ma è opzionale… noi rispettiamo la privacy anche quando siamo curiosi come scimmie (Vero Arthur?)

    "Mi piace"

  192. Beh, se la granita è di caffé con panna, o magari di fragola sempre con panna, alla maniera siciliana, affare fatto e nel frattempo, leggiti un po’ di arretrati, così ci conosci meglio e… guarda che siamo anche un po’ matti, quindi niente meraviglia…
    Adesso ti lascio in compagnia degli altri che devo anD_are a fare una commissione…

    Scusa Pan, bentornato, domani ti mando la nostra “Foto da Cuccioli” così anche tu potrai fare un bel quadretto.

    *** Buona serata! ***

    "Mi piace"

  193. Dunque, parlare di me non mi viene tanto facile, ma colgo l’occasione per prendere 2 piccioni con una fava (cioè dire qualcosa di me e rispondere anche al cortese invito di piemme all’arenile – qui capirà perché rifiuterò -): sono una anima vagula blandula (parole dell’Imperatore Adriano che prendo in prestito, così mi dice la testa stasera) alle prese col CONTO ALLA ROVESCIA dei suoi anni di “carriera” universitaria. Stamattina un esame (ANDATA!!!!) e domani un altro (andrà? mmmm…)guidata dalla volontà di chiudere il ciclo di studi al più presto (nun c’a facci cciù). Originaria della Terronialand, Potenza, Basilicata (UNA LUCANA:COSA VOLETE DI PIù DALLA VITA? EH EH), espatriata al centro (Roma, Lazio) nella speranza di “uscire medico” (così dicono dalle parti mie).
    Passioni: disegno e musica (ho altre due vite incompiute, ma eventualmente vivibili all’occorrenza… posso scegliere se cantare o fare ritratti/caricature in una delle meravigliose piazze di Roma… entrambe le cose sono accumunate dal fatto che stazionerei davanti a un logoro piattino che ispiri al prossimo un gesto caritatevole e che spererei di veder riempirsi di lucenti tintinnanti spiccioli.

    Domande?
    🙂

    "Mi piace"

  194. Oggi qui è successo di tutto!!!
    Un giorno lontana..e trovo
    @osolemia
    ciaooooooooo,sono davvero lieta di leggerti
    qui da dm..benvenuta!!!
    @panpanpan
    bentornato!!!!
    bentornato!!!!
    bentornato!!!!

    @diemme
    adesso mi vado a legger l’articolo su pzza navona e tutti gli arretrati..però volevo già dire la mia su ?sta meraviglia di piazza!!!!tutti i miei percorsi e strade fatte mi hanno riportato lì!!!Da lì sono ripartita..

    @elle
    come stai..ti ho un po trascurato..ma in realtà in questigiorni sto trascurando me stessa..a livello emotivo…(sto anche studiando per affrontare un esame importante di astrologia)…non mi hai detto più nulla del tema natale…ti sei trovata??

    @piemme
    invece tu mi stai trascurando..e dire che io volevo intrecciare un fidanzamento fra la mia LULLI e fofò:::.hanno parecchie cose in comune!!(la notte del solstizio ero da sola ..ma ho eseguito il rito propiziatorio…)

    @cugino artu
    ultimo nella lista ma non nel mio cuore,come stai cugino adorato??scorpione ascendente scorpione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    a-i-u.t-o…due sono le strade…un angelo o un diavolo..(ma per me..tu sei nella prima categoria)..smack e buona serata..

    "Mi piace"

  195. @piemme
    Caro”consuocero”..lulli è una schizzata barboncina con un passato compromesso(intendo essere sincera con fofò).
    nel senso che l’ho trovata in strada dopo una “fuitina”…e ahimè non ritrovando più la strada di casa(la birbante non ha lasciatotraccie )..entra a casa mia..Nel giro di 2 giorni esce la principessa..snob e altolocata che poca confidenza da a chiunque non sia umano…ma quando la follia d’amore la coglie..impazzisce e diventa… be4 tilasvio immaginare..(la signora si itira dietro tutti i cani del quartiere e noi vicini compresi ci “puppiamo” romei incalliti a decantar lodi..notturne..ma lei niente è proprio una “sticchiusa”e non da quello che promette…
    haimè..davvero imbarazzante per me… spero che il tutto dipenda dal fatto che ancora non ha trovato il vero amore..non so…
    Fofò mi sembra un’anima nobile….

    un abvbraccio e buona serata…smack

    "Mi piace"

  196. Che accoglienza meravigliosa. Grazie a tutti, davvero e grazie a DM che ha avuto l’intuito di “beccare” la mia richiesta di aiuto per muovermi nel blog. E grazie per il rispetto e la riservatezza di cui hai tenuto conto nell’omettere il mio nome e lasciare che fossi io a scegliere. Sei straordinariamente sensibile.
    Sono felice di poter far parte di questo spazio così poliedrico e, quindi, disposto ad accettare le lunatiche, malate d’amore, meteopatiche e vivaci al punto di “mordere ancora la vita a morsi”, come mi sembra di aver capito ci siano tra noi/voi.
    Il benvenuto è reciproco, io nel vostro salotto e voi nella mia vita con tutto quello che dalle esperienze comuni e non, possiamo trasmetterci per diventare migliori (sarà possibile essere meglio di come siamo???dubito, anche se quei deficienti degli uomini che alcune di noi hanno incontrato non l’hanno capito…). Siamo certe di non aver incontrato gli stessi uomini??? o forse è che sono tutti fatti allo stesso modo tanto da somigliarsi!!!ARGHHHH.
    Dico subito che sono e vivo a Milano, libera professionista, libera anche per il resto,quindi non sposata e senza figli….Quest’ultimo il mio unico grande rimpianto a cui ho rinunciato per lui.Altra stupidaggine! Vabbè….non mi sono fatta mancare niente, come potete vedere.
    Ora vi lascio. Vado a casa e cerco di mangiar qualcosa (che cosa noiosa farlo da sola). A domani e benvenuta anche a te osolemia, siamo arrivate pressoché insieme in questo nugolo di “ancora (e meno male) appassionate d’amore”.
    Ciao a tutte e sogni d’oro…..Grazie, DM, sei fantastica.
    Leggerò quel cuore infranto, ma ancora tanto rosso e con le due metà nemmeno tanto distanti, pronte a riunirsi…..
    ‘notte serena.

    "Mi piace"

  197. Ciao Venere, benvenuta! Volevo solo dirti che gli uomini che bazzicano questo blog sono straordinari, e hanno la straordinaria capacità di farti riappacificare con l’umanità.

    *** ma questo, sicuramente, l’avevi già visto… ***

    "Mi piace"

  198. Ciao venere.. benvenuta anche da parte mia..
    volevo sostenere ciò che diemme ha appena affermato..e in più aggiungere..che gli uomini di questo blog..confermano l’eccezione alla regola…sono s-t-r-a-o-r-d-i-n-a-r-i…e dimostrano che Dio in tutta la sua umanità ci ha messo proprio tutto per fare le cose fatte bene..siamo noi umani che “incasiniamo” tutto
    ciao

    "Mi piace"

  199. uh! benvenute a tutte! Mi sa che qui bisogna buttare giù la parete e fare spazio. E forse eliminare anche qualche suppellettile inutile. Hei! Diemme, lascia stare il mio armadio.

    "Mi piace"

  200. Che dire, oggi è una giornata piena di sorprese e, come sempre, le sorprese, se poi sono belle, stuzzicano la mia immaginazione e… insomma, rimugino già una nuova immagine per questo angolino, anche perché, non ricordo chi lo ha detto, chi si ferma è perduto e quindi… vi farò sapere.

    Cuginetta Nunzy, so di essere nel tuo cuore, come te d’altra parte ormai sei radicata nel mio e per lo scorpionaccio, che dire, sono forse un po’ angelo e un po’ diavolo, e non mi dispiace esserlo, perché la mia creatività si nutre anche di queste due figure, e la sofferenza che a volte ne deriva, mi sostiene per trovare la strada giusta.
    Guarda quell’immagine che sta all’ingresso di quest’angolo e troverai la risposta.

    Osolemia, (Piemme, non fare il lumacone… ) quello che mi piace di te, è che ti butti a capofitto nelle cose, e la dimostrazione l’hai data, nel momento in cui, dopo il mio invito, hai accettato d’incontrarci come fossi una vecchia amica e la cosa, credimi, è meravigliosa.

    Quindi sarai Dottore, mio padre lo era e mio fratello lo è tuttora, sei poi anche un artista ed anche per questo a maggior ragione la benvenuta, qui ti trovi in buona compagnia, e presto te n’accorgerai.
    Non è indispensabile parlare di se, se non ne hai voglia, anche perché ti racconti mentre racconti delle cose e questo, per noi è già tanto, e poi l’occasione non mancherà.

    E poi, un’altra bella novità… benvenuta Venere, dopo aver letto Diemme questa mattina, speravo che tu venissi a trovarci e… questi uomini, questi sconosciuti, se vuoi possiamo parlarne, il confronto fa sempre bene e poi non siamo tutti uguali per fortuna, ma questo vale per entrambi.
    Se hai voglia di parlarne, staremo in silenzio ad ascoltarti, ma senza fretta, prima rilassati, impara a conoscerci e poi si vedrà, e comunque fai quel che ti senti.
    Benvenuta!

    E la mia gemellinapurosangue?

    Approfitto per dare a lei per prima la buonanotte, con un bacio ed un abbraccio forte forte, ‘notte anche a Osolemia e in bocca al lupo per gli esami, ‘notte a Venere, (stasera ti ho pensato lì che mangiavi da sola e quindi in un certo senso eri in compagnia dei miei pensieri… ), ‘notte alla mia speciale cuginetta (adesso passo da lei… ) ‘notte a tutti.

    E con nelle orecchie l’eco di una risata… Diemmuccia nostra (mia… sempre e comunque… ) dopo il bagnetto immagino sarai rilassata e quindi…

    *** ‘notte, ‘notte e sogni d’oro ***

    "Mi piace"

  201. @lulli: che intuito!
    Effettivamente appartengo ad una antica e nobile stirpe olandese.
    Il mio nome vero è “Bio Von Kastelov”, per gli amici Fofò. Annusatina d’obbligo dietro la coda, leccatina all’orecchio destro e scodinzolatona.
    Sei simpatica Lulli!

    @venere: benvenuta, da adesso in poi sarai meno sola, te lo garantisco.

    *** A Tutti Buonanotte!***

    "Mi piace"

  202. ‘giorno… beh, non è passato tanto tempo dal mio ultimo ” notte ” al mio ” ‘giorno ” di adesso…

    Tutto bene il risveglio? Le mie adorate come stanno? Diemmuccia, Elle, Nunzy…

    Scappo che ho tanto da fare e mi raccomando, fate i bravi in mia assenza.

    *** ‘giorno Tesorisia!!! ***

    "Mi piace"

  203. Buongiorno amici, buongiorno a tutti! Mamma mia quanti siamo! Stamattina, appena aperto il pc, ho trovato una valanga di nuovi commenti: che meraviglia!

    Come avete letto, Anto2 mi ha mandato la rassegna stampa dell’evento di venerdì, così ho aggiunto all’articolo una foto della cerimonia.

    Buona giornata!

    "Mi piace"

  204. Buongiorno a tutti miei cari, saluto cumulativo perchè ormai siamo in tanti e a nominarvi tutti singolarmente poi va a finire che mi dimentico qualcuno…che poi dimentico solo di scriverlo eh? non penserete mica che mi basti così poco per dimenticare…

    Un saluto particolare a Veneredea che a quanto vedo ha raccolto l’invito e si è lanciata nella mischia…sono certa che pian piano inizierai a venirci a trovare sempre più spesso, e poi ancora più spesso, finchè ti soprenderai a non poterne fare più a meno di quest’oasi di bei pensieri…(parlo per esperienza, a me è successo già).

    Perdonate se sono di poche parole, ma questo caldo mi sta uccidendo…spero in un po’ di vento…di quello che ossigena e rinfresca le idee e l’anima…
    Che mi raggiunga quanto prima…

    "Mi piace"

  205. Ciao Elle, buongiorno a te. Anch’io soffro il caldo, ma in ufficio c’è l’aria condizionata, e quindi la situazione è vivibile. A casa, appena arrivo, preparo la vasca e la uso a mo’ di piscina, entro e esco in continuazione.
    In effetti dovrei installare l’aria condizionata, ma tra pigrizia e remore ecologiche preferisco bagnarmi, almeno i capelli, e sopravvivo così.

    Comunque io amo il caldo… soprattutto le pigre giornata in spiaggia…

    "Mi piace"

  206. Anch’io amo l’estate, i suoi colori, i suoi profumi, il mare, le giornate che non finiscono mai e quell’aria di inspiegabile euforia che in qualche modo si respira con l’estate…
    E’ solo il mio corpo che si ribella ai bruschi e repentini cambiamenti di temperatura e che mi fa sentire come una Ferrari che però va a tre cilindri…non so se rendo l’idea!
    Poi dopo un po’ mi abituo ed il motore torna a regime 🙂

    "Mi piace"

  207. E’ il famoso “stress adattivo” di cui stiamo soffrendo tutti da un po’ di tempo a questa parte. Però l’estate è estate… giornate più lunge, sole, luce libertà… pochi vestiti addosso… io non faccio naturismo come un amico nostro, ma essere infagottata non mi piace molto.

    E poi al mare sono legati i miei ricordi più belli…

    "Mi piace"

  208. Buongiorno a tutti e buon lavoro!
    … hi hi hi, oggi, questa SPLENDIDA giornata, me la sono presa di FERIE. Sono stanco e devo recuperare. Cene e feste, non ho più l’età, ma i dolci sono troppo buoni e arrivano sempre alla fine…

    @venere: di nuovo benvenuta, vedi che in questa casa, a volte, “ce la cantiamo e ce la suoniamo” e anche la solitudine svanisce come per incanto. Cfr comm. dal 187 al 196, mi sembrano di un mese fa e invece sono solo dell’altro ieri. Qui anche la percezione del tempo cambia, come se scorresse più lentamente e la vita si assapora meglio. In ultimo ti giro il consiglio che qualcuno mi diede quando approdai in questo magnifico spazio: “Buttati nella mischia e dopo un po’ capirai!”

    @elle: …per me le Ferrari sono solo 12 cilindri e anche quando vanno a 11 sono meravigliose!

    "Mi piace"

  209. Buongiorno a te, splendido Piemme (approfitto per sbilanciarmi che Arthur è momentaneamente assente).

    Hai ragione, ce la cantiamo, ce la suoniamo e… hai dimenticato… CI AUTOREFERENZIAMO!!!!

    Mamma mia, quanto siamo belli, intelligenti, simpatici, spiritosi, etc. etc. etc (e quant’altro non si può dire, perché Pani è tornato, e a Pani Q.A. non piace….)

    "Mi piace"

  210. Lo sapete che voglio fare, visto che gli angoli delle chiacchiere a mano a mano che andiamo avanti li oscuro? Creare una pagina riportando i passi più salienti di ogni angolo: la lettera a babbo natale e alla befana, gli oroscopi… che ne dite?

    *** Si accettano segnalazioni ***

    "Mi piace"

  211. @Piemme: ho l’impressione che con te, sia che si passi in rosticceria o da Feltrinelli ci si nutra sempre, ripeto, SEMPRE!
    Il mio motore a 3 cilindri ringrazia, sta già prendendo i giri…
    Ci arrivo a 12, ci arrivo!!!

    @Diemme: non sarebbe meglio una pagina appositamente dedicata che contenga solo i link ai vari angoli delle chiacchiere, anzichè un sunto dei passi più salienti?
    E come si fa a scegliere quali inserire…è tutto troppo imperdibile!

    "Mi piace"

  212. Sono circa 4500 commenti, per lo più interlocutori, che se li va a rileggere? E poi, mi è preso un attacco di verecondia, per cui “chi ha dato ha dato ha dato, chi ha avuto ha avuto ha avuto”, e ho oscurato tutto, ma certi pezzi sono storici…

    "Mi piace"

  213. Sul “chi se li va a rileggere” avrei qualcosa da ridire, ma ho capisco l’attacco di verecondia…e allora appoggio l’idea dei passi più salienti.
    Sicuramente l’oroscopo in versi e la letterine a babbo natale e alla befana che sono pietre miliari!
    Poi mi piacerebbe ritrovarci quel mio commento in risposta ad Arthur, uno dei primi…ti ricordi? quello tutto giocato sul sogno, ovvero Incantamento…
    E poi quello di Antonella che immaginava Arthur tatuato sulla moto e poi ce ne sono certi di Citynd spassosissimi…
    Io non saprei dove tagliare, alla fine metterei tutto…

    "Mi piace"

  214. Eh no caro, non funziona così. Se non sei famoso, il tuo libro non se lo fila nessuno, per quanto interessante possa essere. Se sei famoso, lo comprano e lo mettono in libreria senza leggerlo, ne fanno una strenna natalizia…

    *** E’ così che funziona… ***

    "Mi piace"

  215. Eccomi… che sorpresa stamattina… e poi, Piemme, lasciatelo dire, sei splendido…

    Evvabè, ieri sul melo, oggi sul pero, o viceversa, non mi ricordo più.. evvabè!!!

    Adoratissima Elle, (…ississimissima, sempre e comunque… ) dai non buttarti giù che magari più tardi un po’ d’aria pura arriva a rigenerarti…

    Per quanto riguarda i commenti passati, non ho ancora capito perchè hai oscurato gli angolini, anche se immagino che avrai i tuoi motivi.
    L’idea di Elle è ottima (non per niente gemellinapurosangue… ) oppure puoi trascrivere quelli più belli, anche se il rischio è di trovarti con un sacco di miei commenti… ihihihihihihihih… scherzo, scherzo, ovviamente…

    Fai un post con titolo: Le nostre “parole” più belle!

    Mettici tutti i commenti più belli e significativi, all’immagine ci penso io e, non badare a spese, visto che non è più possibile leggerli.

    Adesso, vado a vedere se quello splendore della locandiera è aperta, mi mangio due spaghetti strascicati con il ragù, che ne ho proprio voglia.

    *** ‘pranzo! ***

    "Mi piace"

  216. Signori miei, io non ne posso più de ‘sta locandiera! e poi, Elle è ississimissima, e per me… neanche una parola!

    Una volta ero io che facevo la difficile… ma allora è vero quello che dice la canzone Teorema!

    Vado a pranzo anch’io, triste e sconsolata, senza neanche un smssino piccolissimissimissimissimo…

    *** Panta rei… ***

    "Mi piace"

  217. Parole tue, tratte dall’angolo delle chiacchiere n. 4:

    “Allearmi con Pan contro di te, dopo che mi hai detto ” Arthur è il mio re, la mia guida, il mio vate, il mio guerriero e il mio angelo custode (e poi è anche il padre dei miei figli, anzi delle mie figlie)…” mai e poi mai, cosa hai capito? Sei forse diventata Tesorisia di qualcun altro? Fino ad allora, dovranno passare sul mio corpo…
    A proposito, per te sono solo quelle poche cosette? Uhmn…”

    *** quante cose succedono nell’arco di sei soli angoli… ***

    "Mi piace"

  218. ***CATTIVERIE***

    – Mi è arrivata questa multa di 163 euro, e stamattina l’ho pagata. Visto che l’auto è mia, e a Secondigliano non ci sono mai stata, l’infrazione l’hai commessa tu. Pertanto dammi i soldi!

    – Va bene, ma fammi vedere di che si tratta…oddio, c’è pure la decurtazione di 6 punti dalla patente…

    – Non ti preoccupare ho inviato anche la comunicazione alla polizia municipale con i TUOI dati e la fotocopia della TUA patente, presa dalla precedente multa.

    – Ma lo sai che già me ne hanno decurtato 17, per 2 eccessi di velocità e 1 semaforo rosso, accidenti! L’avresti potuta evitare, ne sarebbe arrivata un’altra per omessa comunicazione, che avrei pagato senza batter ciglio.
    Ora come faccio? Mi ritireranno la patente!

    – Ca@@i tuoi!

    ***Meno male che esco con la Five, lei sarà tollerante…***

    @Arthur: domani sul “te-lo”, ovviamente in spiaggia con la Five! (il titolo è puramente casuale).

    "Mi piace"

  219. Io ho ancora in ballo la multa presa da Attila con la mia macchina, l’udienza ci sarà il 7 novembre. Il vigliaccone si è rifiutato di darmi i dati della sua patente, ma in compenso non caccia neanche i soldi.

    Comunque la tua ex è proprio un’arpia: ma è sempre stata così e non te ne eri accorto o ci è diventata dopo?

    "Mi piace"

  220. BUON POMERIGGIO A TUTTI!!! dunque oggi il tema che scotta , vedo, è la multa… ne ho preso una, tempo fa. Divieto di sosta ..non mi ero accorta che da un giorno all’altro avevano spostato il segnale(lasciando però le striscie)che era pure mezzo nascosto dietro agli alberi… e così il giudice di pax ha dato ragione a me!

    Roma è tanto afosa oggi… (non c’entra niente, lo so) ma io ho tanta voglia di una bella passeggiata e stasera comincerò a vagare senza una meta, perdermi in città è il mio sport preferito.

    baci a tutti!

    "Mi piace"

  221. Ma lui ha pensato bene di prenderla al Terminillo: anch’io ho fatto ricorso al giudice di pace, perché la multa non mi è mai stata notificata e mi è arrivata direttamente la cartella esattoriale, ma il giudice è a Rieti! Una mattinata per andare a prendere la notifica della multa (che è risultata avere una firma falsa), un’altra mezza per produrre tutti i documenti necessari… Io più cerco di non cadere nelle trappole che mi tende l’individuo per farmi perdere tempo, più mi ci ritrovo…

    "Mi piace"

  222. Mia cara, non minimizzare…. Attila non è uno scassamaroni, è una calamità! In un anno ha rotto qualcosa come tre macchine (la sua per due volte), più vari incidenti di motorino, non ti dico le volte che ha perso il portafogli! In più due volte gli hanno rubato la macchina che gli era stata prestata (perché, diciamocelo, porta pure un po’ sfiga!)

    "Mi piace"

  223. Ciao chiacchierone, ciao Osolemia ( a proposito, come mai questo nome’), vedo che ormai sei di casa, che meraviglia, e tra le altre cose, ti ho risposto nel post di Piazza Navona…

    Programmi per la serata?
    Per quanto mi riguarda, niente di niente, probabilmente Piemme si divertirà anche per me.

    Diemmuccia nostra, forse ti ho trascurato oggi, ma a volte non è possibile fare diversamente.

    Vado a casina, mi metto sotto la doccia e ci sto per almeno tre quarti d’ora.
    Tu sei già nella vasca da bagno?

    Vi lascio ragazze, a dopo per due chiacchiere ancora e per la buona notte.

    *** Ciao T_T_T_D_L_S_S_… mihhhh, quante sono!!! ***

    "Mi piace"

  224. Cari amici..sono in un internet point…
    ahimè il comp ha deciso stanotte di andare in vacanza..sono disperata:::
    vi volevo avvisare che se non mi sentirete forse per qualche giorno….(aahhhhhhhhhhhhhhh)non preoccupatevi…non sono sparita non vado in vacanza,non sono in crisi ma davvero un sacco inc*******..spero di aggiornarvi a domani..
    anzi sicuramente..e adesso che andrò a casa mi mancherete..
    un abbraccio fortissimo
    @diemme…sigh…pensami
    @artù..non dimenticare la buonanotte..virtualmente sarò con te
    @elle..un bacio..
    @piemme ..ahimè per le presentazioni ufficiali dobbiamo rimandare..comunque la principessa sissi..ringrazia fofò..
    sta bene anche tu mi raccomando
    @panpan..ciaociao

    ..insomma non parto per l’america..ma non so davvero se aggiustare comp o buttarlo dalla finestra e ricomprarlo…
    ci pensero domani…
    ciaooooooooooo anche a tutti gli altri

    "Mi piace"

  225. @Piemme: mai nomignolo (l’arpia) fu più azzeccato eh?!?
    Senti, ormai il danno l’ha fatto, tu goditi il mare ed il sole steso sul te-lo d-amare con la Five ops! scusa il lapsus freudiano…il telo da mare, volevo ben dire… 😉
    E che lei (sempre l’arpia) continui a cantarsela e suonarsela, ma da sola.
    (sarò un po’ di parte? sìsìsìsìsìsìsìsìsì!)

    @tutti: buona serata, vado sotto la doccia anch’io…se riesco ripasso altrimenti à demain mes amis.

    "Mi piace"

  226. @Nunzy: ti ho letta e mi dispiace per il tuo pc, ma se riesci a passare di qui anche dall’internet point, non dico per leggere tutto, sarebbe impossibile, ma giusto per lasciare il segno del tuo passaggio col tuo saluto, a noi fa sempre piacere, lo sai.

    @Diemme: dimenticavo una cosa importantissima…è tutto il pomeriggio che ci penso e che te la devo dire…
    Non è vero che per pubblicare un libro occorre essere famosi…ho la soluzione che fa per te, anzi, per noi!!!
    Se vai su http://www.lulu.com vedrai come ci si può autopubblicare un libro a costo zero.
    Perchè non lo realizziamo sul serio il libretto delle chiacchiere?
    Per l’immagine in copertina ci pensa Arthur, io magari ti scrivo una piccola recensione come retro copertina e ognuno di noi può scegliere e comunicarti quale pezzo significativo vorrebbe veder inserito…che ne pensi?
    Anzi, che ne pensate, tutti?

    P.S.: tra i pezzi “imperdibili” più recenti vorrei anche segnalare il dialogo tra Piemme e Fofò di qualche giorno fa sull’argomento Tunnel…è troppo TROPPO bello!!!

    "Mi piace"

  227. “L’amore spiegato a Fofò” è un capolavoro, ha già conquistato un posto d’onore, ma volevo fargli una sorpresa.

    E’ di una delicatezza, di una dolcezza, di un’ironia anche amara se vogliamo ma… è un inno al carpe diem, al guardare avanti, a vivere il momento, è una riflessione profonda che ha la leggerezza di una piuma…

    Piemme è…

    *** Piemme: basta la parola! ***

    "Mi piace"

  228. Che peccato! La Germania ha segnato all’ottantanovesimo ed è in finale.

    @Diemme: semafori col giallo trabocchetto e limiti di velocità nascosti ad arte.
    W L’italia!

    @Elle: bell’idea quella del libro delle chiacchere. Però i pezzi li dovrebbe selezionare Dm, anche per dare una certa continuità alla storia del suo blog.
    Poi, sentiamo anche lo skipper che ne pensa.

    "Mi piace"

  229. Ciao ragazzi, vi lascio solo per qualche giorno, vado alla casetta in costiera.
    Vi leggerò dal telefonino. Se qualcuno, per il we, decidesse di fare un salto nella mia città, mi faccia un fischio (nei modi d’uso), che in 1 ora sono a casa.

    @Elle: godiamoci questa marcetta di pace, perché la vita è bella e LE FRAGOLE MATURANO!
    http://it.youtube.com/watch?v=GZZx1TlFXeM
    …e si consuma, e si consuma, e si consuma…

    ***BUONANOTTE A TUTTI***

    "Mi piace"

  230. ‘giorno…

    L’idea del libro delle chiacchiere è bellissima e senz’altro curerò l’impostazione grafica, nonchè le immagini, per alcuni commenti, sono senz’altro da mettere, olre naturalmente una mega copertina, bella, che più bella non si può.
    Diemme, spulcia per bene che pezzi belli ce ne sono tanti e magari in questo we, cercherò di farlo anch’io.

    Ma scusate, chi è lo skipper?

    Ieri sera niente buona notte, perchè mi sono addormentato davanti alla TV e alle 2.30 mi sono svegliato e come un rinco, ho guadagnato la strada della camera da letto.
    Comunque, c’ero con il pensiero…

    Vado a lavorare.

    *** Diemmuccia mia, niente vasca da bagno ieri sera? ***

    "Mi piace"

  231. Ieri sono andata nel primo angolo delle chiacchiere e, effettivamente, ci si perde. Tutta la storia del pelatino, i ricordi di Cytind con la (im)morale della storia: le notti sono preziose, non vanno sciupate. Giò era un po’ più partecipe, e mi è preso un po’ di magone a vedere che abbiamo perso qualcuno per strada, anche se in maniera incruenta, e anche se so che col cuore sono sempre con noi.

    Ve la ricordate quella della bottigliata in testa al pelatino?

    "Mi piace"

  232. Buongiorno cari,
    io mi sono inserita in corsa, quindi molte cose del primo angolo non le so…ed è anche per questo che vorrei che il progetto del libro andasse in porto, perchè nulla si perda, anche se poi, in realtà, nulla mai si perde sul serio, quando è vissuto come emozione, come ricordo di momenti e di persone che hanno condiviso, anche solo per un breve tratto, un cammino anche nostro.
    Quindi niente magone Diemme, sono certa che tutti, anche chi per forza o per scelta non riesce più a seguire, apprezzerà.
    Lo skipper credo fossi tu Arthur, mentre Diemme è sicuramente l’armatore di questa imbarcazione che di acque ormai ne ha solcate…(Piemme correggimi se ho sbagliato intuizione…)
    E noi tutti siamo l’equipaggio, ognuno col suo ruolo: c’è il prodiere, il timoniere…(le avventure di Luna Rossa mi hanno lasciato qualcosa in termini di vocabolario nautico iihihihih)
    E allora? issiamo le vele…

    "Mi piace"

  233. Primo angolo delle chiacchiere, una persona che non conosco scrive:

    “Ciao, forse è una follia…
    E’ già follia l’averti scritto, ed è già follia l’aver pensato solo per un attimo a qualcos’altro di diverso.
    E’ una follia sapere che spesso sei nei miei pensieri (…).

    Ed è ancora follia non riuscire a dimenticare i tuoi splendidi occhi, quando socchiusi sorridi, quando decisi tu guardi, quando alle volte un po’ tristi pensi a qualcosa…

    Non so come ti chiami …, ma so che quando cammini sei incurante di ciò che ti circonda, che sei molto esigente, almeno così sembra, che per incrociare un tuo sguardo bisogna fare mille capriole (!!!) e, forse anche un po’ curiosa se sei arrivata a leggere fin qui.

    Piacevolmente incuriosita spero, (e, per farmelo capire, potresti infiocchettare la tua macchina con un bellissimo nastro azzurro, colorarla di rosa con tanti pupazzetti saltellanti, o solamente mettere un biglietto bianco sul tuo parabrezza …).

    Ho molto pensato a questa cosa ma, la conclusione è sempre stata la stessa: quattro righe insieme ad una piccola esplosione di primavera e la consolazione d’essere anch’io per un attimo nei tuoi pensieri.

    Certo che avrei potuto trovare un modo più normale per conoscerti, magari con uno scambio di parole, un saluto strappato, uno sguardo consapevole o qualche conoscenza comune ma, considerando il tutto, ho pensato che un po’ di mistero non avrebbe guastato.

    In fondo potrebbe essere un gioco, il desiderio di condividerlo con te, la voglia di farti sapere che “ io mi sono accorto di te ” (…e se ti guardo, mi chiedo sempre che vita fai, se sei alla ricerca di qualcosa o semplicemente l’hai già trovata….).

    Devo decidere cosa fare (è la prima volta…ci sono troppi se e troppi ma, ed è il motivo per cui ancora non ti ho personalmente detto ciò che penso…), ma soprattutto decidere se tutto ciò “è giusto”, se è giusto entrare con prepotenza nella tua vita o…comunicarti semplicemente i miei pensieri.

    Sono sicuro che non mi può bastare.

    Forse è una follia! (…)

    Quel foglio bianco sul cruscotto, sarà come un cenno, uno sguardo inaspettato, più intenso e penetrante, un brivido inconsapevole e al tempo stesso un “ Evvai ”, la voglia di sentirti raccontare e, di guardarti mentre che lo fai.

    Sei sempre di più nei miei pensieri e adesso, forse (…) (lo sono anch’io nei tuoi…).

    E domani o forse dopo, sempre che tu riesca ad accorgerti di me, potrebbe anche succedere di incontrarci casualmente, di scambiare due parole e seduti davanti ad una tazzina di caffè, anche se non sai che sono stato io a dirti alcune cose, lascerò che tu scopra un po’ alla volta ciò che avrò ancora da dirti…

    Ebbene, vuol dire questo innamorarsi?

    Probabilmente si, accorgerti che è alla donna di tutta una vita, che vuoi dire queste cose, così, per gioco, o solo per amore… ”

    Mi sono sempre chiesta se queste parole fossero rivolte a me, o a un’altra, o fosse un esercizio stilistico, dedicato a un’ipotetica forse inesistente.

    Ecco, se dovessi scegliere un commento del primo angolo, sceglierei questo, ma non lo vorrei condividere con nessuno.

    Penso che quel libro non si debba proprio fare…

    *** chi ha dato ha dato ha dato, chi ha avuto, ha avuto, ha avuto… ***

    "Mi piace"

  234. Direi di no. La magia di questi angoli sta anche nell’immediatezza. Fare un riepilogo avvrebbe lo stesso effetto dello spiegare una barzelletta: non si può. O si capisce al volo, o si rinuncia.

    Come si può spiegare “E vui durmiti ancora” in pakistano?
    E poi, certe cose hanno un senso in quel contesto, in cui ancora non ci conoscevamo, e Arthur mi faceva il bollettino meteo per farmi capire dove stava, e io mi affacciavo, e constatavo che qui la temperatura era diversa…

    "Mi piace"

  235. Diemme perdonami ma stavolta non capisco…
    O meglio, capisco il discorso del “contesto” e dell'”immediatezza” irriproducibili, ma il libro non sarebbe un riassunto, ma proprio tutto l’angolo delle chiacchiere, dal primo all’ultimo commento!
    Questo pezzo che hai trascritto ora dal primo angolo non sono solo parole, sono emozioni allo stato puro, emozioni che io che leggo oggi per la prima volta, riesco a “sentire”, pur essendo state scritte non per me, forse non per te, nè per una lei ipotetica o reale che sia…
    Leggerle oggi non toglie nulla a ciò che hai provato tu al tempo, non credi?
    Non vedo come ci si possa privare (o privare gli altri) di un’emozione…cos’è ieri, cos’è oggi di fronte a quel gioco di sguardi, di fronte a quel foglio sul parabrezza messo come segnale, cos’è quella “follia” se la lasciamo relegata a quella data, a quell’ora, a quella persona?
    Perdonami Diemme, forse sono io che sono troppo idealista, troppo assurdamente esposta a livello emotivo ma io nell’ipotetico libro non ci vedo nessuna spiegazione da dare, ma solo emozioni da regalare.

    "Mi piace"

  236. Non lo so, sto vivendo tutto questo come molto privato… non tutte le emozioni si possono e si vogliono regalare. Non è egoismo, è una questione di “giardino segreto”: chi più di te può capirmi?

    "Mi piace"

  237. Certo ok, se la metti così non parlo più.
    Se mi dici che la sensazione che avresti sarebbe quella di aver “messo in piazza” ciò che per te è molto privato, allora io per prima ti dico, no!
    Così come sono d’accordo che non tutto si può condividere.

    Pur restando della convinzione che, libro o non libro, certe parole sono doni e nutrimento per l’anima.

    "Mi piace"

  238. Però, quando mi ci metto sono veramente bravo, anzi, dippiù, dippiù… (si ‘un mi vantu ieu… )
    Quella lettera, o forse è meglio chiamarla quella poesia, mi sembra di aver spiegato cosa fosse in effetti, ma lascio la libera interpretazione.

    Sul discorso dell’immediatezza, è vero, concordo con te, ma in effetti non sarebbe soltanto un riepilogo, basta dare a tutto una logica, inserirli in un contesto, per esempio le letterine a Babbo Natale, con il Natale appunto, e allora acquistano un significato.
    Ci sono dei commenti che sono spassosissimi e rileggerli è un po’ rituffarsi in quei momenti, per noi ma anche per gli altri che non ci conoscono, anche se forse la cosa può sembrare un po’ presuntuosa. Vuoi mettere il “problema pelatino” con le relative ricette del sottoscritto appositamente studiate perché così Very potesse conquistarlo?
    E poi concordo con la mia gemellina (non per niente purosangue… ), perché privare gli altri di emozioni che in qualche modo ci hanno toccato?
    Quello che fa parte del tuo “giardino segreto”, nessuno può togliertelo, ed anche se qualcosa di quel giardino lo metti in piazza, comunque chi lo legge non potrà mai capirne la vera importanza. Insomma, le emozioni puoi comunicarle, ma è impossibile viverle allo stesso modo.

    Comunque, fai come vuoi, sei tu la “capa” e mi rimetto del tutto al tuo parere. (mutu sugnu… )
    Timidamente ti chiedo: e rimettere in linea i vecchi angolini?

    A proposito, le mie tenerezze sono sempre le stesse, se non dippiù, dippiù…

    *** Tremendisia!!! ***

    "Mi piace"

  239. Ve l’ho mai detto che siete due donne BELLISSIME?

    Bene, adesso lo sapete.

    *** Ahi, ahi, ahi, chi muggheri chi capitai, ci_’ccattai a ughia cu filu e ‘na vitti cuciri mai. Ahi, ahi, ahi… ***

    "Mi piace"

  240. Ma nel primo angolo era “uno per tutte… ” inszomma… chissà che fatica immane…

    Evvabè… Piemme, che fai al mare senza di me? Lo so, lo so, che hai di meglio da guardare…

    "Mi piace"

  241. @Elle: la conferenza, ok

    *** ho detto la conferenza! ***

    @Arthur: puntigliosa?

    1) Io sono la Tremendisia tua
    2) Non avrai altra Tremendisia all’infuori di me.
    3) Non nominare altre donne in-vano
    4) Onora la Tremendisia
    5) Non uccidere la sua fiducia
    6) Commetti atti impuri
    7) Non rubare le sue amiche
    8 ) Non dire tenerezze (neanche fasulle) a nessun’altra
    9) Non desiderare le donne né d’altri né libere E SOPRATTUTTO EVITA LE LOCANDIERE!!!!
    10) Non desiderare diversivi e affini

    *** Intesi???? ***

    "Mi piace"

  242. MIei cari..eccomi!!stessa postazione stesso internet point..
    @diemme
    Ho letto i vosti post di stamani..io anche se non conosco il 75% dei contenuti..sono a favore per un libro che raccolga emozioni del cuore..a volte non è necessario conoscere tutto il discorso ne capirne il contenuto.quanto la magia che la parola stessa contiene!!!!
    voto PRO-LIBRO!!!!
    @ELLE
    come vedi ..sono legata a un filo sottile..ma non posso mancare il mio saluto e il mio attestare comunque..”SONO QUI E VI PENSO ANCHE SE NON SCRIVO” (HO RINUNCIATO A PAUSA PRANZO)
    STO BEVENDO UN SUCCO AL MIRTILLO ..E BOOM(DICONO I PIEMONTESI)FùME PAREIL!!!
    @ARTù
    NIENTE BUONANOTTE….STANOTTE….ho aperto il blog e non ho trovato il tuo post e mi sono rsttristata..ma poi…ho letto e ho capito…eri nelle braccia di morfeo..mentre io a casa (circa 2.00 di stamane ero a stirare..na’ rabbia insonnia e niente computer..mi sono depressa!!!)
    @piemme
    ciaociao
    @pan
    ciaociao
    @tutti
    vi abbraccio fortissimo

    "Mi piace"

  243. Ed io sempre e solo di conferenza parlai!
    Ai pasti caldi ci pensa già la Locandiera.
    Acc….stramalediz…!!!

    Ma scusa Tremendisia il comandamento n.6 non è un po’ in contraddizione con tutti gli altri?
    E poi, ma vale pure col pensiero??? 🙂

    "Mi piace"

  244. Nunzy, sei un tesoro! Rinunciare alla pausa pranzo per noi! Questo è amore…

    Noi ricambiamo con tutto il cuore.

    Per quanto riguarda le visite notturne di Arthur, a me fa lo stesso effetto: io non ce la faccio ad aspettarlo sveglia, ma poi, alle due, alle tre, apro un occhio, accendo il pc, leggo e… mi riaddormento tranquilla. Stanotte non è andata così.

    @Elle: il comandamento n. 6 sottintendeva “solo e unicamente con la Tremendisia”, e quindi niente contraddizione.

    *** Vale pure il pensiero: peccato virtuale, lupara reale ***

    "Mi piace"

  245. 😀

    😀

    😀

    Anche la mia risata è molto reale adesso…
    E poi, SfarfalArthur dispensa buone notti a destra e a manca e tu solo a me dici lupara reale?
    La prossima volta non sottintendere…si sà mai!

    "Mi piace"

  246. Boh! Qui ne spariamo a raffica, perdiamo quasi sempre il filo di chi ha cominciato cosa! Dovrei rileggere tutti i commenti, e oggi già mi sono riletta il primo angolo.
    Tu come stai? Come ti va la vita?

    "Mi piace"

  247. Io sto bene…un pò di difficoltà organizzative, le prime bollette, l’assicurazione, una persiana da cambiare, la tassa sui rifiuti…insomma, la routine…

    In questa routine entra il lavoro (che va alla grande), l’amore (che pare che vada sorprendentemente bene) e i miei genitori … che invece sono un disastro…alle volte mi trovo a piangere la sera per loro…e non so proprio come fare con loro…

    "Mi piace"

  248. Ma inszomma, qui si parla di nuovo di prova del DNA? Cuginanza, gemellanza… si mette in discussione, nuovamente, l’intrinseca social corrispondenza di due gemelli per giunta purosangue?
    Ed è proprio la cuginetta Nunzy che lo ha affermato senza ombra di dubbio.
    Uffi e deciduplo uffiiiiiiiiii!!!

    Quando sento codeste cose, mi torna alla mente una storiella che il nonno di zio Gesualdo, nonno Archimede, raccontava la sera quando infreddoliti ci mettevamo davanti al caminetto acceso e non sapendo cosa fare, l’ascoltavamo senza dire una parola.

    Lui raccontava di quando bambino correva in lungo e in largo, appena sentiva il suono delle campane e, urlando con tutto il fiato in gola, chiamava a raccolta la gente, perché l’ora s’era fatta tarda e da lì a poco, chiudevano il portone e chi restava fuori, doveva ritornare l’indomani.
    Ma mentre correva, incontrò un signore con un cappello nero in testa e un vestito di quelli che si vedono nei negozi buoni, e sentendolo urlare, gli fece un cenno e gli disse di accostare che aveva una cosa importante da fargli fare.
    Lui rimase trasecolato, era la prima volta che un signore come quello gli rivolgeva la parola e allora si fermò e con la manica della camicia, si asciugò il sudore che incominciava a scendergli dalla fronte, guardò il signore e zitto, zitto, si mise nell’angolo della via, appoggiato alla balconata che dava sulla piazza, curioso, aspettando di sentire cosa aveva da dirgli.

    Il signore si tolse il cappello, si tolse anche la giacca, prese l’uno e l’altra, l’appoggio sul muretto della balconata, tirò fuori dalla tasca dei pantaloni una scatoletta, e dopo averla aperta, ci mise dentro le dita, incomincio a sfregarsi le mani, e mentre lo faceva si guardava intorno, come se avesse paura di essere riconosciuto, poi, rimise in tasca la scatoletta, guardò Archimede con occhio torvo, e gli disse: “sai, non volevo fare tardi, se tu continuavi a dire a tutti che l’ora di chiudere era arrivata, io non riuscivo a capire cosa decidere, se restare dentro o uscire fuori, ma adesso che ci ho pensato, me ne vado via, che tanto ciò che dovevo vedere mi è bastato. Ricomincia pure, che non mi interessa più”

    Nonno Archimede ricominciò a correre e a urlare, finché le campane smisero di suonare. Sentì il rumore del portone che si chiudeva e, ripensando a quel signore, gli venne da ridere, anche se a essere sinceri, non c’aveva capito niente.

    Evvabè, neanche io c’ho capito niente, mannagg… , però una cosa la so e la dico forte e chiara, la prova del DNA ‘un la voglio fare.

    *** Ero nascosto che mi divertivo… ***

    "Mi piace"

  249. E mi racconterai una storia così ogni sera, finché vecchietti, poggeremo le testoline canute l’una all’altro, e formeremo un cuore, mentre la girandola viola sulla testata del letto, diventata ormai celestina per il tempo, illuminata dai raggi del sole che filtrano dalla finestra, sembrerà sorriderci, commossa dal bene che ci siamo voluti e ci vogliamo?

    "Mi piace"

  250. Tante cose brutte….nessuna bella…
    Mi condizionano ancora in parte; quando vado a trovarli e poi torno a casa sto sempre male…quando li cerco io non si fanno trovare, quando io sto facendo dell’altro e sono serena e sto bene, mi arriva generalmente un messaggio da loro che mi distrugge…

    Sono egoisti, vogliono aiutarmi a tutti i costi alle volte o si interessano a quello che faccio, ma solo per controllarmi, almeno un poco…

    E sono impiccioni…l’ultima volta mio padre mi ha accompagnato a casa, si è praticamente auto-invitato a salire e si è messo a spiare tra le mie cose, facendo un’ispezione dettagliata di ogni metro quadro…c’era un libro, regalato, e lui si è messo a guardarlo chiedendo che libro era, se era un regalo (il prezzo era nascosto), ecc..c’era anche una dedica, ma non l’ha vista…

    Vorrei tanto che fossero diversi…o che tornassero come un tempo…che capissero che sono cresciuta, che il mio bisogno di spazi è normale, è giusto…ma ciò vedo che non accade….

    "Mi piace"

  251. Piccola Ema, non stai attenta, ma che domande fai?
    La locandiera? Non so, non la conosco, forse Piemme ne sa qualcosa, prova a chiedere…

    E per la storia. vabbè, vedo cosa si può fare.

    *** A dopo! ***

    "Mi piace"

  252. Che carattere? Io tutto romantica e tu “Beh, vediamo che si può fare….”

    Guarda che ho una fila di gran fusti che premono, sa?

    *** Sono la Tremendisia, mica pizza e fichi! ***

    Figliola, scusaci, torniamo a noi.
    Fossi in te non mi dispererei così tanto: a quanto ho capito, i tuoi genitori sono vissuti in funzione tua e continuano a vivere attraverso di te. Siccome ne sei fuori, per quel poco che li vedi abbozza.
    Credimi, in questo momento hai tutte le fortune, se sprechi questi momenti d’oro a piangere, cosa farai quando ti si presenteranno i problemi veri?

    I problemi veri sono la mancanza di lavoro, di salute, la solitudine, non un padre che fa pateticamente Sherlock Holmes, che fa quasi tenerezza: credimi, te la stai prendendo troppo, sprecando la gioia di tutte le cose belle che ti stanno capitando.

    Non vorrei che un giorno vorresti tornare indiero a riprenderti queste giornate che hai sprecato.

    *** Perché, cara Ema, indietro non si torna! ***

    "Mi piace"

  253. Che silenzio! sono tornata a casa, senza fare nessuna tappa, neanche il latte ho comprato: credevo di trovare una fila di commenti, Arthur che mi spiegava quanto sono tremenda, perché ho reagito troppo male quando è chiaro che lui mi adora, e la locandiera ai suoi occhi (si fa per dire, perché neanche la guarda) vale meno dell’unghia del mignolo del mio piede sinistro. Mi aspettavo che Ema tentassi di spiegarmi come sentire i suoi che le alitano sul collo le toglie l’aria, impedendole di godere della sua nuova serenità…

    Evvabè, Piemme è in vacanza, ci legge dal telefonino e basta, Nunzy è orfana di pc, Anto (detta pure la Marianna
    la va in campagna,
    ma quanto magna:
    nun se colléga,
    ma se ne frega,
    penza alla panza,
    senza eleganza:
    oggi cenone
    dallo spagnolo
    un cinquantone
    piglierà il volo).

    Torniamo all’appello.
    Elle è in ufficio, in blogastinenza,
    Cytind che impugna una sentenza,
    Engel che ha in crisi la sua credenza (*)
    Ema che piange per l’insistenza
    dei suoi genitori alla troppa frequenza

    (*) intendo la religione, non il mobile di cucina!!!

    *** basta, ho perso l’ispirazione, vado a lavare i piatti… ***

    "Mi piace"

  254. Ciao a tutti! sono tornata da poco a casa dopo una giornata in ambulatorio, con i miei deliziosi pazienti (tra cui anche quelli che mi ispirano i post… )

    Ma vedo che qui non siete stati a pettinare le bambole e si è chiacchierato parecchio! bene, allora adesso mi leggo “i pezzi che mi mancano”.

    per Arthur… perché mi chiamo osolemia?
    eeeeee, perché… perché un mio collega, tempo fa, quando mi vedeva mi cantava “O SOle, O sole mia…” e questa cosa mi faceva sorridere. mi metteva di buon umore. E mi diceva così perché il mio vero nome significa “splendore” e lui mi prendeva in giro. e così … questa è la storia del mio nick.

    "Mi piace"

  255. Un nome che significa “splendore”? Adesso ci incuriosisci davvero!
    E a proposito del collega che canta, mi ricordo che una volta, ero di pessimo umore, mi passa davanti alla stanza un collega che tutto ispirato canta “iiiiil moooooondo, non è quadrato ma è rotooooooooondo!”

    Mi rimise decisamente di buon umore: come si può non sorridere davanti a ciò?

    "Mi piace"

  256. Il fatto è accaduto una ventina d’anni fa, e da allora di serpenti a sonagli ne sono passati sotto i ponti: di guerre ne ho avute di tutti i tipi, fredde, calde, bollenti, tiepide…
    Diciamo che sono state tutte una grande palestra di vita.
    Ieri un collega mi ha fatto girare, ma era ora di uscire… oggi ho pensato che da domani sono in ferie.

    *** tra quindici giorni, se mi girerà ancora, mi porrò il problema ***

    "Mi piace"

  257. Ho ripescato sul secondo angolo delle chiacchiere questa ricettina, perchè volevo proporla ai nuovi arrivati, visto che senz’altro non l’hanno mai letta.

    “Pasta c’anciove e ‘a muddica”

    Per gli sprovveduti non siculi: Pasta con le acciughe salate e la mollica abbrustolita

    Difficoltà = nulle (sapete mettere la pentola sul fuoco?)
    Calorie = pochissime
    Gustosità = deliziosa (da leccarsi i baffi…)
    Tempo di cottura = il tempo di cuocere gli spaghetti (gli impazienti vadano a letto senza cena…)

    Ingredienti per n. 4 persone: Spaghetti circa gr. 600, acciughe sotto sale (si consiglia vivamente…) o in mancanza acciughe sott’olio gr. 100, estratto di pomodoro gr. 50, aglio 2 spicchi, pangrattato abbrustolito gr. 200, olio, pepe e prezzemolo.

    Preparazione: Soffriggete in tegame con un po’ d’olio l’aglio a pezzetti, aggiungete l’estratto, scioglietelo con qualche sorso di acqua tiepida.
    Allungate con un bicchiere d’acqua e lasciate insaporire per circa 15 minuti. Sciogliete in un tegamino con l’olio le acciughe (se sono sotto sale, vanno pulite sotto l’acqua corrente, diliscate e divise in filetti), lavorando un po’ con la forchetta per ridurle in crema.
    Incorporatele nella salsa e fate completare insieme la cottura. Lessate gli spaghetti, limitando il sale dell’acqua di cottura, in considerazione del fatto che sia le acciughe che l’estratto sono già salati, scolateli e conditeli nella zuppiera con la salsa già pronta. Versate su ogni piatto un cucchiaio di pangrattato precedentemente abbrustolito in un tegamino con un goccio d’olio.
    Esiste la variante senza l’estratto di pomodoro.

    Ciao Osolemia, chissà perchè leggevo il tuo nome con l’accento sulla e “Osolémia” e forse è per quello che non avevo capito, ma guardando la tua fotina, capisco che questo nick è veramente indovinato. E sul nome che è splendore?

    Scappo, vado a cena e poi forse D_a…

    *** Buona serata! ***

    "Mi piace"

  258. Evvabè, Pistacchietta lessa non c’era,
    mi ero strafogato in tutta fretta,
    avevo persino comprato il succo di pera,
    sapevo che a lei piaceva, e poi una fetta
    di anguria con dentro l’amaretto,
    mischiato al verduzzino dei sette colli,
    che è un miscuglio direi assai perfetto,
    senza contare che il tutto evita i bolli,
    che vengono sul viso se poi fa male,
    perché hai mangiato senza alcun ritegno,
    però questo non c’entra e direi non vale,
    così nessuno degli invitati paga pegno.

    Evvabè, Pistacchietta lessa era a dormire,
    così mi è stato detto, e non so se credere,
    ma se fatto a fin di bene, lo so anche capire,
    poi faccio un sospiro lungo , mi giro per vedere,
    che si è fatto tardi e allora sistemo il lenzuolino,
    che come al solito è già tutto per aria,
    metto dell’acqua fresca sul comodino,
    e… ‘notte , cara Diemme, vado a Pescaria.

    "Mi piace"

  259. Buongiorno miei cari, stamattina purtroppo non sarò dei vostri, ma vi porto con me, come sempre!
    Prima di andare però, volevo lasciarvi qui due righe che ieri mi hanno emozionata particolarmente fino a farmi piangere, due righe che le insegnanti del nido di Petite hanno lasciato ai bambini come augurio di buone vacanze e a chiusura di un percorso durato due anni.
    Le dedico a tutti noi, affinchè possiamo tener sempre vivo il piacere del gioco, continuando ad amare e a lottare sempre per i nostri sogni.

    Giocando
    non servono parole,
    con un gesto
    tu mi fai capire
    ciò che vuoi.
    Io preparo per te modi e tempi favorevoli
    per sviluppare le tue potenzialità
    ma ogni tua nuova acquisizione
    è una tua conquista.
    Tu vedi coi tuoi occhi
    e senti col tuo cuore.
    Questo è quello che ti vorrei trasmettere:
    è bello far crescere i propri sogni
    e riuscirli a realizzare.
    Un giorno sarai pronto a volare.
    Buon volo!

    "Mi piace"

  260. Buongiorno a te, Elle.

    Bello il gesto di queste insegnanti che hanno voluto lasciare un messaggio, un augurio, una piccola eredità spirituale a questi loro bambini.
    La figura delle maestra è una figura particolare, perché è speciale nella vita dei bambini, ma non sempre le maestre sono all’altezza del ruolo. Ho sempre pensato che dovrebbero fare dei test psicoattitudinali agli insegnanti, prima di affidar loro i nostri bambini. Io ne ho conosciuti di tutti i colori, alcuni meravigliosi, ma altri veramente disturbati.
    Soprattutto al nido, alla materna, quel titolo di studio è il più facile da conseguire dopo la scuola media, è “il diploma facile”, e per le fasce sociali più basse spesso costituisce un riscatto sociale a buon mercato.

    Poi certo, ci sono quelle che amano il loro lavoro, amano i bambini, hanno scelto la loro attività per passione, e allora lì fioriscono i miracoli.

    Ci sono maestre per cui i bambini sono figli loro, e li difendono a spada tratta persino dalle loro mamme, se necessario.

    Nella classe di mia figlia c’era un bambino molto aggressivo, poi abbiamo scoperto che la madre era violenta fisicamente e psicologicamente, lo chiudeva giornate intere in una stanza al buio, perché voleva che il figlio avesse paura. Sapete che mestiere faceva questa mamma? L’insegnante di sostegno.
    Avrei altri episodi da raccontarvi, ma non mi regge il cuore.

    Poi ci sono gli insegnanti come quelle di Petite, che lasciano a questi bambini una piccola eredità d’amore.

    *** Buona giornata amici! ***

    "Mi piace"

  261. Eccomi…ieri sono dovuta scappare, avevo appuntamento con l’assicuratore per assicurarmi contro le responsabilità civili in casa (polizza capofamiglia, anche se di famiglia non è che ce n’è tanta)…

    Il fatto non è tanto che mi tolgono l’aria, a questo ci sono abituata e andando a vivere da sola ho risolto (più o meno) il problema, quanto il loro concetto di fiducia: loro hanno fiducia in me solo se io faccio quello che vogliono loro e prendo le decisioni che vogliono loro, altrimenti non hanno nessun briciolo di fiducia in me. Se “obbedisco”, allora mi aiutano, posso prendere la macchina se ho bisogno, sono tutti abbracci, baci e sorrisi; se non “obbedisco”, posso rendermi la vita un inferno. Ma l’amore di un genitore non dovrebbe essere incondizionato? Alla fine, qualsiasi cosa io scelga, rimango sempre io, loro figlia e dovrei essere trattata allo stesso modo.

    Anche perchè non so mai cosa aspettarmi da loro in questo modo: tutto dipende se approvano o meno quello che faccio nella mia vita…il risultato è che non posso mai contare su di loro…

    "Mi piace"

  262. Cara Ema, i genitori spesso e volentieri non hanno una grossa apertura mentale, e nei confronti di un figlio si provano sentimenti speciali. Si vorrebbe proteggerli da tutto e da tutti, e questo è l’errore più grande che possano commettere. Spesso nella loro mente c’è un solo modo di vivere, il loro, e qualunque strada si discosti da quella è la via del peccato, e certo che non ti aiutano a percorrerla. Comunque hai tutti i mezzi per farcela da sola, lascia stare la ricerca della loro approvazione. Comprati una macchinetta se non ce l’hai, persino a mille euri ne puoi trovare una perfettamente marciante, renditi indipendente.

    Vedrai che piano piano smetteranno di aver paura, e capiranno che le strade diverse dalle loro non sono necessariamente sbagliate.

    "Mi piace"

  263. Ema, i genitori spesso e volentieri soffrono per partito preso, quindi non ti ci ammalare (E della serie “fate quel che Diemme dice ma non quel che Diemme fa” io per prima, e avevo giusto la tua età, mi sono ammalata per una situazione del genere).

    Che accidente si soffrono se stai benissimo????

    "Mi piace"

  264. I nostri genitori sono schiavi della loro mentalità. Anche i miei intendevano stabilire quando stavo male (che coincideva, guarda caso, con i periodi in cui stavo benissimo), e quando invece stavo bene (che coincideva con i momenti in cui mi sarei suicidata).

    Stai bene? Tanto basta. Bisogna saper recidere il cordone ombelicale, l’età ce l’hai, il lavoro pure, le lauree, la casa, il compagno…
    Se non ce la fai con tutti questi mezzi a disposizione, la vedo dura!

    "Mi piace"

  265. ‘giorno… ma non ho capito, non ti è piaciuta la buonanotte in rima?

    Evvabè… ho spremuto ben bene le meningi e… mannagg…

    ‘giorno gemellina, belle le parole delle maestre e se vogliamo riferirle anche a noi, io sono pronto a volare, volo?

    Piccola Ema, buongiorno, se posso dirti una cosa, ma forse te l’avevo già detta, ho l’impressione che tu porti avanti con i tuoi genitori una guerra inutile, perlomeno dentro di te, di quelle che difficilmente troveranno uno sbocco.
    Intendo dire che adesso che tu sei finalmente “accasata”, e a quanto pare in tutti i sensi, potresti vedere il loro atteggiamento nei tuoi confronti con un po’ più di serenità, collocarlo in un ambito più ampio, riconoscendo a loro il bisogno di essere in ansia per le tue scelte, soprattutto perché fatte senza il loro consenso. Il braccio di ferro non serve a nessuno e, devi essere tu, ahimé, quella che fa il primo passo, tu perché più sgombra da condizionamenti culturali e affettivi, e quindi più disponibile a capirli, portandoli piano piano sulla strada dell’accettazione, portandoli a capire che tu stai crescendo e che le tue scelte puoi farle indipendentemente da loro, ma non per questo fregandotene del loro modo di pensare.
    Non so se mi sono spiegato, intendo dire che è importante che loro riescano ugualmente a ritrovarsi partecipi delle tue scelte, magari illudendosi di aver contribuito anche loro. Parlare, parlare, parlare, al momento giusto, senza cercare lo scontro, ma mediando se è possibile.
    I genitori sono fatti così, e i tuoi non sono fuori dagli schemi. Piuttosto, hanno bisogno di sentire il tuo affetto, essere sicuri di averti dato molto, e quel tuo “il risultato è che non posso mai contare su di loro… “ mi fa capire che tu per prima ritieni di non aver avuto da loro tanto.
    Scusami, ma tutte le volte che ti scrivo qualcosa, sono portato a farti un po’ la predica, e se ce una cosa che detesto è essere paternalistico, infatti poi tu non mi rispondi, ma credimi, lo faccio solo perché mi piacerebbe sentirti più serena e non vederti vivere costantemente condizionata dalle tue afflizioni. Però se a te danno fastidio le cose che ti dico, me ne starò zitto.

    La cuginetta Nunzy stamane non si è ancora vista e immagino sia ancora senza il suo amato pc.

    Bene, vado a lavorare e ci sentiamo dopo.

    *** ‘giorno Diemme, dormito bene? ***

    "Mi piace"

  266. La poesia in rima… dedicata a pistacchietta lessa! Lo sai che vado in crisi se non sono al centro dei tuoi pensieri…

    Ho dormito benissimo… la buonanotte data di persona mi piace di più… (dippiù, dippiù….)

    Per quanto riguarda il problema di Ema con i genitori, quello che io posso dire è che i figli si aspettano che i genitori siano in un certo modo, e non si accorgono che sta anche a loro cambiarli: i genitori formano i figli, e i figli formano i genitori, in un lavoro di modellamento continuo.

    Il genitore classico, se non vede la figlia sposata con “bravo ragazzo lavoratore che il 27 prende lo stipendio”, non dorme sonni tranquilli. Ma a volte, pure se lui non è un bravo ragazzo, e pure se non prende lo stipendio, l’importante è che la figlia abbia la fede al dito, e “messa all’onore del mondo”.

    *** E’ una mentalità dura a morire, nonostante il ’68 e seguenti… ***

    "Mi piace"

  267. @arthur: Oh, caro Arthur, non è che spesso non rispondo ai tuoi commenti perchè mi danno fastidio….e non osare startene zitto, che di quello che mi dici tu ho sempre un gran bisogno….

    Non rispondo perchè tu dici già tutto nei tuoi commenti…non potrei nè correggerli nè puntualizzarli…l’unica cosa che faccio è leggerli e tenermeli dentro…

    …una cosa però questa volta la dico in risposta al tuo commento: vorrei che mio papà mi parlasse così…

    @DM: sì, sto bene, benone…e ne sono così felice! 🙂
    Confido nel tempo…che risani tutti i mali…

    "Mi piace"

  268. Beh, questa volta devo riconoscere che mi hai lasciato senza parole, mia cara Piccola Ema, proprio io che di parole ne ho sempre tante da dire.

    Comunque sono sicuro che il tuo papà ha dentro di sé la saggezza e il cuore per poterlo fare, sta a te dargli ancora un po’ più di tempo.

    *** Ciao figliolina… ***

    "Mi piace"

  269. Tornata! ho risolto prima del previsto il mio imprevisto…
    Sono contenta vi siano piaciuti i versi delle maestre di Petite…sono piaciuti tanto anche a me, perchè credo siano concetti e messaggi universali.
    Petite è stata fortunata ad avere accanto a sè questi tre angeli, che svolgono la loro professione considerando questi bambini davvero come figli, facendoli sentire amati, accuditi e non “parcheggiati” in un luogo in attesa che la mamma torni a prenderli.
    Ho sempre lasciato Petite in quest’oasi d’amore col sorriso e quando la vado a riprendere la ritrovo con lo stesso sorriso, contenta di vedermi ma per niente ansiosa di lasciare quel luogo ed i suoi compagni.
    Ieri c’è stata la festa di fine anno, durante la quale hanno consegnato a noi genitori un album con tutti i lavoretti, i disegni e le foto che documentavano il percorso fatto dal bambino in questi due anni.
    Insieme all’album ci hanno fatto dono anche di un cd nel quale è inserito un video, con tanto di montaggio musicale che ritrae un po’ tutte le attività svolte quotidianamente da mestre e bambini in una giornata tipo.
    Un bellissmo regalo e soprattutto un ricordo che resterà nel tempo e che la accompagnerà per sempre nel suo volo.
    Nel ringraziare le insegnanti mi sono commossa e loro con me…l’apice l’ho toccato quando una delle tre mi ha detto “Petite è una bambina eccezionale, è una donna avventurosa, curiosa, interessata a tutto…se avessi avuto una figlia femmina, l’avrei voluta proprio come lei”.
    Ed è qui che il mio orgoglio di mamma è scoppiato!

    "Mi piace"

  270. @DM: A proposito di mentalità…mia nonna non mi parla più…perchè sono andata via di casa senza sposarmi…

    @Arthur: sì, diamo tempo al tempo…ciao Papino…! 🙂
    PS: non trascurare o fare arrabbiare la mamma…

    "Mi piace"

  271. @Emaki: non credo di aver nulla da aggiungere a quanto i tuoi genitori putativi qui presenti hanno già detto.
    Voglio solo farti sapere che il rapporto genitore-figlio è una cosa quando lo vivi da figlio, poi quando ti trovi dall’altra parte della barricata…qualcosina cambia.
    Io lo sto imparando oggi e non ho certo finito di imparare, perchè genitori non si nasce ma si può imparare a diventarlo, a volte persino con l’aiuto dei figli.
    Nel figlio proiettiamo i nostri desideri, le nostre aspettative, quello che noi vorremmo essere e non siamo stati…e questo modo di fare può portare a qualche passo falso, perchè ci si dimentica che noi siamo una cosa ed il figlio è un’altra. Siamo stessa carne e stesso sangue, ma con due identità distinte.
    Porta avanti le tue scelte e fai rispettare la tua identità, loro capiranno e se non dovessero capire, tu non avrai nulla di cui rimproverarti.

    "Mi piace"

  272. @Ema: Anche quello che mi dici della nonna è normale… è una generazione che ha un concetto dell’ “onore” piuttosto discutibile, comunque mi rendo conto che la guerra psicologica è pesante, e quando i tuoi familiari, le persone a cui vuoi bene, non ti rivolgono più la parola, o comunque emanano disprezzo da tutti i pori, è veramente dura…

    *** Ma bisogna passare anche attraverso questo… ***

    PS. Arthur non mi fa arrabbiare, anzi… è supermega straordinarissimo dippiù dippiù….

    "Mi piace"

  273. La figlia somiglia alla mamma?
    Nooooooo, cara Emaki, grazie per il complimento ma Petite è il classico esempio in cui l’allievo supera (e di gran lunga) il maestro…
    Sai cosa le dico sempre?
    Che lei è la mia bella copia!

    "Mi piace"

  274. Già…meno male che io non sono legata a mia nonna, è una persona molto egoista e non mi ha mai voluto bene (ero il frutto del peccato di carne commesso da mia madre e mio padre….)

    "Mi piace"

  275. Anch’io ho avuto un destino simile… mia madre, e non sai quanto se ne vanti, non ha commesso alcun “peccato”, ma io sono nata poco dopo mia sorella, quando la situazione economica non rendeva opportuno avere un altro figlio, e per di più non ero neanche maschio!

    Ne ho sofferto moltissimo…

    "Mi piace"

  276. Adesso che i tre moschettieri si sono pronunciati tutti, il cerchio è chiuso.
    Gemellina cara, quanta saggezza nelle tue parole e che bella cosa che hai detto, cioè dell’allievo che ha superato il maestro. Entrambe, tu e la nostra Diemmuccia, avete due figlie di cui andate fiere e questa è una cosa bellissima, anche perché il merito è senz’altro VOSTRO.

    Acc….stramalediz…!!! (Elle, ti ho copiato… )

    A proposito, ma Piemme è fuggito con la Odi o chi per essa?
    Non lo sa lui che da solo in questa giungla di donne mi sento un po’ perso? (che bugiardo… )

    Evvabè, meno male che c’è Pan (a proposito, Pan, sei arrivato e non hai detto neanche una parola sulla “Foto di noi cuccioli”, che forse ti è sfuggita? Dobbiamo metterla più grande? O vale il concetto del consenso assenso…

    Mannagg… Acc….stramalediz…!!!

    Scherzo Pan, però una parolina del tipo ” Uh! ” potevi almeno dirla…

    Oggi vado a pranzo, indovinate dove? Dal “Mercenario dei formaggi estinti”, così siete tutti contenti. E se mi fate arrabbiare, chiamo nonno Archimede che lui vi racconta una storiella di quelle belle, anche se lui non c’ha capito niente.

    *** ‘pranzo! ( fra un po’… ) ***

    "Mi piace"

  277. Guarda che Piemme ha avvisato che sarebbe stato assente, ma che ci avrebbe letto dal telefonino…

    Arthur, a proposito della foto di noi cuccioli, sicuro che non vuoi che pubblichi “l’altra”??? Vabbè, anch’io non sono troppo d’accordo, sono ancora nella fase “tutto pi mmìa”… (conto di rimanerci una quarantina d’anni)..

    *** Mi sono tagliata malamente un dito… ***

    "Mi piace"

  278. @Ema: questa non l’ho capita. E allora tua nonna i figli come li ha fatti????

    Pensavo che si riferisse al fatto che non erano sposati!

    @Arthur: sono tornata adesso, dovevo fare un esame (clinico) ed ero un po’ preoccupata, ma è andato tutto benissimo. Tra un po’ viene la pistacchietta lessa, per aiutarmi a buttare un po’ di roba. Solo io con questo dito tagliato non so quanto potrò fare: mi fa proprio male!

    "Mi piace"

  279. ..ciao,sigh..la situazione non cambierà per ancora un pò..sto aggiustando pc…mah!!!
    MI MANCATE..POI OGGI NON HO POTUTO NEANCHE ESSERE CON VOI PRIMA..
    MI STO DEPRIMENDO..
    vI ABBRACCIO A TUTTITUTTITUTTI
    a domani
    @diemme e tutti
    ARRIVA FIGLIO COMASCO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!DOMANI A MEZZOGIORNO MI PASSERANNO TUTTE LE DEPRESSIONI…
    vi farò sapere
    smacksmack

    "Mi piace"

  280. carissimi… dopo una lunga giornata e un viaggio in macchina sulla salerno-reggio sono finalmente giunta nella mia FRESCA Basilicata per il weekend…
    prima di andare a nanna leggo quel che mi son persa e vi do la buonanotte!

    @diemme: esame clinico ma è andato tutto bene, meno male! e cosa è successo al tuo dito? al mio, qualche giorno fa, è successo di incontrare la lama del frullatore a immersione.. per fortuna il dito è ancora al suo posto, ma la cucina…sembrava la scena di un crimine…quando la mia coinquilina è entrata per un nanosecondo ha temuto che fossi diventata un’omicida e invece… ma sta passando.
    spero lo stesso anche a te.
    BACI

    "Mi piace"

  281. Buongiorno a tutti! Sono le 6:50, e sono cotta di stanchezza. Ieri sera sono tornata all’una di notte, ma stamattina la sveglia è suonata inplacabilmente all 5:30. Sto alla seconda tazza di caffe (e per tazza intendo tazza, non tazzina!), ma non sto reagendo un granché.
    Siamo state benissimo ieri sera.
    Stranamente abbiamo optato per il centro: io ci lavoro in centro, e la sera non è che mi vada un granché di tornarci. Ma ieri, sarà perché non ho lavorato, sarà perché l’unico modo per incrociare Cinzia era andarle incontro, abbiamo optato per i giardini di Castel Sant’Angelo.
    Abbiamo parcheggiato un po’ distante, due passi a piedi sul lungotevere.
    I giardini di Castel Sant’Angelo sono pieni di bancarelle, prodotti artigianali particolari, per lo più etnici. Ci perdiamo a guardare le bancarelle.
    Cinzia ci raggiunge trafelata, le si legge la stanchezza in viso.
    Ci sediamo a una pizzeria all’aperto, la serata è gradevole, il servizio veloce ed efficiente, il cibo buono. Dopo un po’ anche Cinzia si è rilassata e ha ripreso i colori.
    Quando ci lasciamo ribadisco che ogni tanto vorrei fare qualcosa di diverso, un teatro, una mostra… e invece andiamo sempre a finire a mangiare.

    “Hai ragione” mi rispondono, e sembrano convinte.

    *** Ma la prossima volta sarà ristorante spagnolo, probabilmente a Piazza Navona… ***

    "Mi piace"

  282. Mannagg… spero tu me le abbia salutate e comunque, anch’io ieri sera ho passato la serata seduto intorno ad un tavolo a mangiare, pesce, di quello buono, cucinato bene.

    Osolemia, beata te che sei nella tua Fresca(?)Basilicata…
    Volevo dirti una cosa, non so se è il tuo nick, o la fotina che vediamo, ma quando tu scrivi qualcosa, ho sempre l’impressione di vedere veramente una bella giornata di sole…
    Comunque, buon fine settimana e salutami la tua terra, che se anche la conosco poco, so che è bellissima.

    Diemmuccia nostra, hai tirato le orecchie a Pistacchietta lessa da parte mia?

    ‘giorno Tener_Tesorisia, scusa non ti avevo ancora salutato, e poi ‘giorno a chi strenuamente combatte insieme a me per non sottoporsi a quella antipatica, inutile e scontata prova del DNA (brrrrr… ), la mia cara, unica, sola, sempre e comunque gemellinapurosangue, ‘giorno alla cuginetta Nunzy, che però non vorrei sentire triste e sconsolata, solo perché non ha ancora il pc, e alla quale dico anche di non preoccuparsi, che lei è costantemente nei nostri pensieri “Chiddu chi ccunta, ‘un si pò mai vidiri!”…

    ‘giorno Pan, vedo spuntare in te un sorriso, con la nuova pioggerellina… ‘giorno Piemme, tu non me la conti giusta e se devo essere sincero, sono un po’ invidioso di tutte queste donne che ti girano intorno… evvabè… te possino… ‘giorno a tutti.

    Adesso vado a lavorare che poi, più tardi, parto, espatrio, mi tuffo in un’altra realtà, vado alla ricerca di nuove emozioni, cambio pelle come i serpenti, mi rigenero, ritempro la mia anima, il mio spirito e il mio corpo tutto, respiro un po’ di quell’aria fresca che mi farà diventare un altro, imparerò a guardare il mondo con gli occhi di chi lo vede per la prima volta, insomma, andrò al lago e buonanotte ai suonatori.

    *** A dopo, forse… ***

    "Mi piace"

  283. Come sarebbe a dire che sei invidioso di Piemme? Tu hai nientepopodimeno che la Tremendisia doc (più una serie di altre fanciulle reali e virtuali che ti ronzano attorno, che ho acceso un mutuo per far fronte alle spese di ricarica della lupara!)

    *** non diventare un altro, ritemprati e stop ***

    "Mi piace"

  284. Buongiorno miei cari anche da me.
    Mi sento ancora un po’ al rallentatore stamattina, anche sto cercando di raccogliere tutte le forze rimaste ed andare un po’ al mare.
    Oggi, io e Petite sole solette…che pacchia!!!
    Il sole è velato tra le nuvole ma va benissimo così, in spiaggia si sta sempre bene.

    @Diemme se sei disturbabile più tardi io approfitterei per una chiacchieratina…discorsi da moschettieri, mica posso intasare il tuo blog di certi discorsi…

    @Arthur: leggo che hai in programma il lago…
    Mi unisco alla Nostra nel dire “non diventare un altro” e ci aggiungo anche che tu non hai bisogno di imparare a guardare il mondo con gli occhi di chi lo vede per la prima volta, lo sai fare già!
    Il DNA??? hanno già finito le provette, da un pezzo!!!

    @Nunzy: carissima non ho avuto tempo per rispondere alla tua ultima mail, ma sappi che mi hai toccato veramente il cuore…riprenderemo il discorso, stanne certa.

    @Piemme: ehi lupo di mare…quand’è che torni? so che leggi, ma a noi non basta, ci piace dippù dippiù quando scrivi…
    Fai fare un bel bagnetto fresco anche a Fofò mi raccomando!

    @Pan: pioggerellina per te…un po’ di refrigerio per te ed il tuo giardino…
    A proposito…ce l’hai un cespuglio di lavanda?
    la mia sembra essere esplosa in questi giorni…che buon profumo!

    "Mi piace"

  285. Buongiorno a te cara Elle!
    Certo che puoi chiamare, anzi, l’avrei fatto io tra poco. Comunque, se è per una questione di privacy ok, ma se è per non intasare il blog, non te li fare di questi problemi!

    Penso che Arthur sia ben cosciente dello stupore con cui i suoi occhi guardano il mondo, è che…

    *** quanto je piace de sfruguja’ !!! ***

    "Mi piace"

  286. buongiorno
    è in arrivo su posta la rassgna stampa….ormai la nostra DM viene fotografata più del presidente del consiglio!
    Tornando seri dopo la foto in alto a destra le non servono altre parole.

    "Mi piace"